Home » News » News Pesca in Apnea » Il M5S Puglia chiede una nuova AMP contro trivelle, scarichi ed eolico off-shore

Il M5S Puglia chiede una nuova AMP contro trivelle, scarichi ed eolico off-shore

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 9    Media Voto: 4/5]

A circa un mese di distanza dalla notizia della ripresa dell’iter istititutivo di una nuova Area Marina Protetta nel Salento, arriva la richiesta del Movimento 5 Stelle Puglia che ne vorrebbe un’altra, questa volta sulla costa jonica, per tutelare il golfo di Taranto, e in particolare il Mar Piccolo e le Isole Cheradi. Si tratta di una proposta di legge che intende arginare uno sviluppo industriale considerato velenoso e incompatibile con il rispetto della salute dei tarantini, delle bellezze e delle risorse del territorio, per puntare finalmente su uno sviluppo economico differente.

IsoleCheradi

L’occasione per presentare la proposta di legge è stata una delle tappe della partecipata manifestazione denominata Tour 2016 “Giù le mani dal nostro mare – Taranto e Litoranea Tarantina”, nella quale i portavoce regionali M5S Marco Galante e Antonella Laricchia hanno ribadito la contrarietà del movimento al progetto del parco eolico off-shore da 30 MW (10 torri eoliche dall’altezza di 100m + 50 m di pala), nonchè posto l’accento sul problema del mancato riutilizzo dei reflui provenienti dai depuratori cittadini che oggi finiscono direttamente in mare, oltrechè della immediata necessità tutelare l’intero golfo dalle trivellazioni per l’estrazione di idrocarburi.

Il M5S Puglia chiede una nuova AMP contro trivelle, scarichi ed eolico off-shore scritto da Redazione Apnea Magazine media voto 4/5 - 9 voti utenti

Tags: ,

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply