> Agonismo si o no ? - Page 5 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Agonismo si o no ?


Recommended Posts

State discutendo di un falso problema, perchè il dibattito inscenato da quella rivista non è il regolamento gare, ma la legittimità o meno dell'agonismo.

 

Ma anche quel dibattito è fasullo, lo scopo intrinseco è delegittimare l'agonismo per deligittimare le Società, i Tecnici, gli Agonisti e chi li rappresenta, cioè la Fipsas.

 

Il teorema è conosciuto da sempre.

 

L'agonismo con tutto ciò che ne consegue è in antitesi agli interessi commerciali di alcune aziende perchè inadeguate come prodotti e spropositate nei prezzi alla pratica dell'agonismo. L'agonismo rappresenta l'unico vero campo di prova dei prodotti, nell'agonismo non trova riscontri neppure la miglior campagna di stampa pubblicitaria di un prodotto e un azienda.

L'agonismo ha la capacità di smontare qualsiasi campagna pubblicitaria.

Nell'agonismo contano l'oggettività dei risultati, non le relazioncine di prodotto accondiscenti e a pagamento travestite da test.

Quindi l'agonismo (e tutto ciò ad esso collegato inclusa ApneaMagazine) diviene il nemico da stigmatizzare e da abbattere.

 

Per farvi un esempio, è come se nell'automobilismo qualcuno incapace di battere la Ferrari e le altre grandi case, si mettesse a denigrare le competizioni con le ovvie motivazioni (le gare fanno male, rovinano l'ambiente, rovinano l'immagine dell'automobilismo, sono troppo esasperate, ecc ecc ecc).

 

Non cascate nella trappola di discutere di un falso problema, il problema sono gli interessi economico commerciali privatistici che vogliono prevaricare l'attività nel sociale di tutto ciò che è aggreazione.

 

Sono questi interessi commerciali che ruotano attorno alla subacquea da sempre il problema.

E sono loro il problema ad iniziare dalle AMP.

Edited by Barbara Pignataro
Link to post
Share on other sites
  • Replies 177
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

scusate da ignorante...ma in media un agonista quanti pesci tira in barca???? scusate 10 per ogni specie sono assai...non per male ma fateci caso 10 pesci per specie....non è che poi sia tanto selettivo, per non parlare 300 grammi di peso con rispetto addirittura io che faccio pena perchè ho cominciato da pochissimo a certi pesci non sparerei...ma qui addirittura parlaimo di persone con anni di pratica sulle spalle, gente che sfida all'aspetto lecce, spigole, dentici si mette a tirare alle salpette (che forse sparo solo io...,a finora manco una mai vista una di 300gr a tiro quando ho il fucile ahaha).....non sono contrario all'attività agonistica anzi mi piace bella a pensarci, però se il regolamento è quello per ammutolire tutti basti diminuire i capi abbattibili di numero e aumentare il peso dei pesci

 

i pescetti come quelli lasciateli agli imbecilli come me, quelli che fanno gare per rispettarsi almeno 800gr :D :D

 

comunque è il mio parere da ignorante non prendetemi troppo alla lettera... -_- , ma di quello che ho capito non sono il solo

 

Ho messo apposta i link alle classifiche per evitare domande come queste. Documentatevi prima di dire certe cose. Di agonisti che tirano in barca 10 pezzi consentiti per specie ce ne sono pochissimi.

La salpa in gara diventa preda difficile, sospettosissima se siamo da soli figuriamoci con 40 sub in acqua..

Andate a vedere i risultati delle gare, ma bastano le foto dell'ultimo Campionato ASSOLUTO, dove anche li ci sono stati carnieri da ridere in senso negativo pensando alla prova piu' importante di tutto l'anno..

Sparo a caso ma penso di prenderci, se fate il totale in peso di tutte le selettive e dividete peril numero di partecipanti (tutti anche la metà iscritti di ogni gara che non prende un pesce...) forse arrivate ad una media di un chilo a testa...magari si attaccassero alle gare per darci addosso.

Si ma oggettivamente la selezione è ridicola.Come dice eu90 i 300 grammi sono un peso ridicolo sul serio,e a maggior ragione dato che buona parte dei carnieri sono scarni perché non li si riduce per regolamento,aumentando il peso e togliendo specie che non indicano assolutamente un buon agonista e qualcuna che simboleggia la difesa ambientale (anche se forse non per noi)come appunto la cernia?Facciamo una bella figura quasi gratis,e le gare cambiano di poco.Che cambia se non metti le cernie e abbassi il limite delle corvine?O se togli qualche pesciaccio serpentiforme?Solo che i carnieri sono piu di qualità,e dai molto meno materiale a chi rompe i cogl@ni.Boh io la vedo cosi,togli pco per avere un bel "restyling" della nostra immagine.

