> O.T. Vertical jigging - Page 3 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

O.T. Vertical jigging


Recommended Posts

Continuo a non capire perchè dobbiamo perderci in queste discussioni inutili.

Che c'entra tirare in ballo la poesia di una tecnica rispetto ad un'altra? ma perchè secondo voi chi pesca a fondo all'interno di un porto, partendo dal presupposto che io mi romperei le palle, non prova la stessa poesia che noi proviamo mentre facciamo l'aspetto ai dentici....?

Io credo che la poesia non vada cercato nella tecnica quanto nella pesca in senso lato e poi le sfumature e i sentimenti che ci legano a un qualcosa sono sogettive e per questo non andrebbero giudicate.

Io mi riempo di gioia pescando in apnea ma non mi sento diverso rispetto a chi pesca a bollentino su una barca in mezzo al mare.

Impariamo a rispettare chi, in modo sportivo e leale, vive il mare e la pesca in maniera diversa .

Poi, chi pescando a VJ supera i 5 Kg, credo che vada considerato come chi li supera con qualsiasi altra tecnica, pesca in apnea compresa....

Riguardo il VJ continuo a sostenere che non credo sia una tecnica facile e alla portata di tutti.

Così come nella pesca sub, anche lì ci sarà chi eccelle e chi si accontenterà, felice per questo, di tre pesciotti da tre etti.

Senza considerare poi che nel VJ o hai un mezzo nautico o sei tagliato fuori....

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

Link to post
Share on other sites
  • Replies 149
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

va bhe ma che discorsi sono?? sempre la solita solfa che siamo solo capaci a vietare direttamente le cose senza regolamentarle.. anzi le regole ci sono ma non vengono rispettate che è ben diverso.. se una tecnica è molto caturante ben venga secondo me.. se in 20 uscite annuali prendessi 20 bei pesci non vedo il problema esistenziale.. non è una discussione sulla stupidità umana ma sempliecemente su una tecnica di pesca..

mi rammarica sentire questo tipo di discorsi da persone che la discriminazione dovrebbero conoscerla fin troppo bene... bha

 

senza nulla togliere a nessuno e rispettando i commenti di tutti! è solo la mia opinione

 

bie

 

 

ciao a tutti e scusate se mi intrometto, ma dopo questa non ne posso fare a meno e soprattutto dopo alcune stronzate che sono state scritte...

caro Matte (e tutti quelli che sostengo il VJ), visto che secondo te una tecnica di pesca più è catturante meglio è, perchè non legalizziamo la pesca col fucile e con le bombole mantenendo il limite dei 5 kg e del singolo pesce grosso a giornata?così ogni giorno andiamo sulla nostra bella secca, scendiamo con le nostre belle bombole a 50-60 metri, ci prendiamo una bella cerniotta da una trntina di kg e ce ne andiamo a casa belli belli rispettando il limite sulle catture.

e non credo che il VJ sia più difficile e pericoloso di un' immersione con le bombole oltre i 30 mt..

 

io non ho mai pescato a Vj ma da quello che si sente in giro mi sembra che non sia una pesca tanto difficile se si ha l' attrezzatura adatta..

 

questo è il mio pensiero e scusate se magari ho usato i toni sbagliati :bye:

 

Michele Cannas

Link to post
Share on other sites

Cercherò di farvi meglio capire di che genere di pesca state parlando.

In Sardegna dove hanno fatto un recente CI di Jigging non li vogliono neanche vedere più con il cannocchiale......

 

 

La pesca con il Jigging è tanto difficile che:

Un bambino di 9 anni al suo primo tentativo cattura, nelle acque delle Tremiti, pesca una orata di oltre 4 Kg.

Ora mandateci il miglior pescatore sub e vediamo se ne prende una sola di quelle dimensioni in una settimana di pesca ma potrei dire anche un mese.

Persone che con la pesca (di qualsivoglia genere) non avevano alcuna attinenza ora contano il pescato in termini di QUINTALI.

 

In Grecia, dove tanti anni fa ho conosciuto questo genere di prelievo, le acque dove viene praticato sono cadute precipitosamente verso il vuoto assoluto.

Dove una volta catturavano anche 35 dentici a pescata con il Jigging ora non ne prendono uno! Nel sotto costa di quelle zone, di dentici di taglia non se ne vedono più.

Naturalmente i bravi pescatori prendono di più ma le poche cose da imparare sono acquisibili sui siti internet, il resto lo fa l'esperienza.

I pescasub sono fra i migliori Jiggisti (speriamo che si dica così).

 

Questa tecnica banalizza la cattura di pesci altrimenti impensabili,

Le attrezzature consentono di portare una ricciola di 40/50 Kg in pochi minuti a bordo stremata dalla fatica.

Se guardate un filmato vedrete che i pesci vengono POMPATI in continuazione senza alcuna possibilità.

Guardate bene e vedrete che le ricciole arrivano tanto stremate da poter essere salpate senza raffio e senza alcuno strumento, A MANO......

Questi pescatori, ad esempio, sono due fratelli uno, il secondo un pescasub (quello del dentice) esperto pescatore, l'altro, solo pochi mesi fa, manco sapeva fare un nodo ad un amo.

Il pescatore che cattura la ricciola, l'inesperto, in pochi mesi ha catturato, da solo, diverse decine di ricciole di oltre 20 Kg fino a quasi 40 kg.

Conoscete un pescasub che sia stato mai capace di ciò?

Pensate che esita una pesca di qualsiasi altro tipo dove un neofita possa catturare in pochi attimi pesci di tale mole e pregio?

Pochi nodi, una buona attrezzatura, la conoscenza degli artificiali e con una sola valigetta al seguito potrete catturare i pesci che neanche avreste mai sognato.

http://www.youtube.com/watch?v=Kv897sf_ttM

Ora siamo all'inchiku una evoluzione che consente anche catture di pesci più piccoli, fate una ricerca e vedrete che roba....!

 

Saluti

Edited by uisso
Link to post
Share on other sites
Avrei dubbi anche sul fatto che sia nostro concorrente diretto...

Non sono espertissimo di vertical...Ma praticarlo a 20 metri è un'assurdità!

Solitamente è una tecnica che si utilizza per pescare a profondità che sono decisamente inaccessibili da parte dei sub.

Inoltre gli stessi limiti che abbiamo noi, li hanno coloro che praticano tale tecnica.

E quindi non vedo perchè una cernia al giorno di un pesca sub non danneggia e una cernia al giorno presa a vertical danneggia!

Tra le tecniche di pesca SPORTIVE, se praticate rispettando le leggi, credo non ce ne sia nessuna dannosa per l'ambiente... Se non vengono rispettate le leggi allora sono da mettere in discussione TUTTE, compreso la pesca sub! ;)

 

 

Quoto!!

Anche per la pesca d'altura vi è il limite di un TOT di kg giornalieri o di una unica preda grossa.

Tutto tsa nel buon senso a rispettare le leggi

 

Non è così...mi dispiace...spiego il mio punto di vista.

Condivido che la quota dei 20 mt. "dedicata" al VJ sia da ridere (direi che è fasulla...). Infatti la maggior parte di chi pratica "scientificamente" detta pesca, la svolge a quote ben maggiori, con una facilità di prelievo scoraggiante. Il vero problema è, in misura più estesa, quello del danno ambientale che si configura, il quale danno va anche oltre il rispetto delle quote di prelievo giornaliere che deve necessariamente osservare chi pratica pesca sportiva (regole campate per aria, fatte da "latini deficienti", che non sanno distinguere una murena da un cinghiale...che non osservano i fattori ambientali intrinsechi, ponendo la giusta attenzione alla necessità di variare le leggi in relazione al mutare di condizioni specifiche, etc., etc...). Mi domando che senso abbia la quota giornaliera se poi, con quella autentica "puttanata" (in senso etimologico) del pescaturismo, si portano frotte di imbecilli sulle secche...a 5 kg. per uno...che danno producono, moltiplicato per i giorni, per gli anni?[/size] Lo stesso che ci ha tolto il pesce sottocosta, per esempio in Liguria, a causa della "piccola pesca" (fatta però industrialmente) che ha grandemente danneggiato, con il passare dei decenni, le zone di ripopolamento naturali della fauna ittica (sottocosta, secche, etc., etc...). Il prelievo fatto con l'ottica dei grandi numeri, se regolamentato con leggi sbagliate e stupide ed esteso a chiunque, ha distrutto i nostri mari. Provocatoriamente, affermo che, se il prelievo giornaliero del VJ è lo stesso che deve rispettare il pescatore subacqueo, è del tutto ovvio che questi, che fatica in misura immensamente maggiore per "conquistarsi"un pesce, possa "evadere" la legge che, per quanto mi riguarda, lo penalizza ingiustamente. Per inciso, posso personalmente non prelevare la cernia da un certo luogo, ma perchè mi si commina una multa, inconcepibile per importo e per concetto, se prendo un sarago di 500 grammi in più del dovuto? Ma vaff...a questa legge! Basta con l'omertà e l'ipocrisia! Il mio amico Colzani ha avuto, la scorsa estate in Sardegna, un incidente con un natante che lo ha colpevolmente investito quando, nel pieno rispetto della Legge, pescava in apnea ed è stato affettato con conseguenze gravissime (mutilazioni, infermità, trapianto di tessuti dal culo alle gambe...) e la multa è stata (forse...) la medesima che rischiamo noi per un chilo in più di pesce?!?

Concludo dicendo che tutti conosciamo il detto: "dura lex sed lex" ma, mi sento di aggiungere, una legge che non sia giusta, che valore educativo, oltre che sanzionatorio e respressivo, può avere?"

 

Non me ne abbiate...

 

Vi abbraccio tutti.

 

Alessio

 

 

allora ci vorrebero delle specifiche regolamentazione per il pescaturismo.

 

Certamente...anche se io, potessi farlo, vieterei il prelievo di massa di genere facile...per me il pesce va sudato e credo (e spero) tu sia d'accordo con me.

Ciao.

 

Alessio :bye:

Link to post
Share on other sites
Cercherò di farvi meglio capire di che genere di pesca state parlando.

In Sardegna dove hanno fatto un recente CI di Jigging non li vogliono neanche vedere più con il cannocchiale......

 

 

La pesca con il Jigging è tanto difficile che:

Un bambino di 9 anni al suo primo tentativo cattura, nelle acque delle Tremiti, pesca una orata di oltre 4 Kg.

Ora mandateci il miglior pescatore sub e vediamo se ne prende una sola di quelle dimensioni in una settimana di pesca ma potrei dire anche un mese.

Persone che con la pesca (di qualsivoglia genere) non avevano alcuna attinenza ora contano il pescato in termini di QUINTALI.

 

In Grecia, dove tanti anni fa ho conosciuto questo genere di prelievo, le acque dove viene praticato sono cadute precipitosamente verso il vuoto assoluto.

Dove una volta catturavano anche 35 dentici a pescata con il Jigging ora non ne prendono uno! Nel sotto costa di quelle zone, di dentici di taglia non se ne vedono più.

Naturalmente i bravi pescatori prendono di più ma le poche cose da imparare sono acquisibili sui siti internet, il resto lo fa l'esperienza.

I pescasub sono fra i migliori Jiggisti (speriamo che si dica così).

 

Questa tecnica banalizza la cattura di pesci altrimenti impensabili,

Le attrezzature consentono di portare una ricciola di 40/50 Kg in pochi minuti a bordo stremata dalla fatica.

Se guardate un filmato vedrete che i pesci vengono POMPATI in continuazione senza alcuna possibilità.

Guardate bene e vedrete che le ricciole arrivano tanto stremate da poter essere salpate senza raffio e senza alcuno strumento, A MANO......

Questi pescatori, ad esempio, sono due fratelli uno, il secondo un pescasub (quello del dentice) esperto pescatore, l'altro, solo pochi mesi fa, manco sapeva fare un nodo ad un amo.

Il pescatore che cattura la ricciola, l'inesperto, in pochi mesi ha catturato, da solo, diverse decine di ricciole di oltre 20 Kg fino a quasi 40 kg.

Conoscete un pescasub che sia stato mai capace di ciò?

Pensate che esita una pesca di qualsiasi altro tipo dove un neofita possa catturare in pochi attimi pesci di tale mole e pregio?

Pochi nodi, una buona attrezzatura, la conoscenza degli artificiali e con una sola valigetta al seguito potrete catturare i pesci che neanche avreste mai sognato.

http://www.youtube.com/watch?v=Kv897sf_ttM

Ora siamo all'inchiku una evoluzione che consente anche catture di pesci più piccoli, fate una ricerca e vedrete che roba....!

 

Saluti

 

Noooo, non dire così, è una discussione sterile e anche il bambino di 9 dico 9 anni ha provato grande poesia nel prendere quell'orata, è sicuramente un grande amante del mare, amore che ha sviluppato ed accresciuto in 5 minuti mentre la salpava!! :frustry:

Ma perfavore...amore e rispetto per il mare lo si sviluppa, forse, con la conoscenza che si può acquisire solo con gli anni.

