> La grande sòla verde - Page 3 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

La grande sòla verde


Recommended Posts

E' cosa giusta, santa e sempre auspicabile rompere le palle a tappeto ai verdastri . :devil:

L'elettroshock è la terapia che vi ci vorrebbe... :boxing:

Guarda qui

 

L'ho appena scaricato da RAI TG24. :sailor:

Questi shows da gran nababbo con i soldi altrui da noi li hanno già fatti Clemente Mastella e Roberto Formigoni quindi il moretto non è neanche originale.

Come fai a negare che Obama 'stà impicciato con i miliardari della cosiddetta "New economy" che di new c'ha solo le facce da coulomb?

Lo sai chi è Richard Branson? Se non lo sai chiedi referenze all' amerkano 'de voartri che già ce lo sape.

 

A pensare male faccio peccato ma certamente ci piglio. :devil:

Link to post
Share on other sites
  • Replies 172
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

E' cosa giusta, santa e sempre auspicabile rompere le palle a tappeto ai verdastri . :devil:

L'elettroshock è la terapia che vi ci vorrebbe... :boxing:

Guarda qui

 

L'ho appena scaricato da RAI TG24. :sailor:

Questi shows da gran nababbo con i soldi altrui da noi li hanno già fatti Clemente Mastella e Roberto Formigoni quindi il moretto non è neanche originale.

Come fai a negare che Obama 'stà impicciato con i miliardari della cosiddetta "New economy" che di new c'ha solo le facce da coulomb?

Lo sai chi è Richard Branson? Se non lo sai chiedi referenze all' amerkano 'de voartri che già ce lo sape.

 

A pensare male faccio peccato ma certamente ci piglio. :devil:

 

Si si, la risposta alla certezza arriva da Richard Branson..... Banson.... Benson?

Edited by Mauro Sanvito
Link to post
Share on other sites

:thumbup: .. hai trovato il sostituto di Mario Corso :lol: Finalmente !

 

http://www.storiedicalcio.altervista.org/images/CORSO%20INTER%201970-71.jpg

 

Un piccolo passo per un uomo, un enorme balzo in avanti per le Figurine Panini :D

Adesso tocca che vi trovate il sostituto di Pecoraro Scagnoz che l'original one è andato a male :laughing:

Link to post
Share on other sites

.. e io procedo con ordine e affondo il coltello nella piaga nonostante il fuoco di sbarramento.

Tutta la bufala verdastra si regge su un documento citato dallo Smithsonian il Gerlach 2011

Me lo sono andato o a spulciare e scopro una pubblicazione di 7 paginette scarse apparse sulla rivista EOS , Volume 92, No. 24 del 14 giugno 2011.

EOS è riconducibile all' Unione dei Geofisici Statunitensi e tratta di "Transactions" cioè interlocuzioni pubbliche tra addetti ai lavori non rivolti ad un pubblico esterno fatto di non addetti ai lavori o meno che mai costituiscono rapporti esaustivi e finali da sottoporre all'attenzione dell' esecutivo.

In pratica non ci trovo una collezione di "raw datas" (i dati grezzi provenienti dalle reti di sensori) ma il "Gerlach 2011" è un riassuntino collezione di altri riassuntini basati su analisi fatte da altrui diverso dal Sig.T. Gerlach che portano a questo grafico preoccupante che poi è apparso a più riprese su tutte le pubblicazioni non scientifiche mondiali per approdare perfino su "Repubblica" e "La Stampa" degli anni passati e che è l'ossatura della teoria verdastra.

 

Gerlach2011.png

 

Ebbene la lettura della CO2 vulcanica per ammissione della stessa Smithsonian Institution è indiretta! Per farla breve non è mai stata misurata la quantità di CO2 prodotta dai vulcani ma si è adottato il seguente sillogismo:

 

1) Se ogni vulcano a cono emerso emette X megatonnellate di CO2 per ogni Z megatonnellate di zolfo e sapendo il rapporto X/Z

2) ..se misuro tutte le Z tonnellate di zolfo emesse in atmosfera ogni anno...

3).. mi basta moltiplicare le Z tonnellate per il rapporto noto X/Z per ottenere le X tonnellate ci CO2 emesse dai vulcani ogni anno.

