> Mauro Sanvito - AM FORUMS Jump to content

Mauro Sanvito

Members
  • Content Count

    4,680
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

About Mauro Sanvito

  • Rank
    *******************
  • Birthday 11/02/1964

Previous Fields

  • Disciplina praticata in prevalenza
    Pesca in apnea
  • Tesserato FIPSAS?

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Lesmo
  • Interests
    pesca

Recent Profile Visitors

304 profile views
  1. I fucili carichi a bordo proprio non si possono vedere.
  2. Il tonno dente di cane (che poi non è un tonno) è specie da settori equatoriali dell'Oceano Indiano e dell'Oceano Pacifico. In Mediterraneo non esistono 3 specie di tonno, perciò non si capisce cosa abbia a che fare con noi. Questa cosa poi ribadisco non è cosa per pescatori, i pescatori pescano ciò che c'è e non girano il mondo per fare uno slam. Questa è cosa per surfisti, per apneisti. E non citiamo il covid
  3. Io non aderisco perché è una cialtronata che si ritorcerà sia contro la Fipsas che contro tutta la concezione di pesca sportiva. L'intelligenza è NON andare a suonare certi campanelli nel momento sbagliato, qualcuno potrebbe aprire la porta e scoprire che esiste una cosa che non dovrebbe esistere, la pesca sportiva.
  4. A me pare che di tutti i problemi che abbiamo quello di tornare a pesca sia l'ultimo nelle scale di priorità, escludo ad esempio che si possa pretendere di parlare di pesca prima di parlare di libertà di movimento.
  5. Sulle boe metalliche il riflettore radar e il fanale sono obblitarie per legge, come il riporto sulle carte nautiche. Sono normate. Escludo che le cose possano essere fatte in modo diverso. Questo delle boe mi sembra una critica di retroguardia, dopo aver subito l'istituzione ci si attacca ai dettagli finali ad argomenti che bisognerebbe anche esser del mestiere per comprenderli. Boe di quelle dimensioni sono un lavoro di cantieristica, se non si è del settore si fatica a stimarne il valore, non si comprano su Amazon.
  6. Dipende sui costi, c'è boa e boa. Saranno quelle in acciaio grandi gialle con riflettore radar e fanale coi pannelli solari, poi ci sono i costi per i corpi morti e catene, in particolare se molto profondi, la chiatta per la posa, il numero delle boe. Può essere tantissimo come un costo giusto. In mare si fa in fretta a gettare migliaia di euro.
  7. Lascia perdere il tutore che non può aiutarti e butta via le pinne di apnea. Prenditi invece delle pinne corte e morbidissime tipo le Rondinella, vedrai che sono efficaci lo stesso in spinta e ne guadagni anche in agilità.
  8. Cavoli, ma allora è vero. Chi di Procura ferisce di Procura perisce.
  9. Il almeno 2 casi mi è capitato di rilasciare pesci visibilmente già morti, anche col circle, non è bello, ci resti malissimo.La conseguenza è che come imbarcazione da anni abbiamo quasi abbandonato quel tipo di pesca, la facciamo 2 o 3 volte all'anno solo quando la voglia è davvero tanta e in periodo giusto. Da quello il guardare ma non toccare, se proprio si portano degli amici che vogliono cimentarsi 2 lanci con la canna da pesca e via, provare l'emozione 1 volta e finirla lì. E in acqua col fucile mai, anche se l'attrezzatura specifica con aria lungo, arpione snodato e sagola svincolata è
  10. mmmmmmmm..... con me nessuno va in acqua da nessuna parte. Con un tonno da 1 q. va esclusa qualsiasi possibilità di errore, la sicurezza è più importante di qualsiasi pesce.Canna da pesca e rilascio. e che?? Non puoi improvvisare. Un conto è trovarti di fronte un pesce casuale su un fondale di 10 metri, un conto è essere al libero su un fondale da 50 o 70. Se sbagli paghi.Ricordati che lo scorso anno un mio conoscente ha perso 1 dito. È un attimo. Nello stesso modo poteva perdere 1 mano, o anche peggio. Si si ho capito, quel che invece mi sfugge è cosa si fa dopo la cattura con la cannaQu
  11. mmmmmmmm..... con me nessuno va in acqua da nessuna parte. Con un tonno da 1 q. va esclusa qualsiasi possibilità di errore, la sicurezza è più importante di qualsiasi pesce.Canna da pesca e rilascio. e che?? Non puoi improvvisare. Un conto è trovarti di fronte un pesce casuale su un fondale di 10 metri, un conto è essere al libero su un fondale da 50 o 70. Se sbagli paghi. Ricordati che lo scorso anno un mio conoscente ha perso 1 dito. È un attimo. Nello stesso modo poteva perdere 1 mano, o anche peggio.
  12. mmmmmmmm..... con me nessuno va in acqua da nessuna parte. Con un tonno da 1 q. va esclusa qualsiasi possibilità di errore, la sicurezza è più importante di qualsiasi pesce. Canna da pesca e rilascio.
×
×
  • Create New...