Pensate che quelli che facevano pescasub negli anni '60 ramazzando in tana ogni pesce che vedevano amassero il mare??

Adesso è uguale, solo che non devi neanche immegerti e prendere freddo.

Ditemi che senso hanno i limiti di 5kg a testa nel VJ, se nessuno controlla che sia così?!

Fate affidamento al rispetto delle leggi dell'italiano medio?!? :laughing: :laughing: :clover:

:ghigliottina: :ghigliottina:

Per noi è più semplice non passare i limiti, non perchè siamo moralmente migliori di chi fa VJ ma perchè non ci viene neppure offerta la tentazione!!

Link to post
Share on other sites

salve ragazzi,da pescatore sia in apnea che con la canna voglio mostrarvi la mia opinione rispetto al vj o altre tecniche derivate,le aziende di pesca visto lo stallo del mercato che ormai era fermo da anni,hanno importato questa tecnica di pesca in italia che ai poco esperti cannisti potrà sembrare semplice e catturante , ma in realtà non è altro che uno specchietto per le allodole (pescatori) che comprano canne mulinelli miriadi di artificiali diversi fili trecciati colorati fluorocarbon etc ,ingannati dalle pubblicità e dai tanti video su sky che non vengono mai realizzati in una sola giornata ma montati su diverse uscite e chi va a pesca mi capisce spendono per una attrezzatura completa cifre anche attorno ai 2000 € ,e chi ci guadagna sono le varie aziende importatrici di prodotti da pesca.per pescare a vj occorre avere una buona attrezzatura un ecoscandaglio serio che non costa 3 0 400 €,ma si inizia a parlare su cifre dai 2000€ in su solo per l'eco , poichè il vj senza avere la certezza di un buon pesce sotto la barca è solo un inutile dispendio di energie , e vi assicuro che per gercare (azione di pesca) cè ne vogliono abbastanza ,poi non è detto che l'amico pinnuto abbia voglia di attaccare la nostra esca ,posso garantirvi che un buon pescatore di traina col vivo prende più pesci di uno a vj,per intenderci se nella vasca del vivo avessi 10 calamari vivi avrei 10 pesci assicurati avendoli localizzati con l'ecoscandaglio,mentre a vj una volta localizzati 10 pesci forse ne prenderei 1,possono capitare giornate in cui si trova il montone di dentici o un grosso branco di ricciole ma sono casi eccezzionali che capitano solo in rare giornate e non è detto che se uno fa una caduta su un branco di ricciole queste non ci risalgano incontro all'aspetto a mezz'acqua a tiro di fucile ,tutto sta nel buon senso del pescatore sia esso sia con la canna che in apnea a prendere solo il giusto consentito dal mare senza ingordigia ,tutto è dannoso e tutto è sportivo sta solo a noi conservare il mare che da e toglie alla nostra passione.

Link to post
Share on other sites
Continuo a non capire perchè dobbiamo perderci in queste discussioni inutili.

Che c'entra tirare in ballo la poesia di una tecnica rispetto ad un'altra? ma perchè secondo voi chi pesca a fondo all'interno di un porto, partendo dal presupposto che io mi romperei le palle, non prova la stessa poesia che noi proviamo mentre facciamo l'aspetto ai dentici....?

Io credo che la poesia non vada cercato nella tecnica quanto nella pesca in senso lato e poi le sfumature e i sentimenti che ci legano a un qualcosa sono sogettive e per questo non andrebbero giudicate.

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

Non è un giudizio ma un'opinione personale...avendo provato il VJ ed essendo un praticante della traina col vivo, posso dire che il VJ non mi attira e non mi soddisfa....

A parte questo anche io ho sottolineato che non è la tecnica dannosa bensì chi la pratica..

 

....in tutti i tipi di pesca chi fa danni non è la tecnica ma l'uomo

 

:bye:

