> Lavaggi nasali - Sicurezza & Medicina - AM FORUMS Jump to content

Recommended Posts

Un saluto a tutti.

 

Qualcuno pratica regolarmente il lavaggio nasale ?

 

Sto provando con soluzione marina isotonica, ma mi sembra di capire che si può fare con altri attrezzi (più o meno specifici) usando semplicemente una soluzione di acqua e sale, con ovvie precauzioni di igiene.

 

La tecnica sembra si chiami Jala Neti ...

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Un saluto a tutti. Qualcuno pratica regolarmente il lavaggio nasale ? Sto provando con soluzione marina isotonica, ma mi sembra di capire che si può fare con altri attrezzi (più o meno specifici) usando semplicemente una soluzione di acqua e sale, con ovvie precauzioni di igiene. La tecnica sembra si chiami Jala Neti ...

 

Quello è il sistema classico dello yoga, se vuoi qualcosa di più pratico in farmacia vendono degli accessori da applicare all'areosol specifici per effettuare i lavaggi nasali. Io lavorando in falegnameria lo uso quotidianamente. La soluzione isotonica te la puoi preparare anche tu, fai bollire l'acqua e aggiungi sale marino integrale al 9% (1 litro d'acqua 9 gr di sale), spendi niente rispetto a quanto costa in farmacia. Di quegli accessori ne ho comprati 3 o 4 quello che ho trovato più robusto è il rinowash della mefar.
Link to post
Share on other sites

Ciao Dan

 

Sicuramente la soluzione isotonica in farmacia costa e instaura un processo di "centellinamento" che andrebbe completamente risolto con quelle specie di "teiere" che usano i salutisti fanatici dello yoga & co., visto che il lavaggio viene fatto con acqua e sale, senza paura di abbondare !

 

Vedremo ...

Link to post
Share on other sites

E' sufficiente che compriate in farmacia un flacone di soluzione fisiologica da 500 ml (costo circa 1,50€) e sempre in farmacia una siringa da 5 ml (costo pochi centesimi), levate l'ago e vi sparate per narice il lavaggio di 5ml. il gioco è fatto e con 500ml ci fate circa 100 lavaggi se la matematica non è un'opinione

 

ciao

Link to post
Share on other sites

Semplicemente a pulire i condotti nasali da polvere, smog e/o pollini per gli allergici.

Certo, su questo non avevo dubbi.

Però mi chiedevo se tale pratica avesse degli effetti benefici strettamente connessi alla pratica dell'apnea.

Mi spiego meglio :

mi è capitato alcune volte di avvertire un fastidioso ed intenso dolore all'altezza dei seni nasali ed oculari ( fino a prendere il molare ) appena mettevo la testa sotto per effettuare la capovolta.

Diciamo che ho risolto attraverso un uso più o meno regolare dell'aerosol ( con fialette di Clenil e Fluibron ), ma con sporadici casi in cui si è ripresentato ( e costringendomi, ovviamente, a sospendere la battuta di pesca ).

Ora, non solo è una terapia a suo modo dispendiosa, ma talvolta anche scocciante. E quindi il dubbio che dei lavaggi nasali, oltre alla pulizia delle cavità e dei condotti in questione, potesse avere ripercussioni positive anche volte a scongiurare questi episodi che, da quanto leggo nella sezione Medicina e Sicurezza, sono piuttosto comuni.

 

Ciao e grazie a tutti :bye:

Link to post
Share on other sites

Buon giorno a tutti.

Una volta di più desidero fare un apprezzamento per l'utilità di questo forum.

Ho iniziato anche io, infatti, a praticare i lavaggi nasali e ne sto traendo grande beneficio.

Al momento uso un siringone da 20 ml e soluzione fisiologica.

Ma, mi chiedevo ... dal momento che abito praticamente sul mare, se questa operazione la facessi direttamente con acqua marina ?

Certo, non si tratterà dell'acqua del Parco Marino delle Cinque Terre ( come reclamizzato da un prodotto in commercio ed a suo tempo pubblicizzato da Umberto Pelizzari ), ma posso dire che godo di un tratto di mare decente e non troppo affollato ( in questo periodo ancora meno che mai ).

 

Ho sentito di gente che adotta questa pratica ed, anzi, la consiglia alla semplice soluzione fisiologica.

Cosa se ne pensa ?

Qualcuno ha suggerimenti o raccomandazioni in merito ?

Ciao e grazie come sempre.

Link to post
Share on other sites

La soluzione fisiologica, se ben conservata, mantiene una certa sterilità... L'acqua presa direttamente dal mare può contenere impurità e non ha la medesima salinità dei nostri tessuti... quindi oltre che poter causare fastidiose infiammazioni alle mucose aeree, va ad inficiare lo scopo per il quale facciamo i lavaggi nasali... cioè pulire le vie aeree.

Io personalmente utilizzo una soluzione con acqua bollita e sale, allo 0,9%... cioè 9 gr di sale per Litro d'acqua. La somministro abbondantemente con la Lota, quella specie di teiera che si utilizza nelle pratiche Yoga.

Link to post
Share on other sites

La soluzione fisiologica, se ben conservata, mantiene una certa sterilità... L'acqua presa direttamente dal mare può contenere impurità e non ha la medesima salinità dei nostri tessuti... quindi oltre che poter causare fastidiose infiammazioni alle mucose aeree, va ad inficiare lo scopo per il quale facciamo i lavaggi nasali... cioè pulire le vie aeree.

Io personalmente utilizzo una soluzione con acqua bollita e sale, allo 0,9%... cioè 9 gr di sale per Litro d'acqua. La somministro abbondantemente con la Lota, quella specie di teiera che si utilizza nelle pratiche Yoga.

Ho capito e ciò che dici ha perfettamente senso.

Ma dove è possibile trovare queste Lota ?

Ciao e ancora grazie.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...