Non sono d'accordo con queste limitazioni e questi tagli sui pesci perche' un buon pescatore deve sapere pescare tutto e in qualsiasi situazione " deve essere completo "

Ricordo che una champions league vinta da Mazzarri e Molteni e' stata vinta con le murene!! Hanno forse preso peci facili?? E perche' non li hanno presi pure gli altri concorrenti??

Corvine Saraghi salpe ecc a fine gara sono sempre molto pochi e non arrivano mai ai limiti imposti dal regolamento

Venite a vedere qualche pesatura e ve ne rendete conto!!

 

 

io visto che ho la possibilità spero di andare a vedere la selettiva di catania il 21 marzo...anche se ancora non so se è asnta tecla o san giovanni licuti...

Link to post
Share on other sites

Per distiguere i campi:

 

1) Agonismo, Società, aggreazione, impegno nel sociale, umiltà nelle attività, rappresentatività, oggettività, verifica meteriali in gara

 

2) Commercio, profitto, speculazione, pubblicità, frammentazione del sociale, denigrazione delle Società, annunci roboanti, verifica dei materiali con relazioni accondiscenti e a pagamento

 

 

 

Da che parte state?

Edited by Barbara Pignataro
Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti

probabilmente a qualcuno di voi il concetto gare non e' ben chiaro a prescindere che sia in mare o in lago eprovo a chiarirlo con la mia piccola esperiena da agonista.

Innanzitutto per fare gare ci vogliono dei brevetti che sono rilasciati dopo mesi di corsi

 

Non e' detto che ci vogliono soldoni come ha detto qualcun per fare gare perche ( faccio l'esempio del lago dove le gare si svolgono con il gommone ) non tutti gli atleti devono per forza avere una barca o prendere giorni a preparare campi ma si puo' partecipare anche il giorno stesso della competizione, ovvio che chi ha piu' tempo prepara meglio e ha piu' possibilita' di fare bene. Inoltre la preparazione ( in lago ) e' limitata al giorno prima della gara.

 

LE SELETTIVE HANNO DURATA DI 4 ORE !!!! e ti devi inventare qualsiasi situazione favorevole a prendere pesce e calcolare bene i tempi cosa che ti fa crescere sotto ogni punto di vista, anche per la pesca fatta in relax!!!

 

Il numero di specie e' scritto sul regolamento per limitare il nr delle prede ma negli ulti anni tra selettive e campionati raramente viene raggiunto anche dagli atleti piu' forti

Il numero di prede e' stato iserito per motivare gli atleti a cambiare tipologia di pesca riconoscendo anche dei bonus vedi spigloa dentice orata ecc.ecc.

Ricordo che dentiti - spigole- ricciole ecc. raramente compaiono nei carnieri perche' la pesca di questi pesci la si faì in situazioni totalmente diverse da quello che sono le

gare.

Molti di noi anche quando pescano in relax non prendono questi pesci , figuriamoci con 30 persone in acqua. Le salpe in gara sono veramente difficili e lo dimostra il fatto che nei carnieri non tutti le hanno!!!

 

La pesca in tana e' molto selettiva e veramente difficile da praticare in gara, vuoi perche' hai altri concorrenti nei paraggi vuoi perche' i pesci non sono piu' cosi' facili

e questo vi viene dimostrato anche quando pescate in relax che non riuscute a a sparare a un sarago intanato!!!

 

Per ultimo i 300gr sono un peso minimo non indifferente , non ditemi che anche quando pescate in relax avete solo saraghi da 1kg, corvine da 2Kg e quant'altro perche' non ci credo!!!!!!

 

Le gare sono la massima espressione dell'agonismo e bisogna smetterla con i discorsi che fanno bene o fanno male perche' va' a finire che prima tolgono le competizioni e poi la pesca in relax!!!! Ho parlato di recente con il nostro responsabile acque interne e mi ha detto che all'ultima riunione un pescatore proffessionista ha proposto la chiusura della pesca per 4mesi perche' noi sub togliamo tutti i lucci dal lago.........vi sembra possibile?????? Che fine faremo??????

