Home » News » News Pesca in Apnea » III° Edizione Spearfishing Champions League

III° Edizione Spearfishing Champions League

Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Si svolgerà a Lìmnos, in Grecia, la terza edizione della Spearfishing Champions League di pesca in apnea. La manifestazione ha registrato un grande successo sia nella prima che nella seconda edizione, entrambe vinte dalla mitica coppia Molteni-Mazzarri, e gli organizzatori hanno ampiamente dimostrato capacità, impegno e passione. La competizione commemora il campione brasiliano Bruno Hermanny, vincitore del mondiale d’Italia del 1960 e di quello del Brasile del 1963.

Seguono informazioni e regolamento:

REGOLAMENTO

La Spearfishing Champions League è una competizione di pesca subacquea nata da un’iniziativa privata. È aperta a campioni e componenti di squadre nazionali sia del presente che del passato. È una gara a coppie ed è necessario che almeno uno degli atleti soddisfi le condizioni sopradette, vittoria ad un campionato nazionale od internazionale, partecipazione con la nazionale ad almeno un campionato o gara internazionale.

La squadra potrà essere costituita da tre persone: 2 atleti base ed una riserva. La competizione avrà la durata di 2 giorni: Venerdi 1 e Sabato 2 Ottobre 2004 e si svolgerà nelle acque dell’isola greca di Lìmnos, nel nord-est del mare Egeo. Ogni giornata di gara avrà la durata di 6 ore, dalle 9 alle 15, e sarà disputata su di un differente campo di gara.

Le squadre potranno preparare i campi di gara nei tre giorni seguenti: Martedi 28, Mercoledi 29 e Giovedi 30 Settembre. Durante i giorni di preparazione è naturalmente vietato pescare. Le imbarcazioni ed i relativi equipaggi saranno a disposizione degli atleti per la ricognizione sui campi di gara dalle ore 9 alle ore 15 dei giorni suddetti.

L’organizzazione assegnerà, ad ogni squadra proveniente dall’estero, un gommone (o barca in vetroresina) per i tre giorni di preparazione e per i due giorni di gara. Nelle procedure di conferma di partecipazione è importante che la squadra precisi in quale giorno arriverà a Lìmnos.

Ogni barca sarà guidata da un capitano il quale sarà responsabile anche del mantenimento delle regole della competizione. Ogni barca sarà in contatto telefonico con l’imbarcazione del direttore di gara e con un autombulanza nel porto di Lìmnos.
Gli atleti durante la gara sono obbligati ad usare una o due boe di segnalazione. La massima distanza in superfice tra i due atleti non deve superare i 10 metri. Se la squadra è composta da tre atleti, il cambio con la riserva può avvenire solo una volta durante la giornata di gara.

La 3a Spearfishing Champions League, a parte i regali offerti dagli sponsors, ha stabilito un premio in denaro per le prime tre squadre classificate e precisamente: 3.000 euro per la prima, 2.000 per la seconda e 1.000 per la terza.

Computo dei punteggi

Ogni pesce è considerato valido da 500 gr. in su. Sarà computato un punto per ogni grammo di pesce. In più ad ogni pesce valido sarà computato un prim di 500 punti.
Ogni pesce sotto i 350 gr. sarà penalizzato di 1.000 punti
Limitazione di 10 pesci per specie e per giornata di gara. Nel caso che la squadra ecceda questo numero, saranno sottratti i pesci più grandi dal computo del punteggio, tanti, quanti sono i pesci in eccesso.
Per quanto riguarda la cernia bruna (Epinephelus marginatus) limite di cattura a 2 esemplari al giorno. Peso minimo 5 kg. Se la cernia è meno di 3.5 kg sarà penalizzata di 1.000 punti.
I pesci di peso superiore a 10 kg. saranno calcolati al punteggio come 10 kg.
I pesci superiori a 10 kg. entreranno però, nella speciale classifica del pesce più grande, per la quale è previsto il relativo trofeo.
Per gli altri serranidi: cernia dorata (Epinephelus alexandrinus), cernia bianca (Epinephelus aeneus) ed il dotto (Mycteroperca rubra) il peso minimo è di 2.5kg. Se il pesce è al di sotto di 1.8 kg. sarà penalizzato di 1.000 punti.

Bonus speciali

Bonus per il completamento di categoria

La squadra che porta alla pesatura esattamente 10 pesci di una determinata specie si aggiudica un bonus di 2.000 punti. Come detto precedentemente, se una squadra porta al peso un numero maggiore di pesci di una determinata specie perde il bonus per il completamento di categoria ed in più saranno sottratti dal computo i pesci più grandi, tanti quanti sono i pesci in eccesso.

Bonus per il dentice

Sia il dentice che il pagro (Pagrus pagrus) si aggiudicano un bonus di 2.000 punti che va a sostituire il prim di 500 punti che prende ogni pesce valido. Per esempio un dentice di 650 gr. si aggiudica 2.000+650=2.650 punti.

Bonus per il pesce più grande

Alla fine della competizione la squadra che ha catturato il pesce più grande si aggiudica un bonus di 2.000 punti ed il relativo trofeo.

Bonus per il maggior numero di pesci

Alla fine della competizione la squadra che ha catturato il maggior numero di pesci validi si aggiudica un bonus di 4.000 punti ed il relativo trofeo. In caso di parità aritmetica il bonus va alla squadra che ha il maggior peso totale di pescato.

Bonus per il maggior numero di specie

Alla fine della competizione la squadra che ha catturato il maggior numero di specie si aggiudica un bonus di 4.000 punti. In caso di parità aritmetica il bonus va alla squadra che ha il maggior peso totale di pescato.

Vi sono alcune specie che non sono valide e precisamente: la murena (Muraena elena), il grongo (Conger conger), tutte le specie di razze e selaci.

SPEARFISHING CHAMPIONS LEAGUE
47, Driskou Str. 111 46 Galatsi – Athens Greece
Tel./Fax +30 210 7485208, mobile +30-694-6172595
website: www.spearfishing-league.gr

E-mail: dariopalomba@yahoo.com

Category: News, News Pesca in Apnea

Leave a Reply