Home » News » All’EUDI SHOW porti a casa la passione

All’EUDI SHOW porti a casa la passione

| 25 novembre 2011 | 2 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Comunicato Stampa

La ventesima edizione di EUDI SHOW sarà ricordata per molte ragioni: il prestigioso “contenitore” del polo fieristico di Milano-Rho, la concomitanza con la BIT, gli eventi e le manifestazioni correlate, ma soprattutto per una ragione che di fatto segna una svolta precisa agli “standard” della manifestazione.

Per la prima volta dalla sua nascita, EUDI SHOW rappresenterà finalmente per molti appassionati la possibilità concreta di fare acquisti diretti durante l’evento! Di fatto la kermesse subacquea offre, dopo tanti anni di lacerazioni interne al comparto sull’argomento, la possibilità da parte del visitatore di contattare direttamente le Aziende presenti ed acquistare direttamente in Fiera.

Nello spirito degli organizzatori ciò significa senz’altro dare uno spunto in più ed uno stimolo alla visita da parte del grande pubblico di appassionati che direttamente potranno dialogare con le Aziende espositrici, farsi illustrare i prodotti, le novità e, soprattutto toccarle con mano e… portarsele a casa!

Tutte le Fiere di successo da sempre offrono questa opportunità; è un modo di non “ingessare” l’evento circoscrivendolo solamente agli operatori commerciali, è la volontà di coinvolgere la massa degli utenti finali nel contesto della fiera, dando loro la soddisfazione di ritornare a casa con un semplice gadget, l’abbonamento alla rivista preferita, ma anche con l’ultima novità tecnica presentata in anteprima come può essere un erogatore, un computer subacqueo, piuttosto che una muta o un gav dell’ultima generazione.

Ovviamente ciò non può trasformare EUDI in una “fiera mercato”, infatti ne è preclusa la partecipazione a negozi e realtà affini; la volontà è quella di dare la possibilità solamente ai produttori ed agli importatori dei prodotti esposti di soddisfare le richieste di chi in occasione della fiera intende acquistare tali prodotti.

In un momento come questo siamo convinti che tale opportunità possa rappresentare uno stimolo ed una movimentazione delle vendite oltre che una ragione in più per visitare la Fiera.
In un settore come la subacquea, dove la conoscenza tecnica dei prodotti trattati è fondamentale, l’utente necessita di spiegazioni esaustive su ogni aspetto dell’attrezzatura che intende acquistare; quale occasione migliore che avere la diretta possibilità di dialogare con le Aziende produttrici, soddisfare ogni curiosità, dubbio o perplessità e… portare a casa l’erogatore dei tuoi sogni!

Dopo tanti anni di dibattiti e divisioni del comparto sulla possibilità di vendere o meno in occasione di EUDI, interpretando l’esigenza delle realtà produttive associate, Assosub ha posto fine alla querelle cancellando la normativa che vietava la vendita con consegna in fiera da parte degli espositori.

Una scelta forte e coraggiosa che ci auspichiamo dia un piccolo contributo ad un segnale di ripresa che, in un momento di contingenza economica complesso quale quello che stiamo vivendo, possa portare un contributo positivo ad EUDI SHOW e a tutti coloro i quali ci hanno creduto e continuano a crederci.

Forse ti interessa anche...

Tags: , , ,

Category: News

Commenti (2)

Trackback URL

  1. Emanuele Mocci scrive:

    non sò,la vendita diretta tutto sommato era già presente da parte dei produttori minori,forse sono io legato a un vecchio sistema per cui ti recavi dal TUO negoziante e quello non ti vendeva solo il prodotto,già il mercato mi sembra sempre più spostato sull’online,si rischia di eliminare un anello della catena,quello del punto fisico.
    ma forse ho solo paura di quello che potrebbe succedere se mi trovassi all’eudi con la carta di credito in tasca e tutte quelle cose scintillanti a disposizione!

  2. Salvatore Rubera scrive:

    Nelle precedenti edizioni la vendita diretta era effettuata in maniera abusiva in quanto il regolamento della manifestazione la vietava esplicitamente.
    Ovviamente la vendita on-line ha i suoi vantaggi, prevalentemente di natura economica, ma a mio avviso si rivolge a chi sa quello di cui ha bisogno e cerca la migliore offerta economica.
    Per chi invece ha bisogno di una consulenza non si può prescindere dal contatta diretto con il negoziante.

    Infine una ulteriore precisazione: al momento le grandi aziende (Cressi, Mares, Omer/Spora, Seac, …) hanno confermato che non esporranno a Eudi.

Leave a Reply