 

Matteo, se ti riferisci a me per il discorso " soldoni " , insomma un po' di soldi ci vogliono, ma meglio spenderli li che al bar .

Quando uscivamo, barcaiolo, albergo, mangiare , insomma .......................

Poi si puo' partire lo stesso giono, ti svegli alle 3 /4 di mattina ,ti fai 100 e passa km . ti butti in un posto che non conosci, quando arrivi al porto guardi i carnieri degli altri , e dici : xxxxx

Comunque si, si puo' fare , anche risparmiando un po'. Ciao

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
Guest Matteo Grassellini

E' sconcertante e triste vedere che ci siano pescatori ( o aspiranti tali) con certe idee.

 

Qualcuno ha scritto che 300 gr sono pochi, si ipotizza addirittura un minimo di 800 gr......

 

Mi piacerebbe vedere i loro carnieri...... Anzi... Meglio di no. :devil:

Link to post
Share on other sites

La pesca in tana va sotto accusa?

 

E' più che ovvio, ragioniamoci:

 

la pesca in tana è democratica, accessibile a tutte le tasche, basta un vecchio fuciletto per praticarla, è immediata nell'esecuzione (ma poi solo pochi la sanno praticare veramente).

Chi pesca in tana lo fa col fucile del padre, adeguato da sempre e sempre attuale, oppure con l'arbaletino da 45 a bassissimo costo.

E gurda caso la pesca in tana è il cavallo da battalia dell'agonista.

 

Pescare intana significa spendere poco, niente super fucilone da 500/600 euro, niente super pinne.

 

Cosa succede? Tutte le riviste a parlare di aspetto, caduta, agguato, super-pesca a super-pesci in super-posti.

E la democratica pesca in tana dal basso costo diviene pesca anti-etica.

Quindi colpire la pesca in tana e l'agoinista che la pratica.

Link to post
Share on other sites
E' sconcertante e triste vedere che ci siano pescatori ( o aspiranti tali) con certe idee.

 

Qualcuno ha scritto che 300 gr sono pochi, si ipotizza addirittura un minimo di 800 gr......

 

Mi piacerebbe vedere i loro carnieri...... Anzi... Meglio di no. :devil:

 

 

se veramente qualcuno si vuole paragonare a me, direi che potrebbe avere anche la faccia tosta di pescare pesci da 100gr , in gara.... :rolleyes: ......ma la gara non è che dovete farla con me ;) ... io non faccio nemmeno carniere io sto solo a mare... ma dal momento che sento spesso gente che parla di pesci dignitosi di certa mole direi che in gara non è che si ci debba dimenticare l'etica, direi che se si alzasse un pò la soglia non credo succederebbe il finimondo....

 

ahahhahahhahahhahahahhahhhhahahhahahah

fare i paragoni con me :P :P ...pensavo che i livelli fossero più alti :P

Link to post
Share on other sites

come dice il vecchio Giulio (peraltro distante dal mio credo politico) : " a pensar male si fa peccato.....ma spesso ci si azzecca!! :bye:

f.

 

La pesca in tana va sotto accusa?

 

E' più che ovvio, ragioniamoci:

 

la pesca in tana è democratica, accessibile a tutte le tasche, basta un vecchio fuciletto per praticarla, è immediata nell'esecuzione (ma poi solo pochi la sanno praticare veramente).

Chi pesca in tana lo fa col fucile del padre, adeguato da sempre e sempre attuale, oppure con l'arbaletino da 45 a bassissimo costo.

E gurda caso la pesca in tana è il cavallo da battalia dell'agonista.

 

Pescare intana significa spendere poco, niente super fucilone da 500/600 euro, niente super pinne.

 

Cosa succede? Tutte le riviste a parlare di aspetto, caduta, agguato, super-pesca a super-pesci in super-posti.

E la democratica pesca in tana dal basso costo diviene pesca anti-etica.

Quindi colpire la pesca in tana e l'agoinista che la pratica.

 

Link to post
Share on other sites
E' sconcertante e triste vedere che ci siano pescatori ( o aspiranti tali) con certe idee.

 

Qualcuno ha scritto che 300 gr sono pochi, si ipotizza addirittura un minimo di 800 gr......

 

Mi piacerebbe vedere i loro carnieri...... Anzi... Meglio di no. :devil:

 

 

se veramente qualcuno si vuole paragonare a me, direi che potrebbe avere anche la faccia tosta di pescare pesci da 100gr , in gara.... :rolleyes: ......ma la gara non è che dovete farla con me ;) ... io non faccio nemmeno carniere io sto solo a mare... ma dal momento che sento spesso gente che parla di pesci dignitosi di certa mole direi che in gara non è che si ci debba dimenticare l'etica, direi che se si alzasse un pò la soglia non credo succederebbe il finimondo....

