Home » News » A Milazzo il Presepe vivente in apnea

A Milazzo il Presepe vivente in apnea

| 24 dicembre 2014 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

COMUNICATO STAMPA

Una “prima” assoluta per Milazzo: un presepe vivente subacqueo messo in scena il 22 dicembre scorso dall’associazione sportiva Dugongo Team.
In giro per l’Italia e per il mondo l’idea di rappresentare il presepe sott’acqua con l’ausilio delle bombole è già stata messa in atto, ma è una novità averlo fatto in Apnea!

Nelle acque di Milazzo, davanti la costa della Riva Smeralda a quasi 10 metri di profondità, dopo aver preso una boccata d’aria, c’erano i principali personaggi del presepe tradizionale: la Madonna (Viviana Lo Presti), San Giuseppe (Carmelo Isgrò, Presidente dell’associazione), i Re Magi (Antonio Andaloro, Fabio Berti e Tindaro Pagano), la stella cometa (Giuseppe Merulla), lo Zampognaro (Giuseppe Cavallaro), il pastore (Antonio Ruvolo), il contadino (Mimmo Ruvolo) e perfino “ù meravigghiatu dà rutta” (Dario Lopes); a scattare la foto Franco Freni.

Un’idea in apparenza semplice per un nuovo modo di rappresentare il presepe, dove la grotta della natività come nelle fiabe è la vecchia tana di una cernia bruna, le montagne i posidonieti e le alghe. Invece degli animali dei simbolismi natalizi qui girano saraghi, castagnole e tordi, mentre la stella cometa è una medusa diventata meno velenosa. Un mondo incantato che è esistito nei fondali di Capo Milazzo che ha ospitato un autentico presepe subacqueo.

Il Presepe in apnea del Dugongo Team (foto F. Freni)

Il Presepe in apnea del Dugongo Team (foto F. Freni)


Tutti i personaggi del presepe, seguiti da un fotosub, hanno sfilato davanti gli scogli tappezzati da astroidi dove polpi e murene sono scappati questa volta solo alla vista dello strano corteo.
Una rievocazione con la presenza di dieci apneisti che hanno vestito i costumi della tradizione natalizia per dar vita ad un rito antico e portare il loro messaggio di pace, sopra e sotto il mare: il mare di Capo Milazzo, che è essenzialmente il nostro, va rispettato e non più offeso.

Il Dugongo Team, unico club subacqueo apneistico di Milazzo, vuol mostrare un altro modo di conoscere il mare. È quello delle immersioni in apnea, fotografare, fare biologia marina in un ambiente sicuro e tranquillo. I Dugonghi ce la stanno mettendo veramente tutta ottenendo ottimi piazzamenti ai campionati nazionali e aprendo una vera e propria scuola di apnea con gli istruttori federali Carmelo Isgrò e Egidio Lispi.

Tags: , ,

Category: News, The Box

Leave a Reply