> Prendere Corvine In Poca Acqua!!! - Page 4 - Fan Club Acque Basse - AM FORUMS Jump to content

Prendere Corvine In Poca Acqua!!!


Recommended Posts

Ho avuto la fortuna di pescare in tante zone della Sardegna in compagnia di fortissimi pescatori locali che con il loro gommone mi hanno portato sui loro segali per farmi divertire e il pesce è uscito quasi sempre.

Salvo casi particolari che io definisco "botte di culo" si è però sempre trattato di pesci difficili, scaltri e mediamente profondi...

Mi chiedo Tyler dove tu abbia visto nella splendida Sardegna cernie, e non cerniotte, branchi di orate e corvine in 6/7 metri d'acqua....

Può capitare la giornata fortunata in cui, per misteriosi combinazioni, un posto si anima all'improvviso ma francamente quel che dici è poco credibile perchè ti assicuro che anche i grandi pescatori sardi per catturare, oggi, devono sudare le proverbiali sette camicie.

Tutto questo per dire che il pesce facile oggi non esiste più in nessun angolo del Mediterraneo e vi dirò di più, secondo me, andare a casaccio anche nel miglior posto che ci sia, rende meno che recarsi nel bistrattato mare sotto casa che però conosciamo...

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 80
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 

Nel senso che ho amici che pescano su da voi ,e pesci ne prendono e anche parecchi.

Sia in Liguria, Toscana e nel Lazio, anche io da fuori penso, cavolo hanno tutti questi pesci!!!

Ho visto delle pescate di Tanute da paura , dentici,di oratoni e saraghi , spigoloni, i pesci ci sono, nel periodo buono girano le lecce , e anche in quantita'.

In Sardegna i pesci li prende chi sa pescare , chi non sa pescare non pesca , e ti assicuro che non pescano in tanti.

Poi , non so che zone frequenti tu, parlo un po' in generale-

Basta chiedere a tutti quelli che vengono a fare le ferie da noi di raccontarci i carnieri stupendi che fanno, chi li fa , tranquillo che i pesci li prende anche a casa sua . Ciao

 

Intanto parlare di regione e molto vago....Io parlo di Livorno citta' di mare con 200.000 abitanti con il sottocosta martellato da palamiti,reti,cannisti e pescasub..In secondo luogo qualche pesce lo so' che c'e' (vedi foto)... :siiiii: e terzo quando sono andato sull'isole sempre preso pesce e non pesco sotto i 15mt...poi chiaro se uno e' novizio o e' duro e chiaro che non prende pesce neanche in un'acquario :thumbup:

 

Link to post
Share on other sites
Non sono per niente d'accordo,senza offesa.Come al solito nessuno mette in mezzo il fattore "mare pescoso",come se fosse un tabu o un'osservazione da neofiti.In acque basse corvine e in generale carnieri ricchissimi è difficilissimo farli in determinate zone d'Italia,perché continuate a dire che a parità i tecnica e apnea si prendono gli stessi pesci in posti diversi?NON E' VERO.Ho giusto un paio di esempi: Io e il mio compagno di pesca.Lavoriamo sui primi 10 metri (lui qualcosa in piu) e non siamo fenomenali,ma neanche delle pippe se è per questo.Lui ha casa in Sardegna,io mi ci sono fatto qualche vacanza.Quando lui viene lì da voi,mi manda foto indicibili in tutte le stagioni,qui nel Lazio non fa moltissimo,e i pesci presi sono i soliti.Anche io qui nel Lazio spesso cappotto e se prendo prendo i soliti pesci,le spigole sono rarissime e le corvine quasi introvabili,per non parlare dei saraghi di peso rari come diamanti.Per non parlare dei mostri (ricciole,leccie ecc ecc),di fatto inesistenti.Sono una pippa?Forse ma sono andato in Sardegna per una settimana e ho preso molto di piu,ma soprattutto HO VISTO cose impossibili nel Lazio e in una zona battutissima e frequentata da barche (Porto Ottiolu): in 6 7m 2 leccie enormi,cernie e non cerniotte in quantità,corvi,saraghi ogm,BRANCHI DI ORATE che nel Lazio te li sogni.Quindi per favore,lo consideriamo o no sto fattore mare pescoso?Inoltre,vero é che l'apnea è un mezzo e non un fine,ma è anche vero che nei luoghi cosi battuti e poco pescosi forse forse qualche metro in piu per determinate tecniche (tana ad esempio) non sarebbe male.

 

Non riesco a capire tutta questa ostinazione nel dire che la Sardegna e' piu' pescosa di altre localita'.

Davvero non riesco a capire!!

 

Non puoi dire che la Sardegna e' piu' pescosa solo perche' hai passato una settimana di vacanza e hai avuto la fortuna di beccare alcune giornate buone dove evidentmente stava girando pesce.

Ogni anno puntualmente c'e' gente che torna dalle ferie molto ma molto delusa per non aver visto manco una coda!!

E non sto proprio parlando di pescatori scarsi.

 

Secondo me molti si incantano nel vedere bei paesaggi e acqua limpidissima ma i pesci qua ce li sudiamo esattamente come in altri posti.

 

Da quello che vedo e che sento il mare del Lazio e uno dei piu' ricchi di pesce bianco in assoluto " Saraghi e Corvine in primis".

Dicono che siano diminuiti i Cefali e le Spigole ma ho sentito racconti di pescate incredibili nel mare laziale e non credo che sia tutta questa tragedia.

Ho visto i video di Roberto Tiveron e Praiola e ho visti che bei pesci ne prendono eccome e sopratutto li prendono sotto costa.

