> Club della Romagna - Page 201 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Club della Romagna


Recommended Posts

Punto 1: mi dovete riinsegnare a nuotare.. :D

Punto 2: conseguenza del punto ....devo riimparare a pescare,se mai avessi saputo fare.

Punto 3: io padello,ma non sparo agli scogli. :P

Battute a parte bisogna che ricominci a frequentare il litorale livornese.

Vecchia ciabatta, ci si vede presto, spero! Magari ci sentiamo e si va verso quell'arnese per tagliare i capelli..... :whistling:

:bye::bye::bye:

Link to post
Share on other sites
  • Replies 3.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ieri ho rimediato un cappottino. Padellato un cefalo e strappato una bella bosega. A dispetto della pioggia di venerdì l' acqua era sorprendentemente più che pescabile. Poco pesce in giro comunque, forse girava qualcosa di interessante in zona, ma non ci siamo incrociati. Oggi ha piovuto tanto e probabilmente adesso sará torbido.

 

Sabato siamo andati. Giravano i serra sulla punta del porto. Causa inceppamento del grilletto ho perso un bel serra sui 2kg..nel torbo era a 30cm dalla punta dell'asta..per scaricare l'oleo ho dovuto tirare con due ditta con forza.

Prox fine mi sa si sta a casa a smontarlo e vedere cosa ha.

Link to post
Share on other sites

È vero ce ne vogliono molti di più dei dieci che sono stati installati. In realtá si tratta di una sperimentazione che il comune di Riccione sta eseguendo. Quella zona di litorale è da sempre soggetta ad erosione e risulta protetta da barriere soffolte realizzate con sacchi di sabbia che vengono spesso distrutte dalle turbosoffianti che operano vicino a riva. La sperimentazione con 2 linee parallele da 5 campane è volta a verificare la stabilitá del manufatto posato su fondale sabbioso. Inoltre l'associazione in questione monitora i manufatti per documentarne la colonizzazione nel tempo oltre che verificare la stabilitá degli stessi. E' scontato che questa decina di "campane" da sola non potrá limitare l'erosione per via della scarsa estensione parallelamente alla costa. È pur vero che se venisse verificata la validitá della soluzione, potrebbe risultare un bello spot di pesca...anche solo per il periodo fuori stagione balneare.

Link to post
Share on other sites

È vero ce ne vogliono molti di più dei dieci che sono stati installati. In realtá si tratta di una sperimentazione che il comune di Riccione sta eseguendo. Quella zona di litorale è da sempre soggetta ad erosione e risulta protetta da barriere soffolte realizzate con sacchi di sabbia che vengono spesso distrutte dalle turbosoffianti che operano vicino a riva. La sperimentazione con 2 linee parallele da 5 campane è volta a verificare la stabilitá del manufatto posato su fondale sabbioso. Inoltre l'associazione in questione monitora i manufatti per documentarne la colonizzazione nel tempo oltre che verificare la stabilitá degli stessi. E' scontato che questa decina di "campane" da sola non potrá limitare l'erosione per via della scarsa estensione parallelamente alla costa. È pur vero che se venisse verificata la validitá della soluzione, potrebbe risultare un bello spot di pesca...anche solo per il periodo fuori stagione balneare.

:thumbup::thumbup::thumbup::thumbup::thumbup:

Link to post
Share on other sites

 

 

Chissá magari un giorno, dopo la fine della sperimentazione dei reef ball, avremo un nuovo spot da frequentare fuori stagione.

 

Ce ne vogliono 10.000 di quei cosi per fare una cosa seria

Verissimo caro Mauro, ma già il fatto che qualcuno ci abbia pensato è quantomeno commovente. Sperem......