 

ahahhahahhahahhahahahhahhhhahahhahahah

fare i paragoni con me :P :P ...pensavo che i livelli fossero più alti :P

 

 

 

poi lo dico anche perchè tutti che dicono di non sparare ai saraghi di 300 gr sono piccoli(per me sono enormi ad esempio :rolleyes: )..ma comunque visto che mi fate il lavaggio del cervello :P .......poi a mio registro potete sparare quel che vi pare tanto poi quando passa la traina si tira anche gli scogli....pensiamo se mi faccio tutti sti scrupoli di coscienza, noi siamo molto selettivi (anche se ci mettessimo a sparare tutti i saraghi che vediamo non riuscimeremo mai a fare il danno di una rete)... se qualcuno che legge crede che mi faccia pena il pesce piccolo non è questo, è solo che dal momento che sento a voi esperti dire di non sparare i pescetti e poi in manifestazioni ve lo dimenticate, mi sembra un pò ipocrita tutto qui... ho visto le tue foto è per me quei pesci sono enormi, non so per te ;)

Link to post
Share on other sites

Credo che questo post, se letto dall'inizio, possa rappresenti il campionario delle stronzate dette sul forum.

 

La pesca in tana antisportiva? vorrei vedere i tanti aspiranti pescatori trovare la corvina in peso fra mille buchi uguali...

Vorrei vedere questi campioni come si comporterebbero davanti a un taglio carico di pesce.

....Ve lo dico io: direbbero che si limiterebbero a catturare un solo pesce per etica sportiva....

Avete presente la volpe che non arriva all'uva...?

Molti, troppi, parlano e denigrano la pesca in tana e non sanno prendere una mira....

 

Peso minimo a ottocento grammi?

Ma avete idea com'è fatto un sarago di ottocento grammi.... Perchè quattro etti sono pochi? magari trovarli sempre i saraghi di mezzo chilo.

Vorrei vedere i carnieri dei tanti che scrivono sul forum, me compreso...... siete proprio sicuri che tutti i vostri pesci siano sopra gli ottocento grammi?

I miei non di sicuro e lo dico senza falsa ipocrisia.

 

Un giorno un fortissimo agonista di Civitavecchia mi disse, a proposito del mondo agonistico, che prendere tordi e sepenti non è difficile, lo è prenderne così tanti da qualificarsi.

Capito il senso?

 

Non faccio gare ma frequento e pesco con tanti che militano anche in prima categoria e vi dico che per parlare con coglizione di questo argomento non basta leggere le riviste o i forum ma è necessario starci a contatto.

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

Link to post
Share on other sites

uff i miei 800 grammi vi sono rimasti in tastiera, e che ne so io mai preso un pesce superiore ai 400gr ( e non lo preso manco col fucile quindi fate voi) :P ... il mio messaggio lo state interpretando male era solo per dire che se si aumenta il peso si fanno contenti anche altri pescatori che non sono d'accordo con l'agonismo, ripetendomi potete pescare anche i saraghetti da 50 grammi per me.....tanto sicuro il nostro non puo essere un danno ambientale, visto che poi quando passa la trainetta si tira pure gli scogli <_< .... la versione dei fatti è che se tizio dice a caio il pesce è piccolo, è caio ha le potenzialità e le qualità per prendere quello più grosso gli dice...per me non è piccolo ma se proprio vuoi te lo prendo piu grosso cosi non rompi più i cogli**....credo che cosi molti qui sarebbero daccordo visto che il carniere diminuirebbe di qualche pezzo e non si perderebbe di qualità di competizione....

ripetendomi per me potete tirare quel che vi pare e non sono contrario all'attività agonistica, anzi mi piace...ma mi piace ancora di più quando in una categoria siamo tutti d'accordo...

Link to post
Share on other sites

comunque vedendomi i risultati finali postati da alessandro fini...vedo che oltrettutto i carnieri sono oddio magri non me la sento di dirlo io.... c@**o 4 pesci per me è un risultato stellare....ma sono risultati che possono andare perfettametne in linea con tutti visto che in ogni competizione non vengono presi più di 50 pesci(per dire un numero grosso).....