 

Credo che tu e il tuo amico stiate sbagliando qualcosa nell'impostare le battute di pesca in questi luoghi.

Probabilmente sbagliate gli orari o le tecniche di pesca o magari vi intestardite ad andare sempre nei soliti posti.

 

Ho letto per anni e anni gli articoli del grande Gherardo Zei che pesca da una vita nel mare laziale e sopratutto entra sempre da terra e non e' un profondista eppure ho notato che i suoi bei pesciozzi li prende regolarmente e anche piu' del sottoscritto e di qualcun'altro che vive nel Paradiso della Sardegna.

 

I pescatori piu' bravi delle mie zone sono persone che fanno carnieri bellissimi ma hanno un bagaglio di esperienze impressionante ed e' normale che i pesci li tirano fuori regolarmente.

Tra l'altro qua c'e' gente che nel tempo ha imparato a pescare con condizioni di mare allucinanti perche' senno non beccano niente.

 

Le Corvine che ho preso io e quelle di Davide ecc ecc sono solo il frutto di centinaia di pescate dove abbiamo preso sonore batoste finche' a forza di frugare siamo riusciti a trovarci quelle due o tre tane buone che ci regalano ogni tanto qualche pesce decente.

 

Non credere che qua si entra in acqua e ficcando la testa nel primo anfratto ti ritrovi davanti 30 Saraghi o 4 Cernioni che ti invitano a piantargli un asta in testa.

 

Ti invito io a pesca qua in Sardegna!!!

Vuoi starci quanto??

Una Settimana??? Due Settimane??? ma facciamo pure un mese di vacanze di pesca!!!

Vogliamo fare una scommessa????

Ti porto nei posti che frequento abitualmente e vediamo un po cosa riesci a tirar fuori dall'acqua!!

 

Lo scorso anno hanno fatto una selettiva proprio nel posto che frequento io abitualmente e c'erano veramente tanti bravi pescatori.

Quasi tutti hanno malamente capottato e quello che ha vinto ha vinto grazie ad una grossa Ombrina beccata sulla sabbia mentre cercava pesci civetta scovati in preparazione.

 

PESCI CIVETTA!!!

Non Saraghi e Corvine ma pesci civetta!!

Questo significa che di pesci ce ne stavano veramente pochi.

 

Altro esempio!!!

Campionato assoluto del 2006 vinto da Maurizio Ramacciotti a Bosa Marina.

La prima giornata sono usciti pochissimi pesci e molti hanno capottato compreso Nicola Riolo che ha catturato mi pare 2 pesci in due giornate mentre il pesce piu' grosso e' stata la Corvinona presa da Stefano Bellani molto a fondo!!.

 

Maurizio Ramacciotti ha vinto il Campionato ma solo un carniere era veramente bello!!!

Quello di Paolo Capucciati che solo dopo aver capito l'andazzo ha realizzato una splendida collana di Saragoni in pochissima acqua.

 

Ti basta??

A quel campionato c'erano tutti i pescatori piu' bravi d'italia eppure non e' venuto fuori chissa che!!

E consideriamo anche che i campi gara erano molto validi!!!.

 

Ogni volta che si fa qualche gara importante in Puglia ad esempio vedo che regolarmente si realizzano dei gran bei carnieri di super saragoni.

Notavo anche che nel Gargano " Posto dove pare che l'acqua sia un minestrone" c'e' tanto di quel pesce da far scendere la Sardegna di molti posti in classifica.

 

Il fattore mare piu' pescoso e mare meno pescoso non esiste secondo me!!!

Esistono invece posti diversi tra loro che vanno saputi interpretare nella maniera corretta e non farsi abbindolare soltanto dall'acqua limpida e dai paesaggi stupendi anche perche' solitamente questi sono i posti piu' sputtanati e sfruttati in assoluto.

 

Un certo Massimo Scarpati realizzava carnieri favolosi di pesce bianco quando stava ancora a Napoli in un posto a prima vista di merda ma che sotto nascondeva tonnellate di Saraghi Spigole e Orate.

Leggi il Libro di Massimo e guarda alcune foto di dove solitamente andava a pescare e sopratutto cercate di capire altre cosette molto importanti che probabilmente ignorate totalmente.

 

Dove c'e' mare c'e' pesce e il pesce non sta li a guardare la limpidezza dell'acqua e la spettacolarita' dei fondali. :siiiii:

Capisco che vuoi difendere la tua terra dall'assalto dei pescaminchia dicendo che è poco pescosa,ma non esagerare pero.Non parlo di una vacanza di una sola settimana,ma di svariate vacanze.E soprattutto facendoti l'esempio del mio amico che lui invece ha casa la e la frequenta spesso,non é un caso.E i posti che frequentiamo nel Lazio sono conosciuti a tutti,mentre altri posti li sperimentiamo noi che giriamo in lungo e in largo Lazio e sud della Toscana.I carnieri raccontati nel Lazio sono fatti da persone veramente veramente forti,che a parita di tempo ed esperienza in Sardegna ne farebbero il triplo secondo me.Poi vabbé io non devo convincere nessuno... :laughing: Pero ora che mi viene in mente ti faccio un esempio comparativo....Una mia amica ha il cugino che vive a Posada,un sardo romano che ha passato mezza vita da pescasub nel Lazio e mezza in Sardegna.L'ho conosciuto e posso dirti che è veramente forte come pescatore,sia a livello di tecnica che di apnea,e mi ha fatto vedere foto molto belle.Bene,quando torna in zona (quindi parliamo di uno che conosce parte della Sardegna e del Lazio molto bene) per fare carnieri appena appena decenti deve necessariamente frequentare un paio di secche,altrimenti il fondale "è morto" come mi ha detto lui.E non posso che concordare,perche é quello che vedo.Una cosa che mi ha fatto impressione sono le spigole invernali,che sarai d'accordo si avvicinano molto alla costa e che frequentano il basso o bassissimo fondo.MANCO UNA DA NORD A SUD DEL LAZIO NE HO VISTA.Il mio compagno di pescaè andato in Costa Verde e se la mangiava a colazione.....dai non é un caso.

