> FUOCOAMMARE - Page 2 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Recommended Posts

dai Mauro,devi ammetterlo,come scusa è proprio buona!!!!AIO' IN BRASILE!!!!!

Le centinaia di controlli a mare a cui ognuno è sottoposto?

 

Pensavo che ovunque nel mondo ne facessero 10 volte di più di controlli perché son più evoluti, a iniziare dal Brasile.

Di solito si lamentano tutti che da noi non c'è controllo e gli altri distruggono tutto

Link to post
Share on other sites

 

dai Mauro,devi ammetterlo,come scusa è proprio buona!!!!AIO' IN BRASILE!!!!!

Le centinaia di controlli a mare a cui ognuno è sottoposto?

 

Pensavo che ovunque nel mondo ne facessero 10 volte di più di controlli perché son più evoluti, a iniziare dal Brasile.

Di solito si lamentano tutti che da noi non c'è controllo e gli altri distruggono tutto

 

 

Sottoscrivo. In 25 anni di pesca in Italia non sono stato controllato una, e dico UNA sola volta.

Diversamente, quando vado in Croazia (ho cominciato a pescarci 10 anni or sono), mediamente vengo controllato una volta su tre.

Link to post
Share on other sites

Beh il problema non sono i controlli, ovviamente, se fossero fatti sempre da persone che conoscono bene i regolamenti.

Il problema è l'accanimento contro i sub. racconto solo un piccolo episodio dei tanti che mi sono successi per spiegare cosa intendo. Ero a pesca col mio piccolo gommone al largo di Genova (in liguria di controlli ce ne sono molti. Se esci in mare d'estate ti arrivano in sequenza: Guardia di Finanza, poi polmare, poi i carabinieri e qualche volta anche la CP in una stessa pescata). mi porto a distanza regolamentare dalla costa (dove si trovano interessanti zone di grotto sui 18/20 mt) e comincio a pescare. Da lontano, ad un certo punto, vedo arrivare una grossa motovedetta della CP che si ferma davanti ad una spiaggia piuttosto frequentata per alcuni minuti. In quella zona oltre a me c'erano almeno altre 20 imbarcazioni di varie dimensioni, alcuni pescatori col gozzo a traina alcune barche a vela (anche grandi) e alcuni motoscafi di (apparenti) bagnanti. Ma di pescatori subacquei c'ero solo io e altri due gommoni.

Ad un certo punto al Motovedetta della CP si muove e va incontro al gommone di sub più vicino a lei. Io capisco subito l'antifona e risalgo immediatamente sul gommone mi tolgo la muta e mi infilo una maglietta bianca e poi faccio finta di pescare al bolentino. La CP, una volta terminato col gommone di sub riparte e fa una lunga gimcana per evitare tutte le altre barche per poi fermarsi a fianco del secondo gommone di sub. Io imperterrito a poppa del mio gommoncino fingendo di pescare col bolentino. Terminata la "visita" al secondo gommone di sub vedo che la CP riparte e viene nella mia direzione, ma quando arrivano a distanza visuale tale da vedere che stavo "pescando a bolentino" deviano e se ne vanno......

Preciso che tutti i sub stavano pescando a distanza più che sufficiente per rispettare le regole (infatti penso che nessuno sia stato multato dalla rapidità con cui si sono conclusi i controlli). Tutti avevano il pallone e la bandierina. Anche perchè in quella zona sarebbe un suicidio non averli.

Questo è solo un piccolo esempio, ne potrei citare a decine.....

Edited by Sciacchetrà
Link to post
Share on other sites

 

dai Mauro,devi ammetterlo,come scusa è proprio buona!!!!AIO' IN BRASILE!!!!!

Le centinaia di controlli a mare a cui ognuno è sottoposto?

 

Pensavo che ovunque nel mondo ne facessero 10 volte di più di controlli perché son più evoluti, a iniziare dal Brasile.

Di solito si lamentano tutti che da noi non c'è controllo e gli altri distruggono tutto

 

se si vinco i biglietti,anche migliaia di controlli! :toot:

cazzzueeeeeeelaaaaaaaaa cazzzueeeeeeeellaaaaaaaaaaaa!!!!! :ajo:

Link to post
Share on other sites

Beh il problema non sono i controlli, ovviamente, se fossero fatti sempre da persone che conoscono bene i regolamenti.

