Home » Altre discipline » Apnea » I Trofeo Acquatica a Palermo

I Trofeo Acquatica a Palermo

| 1 maggio 2009 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

C’erano tutti gli ingredienti, domenica 19 aprile, affinché il ritorno dell’apnea agonistica in Sicilia, organizzato dall’ASD Acquatica, fosse una vera festa.
I numerosi esordienti, alla loro prima esperienza agonistica in questa disciplina, erano una garanzia assoluta di entusiasmo e voglia di confrontarsi; non mancavano nemmeno gli spunti tecnici di alto livello, che arrivavano dalla partecipazione di Manuela Mazza e Gabriella Serafino, atlete di rilevanza nazionale, che si erano sobbarcate di buon grado un lungo viaggio per arricchire di contenuti la manifestazione.

Maurizio Bellodi impegnato con il cronometro (foto S. Rubera)

Anche la Federazione aveva voluto dare un forte segnale di supporto all’apnea siciliana attraverso la presenza di Maurizio Bellodi, attuale commissario tecnico della Nazionale azzurra, arrivato anche per portare il suo prezioso contributo di esperienza.

A tentare di guastare la festa, riuscendoci fortunatamente solo in parte, ci ha purtroppo pensato il maltempo, in una primavera che quest’anno stenta proprio ad arrivare: una pioggia insistente, accompagnata da una decisa diminuzione della temperatura atmosferica, ha infatti accolto gli atleti al loro arrivo presso la piscina comunale di Palermo, scoraggiando anche la partecipazione di un pubblico più numeroso, considerato che la gara si sarebbe disputata all’aperto.

L’ottima organizzazione messa in piedi da Dario Puglia, Presidente del circolo organizzatore e coordinatore regionale per l’apnea agonistica, ha comunque permesso di svolgere con celerità tutte le formalità previste prima dell’inizio della vera e propria competizione, grazie all’utilizzo di due gazebo presenti sul piano vasca.
Durante la verifica dei documenti, purtroppo, per alcuni degli iscritti non è stato possibile risalire al loro Certificato di Abilitazione alla pratica dell’Apnea Agonistica, il cui possesso è obbligatorio, ad esclusione della categoria Esordienti.

A fare le spese di questa situazione, in particolare, Salvo Di Fede che sperava poter utilizzare almeno la sua qualifica di istruttore di pesca in apnea per poter scendere in acqua e che alla fine, piuttosto che gareggiare sub judice, ha preferito rinunciare alla gara.

Un concorrente si appresta a toccare il disco giallo per convalidare la prova (foto S. Rubera)

A pochi minuti dall’inizio delle partenze della categoria Esordienti femminile, che apre la gara, la pioggia inizia a scemare fino a cessare del tutto, concedendo una pausa che durerà fino al termine della manifestazione.

La prima a partire è Clara Pangaro che paga forse l’emozione di un esordio agonistico assoluto non riuscendo a chiudere la distanza: si ferma a 36,2 metri; completa invece i 50 metri Maria Stella Vassallo che conquista così la vittoria con uno scarto di poco più di un secondo rispetto al tempo dichiarato.

La parte più consistente di partecipanti è concentrata nella categoria Esordienti maschile, cui risultano iscritti venti atleti.
Le partenze si succedono ogni cinque minuti e la gara procede spedita.
Molti concorrenti fanno registrare tempi di molto inferiori a quelli dichiarati al momento dell’iscrizione, pagando forse la poca abitudine alla vasca lunga rispetto a quella da 25 nella quale, almeno a Palermo, solitamente si svolgono gli allenamenti.

Dario Puglia e Manuela Mazza (foto S. Rubera)

La vittoria si gioca sul filo dei centesimi di secondo e la gara si conclude addirittura con un ex-aequo che vede al primo posto Salvatore Billeci e Vito Filingieri, entrambi della Polisportiva Ciambra, che concludono la loro prova a soli 50 centesimi dal tempo dichiarato.

Al terzo posto, per soli 3 centesimi, Lucio Perilli dell’ASD Acquatica; seguono, sempre con differenze inferiori al secondo, Giuseppe Permise e Girolamo D’Alessandro, anche loro dell’ASD Acquatica.