Link to post
Share on other sites
Condivido pienamente il significato del post di Frog pero' vorrei specificare due cose....Dalle mie parti le Corvine di peso che stazionano prima dei 6/7 metri sono maledettamente rare e difficili e le cernie di 4kg in pochissima acqua sono....un gran colpo di..... :siiiii:

 

 

mah..........!!

 

In che senso....

 

Nel senso che ho amici che pescano su da voi ,e pesci ne prendono e anche parecchi.

Sia in Liguria, Toscana e nel Lazio, anche io da fuori penso, cavolo hanno tutti questi pesci!!!

Ho visto delle pescate di Tanute da paura , dentici,di oratoni e saraghi , spigoloni, i pesci ci sono, nel periodo buono girano le lecce , e anche in quantita'.

In Sardegna i pesci li prende chi sa pescare , chi non sa pescare non pesca , e ti assicuro che non pescano in tanti.

Poi , non so che zone frequenti tu, parlo un po' in generale-

Basta chiedere a tutti quelli che vengono a fare le ferie da noi di raccontarci i carnieri stupendi che fanno, chi li fa , tranquillo che i pesci li prende anche a casa sua . Ciao

Non sono per niente d'accordo,senza offesa.Come al solito nessuno mette in mezzo il fattore "mare pescoso",come se fosse un tabu o un'osservazione da neofiti.In acque basse corvine e in generale carnieri ricchissimi è difficilissimo farli in determinate zone d'Italia,perché continuate a dire che a parità i tecnica e apnea si prendono gli stessi pesci in posti diversi?NON E' VERO.Ho giusto un paio di esempi: Io e il mio compagno di pesca.Lavoriamo sui primi 10 metri (lui qualcosa in piu) e non siamo fenomenali,ma neanche delle pippe se è per questo.Lui ha casa in Sardegna,io mi ci sono fatto qualche vacanza.Quando lui viene lì da voi,mi manda foto indicibili in tutte le stagioni,qui nel Lazio non fa moltissimo,e i pesci presi sono i soliti.Anche io qui nel Lazio spesso cappotto e se prendo prendo i soliti pesci,le spigole sono rarissime e le corvine quasi introvabili,per non parlare dei saraghi di peso rari come diamanti.Per non parlare dei mostri (ricciole,leccie ecc ecc),di fatto inesistenti.Sono una pippa?Forse ma sono andato in Sardegna per una settimana e ho preso molto di piu,ma soprattutto HO VISTO cose impossibili nel Lazio e in una zona battutissima e frequentata da barche (Porto Ottiolu): in 6 7m 2 leccie enormi,cernie e non cerniotte in quantità,corvi,saraghi ogm,BRANCHI DI ORATE che nel Lazio te li sogni.Quindi per favore,lo consideriamo o no sto fattore mare pescoso?Inoltre,vero é che l'apnea è un mezzo e non un fine,ma è anche vero che nei luoghi cosi battuti e poco pescosi forse forse qualche metro in piu per determinate tecniche (tana ad esempio) non sarebbe male.

 

 

Hai visto troppe videocassette !! Ciao

Poi se per cernie intendi kg. 1.5 allora e' diverso.

Eh vabbé si sarò uno che ha visto troppe videocassette....Per cernie intendo che ne ho viste una para para sui 4 kg,altre piccoline...MA CHE NEL LAZIO TE LE SOGNI A QUELLA PROFONDITA.

Link to post
Share on other sites
Condivido pienamente il significato del post di Frog pero' vorrei specificare due cose....Dalle mie parti le Corvine di peso che stazionano prima dei 6/7 metri sono maledettamente rare e difficili e le cernie di 4kg in pochissima acqua sono....un gran colpo di..... :siiiii:

 

 

mah..........!!

 

In che senso....

 

Nel senso che ho amici che pescano su da voi ,e pesci ne prendono e anche parecchi.

Sia in Liguria, Toscana e nel Lazio, anche io da fuori penso, cavolo hanno tutti questi pesci!!!

Ho visto delle pescate di Tanute da paura , dentici,di oratoni e saraghi , spigoloni, i pesci ci sono, nel periodo buono girano le lecce , e anche in quantita'.

In Sardegna i pesci li prende chi sa pescare , chi non sa pescare non pesca , e ti assicuro che non pescano in tanti.

Poi , non so che zone frequenti tu, parlo un po' in generale-

Basta chiedere a tutti quelli che vengono a fare le ferie da noi di raccontarci i carnieri stupendi che fanno, chi li fa , tranquillo che i pesci li prende anche a casa sua . Ciao

Non sono per niente d'accordo,senza offesa.Come al solito nessuno mette in mezzo il fattore "mare pescoso",come se fosse un tabu o un'osservazione da neofiti.In acque basse corvine e in generale carnieri ricchissimi è difficilissimo farli in determinate zone d'Italia,perché continuate a dire che a parità i tecnica e apnea si prendono gli stessi pesci in posti diversi?NON E' VERO.Ho giusto un paio di esempi: Io e il mio compagno di pesca.Lavoriamo sui primi 10 metri (lui qualcosa in piu) e non siamo fenomenali,ma neanche delle pippe se è per questo.Lui ha casa in Sardegna,io mi ci sono fatto qualche vacanza.Quando lui viene lì da voi,mi manda foto indicibili in tutte le stagioni,qui nel Lazio non fa moltissimo,e i pesci presi sono i soliti.Anche io qui nel Lazio spesso cappotto e se prendo prendo i soliti pesci,le spigole sono rarissime e le corvine quasi introvabili,per non parlare dei saraghi di peso rari come diamanti.Per non parlare dei mostri (ricciole,leccie ecc ecc),di fatto inesistenti.Sono una pippa?Forse ma sono andato in Sardegna per una settimana e ho preso molto di piu,ma soprattutto HO VISTO cose impossibili nel Lazio e in una zona battutissima e frequentata da barche (Porto Ottiolu): in 6 7m 2 leccie enormi,cernie e non cerniotte in quantità,corvi,saraghi ogm,BRANCHI DI ORATE che nel Lazio te li sogni.Quindi per favore,lo consideriamo o no sto fattore mare pescoso?Inoltre,vero é che l'apnea è un mezzo e non un fine,ma è anche vero che nei luoghi cosi battuti e poco pescosi forse forse qualche metro in piu per determinate tecniche (tana ad esempio) non sarebbe male.

 

 

Hai visto troppe videocassette !! Ciao

Poi se per cernie intendi kg. 1.5 allora e' diverso.

Eh vabbé si sarò uno che ha visto troppe videocassette....Per cernie intendo che ne ho viste una para para sui 4 kg,altre piccoline...MA CHE NEL LAZIO TE LE SOGNI A QUELLA PROFONDITA.

 

Scusa senza offesa fidati: I tuoi 4 kg sono kg. 1.5

Mentre le per lecce da 20 kg esistono eccome . Ciao

 

Tutto questo se volete degli interventi con cognizione di causa , seno' fa bene lostesso.

Ci pesco da una vita, ci ho fatto gare , e non sono arrivato ultimo, ci ho preso di tutto, conosco un pochino , e so' di cosa sto parlando, se mi parli di Arbus, Villasimius, S. Teresa , non e' zona mia e non intervengo , ma li.......................

 

 

 

Edited by ant64
Link to post
Share on other sites
Ho avuto la fortuna di pescare in tante zone della Sardegna in compagnia di fortissimi pescatori locali che con il loro gommone mi hanno portato sui loro segali per farmi divertire e il pesce è uscito quasi sempre.

Salvo casi particolari che io definisco "botte di culo" si è però sempre trattato di pesci difficili, scaltri e mediamente profondi...

Mi chiedo Tyler dove tu abbia visto nella splendida Sardegna cernie, e non cerniotte, branchi di orate e corvine in 6/7 metri d'acqua....

Può capitare la giornata fortunata in cui, per misteriosi combinazioni, un posto si anima all'improvviso ma francamente quel che dici è poco credibile perchè ti assicuro che anche i grandi pescatori sardi per catturare, oggi, devono sudare le proverbiali sette camicie.

Tutto questo per dire che il pesce facile oggi non esiste più in nessun angolo del Mediterraneo e vi dirò di più, secondo me, andare a casaccio anche nel miglior posto che ci sia, rende meno che recarsi nel bistrattato mare sotto casa che però conosciamo...

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

Sarà anche poco credibile ma non mi invento le cose e dato che non mi interessa,posso dirti il posto preciso.Porto Ottiolu a sinistra e destra del famoso isolotto (a sinistra soprattutto),un posto battuttissimo da tantissimi pescaminchia senza muta.Ho visto tutto quello che ho elencato.E aggiungo.In vacanza mica ho pescato da solo.Ma con un amico al quale abbiamo regalato un mese prima il suo primo 75.Bene...lui non ha neanche le pinne da apnea...e vi assicuro che ha tirato fuori bei saraghi,marmore ecc ecc.Non è finita qui.Lui è rimasto in Sardegna,si è spostato nella zona di Olbia.Ha preso parecchie orate (parlo di pezzi da mezzo chilo grosso modo niente di che) ma che comunque per uno che aveva cominciato pochi giorni prima non è molto spiegabile.Vero é che l'ho martellato con parecchi insegnamenti...pero la pescosità cambierà qualcosa no?

Link to post
Share on other sites
Condivido pienamente il significato del post di Frog pero' vorrei specificare due cose....Dalle mie parti le Corvine di peso che stazionano prima dei 6/7 metri sono maledettamente rare e difficili e le cernie di 4kg in pochissima acqua sono....un gran colpo di..... :siiiii:

 

 

mah..........!!

 

In che senso....

 

Nel senso che ho amici che pescano su da voi ,e pesci ne prendono e anche parecchi.

Sia in Liguria, Toscana e nel Lazio, anche io da fuori penso, cavolo hanno tutti questi pesci!!!

Ho visto delle pescate di Tanute da paura , dentici,di oratoni e saraghi , spigoloni, i pesci ci sono, nel periodo buono girano le lecce , e anche in quantita'.

In Sardegna i pesci li prende chi sa pescare , chi non sa pescare non pesca , e ti assicuro che non pescano in tanti.

