> Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta - Page 20 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta


Recommended Posts

Si Matteo non gli frega niente ai Teresini , ma solo perché sono una massa di ignoranti e non hanno ancora capito che non hanno niente da guadagnarci con la nuova AMP anzi casomai qualcosa da perderci , perché 1° anche loro saranno soggetti a vincoli e divieti che se vuole la Capitaneria farà rispettare e conoscendoli la capitaneria Vuole ! ed in più la pesca sportiva in genere in quei posti è storia ed in tanti ci vanno solo per quello .

C'è da dire però che pur sperando che non istituiscono questa AMP , da commenti fatti da Umberto sembra proprio che il Sindaco ormai il guaio l'ha fatto .

In ogni caso Il Movimento Sardo Pro Territorio sta facendo tanto e si oppone fortemente , credo l'unica speranza che resta , ma come ormai tutti sanno il Sindaco combatte per se stesso visto che intende piazzarsi come presidente della AMP e sarà veramente dura farlo desistere .

Mi Fa piacere comunque vedere che seguite ancora l'argomento , avvolte mi assento per lavoro ma grazie a voi qualche novità riesco a saperla .

Per la cronaca questa estate ci sono stato 15 giorni e sono andato a pesca , spero di poterlo fare anche negli anni a venire .

Ciao :)

Link to post
Share on other sites
  • Replies 673
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Grazie Matteo. Molto utile.

Posted Images

Sul sito della Regione Sardegna e' comparso questo articolo:

http://www.regione.sardegna.it/j/v/25?s=318830&v=2&c=149&t=1

 

Sembra che il regolamento sia stato approvato da tutte le parti in causa. A questo punto immagino che la pubblicazione del regolamento sia solo una questione di giorni. Una volta pubblicato il regolamento tramite decreto MIPAAF l'AMP diventa operativa a tutti gli effetti.

Link to post
Share on other sites

"L'area marina protetta porta vantaggi in termini di tutela ambientale e valorizzazione territoriale, oltre nuovo sviluppo per i Comuni in ottica di turismo sostenibile"

 

Come a dire , le leggi che ci sono oggi e che valgono per tutta la nazione , non servono a niente .

Ste cose sembrano proprio delle sconfitte x il paese/stato , un ammissione di impotenza .... cioe' serve fare dei recinti dove cercare di far rispettare le leggi perchè non si e' in grado di controllare e applicarle sulla totalita' del territorio nazionale.

Se venissero seguite le leggi e regole che gia' esistono non ci sarebbe nessun bisogno di ste buffonate , buone solo per le grandi pippe del sabato su raiuno - lineablu

Edited by Luca S
Link to post
Share on other sites

Io sinceramente mi auguro che spese ed oneri vari ricadano sulla comunità di Santa Teresa che è stata cieca difronte a questa ennesima privatizzazione del mare , incapaci di sviluppare lavoro sull'interesse per la zona da parte dei pescatori credono di potersi mangiare soldi dalla comunità , staremo a vedere in quanti mangeranno , si tireranno i capelli tra di loro di sicuro .

Link to post
Share on other sites

Finche' le AMP e tutto il carrozzone clientelare che ne consegue vengono mantenute coi soldi degli altri, continueremo ad avere AMP che di fatto proteggono solo gli interessi di chi vede il mare esclusivamente come fonte di guadagno, in primis i diving e i pescatori locali.

 

Sta' sicuro che il giorno in cui gli si chiede di essere economicamente sostenibili e indipendenti, chiudono i battenti.

Link to post
Share on other sites

Me lo auguro Matteo , me lo auguro vivamente , trovo profondamente ingiusta l'esclusione di noi pescasub dalle zone C delle AMP , forse con qualche piccola zona A a tutela totale si otteneva più risultato , più controllo e non si pestavano i piedi a nessuno ma come al solito in italia le cose vengono fatte male , anzi malissimo .

Credo che a questo punto questa ennesima AMP il prossimo anno sarà operativa e per pescare mi toccherà scendere verso Isola Rossa e dintorni , sono talmente saturo di tutte queste ingiustizie che voglio provare a farmele scivolare addosso per non restarci troppo male .

