Home » Articoli » Maurizio Ramacciotti -Campionato di pesca in apnea 2002

Maurizio Ramacciotti -Campionato di pesca in apnea 2002

| 14 luglio 2002 | 0 Comments


Maurizio Ramacciotti – Foto:Mariano Satta

AM: Ciao Maurizio, come consideri la tua prestazione?

Maurizio Ramacciotti: Mi ero posto l’obiettivo di figurare bene e di riconfermarmi come atleta al vertice, anche in

vista del prossimo campionato mondiale del Brasile, classificandomi tra i primi dieci.

Il mio quinto posto mi soddisfa pienamente, in quanto la gara si è rivelata agguerrita ed i fondali selettivi: un risultato del genere non era assolutamente scontato, soprattutto se si considera che motivi di lavoro mi hanno costretto a limitare la preparazione a soli 5 giorni. Inoltre, il distacco con campioni come Riolo e Bellani è ridotto e questo costituisce un motivo in più per ritenere la prova soddisfacente: anche il CT non ha mancato di farmi i complimenti.

La classifica non ha riservato molte sorprese…

Direi di no, salvo l’exploit di Giuseppe Tortorella, che comunque è un atleta di grande esperienza che ha interpretato il campo gara in modo ineccepibile. Una bella affermazione per Bruno De Silvestri, ottima prova per tutti gli altri top ten, con i papabili per la nazionale in evidenza.

Una parola sul campo gara

Sicuramente con Palau e Arzachena uno dei migliori in assoluto, selettivo ma con pesce per tutti. Anche in bassofondo, dove sono stati realizzati bei carnieri: in un campo gara così si ha la riprova che nella pesca subacquea la profondità non è tutto.

Maurizio Ramacciotti con il carniere della seconda giornata- Foto:Mariano Satta

L’ultima giornata di gara è stata caratterizzata da qualche incertezza.

Sì, qualche incertezza che ha rischiato di rovinare una gara organizzata alla perfezione.

Fortunatamente tutto si è risolto per il meglio: la terza giornata si è disputata, anche se con partenza posticipata, e gli atleti hanno avuto modo di esprimere il loro valore. Al termine della prova tutti hanno accettato il verdetto della bilancia e l’atmosfera della premiazione è stata quella di una vera festa.

Una domanda in vista del mondiale in Brasile. Negli ultimi due campionati del mondo hai rappresentato un punto di forza della nazionale. Senti il peso di questa “responsabilità”?

Quando un atleta viene chiamato a disputare un campionato del mondo, ovviamente cerca di dare il massimo sotto tutti i punti di vista e di affrontare la gara con la grinta necessaria in queste circostanze. Per quanto mi riguarda, come è accaduto nelle altre occasioni, cercherò in ogni caso di fare del mio meglio, sfruttando al massimo l’esperienza maturata in questi anni di agonismo.

Grazie Maurizio, in bocca al lupo.

LE IMRESSIONI DI ALCUNI PROTAGONISTI DEL CAMPIONATO ITALIANO
Clicca sulla foto o sul link per leggere l’intervista.
Bruno De silvestri Stefano Bellani Maurizio Ramacciotti Fabio Antonini
Bruno De Silvestri
1° Classificato
Stefano Bellani
3° Classificato
Maurizio Ramacciotti
5° Classificato
Fabio Antonini
6° Classificato

 

Daniele Petrollini Leonardo Cagnolati Marco Bardi
Daniele Petrollini
8° Classificato
Leonardo Cagnolati
12° Classificato
Marco Bardi
Osservatore DOC
FOTO GALLERY di Mariano Satta PRESENTAZIONE

Category: Articoli, Interviste, Pesca in Apnea

Leave a Reply