Poi , non so che zone frequenti tu, parlo un po' in generale-

Basta chiedere a tutti quelli che vengono a fare le ferie da noi di raccontarci i carnieri stupendi che fanno, chi li fa , tranquillo che i pesci li prende anche a casa sua . Ciao

Non sono per niente d'accordo,senza offesa.Come al solito nessuno mette in mezzo il fattore "mare pescoso",come se fosse un tabu o un'osservazione da neofiti.In acque basse corvine e in generale carnieri ricchissimi è difficilissimo farli in determinate zone d'Italia,perché continuate a dire che a parità i tecnica e apnea si prendono gli stessi pesci in posti diversi?NON E' VERO.Ho giusto un paio di esempi: Io e il mio compagno di pesca.Lavoriamo sui primi 10 metri (lui qualcosa in piu) e non siamo fenomenali,ma neanche delle pippe se è per questo.Lui ha casa in Sardegna,io mi ci sono fatto qualche vacanza.Quando lui viene lì da voi,mi manda foto indicibili in tutte le stagioni,qui nel Lazio non fa moltissimo,e i pesci presi sono i soliti.Anche io qui nel Lazio spesso cappotto e se prendo prendo i soliti pesci,le spigole sono rarissime e le corvine quasi introvabili,per non parlare dei saraghi di peso rari come diamanti.Per non parlare dei mostri (ricciole,leccie ecc ecc),di fatto inesistenti.Sono una pippa?Forse ma sono andato in Sardegna per una settimana e ho preso molto di piu,ma soprattutto HO VISTO cose impossibili nel Lazio e in una zona battutissima e frequentata da barche (Porto Ottiolu): in 6 7m 2 leccie enormi,cernie e non cerniotte in quantità,corvi,saraghi ogm,BRANCHI DI ORATE che nel Lazio te li sogni.Quindi per favore,lo consideriamo o no sto fattore mare pescoso?Inoltre,vero é che l'apnea è un mezzo e non un fine,ma è anche vero che nei luoghi cosi battuti e poco pescosi forse forse qualche metro in piu per determinate tecniche (tana ad esempio) non sarebbe male.

 

 

Hai visto troppe videocassette !! Ciao

Poi se per cernie intendi kg. 1.5 allora e' diverso.

Eh vabbé si sarò uno che ha visto troppe videocassette....Per cernie intendo che ne ho viste una para para sui 4 kg,altre piccoline...MA CHE NEL LAZIO TE LE SOGNI A QUELLA PROFONDITA.

 

Scusa senza offesa fidati: I tuoi 4 kg sono kg. 1.5

Mentre le per lecce da 20 kg esistono eccome . Ciao

:bye:

Link to post
Share on other sites
Ho avuto la fortuna di pescare in tante zone della Sardegna in compagnia di fortissimi pescatori locali che con il loro gommone mi hanno portato sui loro segali per farmi divertire e il pesce è uscito quasi sempre.

Salvo casi particolari che io definisco "botte di culo" si è però sempre trattato di pesci difficili, scaltri e mediamente profondi...

Mi chiedo Tyler dove tu abbia visto nella splendida Sardegna cernie, e non cerniotte, branchi di orate e corvine in 6/7 metri d'acqua....

Può capitare la giornata fortunata in cui, per misteriosi combinazioni, un posto si anima all'improvviso ma francamente quel che dici è poco credibile perchè ti assicuro che anche i grandi pescatori sardi per catturare, oggi, devono sudare le proverbiali sette camicie.

Tutto questo per dire che il pesce facile oggi non esiste più in nessun angolo del Mediterraneo e vi dirò di più, secondo me, andare a casaccio anche nel miglior posto che ci sia, rende meno che recarsi nel bistrattato mare sotto casa che però conosciamo...

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

Sarà anche poco credibile ma non mi invento le cose e dato che non mi interessa,posso dirti il posto preciso.Porto Ottiolu a sinistra e destra del famoso isolotto (a sinistra soprattutto),un posto battuttissimo da tantissimi pescaminchia senza muta.Ho visto tutto quello che ho elencato.E aggiungo.In vacanza mica ho pescato da solo.Ma con un amico al quale abbiamo regalato un mese prima il suo primo 75.Bene...lui non ha neanche le pinne da apnea...e vi assicuro che ha tirato fuori bei saraghi,marmore ecc ecc.Non è finita qui.Lui è rimasto in Sardegna,si è spostato nella zona di Olbia.Ha preso parecchie orate (parlo di pezzi da mezzo chilo grosso modo niente di che) ma che comunque per uno che aveva cominciato pochi giorni prima non è molto spiegabile.Vero é che l'ho martellato con parecchi insegnamenti...pero la pescosità cambierà qualcosa no?

 

 

 

Tyler credo che il singolo pesce da trofeo possa capitare a tutti prima o poi ma credimi se ti dico che questo non fa testo.

Catturare con regolarità fa la differenza e francamente faccio fatica a credere che in quel posto della Sardegna, che conosco per averci pescato e cappottato, questo tuo amico abbia preso tutti i pesci che dici.

Nelle zone sarde di cui parli ho preso solo qualche corvina, dico la verità nemmeno troppo grande, e solo grazie a un amico del posto con il gommone che mi ha portato su alcune tane comunque sotto i 20 metri.

Ripeto però che il mare non ha confini e perciò se tu hai visto tutto quel pesce per giorni e settimane intere di vacanza vuol dire che sei stato bravo....o fortunato nell'incappare in giornate particolari.

Riguardo il tuo amico che solo dopo un mese di pratica cattura questi pesci, che dire... complimenti vivissimi a lui e a te per via degli insegnamenti che gli hai dato.

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

 

Link to post
Share on other sites

Il mito Sardegna, secondo una mia breve esperienza, sta nel fatto che lì ci sono moltissimi posti dove poter pescare e straordinari fondali medio alti per insidiare cernie.