Link to post
Share on other sites

 

È vero ce ne vogliono molti di più dei dieci che sono stati installati. In realtá si tratta di una sperimentazione che il comune di Riccione sta eseguendo. Quella zona di litorale è da sempre soggetta ad erosione e risulta protetta da barriere soffolte realizzate con sacchi di sabbia che vengono spesso distrutte dalle turbosoffianti che operano vicino a riva. La sperimentazione con 2 linee parallele da 5 campane è volta a verificare la stabilitá del manufatto posato su fondale sabbioso. Inoltre l'associazione in questione monitora i manufatti per documentarne la colonizzazione nel tempo oltre che verificare la stabilitá degli stessi. E' scontato che questa decina di "campane" da sola non potrá limitare l'erosione per via della scarsa estensione parallelamente alla costa. È pur vero che se venisse verificata la validitá della soluzione, potrebbe risultare un bello spot di pesca...anche solo per il periodo fuori stagione balneare.

:thumbup::thumbup::thumbup::thumbup::thumbup:

 

 

Mela mi raccomando segnati se riesci i punti dove le hanno messe. Quelle d'inverno fanno tana e ci può uscire di tutto, spigole in primis ma se protetti bene anche il pesce da tana nobile vedi corvine.

Link to post
Share on other sites

Le mire sono queste, sono indicate alla fine del video. Temo però, come accennato da gente della Blennius, che fino alla fine della sperimentazione (18 mesi a partire da giugno scorso) non si potrá pescare sui reefball. Non so se ci sia un'ordinanza della capitaneria che indichi le attivitá vietate nei pressi dei manufatti. In ogni caso fuori stagione è possibile frequentare i sacchi di sabbia: ambiente spesso torbido ma con buona presenza di spigole, cefali, mormore ed anguille.

Link to post
Share on other sites

Ale mi hanno detto che quelle esterne sono a protezione dei sacchi. Le vongolare arrivano fin sopra quelli,lacerandoli con conseguente perdita della sabbia contenuta.😑

Per cambiare discorso, sabato uscita a gabicce mare: acqua torbida ma pescabile, preso spigolotta, cefalo e orata da mezzo kg.

Domenica uscita a igea marina nel regno di Nicola😆. Preso una spigolotta ed un cefalo. C'erano altri 3 pescasub, tutti senza boa.nel torbido mi veniva il dubbio di averne qualcuno a tiro😕

Link to post
Share on other sites

ho letto della chiusura di AM per il 2017. Mi dispiace apprendere questo dato di fatto: il sito è sempre stato per me un punto di ritrovo e di confronto con gli appassionati di questo bellissimo sport. Scambiare informazioni, dritte, delusioni e gioie legate alla pesca in apnea è per me un modo di rimanere legato alla propria passione anche quando si è immersi nella quotidianità della vita, fatta di ritmi frenetici, incazzature, lontananza dal mare, ecc. Il sito ed il forum in particolare hanno il vantaggio di rendere un po' meno "orso", il pescasub come me, solitario per natura. Ho notato che negli ultimi tempi, le discussioni sul sito si sono molto raffreddate ed è per questo motivo che volevo ringraziare, prima che sia troppo tardi, tutti coloro che hanno reso possibile AM in questi anni. Grazie di cuore.

Link to post
Share on other sites

Ale mi hanno detto che quelle esterne sono a protezione dei sacchi. Le vongolare arrivano fin sopra quelli,lacerandoli con conseguente perdita della sabbia contenuta.

Per cambiare discorso, sabato uscita a gabicce mare: acqua torbida ma pescabile, preso spigolotta, cefalo e orata da mezzo kg.

Domenica uscita a igea marina nel regno di Nicola. Preso una spigolotta ed un cefalo. C'erano altri 3 pescasub, tutti senza boa.nel torbido mi veniva il dubbio di averne qualcuno a tiro

 

vongolare no comment..Frank mi ha girato la foto. Belloccia l'orata, che invece a vallugola non entrano. Io ho fatto due spigolette e una mormora decente.

Giusto per condividere..anche se si vede il giusto..

prima spigola

mormora

seconda spigola, non ho tagliato il video che dura un tot ma dopo lo sparo nulla se non alla fine si vede il carniere in acqua.

 

:bye:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...