Home » pesca professionale

Tag: pesca professionale

Pesca: i Professionisti stanno Uccidendo il Banco Amendolara con Vetriolo e Strascico

Pesca: i Professionisti stanno Uccidendo il Banco Amendolara con Vetriolo e Strascico

C’era una volta il banco Amendolara, c’era, e rischia presto di non esserci più perchè i professionisti lo spolpano…

Leggi tutto

M5S Liguria: la Pesca Ricreativa Danneggia i Professionisti

M5S Liguria: la Pesca Ricreativa Danneggia i Professionisti

Ancora una volta ci troviamo a dover commentare le improvvide uscite della politica in materia di pesca ricreativa…

Leggi tutto

Ecco come la Pesca Professionale Vive quasi Solo di Sussidi

Ecco come la Pesca Professionale Vive quasi Solo di Sussidi

| 19 Novembre 2015 | 0 Comments

Il dibattito sulla licenza di pesca a pagamento per i ricreativi è quantomai attuale, in fondo i tempi stringono e la classe politica sta facendo di tutto per fare in modo che la nuova gabella possa vedere la luce dal 1° gennaio 2016. Posto che il problema NON è mai stato se pagare o no, ma se farlo per avere indietro qualcosa o solo per “compensare” i professionisti per il pescato degli amatoriali (ossia, a ben vedere, del popolo italiano, unico vero titolare della risorsa ittica), vale la pena di farsi una domanda: ma questa pesca professionale, pervicacemente e prepotentemente incollata alle continue elargizioni statali sotto forma di sussidi, agevolazioni e sgravi fiscali, quanto percepisce già adesso?!

Leggi tutto

Alle 5 Terre manca il pesce e per il presidente è colpa degli sportivi

Alle 5 Terre manca il pesce e per il presidente è colpa degli sportivi

| 17 Ottobre 2015 | 0 Comments

Nei giorni scorsi, il presidente del Parco Nazionale delle 5 Terre, Vittorio Alessandro, ha rilasciato delle pesanti dichiarazioni contro la pesca sportiva, a suo dire tra le principali responsabili del drastico crollo della presenza di acciughe nelle acque di pertinenza della riserva. Il problema non sarebbe minimamente costituito dalle unità dei pescatori professionisti che operano in zona e che sono in numero ridotto oltrechè sottoposte a costanti e rigidi controlli a terra, quanto “dalle imbarcazioni di quelli sportivi che non possono essere censiti nè monitorati, possono arrivare dovunque senza l’obbligo di attracco per sottoporre a verifica il pescato, operazioni che possono essere svolte soltanto dalla capitaneria”.

Leggi tutto