Sono stato a Vignola e praticamente in piena estate avevo difronte a me una distesa di mare ricca di poseidonia e scogli, un fondale bellissimo con poche imbarcazione a rompere... ma movimento di pesce poco , veramente povero di fauna... pescavo all'aspetto per ore senza mai avvistare nulla, solo sciami di oratelle..... se avessimo avuto un fondale così da noi ci sarebbero stati pesci a morire... mentre a Vignola mare bisognava scendere solo fondi, cosa non per me... Il pesce più frequente era sicuramente la corvina, ne ho viste tantissime, anche in poca acqua in verità, per non parlare di polpi, con un mare così limpido vedi le tane a 3 km....

Come dicevo a livello di fauna marina, c'è molto più pesce da noi, anche se di piccola taglia e pesci meno pregiati però (tordi, saraghi, cefali, sciarrani, perchie etc etc) che dove sono stato....... anche se quel famoso dentice di Mariano Satta di otto chili preso proprio a Vignola a due miglia fuori, mi fa pensare che da noi un dentice così, forse, non s'è mai visto...

:bye:

 

gallery_8891_344_2226.jpg

Edited by blackeel
Link to post
Share on other sites
Il mito Sardegna, secondo una mia breve esperienza, sta nel fatto che lì ci sono moltissimi posti dove poter pescare e straordinari fondali medio alti per insidiare cernie.

Sono stato a Vignola e praticamente in piena estate avevo difronte a me una distesa di mare ricca di poseidonia e scogli, un fondale bellissimo con poche imbarcazione a rompere... ma movimento di pesce poco , veramente povero di fauna... pescavo all'aspetto per ore senza mai avvistare nulla, solo sciami di oratelle..... se avessimo avuto un fondale così da noi ci sarebbero stati pesci a morire... mentre a Vignola mare bisognava scendere solo fondi, cosa non per me... Il pesce più frequente era sicuramente la corvina, ne ho viste tantissime, anche in poca acqua in verità, per non parlare di polpi, con un mare così limpido vedi le tane 3 km....

Come dicevo a livello di fauna marina, c'è molto più pesce da noi, anche se di piccola taglia e pesci meno pregiati però (tordi, saraghi, cefali, sciarrani, perchie etc etc) che dove sono stato....... anche se quel famoso dentice di Mariano Satta di otto chili preso proprio a Vignola a due miglia fuori, mi fa pensare che da noi un dentice così, forse, non s'è mai visto...

:bye:

 

gallery_8891_344_2226.jpg

Figurati :

Vignola in poca acqua gli da dieci a zero ad Ottiolu !! Ciao

Link to post
Share on other sites

Ma perchè negare così spudoratamente. Il bengodi della pesca subacquea è qui in Sardegna. E' vero e a dimostrazione, di seguito, vi illustro la mia pescata tipo. Come prima cosa devo attenermi alle disposizioni precise e tassative di mia moglie:

<< Abbiamo a cena Pincopallino, predilige la cernia, non rientrare coi soliti saraghi!!!>> Oppure:

<< Mi hanno regalato dei pinoli, portami una corvinetta sul chilo, non come l'ultma volta, lo sai, l'orata mi è indigesta.>>

Fantascienza? No siamo in Sardegna!

Per la scelta del posto, poi, non ho problemi, siamo in un isola, appena 4 - 5 ore d'auto e trovo un ridosso sicuro. Se posso chiaramente vado vicino casa, Costa Verde, Torre, Oristano Gulf. Una volta sul posto i primi tuffi sono di studio. E' da tener presente il limite dei 5 kg., non posso bruciarmi la giornata e tirare subito alla solita ricciolona che regolarmente viene a strusciarsi sulle pinne.

Esagerato? No siamo in Sardegna!

I 5 kg. sono un chiodo fisso, denticioni da tutte le parti, ma uno piccoletto, da 1,5 - 2 kg? Niente da fare. Dopo dieci tuffi rinuncio, questi pesciacci son tutto oltre i 5 kg. e non aspettano neppure che arrivi sul fondo, mi vengono incontro, scodinzolanti, a mezz'acqua.

Troppo facile? Si, ma siamo in Sardegna!

Le disposizioni della consorte prevedevano una cernia. Niente di più facile. In 6 -7 metri d'acqua conosco una lastra d'arenaria dove si danno convegno cernie di tutte le stazze. Infatti ne trovo un vero campionario. Non ho voglia di bisticciare con la più grossa, saranno 15 kg., tiro ad una di 4,331 Kg., la taglia migliore in cucina, e la estraggo senza poblemi. Qui tutte e tane hanno il fondo di sabbia.

Certamente, siamo in Sardegna!

La cattura della corvina è solo un adempimento. Un chilo, rimember. Guarda caso proprio a fianco della lastra delle cernie conosco un fughetto di grotto abitato da un volo di corvine il cui peso, stabilito con con migliaia di catture, varia dai 950 ai 1.015 gr. Ne prendo una sperando vivamente di avvicinarmi al kg. esatto, altrimenti con Santippe son ca**i.

Amari? No dolci, siamo in Sardegna!

Link to post
Share on other sites
Ma perchè negare così spudoratamente. Il bengodi della pesca subacquea è qui in Sardegna. E' vero e a dimostrazione, di seguito, vi illustro la mia pescata tipo. Come prima cosa devo attenermi alle disposizioni precise e tassative di mia moglie:

<< Abbiamo a cena Pincopallino, predilige la cernia, non rientrare coi soliti saraghi!!!>> Oppure:

<< Mi hanno regalato dei pinoli, portami una corvinetta sul chilo, non come l'ultma volta, lo sai, l'orata mi è indigesta.>>

Fantascienza? No siamo in Sardegna!

