> Cernie.... - Page 2 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 63
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

concordo sull'aumento delle cerniotte nel sottocosta, io frequento tutto il sud sardegna e devo dire che dai 5 metri in giù le cerniotte di 300/500 grammi sono aumentate. Spero sempre possano vivere a lungo. Per contro ho notato una diminuzione drastica, ma già da qualche anno dei cefali. prima trovavo gruppi di centinaia di esemplari, ora solo qualcuno sporadico, in gruppetti da max 10 pz...

Link to post
Share on other sites

Da alcuni anni nella costa nord della Sardegna se ne vedono a bizzeffe,misure dai 100 g ai 2Kg.La cosa mi incuriosisce parecchio in quanto pescando in quelle acque da 35 anni mai mi era capitato di vederne cosi' tante.Sulle motivazioni di questo incremento sarebbe bello saperne un po' di piu'.Ovviamente non spiegazioni personali ma scientifiche .

Link to post
Share on other sites

E vero in questi ultimi anni ho notato un aumento costante di cernie...le taglie sono ancora piccole e a stento superano i 2 kg,le quote vanno dai 5 metri ai 15.

L'importante che nessuno dal grilletto facile si faccia prendere dalla smania di sparare.

Facciamole ingrassare e permettiamo loro di riprodursi...dopo parliamo di prelievo. :thumbup:

Ciao

Link to post
Share on other sites
Qualche biologo dice che l'aumento delle piccole cernie in acqua bassa è proprio l'indice di cattivo stato di salute della specie,e non di un suo ripopolamento.

citare fonte, prego.

E magari con tutta la pubblicazione.

 

Mi accodo alla richiesta..Questa mi giunge nuova...

Link to post
Share on other sites

pure io ho visto un notevolissimo aumento di cerniotte dai pochi grammi al chilo in zone fra i 50 cm e gli 8 metri che conosco come le mie tasche ... in particolare ho visto una differenza paurosa fra il 2007 e il 2008 ... nello stesso luogo con un percorso che ripeto praticamente uguale ogni volta che vado ne ho contate decine nel 2008 contro poche unità del 2007

 

anche qui lungo la costa a CT ho riscontrato lo stesso fenomeno ... moltissime cerniotte mini

Link to post
Share on other sites

Si, ne vedo (anzi sarebbe megli dire vedevo, con questo mare non mi ricordo l'ultima volta che mi sono buttato) tantissime anche io, un incremento impressionante rispetto agli anni precedenti.

 

Una cosa che ho notato, inoltre, è che appena nate sanno già leggere e scrivere. Ovvero, la cernia da piccola io me la ricordo come un pesce pochissimo sospettoso, facile da avvicinare. Invece da qualche anno, ho notato con piacere che hanno imparato la lezione. Non tutte, ma molte di quelle che ho visto si intanavano con rapidità anche se gli passavi non tanto vicino (e comunque - ovviamente - non diretto su di lei), e vedevi cernette di 2 etti che si comportavano come sorelle di parecchi kg in più.

 

L'unione delle due cose (aumento evidente di numero almeno a bassa quota, e maggiore sospettosità acquisita daklla specie sina dalla tenera età) mi induce ottimismo per il futuro, anche se non sono un biologo marino.

 

:bye:

Link to post
Share on other sites
Concordo,qua la gente appena je parli de cernia sbrocca,che robbba ao(scusate il romanesco)!Cercando di rimanere sull'argomento,cito un articolo proprio di Am,giusto per far vedere che c'è la campana di chi dice che le piccole cerniotte possono indicare un cattivo stato di salute della specie,poi chiudo che me già me so rotto,c'ho da fa cose serie. "Adesso abbiamo tante piccole cerniole che non riescono a diventare "maschi", cosa che accade all'incirca al settimo anno di vita e intorno ai 7/8 Kg."......."Ho sentito molte cose sulla cernia: qualcuno è convinto che siano in salute perché ce ne sono tantissime piccole (ma il problema invece è proprio questo), qualche altro dice che dopo i 40 mt ce ne sono molte, ma il problema è sempre uno: i dati scientifici sono una cosa, le osservazioni personali sono ben altra cosa. Le mie osservazioni a riguardo contano poco, io sono un pescatore non un biologo incaricato di studiare l'equilibrio di questa specie."Basta me so annoiato.

Quando una specie stà male la sua presenza si riduce drasticamente in tutti gli stadi di crescita. Il fatto che esistano enormi quantità di "avannotti" significa che certamente i grandi riproduttori esitono, la teoria della generazione spontanea non è scienza da tanti secoli in fondo.

 

I dati scientifici riguardo l'etologia dei pesci sono quanto di più fumoso esista. La biologia conosce vita morte e miracoli SOLO delle specie allevate in cattività, di quelle selvatiche ignora infiniti meccanismi. Mi limito a constatare che la biologia ufficiale insiste nell'ermafroditismo proteroginico, un altro articolo sempre pubblicato qui su AM e redatto da un biologo parla appunto di maturità sessuale a 4/5 kg e inversione femmina/maschio intorno ai 9/10 kg.

 

Stanti così le cose NON è possibile che si trovino esemplari al di sotto dei 3 kg maschi o con le uova, così come grossi esemplari di oltre 15 con il ventre stracolmo di uova. Quando succede, e sono solo uno dei tanti che può testimoniarlo, la teoria traballa. Quando questi eventi non hanno più i caratteri dell'eccezione, non regge più e cade miseramente.

 

Personalmente credo che la cernia goda di ottima salute, però è e sarà sempre fuori dalla portata del 95% dei pescasub e questo fà rosicare molti, gli stessì che pensano basti lasciare in pace un cerniotto di 2 kg in 5 metri d'acqua per vederlo diventare un vitello.

 

:bye:

 

 

 

Link to post
Share on other sites
Quando una specie stà male la sua presenza si riduce drasticamente in tutti gli stadi di crescita. Il fatto che esistano enormi quantità di "avannotti" significa che certamente i grandi riproduttori esitono, la teoria della generazione spontanea non è scienza da tanti secoli in fondo.

 

I dati scientifici riguardo l'etologia dei pesci sono quanto di più fumoso esista. La biologia conosce vita morte e miracoli SOLO delle specie allevate in cattività, di quelle selvatiche ignora infiniti meccanismi. Mi limito a constatare che la biologia ufficiale insiste nell'ermafroditismo proteroginico, un altro articolo sempre pubblicato qui su AM e redatto da un biologo parla appunto di maturità sessuale a 4/5 kg e inversione femmina/maschio intorno ai 9/10 kg.

 

Stanti così le cose NON è possibile che si trovino esemplari al di sotto dei 3 kg maschi o con le uova, così come grossi esemplari di oltre 15 con il ventre stracolmo di uova. Quando succede, e sono solo uno dei tanti che può testimoniarlo, la teoria traballa. Quando questi eventi non hanno più i caratteri dell'eccezione, non regge più e cade miseramente.

 

Personalmente credo che la cernia goda di ottima salute, però è e sarà sempre fuori dalla portata del 95% dei pescasub e questo fà rosicare molti, gli stessì che pensano basti lasciare in pace un cerniotto di 2 kg in 5 metri d'acqua per vederlo diventare un vitello.

 

:bye:

 

...e come non quotare tutto! Vedasi anche una vecchia discussione sulla cernia specie a rischio... ;)

Fabio

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...