Link to post
Share on other sites
salve ragazzi,da pescatore sia in apnea che con la canna voglio mostrarvi la mia opinione rispetto al vj o altre tecniche derivate,le aziende di pesca visto lo stallo del mercato che ormai era fermo da anni,hanno importato questa tecnica di pesca in italia che ai poco esperti cannisti potrà sembrare semplice e catturante , ma in realtà non è altro che uno specchietto per le allodole (pescatori) che comprano canne mulinelli miriadi di artificiali diversi fili trecciati colorati fluorocarbon etc ,ingannati dalle pubblicità e dai tanti video su sky che non vengono mai realizzati in una sola giornata ma montati su diverse uscite e chi va a pesca mi capisce spendono per una attrezzatura completa cifre anche attorno ai 2000 € ,e chi ci guadagna sono le varie aziende importatrici di prodotti da pesca.per pescare a vj occorre avere una buona attrezzatura un ecoscandaglio serio che non costa 3 0 400 €,ma si inizia a parlare su cifre dai 2000€ in su solo per l'eco , poichè il vj senza avere la certezza di un buon pesce sotto la barca è solo un inutile dispendio di energie , e vi assicuro che per gercare (azione di pesca) cè ne vogliono abbastanza ,poi non è detto che l'amico pinnuto abbia voglia di attaccare la nostra esca ,posso garantirvi che un buon pescatore di traina col vivo prende più pesci di uno a vj,per intenderci se nella vasca del vivo avessi 10 calamari vivi avrei 10 pesci assicurati avendoli localizzati con l'ecoscandaglio,mentre a vj una volta localizzati 10 pesci forse ne prenderei 1,possono capitare giornate in cui si trova il montone di dentici o un grosso branco di ricciole ma sono casi eccezzionali che capitano solo in rare giornate e non è detto che se uno fa una caduta su un branco di ricciole queste non ci risalgano incontro all'aspetto a mezz'acqua a tiro di fucile ,tutto sta nel buon senso del pescatore sia esso sia con la canna che in apnea a prendere solo il giusto consentito dal mare senza ingordigia ,tutto è dannoso e tutto è sportivo sta solo a noi conservare il mare che da e toglie alla nostra passione.

 

Quoto

Link to post
Share on other sites
Avrei dubbi anche sul fatto che sia nostro concorrente diretto...

Non sono espertissimo di vertical...Ma praticarlo a 20 metri è un'assurdità!

Solitamente è una tecnica che si utilizza per pescare a profondità che sono decisamente inaccessibili da parte dei sub.

Inoltre gli stessi limiti che abbiamo noi, li hanno coloro che praticano tale tecnica.

E quindi non vedo perchè una cernia al giorno di un pesca sub non danneggia e una cernia al giorno presa a vertical danneggia!

Tra le tecniche di pesca SPORTIVE, se praticate rispettando le leggi, credo non ce ne sia nessuna dannosa per l'ambiente... Se non vengono rispettate le leggi allora sono da mettere in discussione TUTTE, compreso la pesca sub! ;)

 

 

Quoto!!

Anche per la pesca d'altura vi è il limite di un TOT di kg giornalieri o di una unica preda grossa.

Tutto tsa nel buon senso a rispettare le leggi

 

Non è così...mi dispiace...spiego il mio punto di vista.

Condivido che la quota dei 20 mt. "dedicata" al VJ sia da ridere (direi che è fasulla...). Infatti la maggior parte di chi pratica "scientificamente" detta pesca, la svolge a quote ben maggiori, con una facilità di prelievo scoraggiante. Il vero problema è, in misura più estesa, quello del danno ambientale che si configura, il quale danno va anche oltre il rispetto delle quote di prelievo giornaliere che deve necessariamente osservare chi pratica pesca sportiva (regole campate per aria, fatte da "latini deficienti", che non sanno distinguere una murena da un cinghiale...che non osservano i fattori ambientali intrinsechi, ponendo la giusta attenzione alla necessità di variare le leggi in relazione al mutare di condizioni specifiche, etc., etc...). Mi domando che senso abbia la quota giornaliera se poi, con quella autentica "puttanata" (in senso etimologico) del pescaturismo, si portano frotte di imbecilli sulle secche...a 5 kg. per uno...che danno producono, moltiplicato per i giorni, per gli anni?[/size] Lo stesso che ci ha tolto il pesce sottocosta, per esempio in Liguria, a causa della "piccola pesca" (fatta però industrialmente) che ha grandemente danneggiato, con il passare dei decenni, le zone di ripopolamento naturali della fauna ittica (sottocosta, secche, etc., etc...). Il prelievo fatto con l'ottica dei grandi numeri, se regolamentato con leggi sbagliate e stupide ed esteso a chiunque, ha distrutto i nostri mari. Provocatoriamente, affermo che, se il prelievo giornaliero del VJ è lo stesso che deve rispettare il pescatore subacqueo, è del tutto ovvio che questi, che fatica in misura immensamente maggiore per "conquistarsi"un pesce, possa "evadere" la legge che, per quanto mi riguarda, lo penalizza ingiustamente. Per inciso, posso personalmente non prelevare la cernia da un certo luogo, ma perchè mi si commina una multa, inconcepibile per importo e per concetto, se prendo un sarago di 500 grammi in più del dovuto? Ma vaff...a questa legge! Basta con l'omertà e l'ipocrisia! Il mio amico Colzani ha avuto, la scorsa estate in Sardegna, un incidente con un natante che lo ha colpevolmente investito quando, nel pieno rispetto della Legge, pescava in apnea ed è stato affettato con conseguenze gravissime (mutilazioni, infermità, trapianto di tessuti dal culo alle gambe...) e la multa è stata (forse...) la medesima che rischiamo noi per un chilo in più di pesce?!?

