Home » News » Muoiono gli squali dell’acquario di Fantasy World Minitalia

Muoiono gli squali dell’acquario di Fantasy World Minitalia

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

COMUNICAZIONE ALESSANDRO DE MADDALENA – Gli squali dell’acquario di Fantasy World Minitalia di Capriate S. Gervasio (Bergamo) stanno morendo. Dopo la recente uscita dalla struttura del precedente curatore dell’acquario, il Dott. Danilo Rezzolla, l’acquario non è più stato gestito correttamente. Dal mese di Marzo 2003 è stato segnalato il decesso di esemplari di gattuccio minore (Scyliorhinus canicula), gattuccio maggiore o gattopardo (Scyliorhinus stellaris), squalo leopardo (Triakis semifasciata) e palombo (Mustelus sp.), oltre a molti pesci ossei (incluse delle murene, un pesce palla e un pesce scorpione) e coralli.
Ci troviamo così, ancora una volta, a denunciare il problema della reclusione di animali selvatici, a fini puramente commerciali, in spazi eccessivamente ristretti, con modalità inadatte e senza le necessarie competenze. I gestori degli acquari fanno quasi sempre grande affidamento sugli squali per garantire un’affluenza di pubblico adeguata presso le loro strutture. Il pubblico non viene però informato che gli squali sono animali difficili da tenere in vita in cattività, poiché mal sopportano i gravi disagi conseguenti al trasporto dal loro ambiente naturale, faticano ad abituarsi a vivere nello spazio ristretto di una vasca, si ammalano con facilità e spesso rifiutano il cibo lasciandosi morire di fame. Il caso degli squali deceduti presso l’acquario di Fantasy World Minitalia appare particolarmente grave in quanto gli esemplari erano presenti in quella stessa struttura da lungo tempo e non è quindi possibile imputare la loro morte a tali problematiche generali di allevamento. Risulta invece evidente che i problemi occorsi sono stati causati da gravi carenze a livello dell’attuale gestione dell’acquario.
Per quanto la reclusione di animali selvatici in un acquario possa rivestire un’importanza ai fini della conoscenza degli animali marini da parte del pubblico che lo visita, non si può fingere di ignorare che le creature recluse sono in primo luogo condannate ad un’atroce pena al fine di ricavarne un ritorno economico ingente. E’ vero, i bambini, che sono particolarmente sensibili nei confronti delle creature che non hanno una voce, amano vedere i pesci vivi negli acquari, ma certamente non amano vederli soffrire e morire all’interno di strutture mantenute in condizioni deprecabili.
Coloro che desiderano chiedere che la direzione di Fantasy World Minitalia prenda al più presto i provvedimenti adeguati per impedire la morte degli “ospiti” ancora in vita all’interno dell’acquario, possono farlo scrivendo o telefonando al seguente indirizzo:

Fantasy World Minitalia
via Vittorio Veneto 52
24042 Capriate S. Gervasio (BG)
Tel. 029090169
E-mail: info@fantasyworld.it

Dott. Alessandro De Maddalena Curatore della Banca Dati Italiana Squalo Bianco Membro del Gruppo Mediterraneo di Ricerca sugli Squali

Category: News

Leave a Reply