> Acquascooter - Forum Attrezzature - AM FORUMS Jump to content

Recommended Posts

Ciao a tutti

sto pensando di acquistare un acquascooter e leggendo in rete ho trovato molti post dove non si parla d'altro se non di modificare, aggiustare, regolare, sistemare, tutti verbi che non mi danno una grande serenità.

Ma è possibile che non ci sia un prodotto affidabile per uno che non ha la possibilità di avere un imbarcazione e deve fare qualche miglio per raggiungere un sito di pesca senza stancarsi troppo?

Il fatto è che non parlano sollo di vecchi modelli ma anche di quelli molto recenti.Dove comunque bisogna regolare la carburazione.

Ora il mio dubbio è questo e chiedo di scioglierlo a chi possiede uno di questi attrezzi ma sono veramente così complicati da gestire?

Ciao e grazie

Link to post
Share on other sites

 

ciao io lo uso da meno di un anno e solo in estate, ho preso un acquascooter della comer as600 del 1999 . Ti devo dire che a me serve solo per raggiungere il posto dove pescare e poi rientro a corrente lo uso senza essere modificato (parlando di motore), non ho mai (facendo corna e controcorna) avuto problemi uno strappo e riparte quando sono in mezzo al mare. Ho fatto solo delle mofiche per migliorare gli spostamenti in superficie e per la mia sicurezza e visibilità in mezzo al mare visto che ogna tanto mi trovo molto distante dalla riva.

Io ho messo una bandiera segnasub sull'asta di aspirazione , poi mi sono fatto uan sorta di "skilift" dove mi metto per essere trainato e poi ho fatto una cima lunga circa 1-2 mt dove lego la boa segna sub e dove metto anche un'alto fucile od eventuale i fucile mentre rientro.

Ciao Furio

Link to post
Share on other sites

Le modifiche non sono indispensabili,sono utili alcune personalizzazioni pero'(come sopra)... bandiera,qualche moschettone robusto,corda da infilare in mezzo alle gambe a mo di skilift per sgravare braccia e spalle durante gli spostamenti portaborraccia alla base dello snorkel...

Link to post
Share on other sites

Ti posso Solo dire che è un due tempi e come tutti i motori hanno bisogno di manutenzione,io a verso ottobre ,quando so che non lo userò fino all'estate successiva ho deciso che lo porterò dal meccanico per farci cambiare almeno la candela poi il resto delle viterie a vista ci metto io del gasso marino e una buona risciacquata con acqua dolce,Queste due operazione le faccio ogni volta che torno da pescare specialmente il lavaggio con acqua dolce

Link to post
Share on other sites

Non è necessaria alcuna modifica se non l'aggiunta di una piccola cima, legata ai supporti laterali, dove attaccare, tramite un moschettone la plancetta o la boa. Anche io ho messo una bella bandiera sul tubo. Con il nuovo carburatore, montato sull'ultimo modello, dovrebbero esserci meno problemi di carburazione al variare della temperatura. Comunque non è un grosso problema, è abbastanza semplice.

Se tenuto bene, lavato in acqua dolce e magari spruzzato di crc o simili dopo ogni uscita, vedrai che non ti darà problemi.

é fondamentale non fargli aspirare acqua e usare mille attenzioni quando si fa il pieno in modo che non finisca acqua o sporcizia nel serbatoio. Assicurati 10 volte di aver serrato bene il tappo carburante e lo snorkel.

Ne ho due, presi usati (uno era un rottame ) da 10 anni e gli ho smontati e rimontati almeno 2 volte, (normale usura) e gli uso parecchio, mi consentono di arrivare in posti dove a pinne arriverei sfinito e di affrontare con tranquillità la corrente contraria al ritorno, anche se purtroppo qualche volta mi hanno lasciato a pinne (magari per colpa mia)

Se ti servono altre info fai un fischio.