Link to post
Share on other sites

Segnalo questo articolo pubblicato su Tiscali:

"La politica ha ucciso i parchi italiani e vi spiego perchè". L'analisi del super esperto Il parere di Viktor Klarsicht, considerato tra i massimi esperti di Storia della Conservazione, contattato dal Centro parchi internazionale. "Governati da nomine di natura partitica, che hanno estromesso o emarginato le personalità più indipendenti e competenti, vengono oggi sfruttati intensamente soprattutto per operazioni di interesse local-politicistico, personalistico"

""I Parchi e la Natura in Italia sono stati ceduti alla politica, o meglio sono stati da questa occupati con prepotenza, ignoranza e arroganza. Governati da nomine di natura partitica, che hanno estromesso o emarginato le personalità più indipendenti e competenti, vengono oggi sfruttati intensamente soprattutto per operazioni di interesse local-politicistico, personalistico e settoriale. Operazioni ovviamente di basso profilo, ma di grande egoismo, avidità e narcisismo, comunque lontane dal vero interesse della collettività."

 

http://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/politica-ucciso-parchi-parere-klarsicht/

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Segnalo che il Sindaco ha convocato un consiglio comunale in sessione straordinaria, in prima convocazione in seduta pubblica in data 9 Novembre 2016 alle ore 12, e in seconda convocazione in data 10 Novembre alle ore 17, presso la sala consiliare al piano terra della casa comunale in Piazza Villamarina.

 

Punto 11 all'ordine del giorno: Comunicazione iter istitutivo dell'area marina protetta di Capo Testa - Punta Falcone.

 

Segnalo inoltre che il Movimento Sardo Pro Territorio, nella persona di Ulisse Murru, sta provando ad organizzare una manifestazione di barche per attirare l'attenzione sul problema dell'AMP. L'idea di Ulisse e' di mettere insieme un corteo di 20-25 barche che dal porto raggiunga Capo Testa, o mare permettendo anche le secche del Diavolo, ossia la zona designata per la futura zona A. Chi avesse barca a S. Teresa e dintorni e fosse interessato a partecipare, mi contatti in privato per ulteriori informazioni.

Edited by Matteo
Link to post
Share on other sites

Con questo tempo immagino che la manifestazione sia saltata...Mentre si hanno notizie dal palazzo?

Segnalo che il Sindaco ha convocato un consiglio comunale in sessione straordinaria, in prima convocazione in seduta pubblica in data 9 Novembre 2016 alle ore 12, e in seconda convocazione in data 10 Novembre alle ore 17, presso la sala consiliare al piano terra della casa comunale in Piazza Villamarina.

 

Punto 11 all'ordine del giorno: Comunicazione iter istitutivo dell'area marina protetta di Capo Testa - Punta Falcone.

 

Segnalo inoltre che il Movimento Sardo Pro Territorio, nella persona di Ulisse Murru, sta provando ad organizzare una manifestazione di barche per attirare l'attenzione sul problema dell'AMP. L'idea di Ulisse e' di mettere insieme un corteo di 20-25 barche che dal porto raggiunga Capo Testa, o mare permettendo anche le secche del Diavolo, ossia la zona designata per la futura zona A. Chi avesse barca a S. Teresa e dintorni e fosse interessato a partecipare, mi contatti in privato per ulteriori informazioni.

Link to post
Share on other sites

Oggi sulla Nuova Sardegna e' uscito un articolo riguardo la riunione di ieri.

 

Purtroppo mi hanno inviato una foto dell'articolo fatta col telefonino, ed e' illeggibile. Nella versione on-line non e' ancora comparsa.

Link to post
Share on other sites

Ecco l'articolo:

http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2016/11/11/news/l-annuncio-del-sindaco-pisciottu-gestiremo-l-area-marina-protetta-1.14398813?ref=hfnsolec-7

 

Di nuovo c'e' solo un'indicazione di massima dei tempi di attuazione: "«Manca solo il parere favorevole del Consiglio di Stato - dice il sindaco -. Appena darà il via libera il ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare potrà decretare l'istituzione dell'Amp», prevista nei primi mesi dell'anno prossimo."

 

Altro punto interessante: "Il sindaco chiarisce inoltre che nel disciplinare di regolamentazione i non residenti (per esempio, spiega, chi è proprietario

di una seconda casa o ha un posto barca o anche per chi soggiorna in una struttura ricettiva) sono stati equiparati ai teresini. «Perché l'obiettivo principale dell'Amp è di generare ricadute economiche di tipo turistico sul territorio attraverso la difesa dell'ambiente terrestre e marino»." Anche se per noi pescatori in apnea non cambia nulla, perche' il divieto e' per tutti, residenti inclusi.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...