> Quando il mare diventa un campo di battaglia :-( - Fan Club Acque Basse - AM FORUMS Jump to content

Quando il mare diventa un campo di battaglia :-(


Recommended Posts

Ciao a tutti.

Stamattina, rientrando dal giretto di corsa con cui cerco di tenermi in forma per migliorare le prestazioni in apnea, ho ricevuto una doccia gelata.

Mi è stato riferito che qui vicino casa mia, dove vado a pescare usualmente, mercoledì scorso hanno sparato una o più bombe con cui hanno fatto una strage.

Mi sa tanto che le orate che ho visto girare le scorse settimane ( e di cui sono riuscito a catturare una ) adesso me le sogno.

Era da qualche anno che non sparavano più ... ma evidentemente l'abbondanza di pesce che si stava creando ha fatto troppo gola ai soliti furbastri ( che siano dannati !!!!!!! ).

Ciò che mi rode è che tutto questo lo fanno non senza la connivenza ( anche se non ufficiale ) di CP e GF ( di cui non lontano c'è un importante porto tecnico ).

Non vado avanti, altrimenti rischio di dare libero sfogo alla rabbia ed alla delusione e potrei diventare poco opportunamente volgare !

 

Volevo giusto chiedere, a chi ha avuto la sfortuna come me di essersi ritrovato in una situazione del genere, dopo quanto tempo si pensa possa ricominciare a girare un po' di pesce.

 

Ciao a tutti e perdonate il tono tanto sconsolato ...

Link to post
Share on other sites

siamo in italia...purtroppo..tutto quello che non si potrebbe fare viene fatto senza rispetto per le regole ..l'ambiente..delle autorità... e sopratutto queste ultime che non sono altro che una bella facciata della nostra italia...corrotti e senza dignità....

 

c'è altro da aggiungere...??

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Stamattina, rientrando dal giretto di corsa con cui cerco di tenermi in forma per migliorare le prestazioni in apnea, ho ricevuto una doccia gelata.

Mi è stato riferito che qui vicino casa mia, dove vado a pescare usualmente, mercoledì scorso hanno sparato una o più bombe con cui hanno fatto una strage.

Mi sa tanto che le orate che ho visto girare le scorse settimane ( e di cui sono riuscito a catturare una ) adesso me le sogno.

Era da qualche anno che non sparavano più ... ma evidentemente l'abbondanza di pesce che si stava creando ha fatto troppo gola ai soliti furbastri ( che siano dannati !!!!!!! ).

Ciò che mi rode è che tutto questo lo fanno non senza la connivenza ( anche se non ufficiale ) di CP e GF ( di cui non lontano c'è un importante porto tecnico ).

Non vado avanti, altrimenti rischio di dare libero sfogo alla rabbia ed alla delusione e potrei diventare poco opportunamente volgare !

 

Volevo giusto chiedere, a chi ha avuto la sfortuna come me di essersi ritrovato in una situazione del genere, dopo quanto tempo si pensa possa ricominciare a girare un po' di pesce.

 

Ciao a tutti e perdonate il tono tanto sconsolato ...

Questa è una gravissima accusa dalla quale ci dissociamo fin da ora.

Link to post
Share on other sites

Non credo assolutamente che ci possa essere connivenza tra chi compie queste azioni e le forze dell'ordine. Semplicemente sono stati fortunati a non essere stati beccati, anche dalla mie parti (golfo di Patti) una trentina di anni fa era una pratica comune...oggi fortunatamente non più.

Comunque resta il fatto che sono episodi da condannare e denunciare.

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Stamattina, rientrando dal giretto di corsa con cui cerco di tenermi in forma per migliorare le prestazioni in apnea, ho ricevuto una doccia gelata.

Mi è stato riferito che qui vicino casa mia, dove vado a pescare usualmente, mercoledì scorso hanno sparato una o più bombe con cui hanno fatto una strage.

Mi sa tanto che le orate che ho visto girare le scorse settimane ( e di cui sono riuscito a catturare una ) adesso me le sogno.

Era da qualche anno che non sparavano più ... ma evidentemente l'abbondanza di pesce che si stava creando ha fatto troppo gola ai soliti furbastri ( che siano dannati !!!!!!! ).

Ciò che mi rode è che tutto questo lo fanno non senza la connivenza ( anche se non ufficiale ) di CP e GF ( di cui non lontano c'è un importante porto tecnico ).

Non vado avanti, altrimenti rischio di dare libero sfogo alla rabbia ed alla delusione e potrei diventare poco opportunamente volgare !

 

Volevo giusto chiedere, a chi ha avuto la sfortuna come me di essersi ritrovato in una situazione del genere, dopo quanto tempo si pensa possa ricominciare a girare un po' di pesce.

 

Ciao a tutti e perdonate il tono tanto sconsolato ...

Questa è una gravissima accusa dalla quale ci dissociamo fin da ora.

 

Chiedo scusa, Corrado, se non l'ho precisato a chiare lettere. Questa è una mia personalissima opinione, ma che, cionondimeno, mi prendo la libertà di ribadire con forza.

Link to post
Share on other sites

E' qualcosa di vergognoso pensate che lo stesso e' successo la settimana scorsa dalle mie parti addirittura ho saputo che fanno lo scarto tra i pesci morti sull'acqua infatti molti cefaloni da kilo chiamati varghi vengono lasciati in acqua finendo sugli scogli a marcire non ho parole per far capire la mia rabbia.In inverno si odono indistintamente i colpi delle bombe verso le 3 o 4 di notte e che fanno le autorita'?Vogliamo parlare anche del mercurio buttato nelle tane dei scogli?

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Stamattina, rientrando dal giretto di corsa con cui cerco di tenermi in forma per migliorare le prestazioni in apnea, ho ricevuto una doccia gelata.

Mi è stato riferito che qui vicino casa mia, dove vado a pescare usualmente, mercoledì scorso hanno sparato una o più bombe con cui hanno fatto una strage.

Mi sa tanto che le orate che ho visto girare le scorse settimane ( e di cui sono riuscito a catturare una ) adesso me le sogno.

Era da qualche anno che non sparavano più ... ma evidentemente l'abbondanza di pesce che si stava creando ha fatto troppo gola ai soliti furbastri ( che siano dannati !!!!!!! ).

Ciò che mi rode è che tutto questo lo fanno non senza la connivenza ( anche se non ufficiale ) di CP e GF ( di cui non lontano c'è un importante porto tecnico ).

Non vado avanti, altrimenti rischio di dare libero sfogo alla rabbia ed alla delusione e potrei diventare poco opportunamente volgare !

 

Volevo giusto chiedere, a chi ha avuto la sfortuna come me di essersi ritrovato in una situazione del genere, dopo quanto tempo si pensa possa ricominciare a girare un po' di pesce.

 

Ciao a tutti e perdonate il tono tanto sconsolato ...

Questa è una gravissima accusa dalla quale ci dissociamo fin da ora.

 

Chiedo scusa, Corrado, se non l'ho precisato a chiare lettere. Questa è una mia personalissima opinione, ma che, cionondimeno, mi prendo la libertà di ribadire con forza.

Certo sasy ma più che di libertà parlerei di responsabilità.

Link to post
Share on other sites

La cosa che più triste é che in questo paese invece di far rispettare le leggi vigenti (per mancanza di fondi o di volontà non si sà), si preferisce spendere miliardi di euro per creare nuove AMP che finicono per rendere il mare una proprietà privata per pochi liberi di farci i cavoli che gli pare. :thumbdnn:

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Stamattina, rientrando dal giretto di corsa con cui cerco di tenermi in forma per migliorare le prestazioni in apnea, ho ricevuto una doccia gelata.

Mi è stato riferito che qui vicino casa mia, dove vado a pescare usualmente, mercoledì scorso hanno sparato una o più bombe con cui hanno fatto una strage.

Mi sa tanto che le orate che ho visto girare le scorse settimane ( e di cui sono riuscito a catturare una ) adesso me le sogno.

Era da qualche anno che non sparavano più ... ma evidentemente l'abbondanza di pesce che si stava creando ha fatto troppo gola ai soliti furbastri ( che siano dannati !!!!!!! ).

Ciò che mi rode è che tutto questo lo fanno non senza la connivenza ( anche se non ufficiale ) di CP e GF ( di cui non lontano c'è un importante porto tecnico ).

Non vado avanti, altrimenti rischio di dare libero sfogo alla rabbia ed alla delusione e potrei diventare poco opportunamente volgare !

 

Volevo giusto chiedere, a chi ha avuto la sfortuna come me di essersi ritrovato in una situazione del genere, dopo quanto tempo si pensa possa ricominciare a girare un po' di pesce.

 

Ciao a tutti e perdonate il tono tanto sconsolato ...

Questa è una gravissima accusa dalla quale ci dissociamo fin da ora.

 

Chiedo scusa, Corrado, se non l'ho precisato a chiare lettere. Questa è una mia personalissima opinione, ma che, cionondimeno, mi prendo la libertà di ribadire con forza.

Certo sasy ma più che di libertà parlerei di responsabilità.

Hai perfettamente ragione, Corrado.

Mi reputo una persona onesta e rispettosa delle regole, per cui sento che un dietrofront sia d'obbligo e ritiro quanto detto in merito alla connivenza delle autorità preposte in merito ai fatti citati.

Tengo a chiarire che il mio non è un atto di codardia, quanto una pura condotta coerente col mio modo di essere.

Non ho prove per poter affermare quanto scritto e non mi sembra giusto rischiare di sollevare un polverone ed un vespaio di polemiche in maniera infondata, per quanto non mi riferissi a questo caso nello specifico.

Il mio è uno stato d'animo caratterizzato più dalla rabbia nei confronti di chi perpetua atti di vero e proprio vandalismo ai danni del mare e di quanti possano goderne, che di remora nei confronti delle autorità.

Io sono un convinto sostenitore del rispetto delle regole, sempre e comunque, anche quando non ci piacciono o non ci paiono fondate.

L'affermazione di cui mi sono fatto carico si basa su quanto a me stesso, in altri anni, è capitato di vedere.

Una volta, in particolare, ho assistito all'esplosione di due bombe mentre pescavo con le lenze e le onde d'urto per poco non mandarono a picco la mia lancia in legno. Il tutto fu perpetrato alla piena luce del sole, col placet degli allevatori di mitili, interessati alla salvaguardia dei propri raccolti frequentemente sgranocchiati dagli esemplari maggiori di determinate specie. Un nugolo di barche che si accalcò sul luogo della detonazione, come un branco di avvoltoi che si contendano un pezzo della preda ... Mi chiedevo come fosse possibile che nessuno denunciasse l'accaduto o che le motovedette di un certo corpo delle forze dell'ordine che sono di stanza lì nei pressi non si accorgessero di tutto ciò.

O come quella volta che dal terrazzo di casa mia, poco prima di mezzogiorno ( altro che 3 o 4 della notte ) vidi in lontananza due funghi d'acqua di dimensioni sbalorditive sollevarsi in seguito alla detonazione di due delle bombe più potenti che abbiano mai fatto esplodere ... in quel caso il luogo "del delitto" era ancora più prossimo al porto tecnico di cui parlavo prima.

Ma, come dicevo, non ho prove reali che vi fosse un beneplacito ufficioso. E' una sensazione, per altro largamente diffusa.

Ma le sensazioni non lasciano traccia e quindi mi costringo nuovamente a chiedere scusa a quanti possano essersi sentiti offesi dalla mia esternazione ed a quei rappresentanti delle autorità che abbiano potuto leggere il mio racconto, con la viva speranza, però, che prima o poi le cose cambino e si riesca a beccare questi predoni, bracconieri, assassini ( di cui qui in paese tutti conoscono il nome ).

Link to post
Share on other sites

Certo sasy ma più che di libertà parlerei di responsabilità.

Hai perfettamente ragione, Corrado.

Mi reputo una persona onesta e rispettosa delle regole, per cui sento che un dietrofront sia d'obbligo e ritiro quanto detto in merito alla connivenza delle autorità preposte in merito ai fatti citati.

Tengo a chiarire che il mio non è un atto di codardia, quanto una pura condotta coerente col mio modo di essere.

Non ho prove per poter affermare quanto scritto e non mi sembra giusto rischiare di sollevare un polverone ed un vespaio di polemiche in maniera infondata, per quanto non mi riferissi a questo caso nello specifico.

Il mio è uno stato d'animo caratterizzato più dalla rabbia nei confronti di chi perpetua atti di vero e proprio vandalismo ai danni del mare e di quanti possano goderne, che di remora nei confronti delle autorità.

Io sono un convinto sostenitore del rispetto delle regole, sempre e comunque, anche quando non ci piacciono o non ci paiono fondate.

L'affermazione di cui mi sono fatto carico si basa su quanto a me stesso, in altri anni, è capitato di vedere.

Una volta, in particolare, ho assistito all'esplosione di due bombe mentre pescavo con le lenze e le onde d'urto per poco non mandarono a picco la mia lancia in legno. Il tutto fu perpetrato alla piena luce del sole, col placet degli allevatori di mitili, interessati alla salvaguardia dei propri raccolti frequentemente sgranocchiati dagli esemplari maggiori di determinate specie. Un nugolo di barche che si accalcò sul luogo della detonazione, come un branco di avvoltoi che si contendano un pezzo della preda ... Mi chiedevo come fosse possibile che nessuno denunciasse l'accaduto o che le motovedette di un certo corpo delle forze dell'ordine che sono di stanza lì nei pressi non si accorgessero di tutto ciò.

O come quella volta che dal terrazzo di casa mia, poco prima di mezzogiorno ( altro che 3 o 4 della notte ) vidi in lontananza due funghi d'acqua di dimensioni sbalorditive sollevarsi in seguito alla detonazione di due delle bombe più potenti che abbiano mai fatto esplodere ... in quel caso il luogo "del delitto" era ancora più prossimo al porto tecnico di cui parlavo prima.

Ma, come dicevo, non ho prove reali che vi fosse un beneplacito ufficioso. E' una sensazione, per altro largamente diffusa.

Ma le sensazioni non lasciano traccia e quindi mi costringo nuovamente a chiedere scusa a quanti possano essersi sentiti offesi dalla mia esternazione ed a quei rappresentanti delle autorità che abbiano potuto leggere il mio racconto, con la viva speranza, però, che prima o poi le cose cambino e si riesca a beccare questi predoni, bracconieri, assassini ( di cui qui in paese tutti conoscono il nome ).

Sasy, intanto ti ringrazio per aver interpretato correttamente il mio intervento e per la tua precisazione; tuttavia la cosa che mi chiedo è: "hai denunciato l'accaduto?"

Link to post
Share on other sites
Guest RickCT75

Ragazzi, a me e ad un mio amico una volta ci hanno fermati (vicino Taormina-Giardini Naxos) appena usciti dall'acqua. Credevano avessimo pescato con le bombe perchè avevano avuto una segnalazione di pochi giorni prima... Ovviamente alla fine, quando hanno capito che eravamo a posto, tanto di sorrisi, battute, saluto e stretta di mano... Ma all'inizio erano stati spietati: ci hanno fermato con un vero blitz, ci hanno controllato fino all'ultimo cm di macchina e attrezzatura, e hanno aperto il discorso con: "Ragazzi, ve lo diciamo subito, se vi troviamo bombe vi mettiamo le manette".

Quindi credo che quelli che ci tengono esistano, dipende solo dal luogo e dalla situazione particolare...

Tu intanto, caro Sasy, segnala, segnala, segnala, dando più particolari che puoi....

Per i pesci (orate), tranne quelli eventuali di nuovo passaggio, se ne parlerà l'anno prossimo, non prima.

P.S: erano Carabinieri con auto di pattuglia, quindi credo che tu possa segnalare, oltre che alla CP, anche a loro...

Edited by RickCT75
Link to post
Share on other sites

[

Sasy, intanto ti ringrazio per aver interpretato correttamente il mio intervento e per la tua precisazione; tuttavia la cosa che mi chiedo è: "hai denunciato l'accaduto?"

Ragazzi, a me e ad un mio amico una volta ci hanno fermati (vicino Taormina-Giardini Naxos) appena usciti dall'acqua. Credevano avessimo pescato con le bombe perchè avevano avuto una segnalazione di pochi giorni prima... Ovviamente alla fine, quando hanno capito che eravamo a posto, tanto di sorrisi, battute, saluto e stretta di mano... Ma all'inizio erano stati spietati: ci hanno fermato con un vero blitz, ci hanno controllato fino all'ultimo cm di macchina e attrezzatura, e hanno aperto il discorso con: "Ragazzi, ve lo diciamo subito, se vi troviamo bombe vi mettiamo le manette".

Quindi credo che quelli che ci tengono esistano, dipende solo dal luogo e dalla situazione particolare...

Tu intanto, caro Sasy, segnala, segnala, segnala, dando più particolari che puoi....

Per i pesci (orate), tranne quelli eventuali di nuovo passaggio, se ne parlerà l'anno prossimo, non prima.

P.S: erano Carabinieri con auto di pattuglia, quindi credo che tu possa segnalare, oltre che alla CP, anche a loro...

 

La mia risposta alla domanda di Corrado è no.

Non ho proceduto personalmente ad effettuare una denuncia perchè ho saputo dell'accaduto dopo praticamente una settimana, senza conoscere i dettagli.

Su chi possa essere stato il responsabile ( o i responsabili ) un'idea ce l'ho perchè si tratta bene o male sempre delle stesse persone le quali hanno le spalle ben coperte da una larga schiera di individui coinvolti a diverso titolo e che in qualche misura ci mangiano.

Su queste basi non mi sono sentito di tentare una denuncia.

Ma vi garantisco che la cosa non passa nell'indifferenza e che cercherò di tenere orecchie ed occhi ben aperti nel caso venisse fuori qualcosa.

Non per vantarmi, ma per rendere un'idea, una volta mi sono appostato con macchinetta fotografica per segnalare al 1530 un tizio che gettava sistematicamente i propri rifiuti in mare.

Spero di riuscire a dare un piccolo contributo anche in questo caso, quantomeno per scongiurare il riproporsi in futuro di simili atti.

 

Vi ringrazio tutti per l'appoggio dimostrato ed i suggerimenti dati.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...