Home » News » Green Pass: Dal 10 Gennaio Nuove Regole per l’Accesso a Piscine, Circoli di Pesca e Fiere

Green Pass: Dal 10 Gennaio Nuove Regole per l’Accesso a Piscine, Circoli di Pesca e Fiere

| 9 Gennaio 2022

Il recente decreto Festività varato dal Governo, le cui misure previste entreranno in vigore da domani 10 gennaio 2022, ha introdotto delle ulteriori restrizioni legate allo status vaccinale a molte attività, tra cui anche quelle sportive; vediamo quali sono e in quale misura vanno ad incideresulla pratica della pesca sportiva e dell’apnea.

Tipi di Green Pass

Poichè in molti casi tutto si basa sulla distinzione tra green pass base e green pass rafforzato, vediamo in cosa si differenziano:

Green Pass Base: si può ottenere anche senza vaccinazione, semplicemente effettuando un tampone molecolare o antigenico con esito negativo. La validità è di 72 ore nel primo caso e di solo 48 ore nel secondo.

Super Green Pass o Green Pass “Rafforzato”: per ottenerlo si dovrà aver ricevuto le prime due dosi di vaccino, o una dose unica del vaccino monodose Johnson&Johnson, oppure essere guarito dal Covid-19. In questi casi, la durata della certificazione verde rafforzata sarà di 9 mesi, ma verrà ridotta a 6 mesi a partire dall’1 febbraio 2022.

Attività Sportiva o Motoria all’Aperto

Resta tutto invariato, rimangono sempre consentite, sia in zona bianca che gialla o arancione, a condizione che siano svolte all’aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici. Nessuna limitazione quindi per recarsi al mare o al lago a pescare, fare apnea o immersioni in genere.

Attività Sportiva o Motoria in Impianti

Cambia radicalmente il discorso se l’attività sportiva o motoria (compreso l’accesso ai locali doccia e gli spogliatoi) viene svolta, sia all’aperto che al chiuso, presso palestre, piscine o centri natatori. Se fino al 9 gennaio era possibile accedere con il semplice Green Pass Base (ovvero anche con un tampone rapido negativo), partire dal 10 gennaio l’accesso a queste strutture sarà vincolato al possesso del Green Pass “Rafforzato”, ovvero la Certificazione COVID-19 ottenuta solo per vaccinazione o guarigione. Il green pass rafforzato non include, quindi, l’effettuazione di un test, antigenico rapido o molecolare che sia.

Di conseguenza, per partecipare a tutte le attività di allenamento e ai corsi, di apnea, di pesca in apnea o di pesca sportiva in generale, che si svolgono all’interno di impianti e non in acque libere, sarà obbligatorio aver intrapreso il ciclo vaccinale o essere guariti. È opportuno ricordare che il rilascio del green pass rafforzato avviene a decorrere dal 15° giorno successivo alla somministrazione della prima dose.

Acceso a Circoli e sedi di ASD

Già dal 6 agosto scorso, l’accesso a centri culturali, centri sociali e ricreativi (compresi i circoli), limitatatmente alle attività al chiuso, era vincolato alla presentazione almeno del Green Pass Base; a decorrere dal 10 gennaio invece, sarà necessario essere in possesso del Green Pass rafforzato per partecipare a tutte quelle attività che richiedono lo stazionamento prolungato all’interno dei locali delle sedi.

Come chiarito da apposita FAQ del Dipartimento per lo Sport, NON è necessario avere il green pass (nè base nè rafforzato) per la sola attività di richiesta informazioni presso reception o segreterie sportive. Resta fermo l’obbligo del corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e del distanziamento.

Partecipazione a Gare ed Eventi Sportivi in Impianti

Sia gli atleti che prendono parte alle competizioni che si svolgono, sia all’aperto che al chiuso, presso palestre, piscine o centri natatori, sia il pubblico che assiste alla manifestazione sportiva, hanno l’obbligo di avere il green pass rafforzato. Se però per gli atleti si tratta di una nuova disposizione, per il pubblico era una misura già prevista dal decreto approvato ai primi di dicembre.

Partecipazione a Gare ed Eventi Sportivi “NO STADIA”

Si definiscono manifestazioni “no stadia” tutte quelle competizoni outdoor che non si svolgono all’intreno di strutture o impianti sportivi; a titolo di esempio, le corse su strada, gli eventi ciclistici e sicuramente anche le gare di pesca in mare. In questo caso il decreto non prevede restrizioni di sorta ma suppliscono spesso i protocolli emanati dalle singole federazioni sportive.

Ad esempio la FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) ha disposto l’obbligo di green pass base anche per la partecipazione a gare podistiche su strada. Allo stato attuale non abbiamo notizia di scelte simili fatte da FIPSAS o da altre associazioni che organizzano circuiti agonisticti outdoor extra-impianto, pertanto salvo esplicita richiesta da parte degli organizzatori, la partecipazione a questo tipo di competizioni dovrebbe rimanere aperto a tutti senza distinzione.

AGGIORNAMENTO 13 GENNAIO – Fipsas ha emanato i protocolli per lo svolgimento delle attività didattiche e delle competizioni del settore Attività Subacquee e Nuoto Pinnato.

A differenza di quanto fatto da FIDAL, FIPSAS ha scelto di ribadire solo gli obblighi introdotti per decreto, rendendo obbligatorio il green pass rafforzato solo quando le attività didattiche e agonistiche si svolgono, anche all’aperto, ma presso le strutture per le quali il decreto introduce l’obbligo (palestre, piscine, centri natatori o sportivi).

Manifestazioni Fieristiche

Le disposizioni previste dal decreto restano in vigore, salvo proroga, almeno fino al 31 marzo 2022 e quindi incidono anche sullo svolgimento di alcune tra le più importanti manifestazioni fieristiche di settore, come l’Eudi Show (Bologna Fiere – 25/27 Febbraio 2022). Per la partecipazione a sagre e fiere, anche se organizzate su aree pubbliche, l’accesso sarà consentito solo ed esclusivamente dietro esibizione di green pass rafforzato.

TABELLA ATTIVITÀ CONSENTITE SENZA/CON GREEN PASS BASE/RAFFORZATO (CLICCA)

 

Tags: , , , , ,

Category: News, News Normative

I commenti sono chiusi.