Concludo dicendo che tutti conosciamo il detto: "dura lex sed lex" ma, mi sento di aggiungere, una legge che non sia giusta, che valore educativo, oltre che sanzionatorio e respressivo, può avere?"

 

Non me ne abbiate...

 

Vi abbraccio tutti.

 

Alessio

 

 

allora ci vorrebero delle specifiche regolamentazione per il pescaturismo.

 

Certamente...anche se io, potessi farlo, vieterei il prelievo di massa di genere facile...per me il pesce va sudato e credo (e spero) tu sia d'accordo con me.

Ciao.

 

Alessio :bye:

 

 

Che il pesce va sudato SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO con te ;) ...una soluzione secondo me sarebbe quella di VIETARE l'uso del GPS e poi vedi se si prendono tutti quei pesci o meno! :bye:

Link to post
Share on other sites

Conosco un pescatore molto forte in questa tecnica (scrive su riviste ed ha fatto un libro, quindi un personaggio noto nell' ambiente!) per la maggior parte delle volte dice che pesca dai 50m. in giù. Ma l' ultima volta che ci ho parlato aveva 2 barracuda (non grossi) mi ha detto che li ha presi a 19 mt...... <_< Ad essere onesto non pensavo fosse una tecnica cosi' deleteria!!!

La prossima volta che lo vedrò proverò a parlargliene.

 

Cmq da come vedo i controlli mancano in tutti i posti!!! :angry:

Link to post
Share on other sites
Cercherò di farvi meglio capire di che genere di pesca state parlando.

In Sardegna dove hanno fatto un recente CI di Jigging non li vogliono neanche vedere più con il cannocchiale......

 

 

La pesca con il Jigging è tanto difficile che:

Un bambino di 9 anni al suo primo tentativo cattura, nelle acque delle Tremiti, pesca una orata di oltre 4 Kg.

Ora mandateci il miglior pescatore sub e vediamo se ne prende una sola di quelle dimensioni in una settimana di pesca ma potrei dire anche un mese.

Persone che con la pesca (di qualsivoglia genere) non avevano alcuna attinenza ora contano il pescato in termini di QUINTALI.

 

In Grecia, dove tanti anni fa ho conosciuto questo genere di prelievo, le acque dove viene praticato sono cadute precipitosamente verso il vuoto assoluto.

Dove una volta catturavano anche 35 dentici a pescata con il Jigging ora non ne prendono uno! Nel sotto costa di quelle zone, di dentici di taglia non se ne vedono più.

Naturalmente i bravi pescatori prendono di più ma le poche cose da imparare sono acquisibili sui siti internet, il resto lo fa l'esperienza.

I pescasub sono fra i migliori Jiggisti (speriamo che si dica così).

 

Questa tecnica banalizza la cattura di pesci altrimenti impensabili,

Le attrezzature consentono di portare una ricciola di 40/50 Kg in pochi minuti a bordo stremata dalla fatica.

Se guardate un filmato vedrete che i pesci vengono POMPATI in continuazione senza alcuna possibilità.

Guardate bene e vedrete che le ricciole arrivano tanto stremate da poter essere salpate senza raffio e senza alcuno strumento, A MANO......

Questi pescatori, ad esempio, sono due fratelli uno, il secondo un pescasub (quello del dentice) esperto pescatore, l'altro, solo pochi mesi fa, manco sapeva fare un nodo ad un amo.

Il pescatore che cattura la ricciola, l'inesperto, in pochi mesi ha catturato, da solo, diverse decine di ricciole di oltre 20 Kg fino a quasi 40 kg.

Conoscete un pescasub che sia stato mai capace di ciò?

Pensate che esita una pesca di qualsiasi altro tipo dove un neofita possa catturare in pochi attimi pesci di tale mole e pregio?

Pochi nodi, una buona attrezzatura, la conoscenza degli artificiali e con una sola valigetta al seguito potrete catturare i pesci che neanche avreste mai sognato.

http://www.youtube.com/watch?v=Kv897sf_ttM

Ora siamo all'inchiku una evoluzione che consente anche catture di pesci più piccoli, fate una ricerca e vedrete che roba....!

 

Saluti

 

Noooo, non dire così, è una discussione sterile e anche il bambino di 9 dico 9 anni ha provato grande poesia nel prendere quell'orata, è sicuramente un grande amante del mare, amore che ha sviluppato ed accresciuto in 5 minuti mentre la salpava!! :frustry:

Ma perfavore...amore e rispetto per il mare lo si sviluppa, forse, con la conoscenza che si può acquisire solo con gli anni.

Pensate che quelli che facevano pescasub negli anni '60 ramazzando in tana ogni pesce che vedevano amassero il mare??

Adesso è uguale, solo che non devi neanche immegerti e prendere freddo.

Ditemi che senso hanno i limiti di 5kg a testa nel VJ, se nessuno controlla che sia così?!

Fate affidamento al rispetto delle leggi dell'italiano medio?!? :laughing: :laughing: :clover:

:ghigliottina: :ghigliottina:

Per noi è più semplice non passare i limiti, non perchè siamo moralmente migliori di chi fa VJ ma perchè non ci viene neppure offerta la tentazione!!

 

 

ma perche te quando esci dall'acqua dopo una battuta di pesca in apnea quante volte sei stato fermato per controlli??? io in 30 anni mai!!! allora il problema sta alla fonte a la differenza la fa ESCLUSIVAMENTE l'etica e l'educazione di ciascuno di noi.

Edited by RobyRC
Link to post
Share on other sites
Continuo a non capire perchè dobbiamo perderci in queste discussioni inutili.

Che c'entra tirare in ballo la poesia di una tecnica rispetto ad un'altra? ma perchè secondo voi chi pesca a fondo all'interno di un porto, partendo dal presupposto che io mi romperei le palle, non prova la stessa poesia che noi proviamo mentre facciamo l'aspetto ai dentici....?

Io credo che la poesia non vada cercato nella tecnica quanto nella pesca in senso lato e poi le sfumature e i sentimenti che ci legano a un qualcosa sono sogettive e per questo non andrebbero giudicate.

Io mi riempo di gioia pescando in apnea ma non mi sento diverso rispetto a chi pesca a bollentino su una barca in mezzo al mare.

Impariamo a rispettare chi, in modo sportivo e leale, vive il mare e la pesca in maniera diversa .

Poi, chi pescando a VJ supera i 5 Kg, credo che vada considerato come chi li supera con qualsiasi altra tecnica, pesca in apnea compresa....

Riguardo il VJ continuo a sostenere che non credo sia una tecnica facile e alla portata di tutti.

Così come nella pesca sub, anche lì ci sarà chi eccelle e chi si accontenterà, felice per questo, di tre pesciotti da tre etti.

Senza considerare poi che nel VJ o hai un mezzo nautico o sei tagliato fuori....

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

 

Allora, possiamo filosofeggiare poeticamente per anche tutta la notte e alla fine? Dato che non viviamo a Fantasylandia, ma le cose succedono DAVVERO domani mattina quandoi ti svegli, non raccontiamoci le favole.

 

Il danno maggiore è che il VJ è una tecnica di pesca molto efficiente e alla portata di qualsiasi persona di sesso ed età. Unica preoccupazione un'attrezzatura giusta e due dritte..."...tranquillo, lei non si preoccupi, l'attrezzatura la forniamo noi a noleggio ed è inclusa nel prezzo..." questo è quello che risponde chi organizza le battute "pescaturistiche" e ci vede NON lo sterminio di pesce ma gli incassi della stagione.

E se x portare soldi si devon sterminare branchi di pesce, beh pazienza finchè c'è ne viva il re no? Intanto è contenta la ditta produttrice di attrezzature, è contento il commerciante di fiducia,è contento l'organizzatore che con la sua barchetta porta fuori il turista medio, è contento il turista medio che tira su i suoi pesci senza manco sapere come c°°°zo sta pescando, è contento il legislatore che se ne strafrega dei pesci,manco li conosce ma vede che anche in quel pezzetto di turismo di nicchia si fanno girare dei soldi e allora beh, tutto è legittimizzato finchè ci sono "vacche da spremere". Poi un bel giorno nessuno pesca + un c°°°zo, e allora sono tutti scontenti e dopo qualche anno di ritardo si decide di rimediare e si vieta questo e quello, anzi + si vieta a occhi chiusi + è meglio, no?