Per la scelta del posto, poi, non ho problemi, siamo in un isola, appena 4 - 5 ore d'auto e trovo un ridosso sicuro. Se posso chiaramente vado vicino casa, Costa Verde, Torre, Oristano Gulf. Una volta sul posto i primi tuffi sono di studio. E' da tener presente il limite dei 5 kg., non posso bruciarmi la giornata e tirare subito alla solita ricciolona che regolarmente viene a strusciarsi sulle pinne.

Esagerato? No siamo in Sardegna!

I 5 kg. sono un chiodo fisso, denticioni da tutte le parti, ma uno piccoletto, da 1,5 - 2 kg? Niente da fare. Dopo dieci tuffi rinuncio, questi pesciacci son tutto oltre i 5 kg. e non aspettano neppure che arrivi sul fondo, mi vengono incontro, scodinzolanti, a mezz'acqua.

Troppo facile? Si, ma siamo in Sardegna!

Le disposizioni della consorte prevedevano una cernia. Niente di più facile. In 6 -7 metri d'acqua conosco una lastra d'arenaria dove si danno convegno cernie di tutte le stazze. Infatti ne trovo un vero campionario. Non ho voglia di bisticciare con la più grossa, saranno 15 kg., tiro ad una di 4,331 Kg., la taglia migliore in cucina, e la estraggo senza poblemi. Qui tutte e tane hanno il fondo di sabbia.

Certamente, siamo in Sardegna!

La cattura della corvina è solo un adempimento. Un chilo, rimember. Guarda caso proprio a fianco della lastra delle cernie conosco un fughetto di grotto abitato da un volo di corvine il cui peso, stabilito con con migliaia di catture, varia dai 950 ai 1.015 gr. Ne prendo una sperando vivamente di avvicinarmi al kg. esatto, altrimenti con Santippe son ca**i.

Amari? No dolci, siamo in Sardegna!

:laughing::laughing::laughing: Oddio sto crepando dalle risate :laughing::laughing: A parte gli scherzi,comunque è normale che diciate e facciate così,è una forma di protezione della vostra terra e di voi stessi.Quando dico che c'è piu pesce,non voglio assolutamente dire che le vostre catture valgono meno perché fatte in Sardegna anzi,in condizioni di ottima visibiltà spesso le cose si complicano.Però a parte Piero,che indubbiamente è un ottimo pescatore,non vedo post di laziali,ma solo di sardi che dicono "La Sardegna non é pescosa".In poche parole un po come il ricco che dice "i soldi non fanno la felicità",e quello povero che risponde "Beh,però aiutano".Poi pero quando c'è un ligure,un toscano di certe zone,un laziale che prende un'oratona o un denticione tutti a dire "Bravo vale doppio".Ed è giusto.Il mare è cambiato,in alcuni parti il bassofondo si è impoverito quasi del tutto.E dire che in Sardegna il mare non è piu pescoso di altri o che il fattore "mare pescoso" ( INSIEME E DOPO A TUTTO IL RESTO) non conta nulla è per me una cazz@ta con rispetto parlando.

Edited by Tyler Durden
Link to post
Share on other sites
Ma perchè negare così spudoratamente. Il bengodi della pesca subacquea è qui in Sardegna. E' vero e a dimostrazione, di seguito, vi illustro la mia pescata tipo. Come prima cosa devo attenermi alle disposizioni precise e tassative di mia moglie:

<< Abbiamo a cena Pincopallino, predilige la cernia, non rientrare coi soliti saraghi!!!>> Oppure:

<< Mi hanno regalato dei pinoli, portami una corvinetta sul chilo, non come l'ultma volta, lo sai, l'orata mi è indigesta.>>

Fantascienza? No siamo in Sardegna!

Per la scelta del posto, poi, non ho problemi, siamo in un isola, appena 4 - 5 ore d'auto e trovo un ridosso sicuro. Se posso chiaramente vado vicino casa, Costa Verde, Torre, Oristano Gulf. Una volta sul posto i primi tuffi sono di studio. E' da tener presente il limite dei 5 kg., non posso bruciarmi la giornata e tirare subito alla solita ricciolona che regolarmente viene a strusciarsi sulle pinne.

Esagerato? No siamo in Sardegna!

I 5 kg. sono un chiodo fisso, denticioni da tutte le parti, ma uno piccoletto, da 1,5 - 2 kg? Niente da fare. Dopo dieci tuffi rinuncio, questi pesciacci son tutto oltre i 5 kg. e non aspettano neppure che arrivi sul fondo, mi vengono incontro, scodinzolanti, a mezz'acqua.

Troppo facile? Si, ma siamo in Sardegna!

Le disposizioni della consorte prevedevano una cernia. Niente di più facile. In 6 -7 metri d'acqua conosco una lastra d'arenaria dove si danno convegno cernie di tutte le stazze. Infatti ne trovo un vero campionario. Non ho voglia di bisticciare con la più grossa, saranno 15 kg., tiro ad una di 4,331 Kg., la taglia migliore in cucina, e la estraggo senza poblemi. Qui tutte e tane hanno il fondo di sabbia.

Certamente, siamo in Sardegna!

La cattura della corvina è solo un adempimento. Un chilo, rimember. Guarda caso proprio a fianco della lastra delle cernie conosco un fughetto di grotto abitato da un volo di corvine il cui peso, stabilito con con migliaia di catture, varia dai 950 ai 1.015 gr. Ne prendo una sperando vivamente di avvicinarmi al kg. esatto, altrimenti con Santippe son ca**i.

Amari? No dolci, siamo in Sardegna!

