> sardus pater 70's Content - AM FORUMS Jump to content

sardus pater 70

Members
  • Content Count

    199
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by sardus pater 70

  1. Mi pare di capire che anche con il carico attuale il tuo fucile non è preciso. Hai fatto delle prove di tiro sul bersaglio?
  2. come ho detto prima a mio parere non esiste un limite a priori per l'asta. esiste un limite per il TUO FUCILE accoppiato con QUELL'ASTA. L'unico modo che hai di scoprirlo è SPERIMENTALMENTE. Cioè, se il tuo fucile con il carico attuale di elastici spara DRITTO, se vuoi sapere qualè il limite al quale il sistema va in crisi devi aumentare gradualmente il carico (ad esempio aumentando la % di stiramento oppure aumentando il numero di elastici) e rifacendo la prova di tiro sul BERSAGLIO. Se è ancora preciso non hai ancora raggiunto il limite del tuo sistema. Per quella che è la mia esperienza (e
  3. Ciao, secondo me è possibile che le aste commerciali, nelle quali il carico sull'asta è disassato per via dell'aggancio del dyneema su una pinnetta anzichè sull'asse dell'asta, possano andare più facilmente in crisi in caso di carichi importanti. Ma in generale è più probabile che vi sia un carico che manda in crisi il complesso fucile+asta. Se tale complesso non è stato progettato esattamente per quel tipo di carico in termini di geometrie e distribuzione dei carichi andrà in crisi e sparerà male. In ogni caso a mio parere su un'asta da 7 mm non ha senso caricare più di due coppie di elastici
  4. Capisco quello che dice kamran, pur con i limiti prestazionali indicati da Efisio, ma non ha molta scelta. Secondo me l'archetto Piercing della Hunt potrebbe non andare bene, mi pare troppo debole per il carico del Volcan che insiste su un unico archetto. Meglio proverei l'archetto TEK sempre della hunt ma senza i braccetti, da collegare direttamente con il dyneema, dopo aver interposto gli elastici di ammortizzo.
  5. Ciao kamran, la velocità e la gittata ci mancherebbe che siano le stesse di un monoelastico, anche se per rendertene conto esattamente dovresti fare prove su bersaglio filmando il tiro e calcolando le velocità medie. Il pretensionamento che indichi va bene, anche perchè con il volcan non è facile avere pretensionamento, in quanto per aumentarlo dovresti accorciare la fase volcan. Ma soprattutto non è facile farlo sparare dirittocon un fusto nato per un altro scopo, anche perchè come mi hai scritto in msg personale hai qualche problemino strutturale. Ma le soluzioni ci sono e c'è chi usa il vol
  6. Giusto, comunque distinguerei tra i cannoni che sono tali per i polsi e i cannoni che sono tali per i pesci...la botta la devono prendere loro non i nostri polsi
  7. Hai ragione per certi versi. Però quando vado in certi posti dove è probabile di dover sparare a pesci seri non riesco a entrare in acqua se non ho quel fucile in mano....
  8. Il forum sembra sonnecchiare un pochino ma la sperimentazione con i roller derivati continua.....
  9. Si blocca o diventa più duro? nel secondo caso è normale, devi solo tirare con maggior forza (esattamente il doppio) per completare il caricamento. Se non è così manda una foto con la sagola allestita.
  10. Ciao fabry, intanto complimenti e in bocca al lupo per la tua creazione. Devo dire che sulla base dell'esperienza che mi sono fatto con i Mach costruiti da Efisio (Habanero) con i quali abbiamo fatto moltissime prove, sia in legno sia tubi in carbonio, con 2+1 o 3 coppie di elastici, calcolando ogni volta le velocità medie, sono arrivato alla conclusione che il Mach con queste configurazioni non mi convince in quanto a prestazioni. Se per spingere a dovere un'asta di "soli" 7 mm ci vogliono tre coppie di elastici da 16 mm non mi pare che stiamo parlando di prestazioni eccezionali. La qualità d
  11. intanto il Volcan continua a fare il suo lavoro.....a parte qualche piccolo incidente di percorso
  12. Ciao a tutti, per chi fosse interessato i filmati del mach di Efisio sono pubblicati sil mio canale youtube. Saluti
  13. Ciao Giuseppe, intanto ti faccio il mio in bocca al lupo per la ripresa della tua attività subacquea. Matteo ha ragione, i Volcan che mostro nei miei video non sono in commercio. Inoltre se devi riprendere e vuoi un arbalete polivalente anche io ti direi di indirizzarti verso una tipologia di fucile più semplice rispetto a un Volcan che ha prestazioni straordinarie ma campi di utilizzo abbastanza specializzati ed è più complicato da gestire. Intanto per poterti rispondere con maggiore precisione potresti dirci che tipo di pesca praticavi prevalentemente prima di interrompere? Saluti
  14. Traca intendeva dire che la distanza, a fucile carico, dai bozzelli ai punti di aggancio posteriori degli elastici deve essere preferibilmente superiore alla distanza che c'è tra le pulegge fisse e la pinnetta dell'asta dove si aggancia il dyneema . Per questo motivo bisogna sfruttare al massimo lo spazio inferiormente e così facendo si riesce ad avere una buona precarica e di conseguenza avere uno buona spinta sino alla fine della corsa. altrimenti si è costretti ad aumentare il fattore di allungamento degli elastici o a ridurre la fase in trazione diretta.