 

cambiando discorso ragazzi io volevo andare a vedere le selettive a catania, non ne ho mai vista una, cioè in queste gare uno ci capisce qualcosa o devo aspettare la pesatura diciamo che per lo spettatore il momento è solo quello??

Link to post
Share on other sites
Agonismo, cosi' come e', no. Sono d'accordo con Bonfanti...Diamo solo una pessima immagine della nostra categoria di cui non abbiamo bisogno, con questi chiari di luna, e poi, francamente, vincere titoli a colpi di salpe, murene e gronchi, mi intristisce e basta, personalmente. Meglio fare gare basate su nuovi criteri magari piu' rigidi, della serie un solo pesce ma di pezzatura superiore ai tre chili, oppure, a seconda delle varie categorie, non piu' di un pesce di numero.

 

 

E' stato già detto, al Soggetto interessa più che altro la pessima immagine che i suoi prodotti assumono nelle gare dove vengono battuti da tubi di alluminio e pale di plastica, e non perchè non siano prodotti validi (ci mancherebbe pure visto il costo) ma perchè per prendere pesci, e ancor più in gara, occorre essere pescatori abbastanza bravi da prendere qualunque pesce ovunque e con qualunque cosa ti trovi in mano al momento... E ad uno capace di questo forse potrebbe venire in mente di fare a meno del superfucile e magari ad altri che ammirano uno così potrebbe venire in mente la stessa cosa... E allora sai cosa si fa? Aboliamo le gare, che danno di noi una pessima immagine, e la "mia" immagine e i "miei prodotti" saranno egemoni (magari con un paio di test per allocchi) per mancanza di paragoni pubblici e imparziali.

Poi trova pure chi gli va dietro... Alyfab, "un pesce solo ma di pezzatura superiore ai tre chili" ma per chi ci hai preso? Posso dire senza timore di sbagliare che su una venticinquina di selettive che ogni anno si organizzano in Italia i pesci di più di 3 chili presi saranno una quindicina in tutto (e sono ottimista) su un totale di (25 gare X 35 concorrenti in media) 875 partecipanti... Chi glielo dice agli altri 860 che sono N.C.?

Ti consiglio di venire a vedere o meglio ancora di partecipare ad una gara e magari scopriresti che quelli che secondo te danno una pessima immagine della nostra categoria sono una combriccola amichevole, allegra e disinteressata, che quando entra in acqua forse non si pone il pensiero della sfida cerebrale col fratello pinnuto che poi rincontrerà negli azzurri pascoli, ma quando esce, comunque sia andata la gara, avrà ogni volta imparato qualcosa di più, dai pesci ma sopratutto dagli altri concorrenti, cosa non sempre facile quando impersoni un puro cavaliere solitario luccicante di carbonio!

 

Ciao :bye:

Link to post
Share on other sites
Credo che questo post, se letto dall'inizio, possa rappresenti il campionario delle stronzate dette sul forum.

 

La pesca in tana antisportiva? vorrei vedere i tanti aspiranti pescatori trovare la corvina in peso fra mille buchi uguali...

Vorrei vedere questi campioni come si comporterebbero davanti a un taglio carico di pesce.

....Ve lo dico io: direbbero che si limiterebbero a catturare un solo pesce per etica sportiva....

Avete presente la volpe che non arriva all'uva...?

Molti, troppi, parlano e denigrano la pesca in tana e non sanno prendere una mira....

 

Peso minimo a ottocento grammi?

Ma avete idea com'è fatto un sarago di ottocento grammi.... Perchè quattro etti sono pochi? magari trovarli sempre i saraghi di mezzo chilo.

Vorrei vedere i carnieri dei tanti che scrivono sul forum, me compreso...... siete proprio sicuri che tutti i vostri pesci siano sopra gli ottocento grammi?

I miei non di sicuro e lo dico senza falsa ipocrisia.

 

Un giorno un fortissimo agonista di Civitavecchia mi disse, a proposito del mondo agonistico, che prendere tordi e sepenti non è difficile, lo è prenderne così tanti da qualificarsi.

Capito il senso?

 

Non faccio gare ma frequento e pesco con tanti che militano anche in prima categoria e vi dico che per parlare con coglizione di questo argomento non basta leggere le riviste o i forum ma è necessario starci a contatto.

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

Quotone

 

E aggiungo....chi non considera la pesca in apnea uno sport a tutti gli effetti è mai stato fianco a fianco per ore in acqua con qualche Atleta di prima fascia?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...