:laughing: :laughing: :laughing: :laughing: lo sapevo che era così in sardegna :laughing: :laughing: :laughing:

Link to post
Share on other sites

In Sardegna quello che c'e' senza alcun ombra di dubbio , e' la visibilita' dell' acqua , di gran lunga piu' pulita di altre regioni d' Italia, e di conseguenza, chi sa pescare ed e' abituato a pescare con visibilita' scarsa , quando viene da noi si trova in paradiso, sopratutto per impostare la pesca a fondo .

Tutto qui' , va di conseguenza, che a fondo, uno bravo prende un po' di tutto, e sogna ad occhi aperti.

Naturalmente se uno che sa fare spigole viene da noi in autunno inverno i pesci li prende , ma tranquillo che li prende anche in altre parti d' italia .

 

Ciao Belli

 

 

Link to post
Share on other sites
Tutto questo per dire che il pesce facile oggi non esiste più in nessun angolo del Mediterraneo e vi dirò di più, secondo me, andare a casaccio anche nel miglior posto che ci sia, rende meno che recarsi nel bistrattato mare sotto casa che però conosciamo...

 

Ecco questa è proprio una pescata d’acque basse in un posto dove vado molto spesso non perchè pescoso ma perchè è quello che raggiungo nel più breve tempo.

Le foto sono purtroppo qualità cellulare e scadente pure

Domenica 20 luglio posto superaffollato, arrivo alle 9, diverse famigliole si sono gia accaparrate i posti migliori, almeno 5 sub sono gia in acqua, altri 3 si stanno preparando, …..superfighi, attrezzatura invidiabile, sprizzano classe da ogni macchia della mimetica, io come al solito un po’(molto) mi vergogno con la mia muta nera, le pinne Elios di chissà quanti anni fa……..la mia cintura dei pesi ha i denti di cane e le cozze attaccate, loro hanno dei bellissimi piombi plastificati, aspetto che entrino e poi mi butto anch’io , c’ è un branco di cefali dorati che sembra impazzito, lo incrocio tre volte, ce ne sono alcuni belli ma niente di speciale però alla fine siccome so dove passano quando sono spaventati con qualche aspetto- agguato 2 non grossi dai canaloni gli porto via….. 3-4 metri max

La zona è troppo movimentata, oltre ai sub ormai ci sono i “pescaminchia” :laughing: :laughing: come li chiama Tyler ( però non è giusto chiamarli cosi, tutti hanno diritto di divertirsi, noi che magari siamo più attrezzati magari ci possiamo spostare…..o no? :siiiii: ) così stando attento a non farmi vedere vado a guardarmi 2 buchi che odio perché sono quasi sempre vuoti e perché ci devo guardare con la testa incastrata e col fucile tenuto arretrato e soprattutto perché se c’è il pesce lo devo sparare a bruciapelo quasi prima di averlo visto se no ciao ciao…… comunque in 3 0 4 buchi escono 2 saraghi saranno massimo 6-7 metri, poi vedo che qualcuno si sta avvicinando troppo e tiro in fretta tutta la sagola del pallone per non fargli vedere i pesci e scappo per andare un po’ piu fuori :smoke: .

Mi fermo per togliere un po’ di piombo ma vedo un’ orata sparire dietro una lastra. Dopo mezzora di tentativi finalmente ci troviamo a quattrocchi, gli sguardi si incrociano e sento il cuore battere più forte, una freccia saetta nell’acqua ma non è quella di eros, poi quando la stringo tra le mani non mi piace più, tutta sdentata dal colpo che gli è entrato in bocca!!! :laughing: 6-7 metri

Mi sa che devo uscire, forse nel cavetto ci stanno un altro paio di dorini, e ritorno dove ho preso gli altri

Ma vedo un paio di spigolette e non sparo ai muggini, mi sposto un po’ dove ci sono un po’ di alghe in sospensione e dopo un bel po’ di aspetti a un certo punto vedo due rocce che sembrano spostarsi, non riesco a mirare, mi ricordo che mettevo a fuoco le alghe e non i pesci, capisco che sono 2 spigole solo all’ultimo, il tiro non ha storia, 5 metri circa!!

Spero di non avere sgarrato troppo nel peso, e cosi è .La pescatine non era di un paio d’ore ma se non ricordo male almeno 5 o 6

Cerco di uscire nel posto più isolato possibile, ma inutilmente, vengono in due e vedono i pesci, i commenti si sprecano: …..per forza, con l’acquascooter!( proprio il giorno non l’avevo nemmeno acceso), ……con quel fucile! ( avevo lo sten), …….io gli ho visti ma avevo solo 2 passate di sagola e il tiro non arrivava!!! :thumbdnn: :thumbdnn: Poi arriva un altro, “continentale” e mi fa: io ho trovato solo un bel sarago, tu vieni spesso qua vero? :thumbup: Abbiamo fatto una bella chiacchierata (solo con lui) e gli ho spiegato alcune cose del posto, Cose che io ho impiegato molti molti anni a capire, ma questo mi era sembrato uno ok, pescatore per passione e capace di capire come non rovinare un posto.

 

Scusate la lunghezza, corvine nella foto non ce ne sono ma questa pescatella mi aveva dato molta soddisfazione, proprio per il fatto che era stata il frutto della conoscenza del posto, e della buona (considerando il tempo che posso dedicare alla pesca) applicazione di qualche tecnica di pesca, e mi sembra la conferma appunto di quello che diceva Piero :thumbup:

 

 

PS Complimenti Antonio, leggo che sei uno che conosce bene i posti e che peschi pure bene!!

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...