  15. se vuoi montare due coppie da 16 mm una possibile configurazione è quella con asta da 7 mm, 15-17 cm trazione diretta, fattore elastici almeno 340-350% dipende dal tipo di elastico. Però il mio consiglio è di usare 2 coppie da 16 più un elastico singolo da 16 o 14 centrale. Carichi il solo centrale afferrando il dyneema da sopra, facile facile, poi giri il fucile e carichi le altre 2 coppie. In tal caso ti consiglio l'asta da 7,5. Io sono in fase di collaudo di nuovi Volcan, diciamo volcan 2.0 con tante novità interessanti. Ma è presto per parlarne. Buon divertimento con il tuo nuovo cannoncin
  16. Stefano, sulla base dell'esperienza acquisita con il mach di Efisio (Habanero), secondo me il problema attuale del mach non sono soltanto gli attriti ma anche il fatto che la "marcia lunga" è troppo lunga e quindi di fatto non riesce a spingere a dovere l'asta nell'ultima parte della balistica interna. Puoi dirci qual è il rapporto finale di trasmissione nei tuoi prototipi?
  17. Itio, non sono molto d’accordo quando dici che "Poi si e passati al Volcan ,questo non lo mai potuto soffrire come progetto ,indurisce lo scatto spinge l'asta nel modo sbagliato , tantissimi chili subito e pochi alla fine ,oltre che ogni volta che vedevo Oreste caricare il fucile ,mi chiedevo chi glielo faceva fare". Spiego meglio in cosa non sono d’accordo: indurisce lo scatto - se lo scatto non è adeguato, basta avere uno scatto che rimane morbido anche con tre coppie di elastici! spinge l'asta nel modo sbagliato - non è il sistema volcan che è sbagliato ma sono le aste con perni o tacche ch
  18. Ciao Itio, non volermene ma .....tanti annunci sul forum e poi.......da uno con la tua esperienza ci si aspetterebbe qualcosa di più, se il forum serve a tutti per crescere e condividere...altrimenti lo si usa solo per i propri interessi commerciali. ero proprio curioso di vedere questa grande novità....due soli caricamenti. ma dove sta la novità? Con il mio Volcan 90 faccio due caricamenti e spara aste sino a 8 mm. in rete ci sono i filmati da due anni! come questo con il fucile allestito con due coppie da 18 mm morbidi morbidi e asta da 8 mm https://www.youtube.com/watch?v=aF8tycRP1tg o ques
  19. Fonzis, scusa ma non capisco, sono anche andato a riguardarmi i messaggi personali che ci siamo scambiati ma non ho trovato niente riguardo a elastici centrali singoli o carrellini particolari. ho visto il progetto cad di un fucile ma non quello che hai postato adesso, che tra l'altro montava ancora gli agganci in metallo per due coppie di elastici, forse ti stai confondendo con qualcun altro. Mario
  20. il sistema della gomma dispari lo utilizziamo da tempo anche io e Habanero, funziona alla grande e permette un caricamento facile mantenendo tutto ordinato. metto una foto dove uso questo sistema abbinato a un carrello autocostruito dotato di pulegge con sfere inox sulla base del modello della scatolina di Enrico Businaro di cui ho parlato nel precedente messaggio.
  21. Sono curiosissimo, anche se a mio avviso i problemi storici del vela mi pare siano stati già risolti dal volcan dello stesso Oreste. Io di recente mi sono divertito a provare su uno dei miei volcan il sistema di bloccaggio dei bozzelli inventato da Enrico Businaro e devo dire che funziona molto bene, la sostanza non cambia in maniera sostanziale rispetto al sistema con i due cappi ma il settaggio delle corde è diventato più facile (relativamente). Comunque quella di Enrico Businaro è un'ottima intuizione, complimenti.
  22. non mi ricordavo di quell'articolo, molto molto interessante. Se avessi interesse a fare dei calcoli con il volcan fammelo sapere, ne ho tre in funzione, allestiti con diversi tipi di elastici, in tal caso mi attrezzerei per effettuare le prove di cui hai bisogno. Mario
  23. Grande lavoro Stefano e grazie per il fatto che condividi i risultati con noi. è evidente che ci vuole molto lavoro e molto tempo per far tutto questo, tempo ovviamente sottratto a famiglia e, perché no, alla pesca. e "solo" per il gusto di conoscere. Tanto di cappello. Una cosa che mi sorprende sempre è quanto riportato nella parte finale dello studio, cioè il rendimento del sistema, non certo altissimo. Hai dati su altri fucili oltre il roller, ad esempio oleopneumatici, arbalete classici mono o doppi, vela, volcan, mach? Un saluto, Mario
  24. Ciao Emanuele, mi pare che il sistema che stai usando è una variante interessante dell'Y-system o del cosiddetto potenziatore, con l'aggiunta interessante del cordino che richiama il sistema gomme zero di Oreste. Anche un altro partecipante al forum (Traca) ha sperimentato l'uso del potenziatore su un volcan per migliorare il brandeggio, e se non ricordo male aveva riscontrato dei pro e dei contro. Anche io stavo per provarlo ma poi ho desistito in quanto ritengo che il sistema introduca troppi spazi morti riducendo la lunghezza disponibile a svantaggio del pretensionamento. Comunque ripeto il
×
×
  • Create New...