> Club della Romagna - Page 197 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Club della Romagna


Recommended Posts

  • Replies 3.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Purtroppo Nicola non conosco quella zona e non posso esserti d'aiuto, ma penso che comunque ti divertirai nel torbidone salentino :D:D:mim:

Questo è un video di sabato mattina, nessun colpo e nessuna cattura però si vedono sfilare 2 grossi serra (peso stimato a occhio 5-6 kg) ed un terzo più defilato.

settimana scorsa ne avevo visto uno un po' più piccolo sempre nella stessa zona, ossia tra la punta ed il ristorante di Cdm. Che dire, forse potevo sparare sul secondo, ma non ero sicuro abbastanza del tiro sul bersaglio in movimento.

 

Link to post
Share on other sites

Vi aggiorno sulla mia vacanzina in Calabria, dove ho avuto conferma che a volte la pescasub e le ferie con la propria compagna non sono strettamente compatibili, nonostante la persona in questione da oltre 20 anni mi abbia assecondato e aspettato pazientemente a fine pescata in tutti i mari.

 

La situazione:

purtroppo in molte parti d'Italia da luglio si è verificato un fatto strano, almeno per me: a dispetto di una temperatura tropicale nei primi metri il termoclino sugli 8 m ha fatto sì di scalare rapidamente di una decina di gradi, cosa che ha portato i pesci seri in profondità lasciando gli esemplari portachiavi nei primi metri con un deserto totale delle specie normalmente stanziali, compreso il solito polpo salvacappotti.

La strategia di pesca adottabile nella mia zona operativa (Pizzo Calabro) era quindi una sola: battere a tappeto le secche con profondità variabili maggiormente dai 20 a 40 m, ovviamente senza calare l'ancora del gommone e investendo la moglie del ruolo di barcaiolo itinerante. Secondo voi la cosa era possibile? Chiaramente no, quindi a parte una cernia presa di straforo e un paio di belle leccie inaspettate e punte con il 75 sul bassofondo di Tropea dove comunque qualche pesce girava, per il resto è stata la peggiore vacanza venatoria degli ultimi 20 anni. :bag:

 

Per chiudere in bellezza, l'ultimo giorno mia moglie mossa da compassione mi ha fatto da barcaiolo nella più bella secca della zona, dove ho sbucciato sulla coda una bella cerniona corsaiola sui 18 m, dopodichè imbufalito ho passato un'ora e mezza a cercarla ininterrottamente con effetto yo-yo nel solitario gruppo di sassi circondato da sabbia tra i 15 e 22 m, ovviamente senza successo e finendo la giornata praticamente catatonico. :banging:

Ai miei amici qualche volta è andata meglio, ma perchè cresciuti nella zona e che inoltre passavano 9/10 ore ogni giorno sulle secche alternandosi nei tuffi, cosa che fatta dal sottoscritto sarebbe costata il divorzio lampo. Tra l'altro uno dei due è un fortissimo ex agonista che pesca sistematicamente dai 20 a 40 m con sgancio mobile.

 

La magra consolazione stà nel fatto che anche dalla Sardegna mi giungono notizie simili da forti pescatori, soprattutto in zone in passato pescosissime. Ma che succede? :eek:

 

Speriamo in un futuro migliore, anche perchè peggio è praticamente impossibile!

:bye:

Edited by Frank Selleri
Link to post
Share on other sites

 

 

.......... Ma che succede? :eek:

 

Speriamo in un futuro migliore, anche perchè peggio è praticamente impossibile!

:bye:

Nessun problema, quest'anno il tempo è bizzarro e alterna periodi freddi come quello dei giorni scorsi a brevi ondata di caldo.

Un momento si rimescola l'acqua, un altro momento si scalda forte in superficie. Situazione da pelagici ma non da pesce di fondo, tutto qua.

La soluzione è insistere ed adattarsi alla condizione meteo.

per dirti, sabato e domenica l'alto adriatico era inpescabile in apnea, preso atto della situazione ho provveduto a levare un pesce con altra tecnica, non c'è voluto molto.

Link to post
Share on other sites

 

 

 

.......... Ma che succede? :eek:

 

Speriamo in un futuro migliore, anche perchè peggio è praticamente impossibile!

:bye:

Nessun problema, quest'anno il tempo è bizzarro e alterna periodi freddi come quello dei giorni scorsi a brevi ondata di caldo.

Un momento si rimescola l'acqua, un altro momento si scalda forte in superficie. Situazione da pelagici ma non da pesce di fondo, tutto qua.

La soluzione è insistere ed adattarsi alla condizione meteo.

per dirti, sabato e domenica l'alto adriatico era inpescabile in apnea, preso atto della situazione ho provveduto a levare un pesce con altra tecnica, non c'è voluto molto.