Link to post
Share on other sites

ciaoa ALE...come stai????bene ok.... :lol::lol::lol:

allora questi sono dei gioiellini...che se curati e trattati bene vanno sempre bene...o quasi...non servono modifiche drastiche....ma piccoli accorgimenti...che lo fanno andar bene.....basta.....a meno che poi tu non lo voglia potenziare....ma oggi la COMER per questo ha fatto il MAGNUM e Supermagnum....che sono una vera bomba..in termini di potenza....ma per pescare e spostarti sai che non devi fare gare...anche se'.....niente devi solo stare attento alle manovre di accensione e spegnimento...che vanno fatte in un certo modo..poi ti faro' vedere(c'è una levetta che devi sempre mettere in posizione corretta)poi risciaquo ogni volta .....poi piccola accensione fuori dall'acqua...sgassatina ..per far uscire la murgia dallo scarico(sostanza oleosa verdastra)altra cosa importantissima miscela e olio perfetti sempre ,,,,ci sono vari olii che puoi usare sempre e solo sintetici....ma tantoi consuma pochissimo....e poi sempre sempre sempre..spruzzata di CRC WD 40 o altro su' tutto..sempre..in abbondanza....poi c'è il piccolo rimessaggio invernale nel caso lo ripono per molto tempo....

Ale ricorda solo una cosa...sono mezzi che vanno in acqua di mare e come qualsiasi altro mezzo si corrodono si consumano e.....insomma o le AMI o le ODII....basta tutto qui ...se ti ricordi ti dissi che io dopo averlo portato dal meccanico in sardegna oggi.....e faccio le corna..va' benissimo....in tutto e per tutto...anche se' sto facendo un pensierno al MAGNUM :rolleyes: poi appena torni ti faccio vedere e sentire...e perche' no provare.... :bye::bye:

Link to post
Share on other sites

Devo essere sincero ma non sono un tipo molto attento o precisino penso che con un aggeggio del genere incontrerei qualche difficoltà per il momento continuo a pinne poi si vedrà!

Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda la mia esperienza ti posso dire che si tratta di un mezzo comodissimo ma considera che si tratta comunque di un motore a scoppio (per giunta 2 tempi) che lavora completamente immerso ergo, la minima infiltrazione significa acqua nel cilindro con conseguente pinneggiata di rientro :boat: ! 10 anni fa ho avuto il primo modello che mi ha lasciato per 2 volte in mezzo al mare perchè si è interrotta la centralina elettronica (che va sostituita ogni volta) non mandando più corrente alla candela. Circa 3 anni fa ho preso il modello nuovo in cui sono state apportate modifiche sicuramente migliorative (anche la centralina è diversa) e come detto da qualcuno, il carburatore presenta 3 viti di regolazione che permettono una regolazione (scusa il gioco di parole) fine della carburazione. Sappi che basta qualche colpo in più all'avviamento magari con l'aria chiusa che si ingolfa tutto e non riparte neanche a pagarlo....a meno che non ti riporti a riva, smonti la candela e riesci a farlo scarburare magari cambiando la candela. La temperatura dell'acqua influenza tantissimo la carburazione ma la regolazione in genere non è complicata. Un punto da cui potresti imbarcare acqua è la valvola di scarico, posta sotto l'elica. Per ovviare basta smotare dopo ogni uscita la membrana della valvola onde evitare che si ovalizzi e possa filtrare acqua. L'ultima mi è capitata lo scorso Venerdì durante la mia ultima pescata delle ferie mentre mi trovavo a Trapani in una zona di corrente fortissima a circa 1 Km dalla costa.....sta bestia non è voluta più ripartire. Giunti a terra (grazie ad un diportista che ci ha dato un passaggio sul suo gommone) e smontata la candela, nel momento in cui abbiamo provato a far scarburare, dal motore è uscito uno spruzzo di acqua simile a quello che emettono le balene dal sifone <_< Per farla breve lo abbiamo smontato (mio padre è meccanico e sa dove mettere le mani anche se a dire il vero, il motore è davvero semplice), sostituito i paraoli e rimesso un mastice sigillante tra le due metà dei carter che contengono la camera di scoppio. Per quello che abbiamo capito non esiste una guarnizione posta a sigillare queste due metà, ma semplicemente del mastice che con il passare del tempo va via.....portando all'allagamento del motore come è capitato questo week end! Speriamo bene per il futuro....

Spero di esserti stato un minimo di aiuto....

:bye:

Link to post
Share on other sites
Per quanto riguarda la mia esperienza ti posso dire che si tratta di un mezzo comodissimo ma considera che si tratta comunque di un motore a scoppio (per giunta 2 tempi) che lavora completamente immerso ergo, la minima infiltrazione significa acqua nel cilindro con conseguente pinneggiata di rientro :boat: ! 10 anni fa ho avuto il primo modello che mi ha lasciato per 2 volte in mezzo al mare perchè si è interrotta la centralina elettronica (che va sostituita ogni volta) non mandando più corrente alla candela. Circa 3 anni fa ho preso il modello nuovo in cui sono state apportate modifiche sicuramente migliorative (anche la centralina è diversa) e come detto da qualcuno, il carburatore presenta 3 viti di regolazione che permettono una regolazione (scusa il gioco di parole) fine della carburazione. Sappi che basta qualche colpo in più all'avviamento magari con l'aria chiusa che si ingolfa tutto e non riparte neanche a pagarlo....a meno che non ti riporti a riva, smonti la candela e riesci a farlo scarburare magari cambiando la candela. La temperatura dell'acqua influenza tantissimo la carburazione ma la regolazione in genere non è complicata. Un punto da cui potresti imbarcare acqua è la valvola di scarico, posta sotto l'elica. Per ovviare basta smotare dopo ogni uscita la membrana della valvola onde evitare che si ovalizzi e possa filtrare acqua. L'ultima mi è capitata lo scorso Venerdì durante la mia ultima pescata delle ferie mentre mi trovavo a Trapani in una zona di corrente fortissima a circa 1 Km dalla costa.....sta bestia non è voluta più ripartire. Giunti a terra (grazie ad un diportista che ci ha dato un passaggio sul suo gommone) e smontata la candela, nel momento in cui abbiamo provato a far scarburare, dal motore è uscito uno spruzzo di acqua simile a quello che emettono le balene dal sifone <_ per farla breve lo abbiamo smontato padre meccanico e sa dove mettere le mani anche se a dire il vero motore davvero semplice sostituito i paraoli rimesso un mastice sigillante tra due met dei carter che contengono la camera di scoppio. quello capito non esiste una guarnizione posta sigillare queste ma semplicemente del con passare tempo va via.....portando all come capitato questo week end speriamo bene futuro....>

Spero di esserti stato un minimo di aiuto....

:bye:

 

Tonino grazie per il tuo intervento sono proprio questi piccoli inconvenienti che mi scoraggiano molto!

Link to post
Share on other sites
Devo essere sincero ma non sono un tipo molto attento o precisino penso che con un aggeggio del genere incontrerei qualche difficoltà per il momento continuo a pinne poi si vedrà!

:P:P:P si si allenati vhe alla tua eta' fa' bene :lol::lol::lol:

:bye::bye:

 

Ah certamente!!!

Specialmente mentre aspetto qualche amico che mi porta a pescare in barca faccio delle gambe più muscolose di Swarznegger!! :devil:

Link to post
Share on other sites
Devo essere sincero ma non sono un tipo molto attento o precisino penso che con un aggeggio del genere incontrerei qualche difficoltà per il momento continuo a pinne poi si vedrà!

:P:P:P si si allenati vhe alla tua eta' fa' bene :lol::lol::lol:

:bye::bye:

 

Ah certamente!!!

Specialmente mentre aspetto qualche amico che mi porta a pescare in barca faccio delle gambe più muscolose di Swarznegger!! :devil:

Alessà hai voglia e cacà....sono due anni che aspetto e manc po fravagli e treglie.......ca solo che compagniucci suoi s n va...vediti le foto e vedi se non stanno sempre assieme...sti raccomandat e merd :D

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...