> giugio - AM FORUMS Jump to content

giugio

Members
  • Content Count

    9
  • Joined

  • Last visited

About giugio

  • Rank
    Nuovo Member
  • Birthday 07/11/1969

Previous Fields

  • Disciplina praticata in prevalenza
    Apnea
  • Tesserato FIPSAS?
    No

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Roma / Orosei (NU)
  1. Grazie Alcap (non trovo il tuo nome...) hai centrato in pieno il motivo per cui ho realizzato questo 70... la mia intenzione non era quella di creare un cannone manesco, ma ottenere un 70 con uno scatto fulmineo, con due circolari da 16 ed un asta da 6,25 ho ottenuto il risultato. per caricarlo non si fa eccessivo forzo e la velocità dell'asta è notevole tanto per la visibilità invernale delle acque in cui pesco ce ne abbastanza (la linea di mira rimane sgombra gli occhielli rimangono laterali all'asta come le gomme)... Per Pietro, credo di non aver ben capito cosa intendi, comunque appena p
  2. Ciao Pietro, gli occhielli servono solo per il "carichino" (per i roller ed i vela è necessario) l'archetto è fatto semplicemente da un pezzo di dyneema legato agli occhielli dell'elastico con il solito nodo bandiera. Qui c'è una delle tante guide... Auguri di buon anno giuliano
  3. Innanzitutto salve a tutti, esimii colleghi, volevo proporvi la rinascita di un vecchio MB 30/96 della omer… L’idea è scattata pochi mesi fa quando per l’ennesima volta mi è capitato di vedermi sfilare tra me ed il mio fucile l’ennesima spigola di taglia generosa! Sono solito pescare con il 90 e devo dire che col mio roller “tzunami” questa estate ne ho fatte delle belle, le acque limpide della sardegna e i bei tiri alle orate mi hanno galvanizzato non poco. Tornando alla mia realtà per il resto dell’ anno dove i miei spot vanno da Fiumicino a Santa Marinella, nei quali trovare il mare calmo è
  4. No Sandro non scrive niente di strano,c'è scritto che acquisisce i satelliti....ho scoperto però che se succede questo prima che trovi i satelliti devono passare almeno 20 minuti...boh!!! Non ti preoccupare sta solamente effettuando un "cold start", succede quando lo strumento rimane per molto tempo senza alimentazione o se ti allontani molto dalla zona dell'ultima acquisizione. La batteria tampone che si trova all'interno si scarica ed il gps perde le "mappe satellitari" che si era creato. Mi è successo anche a me con un garmin GPSMAP 172. Giuliano Ciao Giu,ma la batteria tampo
  5. No Sandro non scrive niente di strano,c'è scritto che acquisisce i satelliti....ho scoperto però che se succede questo prima che trovi i satelliti devono passare almeno 20 minuti...boh!!! Non ti preoccupare sta solamente effettuando un "cold start", succede quando lo strumento rimane per molto tempo senza alimentazione o se ti allontani molto dalla zona dell'ultima acquisizione. La batteria tampone che si trova all'interno si scarica ed il gps perde le "mappe satellitari" che si era creato. Mi è successo anche a me con un garmin GPSMAP 172. Giuliano
  6. Ti ringrazio per il complimento, la puleggia sotto al fusto è una cosa che ho fortemente voluto per poter utilizzare un circolare senza vincolare la sua possibilità di auto equilibrarsi. Quando il fucile è carico l'unico punto solidale è l'archetto mentre tutti gli alti punti (pulegge) sono in grado di auto-compensarsi questo permette di avere le due forze ai lati dell'asta (i due capi dell'elastico che tirano) perfettamente uguali... tradotto miglior precisione. Dalle foto purtroppo si vede poco ma la puleggia inferiore è incassata nel tubo del fusto, tale tubo è stato svasato ed all'interno
  7. Ciao Roberto, sei sicuro della velocità raggiunta? Ti posto la formula per il calcolo della stessa... Vt = (RPM / R) * P / 1215,2 dove: Vt = velocità teorica RPM = giri/minuto motore R = rapporto di riduzione al piede (per il tuo motore 2.33) P = passo dell'elica in pollici Ora nel tuo caso (6500/2.33)* 11/1215.2 --> 25,25 nodi! Credo che il passo dell'elica (11") sia sbagliato, per il resto complimenti per il RIB ottimo gommone!
  8. Ciao Piero, che dirti fai bene ad essere scettico, infatti considerando la complessità di relizzazione di tali fucili non credo che a breve si possa ottenere una produzione industriale a basso costo. Mi spiego meglio, l'arbalete tradizionale è composto principalmente da tre componeti: la testata, il fusto e calcio/scatto, da anni ormai le vari case produttrici si cimentano in variazioni della testata (aperta,chiusa), materiale del fusto (alluminio, carbonio, legno), impugnatura (ergonomica, regolabile, ecc). Ma facendo tutte le verie considerazioni e distinguo l'arbalete è rimasto sostanzialm
  9. Prima di tutto un saluto a tutti gli utenti del forum, essendo questa la prima che scrivo. Ho pensato di aprire una nuova discussione per avere le voste impressioni in merito. Per quanto mi riquarda la risposta e certamente si ed ora vi spiego perchè. E' dall'età di 14 anni che pratico questo sport ora ne ho 42, in tutti questi anni ho provato svariati tipi di fucile: a molla, pneumatici, mabizzati, ad elastico ecc. Ultimamente, come penso tutti voi andavo in giro con 3 arbalete di lunghezze diverse: 75, 90, 110 ovviamente quello più utilizzato è il 90, ma quante volte abbiamo dovuto desister
×
×
  • Create New...