 

Mauro, sono convinto e hai fatto bene, ma bisogna avere anche altre risorse oltre alle pinne e fucile..... :thumbup:

Link to post
Share on other sites

Ciao Galileo, al largo non sono una novitá da alcuni anni, tuttavia nel sottocosta che frequentiamo, x anni gli avvistamenti sono stati sporadici. Ora non so se averne visti 4 in due giorni successivi potrá significare una presenza costante in futuro, certo è che fa ben sperare x noi, forse un po' meno x il pesce foraggio! Io ci spero, alla faccia di chi dice che siano un problema x i pesci stanziali. 😁

Link to post
Share on other sites

I delfini corrono dietro ai branchi di pesce e siccome i delfini sono stati avvistati in gran numero in tutto l' Adriatico, io sarei portato a dedurne che quest'anno c'è indiscutibilmente tanto pesce un pò dappertutto in tutto l' Adriatico, riviere comprese.

Gli avvistamenti sotto costa di delfini indicherebbero proprio che i pesci cercano rifugio dai loro predatori in acque basse da cui conseguono inseguimenti e avvistamenti di delfini.

Vedrete che tra un pò qualcuno avvisterà anche gli squali, proprio come natura vuole quando le cose vanno bene.

 

http://www.ilmattino.it/societa/piaceri/porto_recanati_delfini_mare_marche_adriatico-1673884.html

Link to post
Share on other sites

E dietro agli squali il megalodonte........ :laughing::laughing::laughing:

Edited by Frank Selleri
Link to post
Share on other sites

I delfini corrono dietro ai branchi di pesce e siccome i delfini sono stati avvistati in gran numero in tutto l' Adriatico, io sarei portato a dedurne che quest'anno c'è indiscutibilmente tanto pesce un pò dappertutto in tutto l' Adriatico, riviere comprese.

Gli avvistamenti sotto costa di delfini indicherebbero proprio che i pesci cercano rifugio dai loro predatori in acque basse da cui conseguono inseguimenti e avvistamenti di delfini.

Vedrete che tra un pò qualcuno avvisterà anche gli squali, proprio come natura vuole quando le cose vanno bene.

 

http://www.ilmattino.it/societa/piaceri/porto_recanati_delfini_mare_marche_adriatico-1673884.html

 

Sul delta del Po quando i delfini vengono sotto costa di solito vuol dire che fuori non c'è sarda, oppure che la sarda è davvero piccola (una costante degli ultimi anni, scomparse le belle sarde di una volta).

Va detto anche che quando il delfino decide di spostarsi lo fa velocemente, si mette sui 15 nodi e ogni tot battute sotto tira un bel salto lungo per respirare, non sgarra la rotta di un grado quindi ha una capacità di orientamento ben precisa. In quel modo in poche ore attraversa l'Adriatico.

 

Squali dietro ai delfini mai visti, e neppure dietro ai tonni, invece se ci si mette in drifting e si pastura di macinello la verdesca è sicura. Rispetto a qualche anno fa sembrano in nettissimo recupero, continua a restare raro il volpe ma qualche segnalazione c'è. Altri squali in Adriatico ci saranno anche, ma mi pare che il bianco sia una rarità assoluta, con tutte le barche che son fuori a pesca se ci fosse qualcuno le vedrebbe.

In questi ultimi anni su tutta la costiera Veneto Romagnola nessuno ha mai segnalato un pesce tunnide rosso o alletterato tagliato, se dovesse capitare le notizie arriverebbero in un battibaleno.

Invece di serra ce ne sono una montagna, dove c'è cefalo c'è serra, il serra non mangia pesce foraggio ma cefali, normale prendere serra con 2 o 3 cefali tagliati in pancia, si vede subito quando son pieni, son tondi come questo preso a inizio mese

 

http://s32.postimg.org/m6yc25z8h/2016_07_02_10_55_24.jpg

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Ciao e buon Ferragosto! oggi dopo aver visto alcuni esemplari a luglio, sono riuscito a prendere un discreto serra (2,6 kg). Divertente soprattutto nella reazione esplosiva dopo il colpo. Anche questa volta la fortuna è stata dalla mia parte in quanto con il tiro d'imbracciata (pescavo con il 70ino), ho preso il pesce molto basso e non so come ha fatto a non strapparsi. Probabilmente la frizione molto aperta mi ha aiutato parecchio. Per il resto, dopo la cattura ho visto un cefalo enorme fuori tiro (peso stimato oltre i 2 kg: cefalo con le pinne dai riflessi gialli, non era un dorino) ed alcune orate laureate. Si pesca in un brodo di meduse: ce ne sono tantissime, mi sembrano molto più numerose degli anni scorsi.

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...