Home » News » News Pesca in Apnea » Pescasub trafitto alla Testa da un Arpione Sopravvive Miracolosamente

Pescasub trafitto alla Testa da un Arpione Sopravvive Miracolosamente

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 19    Media Voto: 3.7/5]

Ha fatto rapidamente il giro del mondo la foto di un pescatore subacqueo, si suppone statunitense ma di cui non si conoscono le generalità, immortalato sul lettino di una sala operatoria in attesa che i medici riescano ad estrargli la lunga asta tahitiana che lo ha trafitto, da parte a parte, alla testa. Per questione di centimetri la vicenda poteva avere un epilogo tragico, ma fortunatamente il dardo ha attraversato le ossa zigomatiche, senza ledere alcun organo vitale.

incidenteoscurataAnche i contorni della vicenda non sono per nulla definiti, a cominciare dal luogo in cui si sarebbe verificato l’incidente. Alcuni media hanno riferito che sarebbe successo al largo delle isole Bahamas, altri, in particolare osservando il cartello in spagnolo in alto a destra nella foto post intervento, hanno ipotizzato la Florida. Quel che appare certo, considerata la lunghezza, il diametro dell’asta e l’angolazione dell’impatto, è che non si è trattato di un colpo partito accidentalmente dal fucile che impugnava il malcapitato, quanto piuttosto da quello di qualcuno che era in immersione nelle sue vicinanze.

selfiepostoperazione copiaSi è anche ipotizzato che la sua sagoma possa essere stata scambiata per quella di un grosso pesce, magari a causa dell’acqua torbida, da qualcuno che pescava nelle vicinanze, forse senza sapere della presenza di altri sub nella zona.

Ad ogni modo i medici sono riusciti a portare a termine il delicato intervento chirurgico necessario non solo per estrarre l’arpione, ma anche per ricostruire e suturare le lesioni interne che comunque si sono rivelate molto ridotte. Il selfie appena uscito dalla sala operatoria testimonia che il giovane era cosciente e aveva anche ritrovato la voglia di sorridere. Comprensibile la reazione di pancia del pubblico: tra i tanti commenti di vicinanza e sollievo per la scampata tragedia, non sono mancati quelli di chi, rinfocolando antiche polemiche, vorrebbe un drastico giro di vite sulla regolamentazione di alcuni attrezzi da pesca (un fucile, a dispetto del nome, come tale è definito), arrivando persino a proporre una equiparazione alle armi da fuoco. Non sono mancati nemmeno gli animalisti che non hanno rinunciato a vaneggiare che ora il pescatore subacqueo sa esattamente cosa prova uno dei pesci che lui amava cacciare.

Pescasub trafitto alla Testa da un Arpione Sopravvive Miracolosamente scritto da Redazione Apnea Magazine media voto 3.7/5 - 19 voti utenti

Tags: , , , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply