Home » Articoli » Regole Pesca Sub: da che Ora si può Pescare all’Alba, e fino a che Ora al Tramonto?

Regole Pesca Sub: da che Ora si può Pescare all’Alba, e fino a che Ora al Tramonto?

| 13 Agosto 2019

L’inizio di un nuovo giorno, e la sua fine, sono momenti spesso considerati migliori per effettuare una battuta di pesca in apnea. D’estate poi sono anche le uniche finestre temporali in cui, tra ordinanze di sicurezza balneare e traffico nautico, sarà possibile rischiare meno la propria incolumità.

Non sempre vale la Discrezionalità del Controllore

Mentre eravate davanti al mare, pronti per immergervi, potrebbe esservi capitato che qualche solerte controllore vi abbia fatto venire il dubbio se non fosse troppo presto o troppo tardi per effettuare la vostra tanto agognata pescata. La discrezionalità dei controllori è talvolta un ostacolo che non si sa bene come affrontare, per cui in questo caso viene da chiedersi se sia possibile riferirsi a degli orari precisi, in modo da evitare contestazioni sulla base di elementi oggettivi e incontestabili.

Per nostra fortuna, stavolta, la risposta è positiva: ci sono degli orari precisi a partire dai quali è possibile pescare e dopo i quali è tassativo dover smettere. Conoscendoli, e rispettandoli, potremo facilmente rispondere alle perplessità di qualsiasi controllore.

Occhio ai Termini di Legge!

Iniziamo col dire che, a termini di legge (art.129 “Limitazioni” del DPR 1638/68) la pescasub è chiaramente VIETATA “dal tramonto al sorgere del sole”. Fate bene attenzione alle parole: si parla di “sorgere del sole” e NON di “alba”, questo vuol dire che si può pescare da quando il disco solare inizia ad essere visibile all’orizzonte, NON durante la fase di illuminamento diffuso che precede la sua comparsa. E la stessa cosa vale per il tramonto, si smette quando il sole sparisce dietro l’orizzonte, NON quando sparisce l’ultimo raggio di luce ed è sostanzialmente buio.

Consultare le Effemeridi

Il sorgere e il tramontare del sole sono momenti astronomici identificabili al minuto, variano durante le stagioni e, soprattutto, da un giorno all’altro.

Per fortuna ci sono delle comode tabelle consultabili (chiamate Effemeridi) in cui è possibile indicare la propria località di interesse e leggere gli orari di interesse.

Nè più e né meno di quello che avviene con le tavole di marea, che tanti pescatori conoscono e consultano in modo quasi maniacale.

Adesso abbiamo imparato che di fronte ad una eventuale contestazione del tipo: “ma non è troppo presto/tardi per fare pesca subacquea?” abbiamo degli elementi incontestabili per rispondere che, a termini di legge, in quel dato giorno, è possibile pescare dall’ora e minuto x fino all’ora e minuto y.

All’ora X Bisogna Essere Fuori dall’Acqua?

Esiste però una seconda sfumatura di questo problema che dobbiamo necessariamente affrontare: prima o dopo il termine orario giornaliero, bisogna essere fuori dall’acqua?

In linea generale NO, ma bisogna avere alcune accortezze. Il termine orario impone che, prima e dopo, l’azione di pesca non deve essere in alcun modo condotta. Ovviamente non basterà semplicemente affermare che non si stava pescando, oppure che si impugnava il fucile ma era scarico.

Se si ha la necessità di dirigersi verso o di ritornare da un punto distante da terra, sarà opportuno applicare le stesse regole imposte per l’attraversamento della fascia di balneazione, ossia fucili scarichi e rigorosamente assicurati alla plancetta o alla boa sub.

Situazioni da Evitare

Per quanto in questo modo, teoricamente, sarebbe possibile anche arrivare a terra quando ormai è buio, è un frangente nel quale vi consigliamo di NON avventurarvi. Potrebbe essere difficile convincere i controllori della vostra buona fede e l’unica strada percorribile resterebbe il ricorso. Pur avendo buone probabilità di vincerlo, soprattutto se avrete l’accortezza di far aggiungere al verbale le vostre opportune dichiarazioni, perdereste comunque tempo e denaro, le attrezzature vi verrebbero temporaneamente sequestrate e, con esse, il pescato che, per ovvie ragioni di deperibilità, non rivedrete a prescindere dall’esito del ricorso.

Ricordate poi che, prima del sorgere del sole e dopo il tramonto, vi potrebbe essere contestata la scarsa visibilità della bandiera sub per non avere sulla boa le luci prescritte per le immersioni notturne. Sarebbero, come al solito, 1000 euro di sanzione.

Tags: , , ,

Category: Approfondimenti, Articoli, Normativa, Pesca in Apnea

I commenti sono chiusi.