In mancanza di concorrenti nelle altre categoria, tocca alle ragazze della categoria Elite chiudere la parte agonistica della manifestazione.
La prima a partire è Manuela Mazza che, dopo il brillante terzo posto ai Campionati Italiani Primaverili, non è riuscita a dare continuità ai propri risultati; ma in questa occasione non è la misura che conta.

Sotto lo sguardo attento degli Esordienti presenti sul bordo vasca, che cercano di cogliere ogni sfumatura dei gesti di quello che, per le prove più impegnative, è un vero e proprio rituale, la Mazza parte con un movimento lento, vira la prima vasca ma non riesce a completare la seconda: si ferma a 90.85 con il tempo di 1’5’85

Ultima a partire è Gabriella Serafino, che può contare sul vantaggio di conoscere il risultato della sua avversaria; anche la sua prestazione viene seguita con grande attenzione da tutto il pubblico presente.
Il ritmo della pinneggiata è molto più lento e la Serafino riesce a raggiungere i 100 metri, chiudendo un po’ affaticata in 1’41’43, aggiudicandosi così la vittoria.

Gabriella Serafino ha appena concluso la sua prova vittoriosa (foto S. Rubera)

La manifestazione si conclude con la cerimonia di premiazione, nel corso della quale tutti gli atleti che sono saliti sul podio nelle varie categorie hanno ricevuto premi costituiti da attrezzature tecniche.

Nei commenti del dopo gara spicca la grande soddisfazione, di organizzatori e partecipanti, per la riuscita della manifestazione, malgrado le intemperanze meteorologiche.
In particolare Maurizio Bellodi ha tenuto a sottolineare le grandi potenzialità che l’apnea siciliana è in grado di esprimere, per collocazione geografica e per grandi tradizioni, nell’ambito di tutte le specialità ma soprattutto in quelle che si svolgono in acque libere: assetto costante e jump blue.

Chiudendo la giornata, Dario Puglia ha voluto esprimere un sincero ringraziamento alle aziende Seaplanet e Genchi Extreme per l’indispensabile contributo fornito per l’organizzazione della gara.

La tradizionale foto di gruppo che chiude la manifestazione (foto S. Rubera)

Classifiche

Elite Femminile
Posizione ‘ Nome ‘ Società
1 ‘ Serafino Gabriella ‘ Nel Blu
2 ‘ Mazza Manuela ‘ Valtellina Sub

Esordienti Femminile
Posizione ‘ Nome ‘ Società
1 ‘ Vassallo Maria Stella ‘ Polisportiva Ciambra
2 ‘ Pangaro Clara ‘ Acquatica

Esordienti Maschile
Posizione ‘ Nome ‘ Società
1 ‘ Billeci Salvatore ‘ Polisportiva Ciambra
1 ex aequo ‘ Filingeri Vito ‘ Polisportiva Ciambra
3 ‘ Perilli Lucio ‘ Acquatica
4 ‘ Pernise Giuseppe ‘ Acquatica
5 ‘ D’Alessandro Girolamo ‘ Acquatica
6 ‘ Grimaldi Antonio ‘ Polisportiva Ciambra
7 ‘ Gravili Daniele ‘ Cammarata Mare Sub
8 ‘ Tranchina Alessandro ‘ Acquatica
9 ‘ Citarda Antonio ‘ Polisportiva Ciambra
10 ‘ Vitale Gaetano ‘ Cressi Sub
11 ‘ Monteleone Francesco ‘ Polisportiva Ciambra
12 ‘ Alaimo Davide ‘ Acquatica
13 ‘ D’amico Dario ‘ Polisportiva Ciambra
14 ‘ Guitta Michele ‘ Polisportiva Ciambra
15 ‘ Concas Gianfranco ‘ Acquatica
16 ‘ Monforte Cristian ‘ Acquatica
17 ‘ Romito Andrea ‘ Acquatica
18 ‘ Vercio Salvatore ‘ Acquatica
19 ‘ Vassallo Giuseppe ‘ Acquatica
20 ‘ Niceta Francesco ‘ Polisportiva Ciambra

Classifica completa

Foto in copertina per gentile concessione ASD Acquatica

Tags: , , , ,

Category: Altre discipline, Apnea, Articoli

Leave a Reply