 

:frustry: ... fatti i conti senza l'oste perchè come tutti i pescatori siciliani sanno da 3.000 anni lo zolfo in acqua si discioglie completamente e non passa in atmosfera. Nessun pescatore siciliano ha nipoti geofisici in USA, evidentemente :D Li hanno piazzati ovunque meno che dove serve.

 

Quindi il conto è totalmente falsato per via di un palese errore materiale e il bello è che lo stesso Smiyhsonian lo dice, tanto nessuno lo capisce. :rifle:

Link to post
Share on other sites

Resta quindi la domanda. se esistono e sono pubblici i database dei metadata che sono per i molti non avvezzi semplicemente le fonti documentali su cui si basava il Gerlach 2011 e che ora sono reperibili per chiunque allora come hanno fatto a nascondere una quantità spropositata di CO2 disciolta a mare?

Semplicissimo... se la CO2 fluisce per lunghi periodi sotto il primo termoclìno posto tra -300mt e -500 mt) è bastato prelevare bottiglie d'acqua mai al di sotto del termoclìno.

Esempio dello Hot Spot "Imperatore" Svelato dal satellite OCO2 nel gennaio 2016 e rimasto occultato per ben 5 anni.

Basta schiacciare il tasto P10 su questa mappa interattiva di cui allego foto inerte (inutile spingere il bottone sulla foto, aprite qui)

http://cdiac.ornl.gov/oceans/glodap/atlas/pacific_map.jpg

..che ecco comparire questo bel diagramma in 2 pezzi, il primo mostra la CO2 veso l'area battuta il secondo la CO2 verso la profondità ...

 

http://cdiac.ornl.gov/oceans/glodap/atlas/p10dic.jpg

..in quello in basso si capisce bene che il grosso della CO2 è concentrato (colore rosso) dai -1000mt in giù.

Evidentemente le correnti spingono questa massa enorme lontano dalle fumarole sottostanti e solo occasionalmente, magari in concomitanza con un rovesciamento delle acque superficiali dovute a monsoni e uragani queste acque abissali vengono a contatto diretto con l'atmosfera e si comportano comer un'immensa bottiglia di seltz stappata d'improvviso.

Questo è ciò che ha visto OCO2 durante l'inverno 2016.

Comunque ora lo scandalo è tale che l'appalto per il prelievo in profondità dei campioni dato inizialmente esternamente a CDIAC-WOCE è stato recentemente ritornato senza esplicita motivazione in casa NOAA al NCEI.

Schermata_1.jpg

 

Segno evidente che il fuoco cammina sotto la cenere.

La guerra ai dati taroccati continua silenziosa ... :whistling:

Link to post
Share on other sites

C'è una prima volta per tutti e anche un'l ultima volta per tutti :siiiii:

Comunque non ho neanche finito è stò facendo le pulci alle altre fonti di metadati.

Te lo faccio vedere io chi è che mistifica e chi è che ciurla nel manico :devil:

 

Stai mistificando tutto, rovesciando fatti e dati con un copia incolla di bassa lega.

Con che scopo poi lo sai solo te.

Ce l'hai con gli ecologisti? hai sbagliato argomento e anche bersaglio.

 

Ma cosa credi di raccontare............ qualsiasi persona dotata di un minimo di capacità cognitiva si rende conto che se in un breve periodo di 200/300 anni si bruciano le scorte di carbone, petrolio e gas accumulatesi nelle ere geologiche per 400.000.000 di anni qualcosa si immette nell'atmosfera.

 

Poi la mistificazione che stai facendo con il ruolo degli Oceani è una vergogna, sei riuscito a raccontare che sono gli Oceani a rilasciare Co2 mentre in realtà l'assorbono e sono i grandi regolatori del ciclo del carbonio visto che la accumulano in carbonati di calcio e magnesio sotto forma di montagne, come le Dolomiti.............

Link to post
Share on other sites

 

Secondo me stai distorcendo cose vere per pregiudizio ideologico,

 

Ecco, bravo Mauro: esattamente questo!

 

Vedo che il trumpismo sta facendo scuola anche in Italia, e che gli esperti da copia/incolla si rotolano allegramente nei "fatti alternativi" anche da voi.

 

 

Qua abbiamo anche di peggio, ci son quelli che pur di raggiungere il potere son pronti a suicidare tutta la Nazione e metterla sul lastrico.

Vanno accompagnati a Piazzale Loreto a farsi un ripasso di storia moderna.