Stesso copione, in ogni ambito, anche molto + serio tipo i giovani che fanno incidenti per l'alta velocità: ma a che pubblico sono rivolte tutte le auto sportive di qualsivoglia marca e costo? e chi le vende quanto investe per pubblicità in questo!

 

E' inutile mettere un'infinità di limiti e divieti perchè non raccontiamocela, siamo grandi abbastanza. Se hai i mezzi li usi e il confine all'abuso è sottile. La coscienza allora ti frena e ti rimette in riga. A quanti pescasub, credo alla maggior parte, non è capitato almeno una volta (DICO COSì PERCHè X NOI è DIFFICILE ANCHE SOLO AVERE CERTE OCCASIONI DI PESCA) di non premere il grilletto e lasciar sfilare un pesce "già a cavetto"?

Il punto è che la maggior parte dei felici jiggisti improvvisati non ne sa una emerita cippa di ciò che c'è o succede sotto la sua barca e manco gliene frega, l'importante è tirare su no?!anzi si lava la coscienza e ributta magari il pesciotto da un kilo o comunque non da trofeo, infischiandosene allegramente dei 50 mt di dilivello che il povero pesce si è fatto in pochi secondi con ormai irrimediabile compromissione della vita.

Ah il tipo in kayak non mi sembra abbioa sto gran mezzo nautico. Sinceramente nemmeno le deceine e decine di pescaturisti...

 

Quoto in pieno quanto ha detto Michele Cannas

 

va bhe ma che discorsi sono?? sempre la solita solfa che siamo solo capaci a vietare direttamente le cose senza regolamentarle.. anzi le regole ci sono ma non vengono rispettate che è ben diverso.. se una tecnica è molto caturante ben venga secondo me.. se in 20 uscite annuali prendessi 20 bei pesci non vedo il problema esistenziale.. non è una discussione sulla stupidità umana ma sempliecemente su una tecnica di pesca..

mi rammarica sentire questo tipo di discorsi da persone che la discriminazione dovrebbero conoscerla fin troppo bene... bha

 

senza nulla togliere a nessuno e rispettando i commenti di tutti! è solo la mia opinione

 

bie

 

 

ciao a tutti e scusate se mi intrometto, ma dopo questa non ne posso fare a meno e soprattutto dopo alcune stronzate che sono state scritte...

caro Matte (e tutti quelli che sostengo il VJ), visto che secondo te una tecnica di pesca più è catturante meglio è, perchè non legalizziamo la pesca col fucile e con le bombole mantenendo il limite dei 5 kg e del singolo pesce grosso a giornata?così ogni giorno andiamo sulla nostra bella secca, scendiamo con le nostre belle bombole a 50-60 metri, ci prendiamo una bella cerniotta da una trntina di kg e ce ne andiamo a casa belli belli rispettando il limite sulle catture.

e non credo che il VJ sia più difficile e pericoloso di un' immersione con le bombole oltre i 30 mt..

 

io non ho mai pescato a Vj ma da quello che si sente in giro mi sembra che non sia una pesca tanto difficile se si ha l' attrezzatura adatta..

 

questo è il mio pensiero e scusate se magari ho usato i toni sbagliati :bye:

 

Michele Cannas

 

Link to post
Share on other sites
ma perche te quando esci dall'acqua dopo una battuta di pesca in apnea quante volte sei stato fermato per controlli??? io in 30 anni mai!!! allora il problema sta alla fonte a la differenza la fa ESCLUSIVAMENTE l'etica e l'educazione di ciascuno di noi.

 

Mi hanno controllato solo in corsica, ed ho detto tutto...

Link to post
Share on other sites
ma perche te quando esci dall'acqua dopo una battuta di pesca in apnea quante volte sei stato fermato per controlli??? io in 30 anni mai!!! allora il problema sta alla fonte a la differenza la fa ESCLUSIVAMENTE l'etica e l'educazione di ciascuno di noi.

 

Mi hanno controllato solo in corsica, ed ho detto tutto...

 

 

allora abbiamo la conferma che le leggi li vengono applicate, invece da noi....

:bye:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...