Home » News » Licenza di Pesca in Mare a Pagamento: la FIPSAS conferma il NO in Audizione alla Camera

Licenza di Pesca in Mare a Pagamento: la FIPSAS conferma il NO in Audizione alla Camera

| 11 Giugno 2019

Lo scorso 29 maggio la FIPSAS ha preso parte all’audizione in Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, per discutere dei disegni di legge (1008, 1009 e 1636) per il riassetto del settore ittico che vi abbiamo già ampiamente illustrato qui, ai primi di aprile.

La federazione ha semplicemente ribadito un secco NO a qualsiasi intervento normativo che miri ad istituire una licenza onerosa per la pesca sportiva in mare, soprattutto se i proventi di questa devono servire a sovvenzionare un fondo di solidarietà per la fliliera professionale che, con le sue proposte, non fa altro che tentare di affermare una subalternità della pesca ricreativa che, indicatori economici alla mano, non ha nessuna ragion d’essere.

FIPSAS ha invece nuovamente avanzato la proposta di lavorare ad una normativa ad hoc per la pesca sportiva e ricreativa, un comparto che ha ormai la necessità di essere valorizzata dal punto di vista sia economico che sociale, senza più essere considerata solo una concorrente della pesca professionale.

La federazione si è dichiarata a favore della lotta contro qualsiasi forma di pesca illegale, e ha chiesto chiesto con forza un inasprimento delle pene (proprio all’indomani del taglio delle sanzioni), oltrechè un aumento dei controlli e l’istituzione di un corpo di vigilanza ittica volontaria anche in mare, così come già esiste nelle acque interne.

Tags: , , ,

Category: News, News Pesca in Apnea

I commenti sono chiusi.