Link to post
Share on other sites

:lol: ..ahhhh la nazione ..ma non c'entra una fava con la CO2.. :lol:

non hai ma risposto e/o nel merito delle mie asserzioni e non hai mai portato un documento a sostegno della tua posizione ammesso che tu sappia qual' è la tua posizione, cosa di cui dubito. :P Forse stai aspettando istruzioni dal partito o forse anche il parttito aspetta istruzioni (cosa + probabile) :laughing:

Non sei in grado di ribattere nel merito e quindi la butti in caciara e tra un pò mi darai pure del fasssssssista B)

Me ne fotto mentre intanto io stò lavorando sui metadati riguardanti l' hotspot delle isole Fiji. :robot:

Link to post
Share on other sites

Oltretutto mi sembra alquanto dubbio il fatto che nessuno di questi "ricercatori" non menzioni minimamente esperimenti ed incidenti (più o meno noti) nucleari, sversamenti di petrolio a seguito di naufragi (solo nella seconda guerra mondiale devono averne sversato un quantitativo inimmaginabile) ed incidenti tipo la piattaforma del golfo del Messico, l'immissione in mare di Dio solo sa quanti rifiuti nucleari e non, non credo ci voglia uno scienziato per capire che tutto questo ha/sta influendo in maniera pesante sui cambiamenti climatici

Link to post
Share on other sites

:lol: ..ahhhh la nazione ..ma non c'entra una fava con la CO2.. :lol:

non hai ma risposto e/o nel merito delle mie asserzioni e non hai mai portato un documento a sostegno della tua posizione ammesso che tu sappia qual' è la tua posizione, cosa di cui dubito. :P Forse stai aspettando istruzioni dal partito o forse anche il parttito aspetta istruzioni (cosa + probabile) :laughing:

Non sei in grado di ribattere nel merito e quindi la butti in caciara e tra un pò mi darai pure del fasssssssista B)

Me ne fotto mentre intanto io stò lavorando sui metadati riguardanti l' hotspot delle isole Fiji. :robot:

 

Ma cosa vuoi che ti rispondo, hai preso dei grafici veri e li hai ridotti a stronzate.

Non sai neppure leggerli.

La CO2 nell'Oceano diventa carbonato di calcio e magnesio, e cade sul fondo dell'Oceano.

Ma dato che l'Oceano è leggermente acido, l'acidità inibisce il processo mantenendo in soluzione la CO2 da una parte e calcio e magnesio dall'altra. Per quello che la CO2 sul fondo è più elevata che in superficie, perché è trascinata dalla superficie al fondo e non viceversa.

Solo localmente causa forte vulcanesimo può accadere l'incontrario, ma l'Oceano è vasto e non è tutto un vulcano. L'Oceano assorbe il 40% della CO2.

Dire l'incontrario è sparar cazzate.

Edited by Mauro Sanvito
Link to post
Share on other sites

Cambia spacciatore che avanti così ti fai male! :laughing: Mai visto l'idrolitina? :o A casa tua si beve solo Champagne? :D

Allora le bollicine le dovresti aver viste pure tu e adesso raccontami che le bolle di gas CO2 scendono invece di salire. :laughing:

Procedo avanti in override. perchè a cazzate tu davvero non scherzi. :clapping:

Ridicolo. Bum.

 

Questa è la CO2 prelevata sulla rotta N-S P14. Le isole Fiji soccupano l'estremo Sud del percorso

Isole Fiji sulla rotta P14

p14dic.jpg

Link to post
Share on other sites

Ma io non ho scopi, se tu che sei scoppiato probabilmente a prescindere.

Hai fatto come un toro e hai caricato uno straccio rosso che nascondeva una spada affilata e avvelenata, la mia.

L' ho affilata pazientemente per anni e anni aspettando una mossa falsa e il bello è che Rijkaardt ti aveva largamente avvertito della guerra in corso.

Ti fai solo tanto male perchè se io parto per spaccare il culo a Mario Tozzi e personaggi come questo qui e invece mi capiti tu in mezzo ai coions che non sei culturalmente sufficentemente preparato.

Comunque anche io faccio errori perchè mi distrai e ho sbagliato a indicare la latitudine dell' hot-spot Fiji nel disegno allegato

Stà più a sud, ovviamente ai limiti della rotta tenuta dalla nave oceanografica come avevo descritto in penna

Mi correggo:

 

p14dic.jpg

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...