> Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta - Page 26 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta


Recommended Posts

  • Replies 672
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Grazie Matteo. Molto utile.

Posted Images

...ho commentato . Anzi gli ho solo scritto la verita' , visto che ero in procinto di prenotare , depenno Santa Teresa e andro' da un altra parte .

 

Luca tu hai fatto benissimo, purtroppo però a quelli non gliene può fregar di meno anzi, probabilmente gli fa pure piacere...
Link to post
Share on other sites

Ma io mi domando se sia lecito questo atto del ministro di un governo che sta in piedi solo per l'amministrazione di routine. L'istituzione di un' AMP, con tutto l'impegno economico che ne consegue, può essere considerata amministrazione corrente? Io penso di no.

Link to post
Share on other sites

Ma io mi domando se sia lecito questo atto del ministro di un governo che sta in piedi solo per l'amministrazione di routine. L'istituzione di un' AMP, con tutto l'impegno economico che ne consegue, può essere considerata amministrazione corrente? Io penso di no.

Se l'ha fatto stai tranquillo che l'atto è lecito.

Link to post
Share on other sites

Ma io mi domando se sia lecito questo atto del ministro di un governo che sta in piedi solo per l'amministrazione di routine. L'istituzione di un' AMP, con tutto l'impegno economico che ne consegue, può essere considerata amministrazione corrente? Io penso di no.

 

Mauro,

 

Avendo seguito in questi anni l'iter istitutivo con grande attenzione (e spesso anche di persona partecipando alle assemblee pubbliche con il sindaco e l'ISPRA, nonche' mettendo impegno e faccia in una proposta di AMP alternativa), posso dirti che questi possono fare quello che gli pare senza rendere conto a nessuno. Cio' vale sia dal punto di vista delle istituzioni, che da quello scientifico (o nel caso dell'ISPRA pseudo-scientifico).

Link to post
Share on other sites

Matteo ti credo, ormai non ci resta che parafrasare i Ribelli :

 

Mare chiuso non ho più speranze
in me c'è la notte più nera

 

P.S. Per i giovinastri del forum: i Ribelli era un gruppo musicale che, ai tempi che Berta filava, orbitava attorno al Clan di Celentano.

Link to post
Share on other sites

 

...ho commentato . Anzi gli ho solo scritto la verita' , visto che ero in procinto di prenotare , depenno Santa Teresa e andro' da un altra parte .

 

Luca tu hai fatto benissimo, purtroppo però a quelli non gliene può fregar di meno anzi, probabilmente gli fa pure piacere...

Si si certo ne sono sicuro ,sono una goccia nel mare , intanto però vado da un altra parte veramente .

Link to post
Share on other sites

Desidero segnalare questo articolo pubblicato su AM in quanto si sottolinea un passaggio dell'iter istitutivo importante:

 

"Successivamente alla pubblicazione dei decreti sulla Gazzetta Ufficiale, inizierà il periodo di 6 mesi durante il quale potranno essere presentati eventuali ricorsi al TAR e vigerà un blocco totale per tutte le attivita’ regolamentate in attesa del regolamento definitivo."

 

Ora non so quanto ci voglia perche' il decreto venga pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, ma se succede tra ora e Agosto, siamo tutti fregati. E fregati sono pure i pescatori professionisti, i gestori di spiaggia, i noleggiatori di S. Teresa in quanto tutte le loro attivita' verranno totalmente bloccate per 6 mesi.

Link to post
Share on other sites

Desidero segnalare questo articolo pubblicato su AM in quanto si sottolinea un passaggio dell'iter istitutivo importante:

 

"Successivamente alla pubblicazione dei decreti sulla Gazzetta Ufficiale, inizierà il periodo di 6 mesi durante il quale potranno essere presentati eventuali ricorsi al TAR e vigerà un blocco totale per tutte le attivita’ regolamentate in attesa del regolamento definitivo."

 

Ora non so quanto ci voglia perche' il decreto venga pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, ma se succede tra ora e Agosto, siamo tutti fregati. E fregati sono pure i pescatori professionisti, i gestori di spiaggia, i noleggiatori di S. Teresa in quanto tutte le loro attivita' verranno totalmente bloccate per 6 mesi.

La Nuova Sardegna però riferisce che il ministro ha firmato il decreto istitutivo, ma anche i "relativi decreti di approvazione del regolamento che disciplina le attività consentite nelle diverse zone delle due aree marine" (Si riferisce anche a Capo Milazzo).

 

Insomma potrebbero aver bruciato i tempi a aver presentato il regolamento in modo tale da arrivare ad una firma contemporanea. In fondo il termine di 6 mesi è un termine massimo ma nulla vietava una regolamentazione sprint.

 

:bye:

Link to post
Share on other sites

 

Desidero segnalare questo articolo pubblicato su AM in quanto si sottolinea un passaggio dell'iter istitutivo importante:

 

"Successivamente alla pubblicazione dei decreti sulla Gazzetta Ufficiale, inizierà il periodo di 6 mesi durante il quale potranno essere presentati eventuali ricorsi al TAR e vigerà un blocco totale per tutte le attivita’ regolamentate in attesa del regolamento definitivo."

 

Ora non so quanto ci voglia perche' il decreto venga pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, ma se succede tra ora e Agosto, siamo tutti fregati. E fregati sono pure i pescatori professionisti, i gestori di spiaggia, i noleggiatori di S. Teresa in quanto tutte le loro attivita' verranno totalmente bloccate per 6 mesi.

La Nuova Sardegna però riferisce che il ministro ha firmato il decreto istitutivo, ma anche i "relativi decreti di approvazione del regolamento che disciplina le attività consentite nelle diverse zone delle due aree marine" (Si riferisce anche a Capo Milazzo).

 

Insomma potrebbero aver bruciato i tempi a aver presentato il regolamento in modo tale da arrivare ad una firma contemporanea. In fondo il termine di 6 mesi è un termine massimo ma nulla vietava una regolamentazione sprint.

 

:bye:

 

 

Davide,

 

Quel dettaglio mi era sfuggito.

 

Comunque, bisogna vedere quello che c'e' scritto sulla Gazzetta Ufficiale.

Link to post
Share on other sites

Su La Nuova Sardegna on-line del 18 Maggio e' comparso questo articolo.

 

In esso c'e' scritto:

"I divieti stabiliti dal decreto istitutivo dell’Area marina protetta Capo Testa-Punta Falcone non sono immediati. Dopo la firma del ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti, dovrà essere redatto il regolamento di esecuzione e organizzazione."

 

Contenuti simili anche in questo articolo pubblicato su La Nuova Sardegna on-line il 19 Maggio 2018:

"Le nuove regole stabilite dal decreto istitutivo dell'Area marina protetta Capo Testa-Punta Falcone non saranno immediate. Dopo la firma del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, dovrà essere redatto il regolamento di esecuzione e organizzazione. Lunedì, il Comune riceverà la notifica del decreto istitutivo, in settimana è previsto un incontro a Roma per individuare e condividere la tabella di marcia tra ministero, amministrazione e capitaneria della Maddalena. La gestione provvisoria, per circa 180 giorni, è affidata al Comune. Devono essere messi nero su bianco zonizzazione e divieti individuati durante l'iter dell'istituenda Amp, i confini della bozza iniziale erano stati riperimetrati dai tecnici dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) in seguito alla presentazione di alcune osservazioni."

 

E' anche uscito un articolo sulla Nuova Sardegna di oggi intitolato "Gli anti AMP all'attacco". Non appena esce la versione on-line (in genere dopo un paio di giorni) inseriro' il link. In esso comunque si scrive anche di un futuro incontro al Ministero tra Sindaco, amministrazione comunale, e CdP di La Maddalena "per fare il punto della situazione. E capire quali procedure immediate e future dovranno essere realizzate". Insomma, l'impressione e' che neppure il Sindaco sappia cosa c@**o succede adesso e si deve far spiegare come stanno le cose. Da quale ministro, poi, non e' chiaro in quanto Galletti, quello che pochi giorni fa ha firmato il decreto, ha vacato gli uffici insieme a tutto il governo Gentiloni.

 

Caos.

Edited by Matteo
Link to post
Share on other sites

Segnalo un paio di articoli usciti recentemente su La Nuova Sardegna:

 

25 Maggio 2018

27 Maggio 2018

 

Inoltre su questo articolo del 19 Maggio 2018 il sindaco di Aglientu afferma :"Avevamo parlato tempo fa dell’estensione di un'eventuale area di riserva nel nostro Comune, perché è un tratto di mare pescoso e molto trafficato, servirebbe una regolamentazione contro il rischio di uno sfruttamento incontrollato del territorio" :lol:

l'AMP per arginare lo sfruttamento incontrollato del territorio... hanno tutti la faccia come il culo. Comunque, prepariamoci a veder presto interdetta anche la zona di Rena Majore e Monte Russu.

 

Attendiamo notizie del pellegrinaggio del Sindaco a Roma, che sarebbe dovuto accadere Lunedi' 28 Maggio.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...