Il problema è l'accanimento contro i sub. racconto solo un piccolo episodio dei tanti che mi sono successi per spiegare cosa intendo. Ero a pesca col mio piccolo gommone al largo di Genova (in liguria di controlli ce ne sono molti. Se esci in mare d'estate ti arrivano in sequenza: Guardia di Finanza, poi polmare, poi i carabinieri e qualche volta anche la CP in una stessa pescata). mi porto a distanza regolamentare dalla costa (dove si trovano interessanti zone di grotto sui 18/20 mt) e comincio a pescare. Da lontano, ad un certo punto, vedo arrivare una grossa motovedetta della CP che si ferma davanti ad una spiaggia piuttosto frequentata per alcuni minuti. In quella zona oltre a me c'erano almeno altre 20 imbarcazioni di varie dimensioni, alcuni pescatori col gozzo a traina alcune barche a vela (anche grandi) e alcuni motoscafi di (apparenti) bagnanti. Ma di pescatori subacquei c'ero solo io e altri due gommoni.

Ad un certo punto al Motovedetta della CP si muove e va incontro al gommone di sub più vicino a lei. Io capisco subito l'antifona e risalgo immediatamente sul gommone mi tolgo la muta e mi infilo una maglietta bianca e poi faccio finta di pescare al bolentino. La CP, una volta terminato col gommone di sub riparte e fa una lunga gimcana per evitare tutte le altre barche per poi fermarsi a fianco del secondo gommone di sub. Io imperterrito a poppa del mio gommoncino fingendo di pescare col bolentino. Terminata la "visita" al secondo gommone di sub vedo che la CP riparte e viene nella mia direzione, ma quando arrivano a distanza visuale tale da vedere che stavo "pescando a bolentino" deviano e se ne vanno......

Preciso che tutti i sub stavano pescando a distanza più che sufficiente per rispettare le regole (infatti penso che nessuno sia stato multato dalla rapidità con cui si sono conclusi i controlli). Tutti avevano il pallone e la bandierina. Anche perchè in quella zona sarebbe un suicidio non averli.

Questo è solo un piccolo esempio, ne potrei citare a decine.....

 

Magari stavano solo invitando i ragazzi alla massima prudenza visto l'affollamento nautico e a tenersi ben vicini e in evidenza le boe di segnalazione............

Link to post
Share on other sites

 

Beh il problema non sono i controlli, ovviamente, se fossero fatti sempre da persone che conoscono bene i regolamenti.

Il problema è l'accanimento contro i sub. racconto solo un piccolo episodio dei tanti che mi sono successi per spiegare cosa intendo. Ero a pesca col mio piccolo gommone al largo di Genova (in liguria di controlli ce ne sono molti. Se esci in mare d'estate ti arrivano in sequenza: Guardia di Finanza, poi polmare, poi i carabinieri e qualche volta anche la CP in una stessa pescata). mi porto a distanza regolamentare dalla costa (dove si trovano interessanti zone di grotto sui 18/20 mt) e comincio a pescare. Da lontano, ad un certo punto, vedo arrivare una grossa motovedetta della CP che si ferma davanti ad una spiaggia piuttosto frequentata per alcuni minuti. In quella zona oltre a me c'erano almeno altre 20 imbarcazioni di varie dimensioni, alcuni pescatori col gozzo a traina alcune barche a vela (anche grandi) e alcuni motoscafi di (apparenti) bagnanti. Ma di pescatori subacquei c'ero solo io e altri due gommoni.

Ad un certo punto al Motovedetta della CP si muove e va incontro al gommone di sub più vicino a lei. Io capisco subito l'antifona e risalgo immediatamente sul gommone mi tolgo la muta e mi infilo una maglietta bianca e poi faccio finta di pescare al bolentino. La CP, una volta terminato col gommone di sub riparte e fa una lunga gimcana per evitare tutte le altre barche per poi fermarsi a fianco del secondo gommone di sub. Io imperterrito a poppa del mio gommoncino fingendo di pescare col bolentino. Terminata la "visita" al secondo gommone di sub vedo che la CP riparte e viene nella mia direzione, ma quando arrivano a distanza visuale tale da vedere che stavo "pescando a bolentino" deviano e se ne vanno......

Preciso che tutti i sub stavano pescando a distanza più che sufficiente per rispettare le regole (infatti penso che nessuno sia stato multato dalla rapidità con cui si sono conclusi i controlli). Tutti avevano il pallone e la bandierina. Anche perchè in quella zona sarebbe un suicidio non averli.

Questo è solo un piccolo esempio, ne potrei citare a decine.....

 

Magari stavano solo invitando i ragazzi alla massima prudenza visto l'affollamento nautico e a tenersi ben vicini e in evidenza le boe di segnalazione............

 

E’ successa anche a me, più di una volta, una cosa simile: al largo di Trani, in una giornata di bonaccia, con gommone munito di bandierina e regolari palloni, una di quelle giornate in cui il mare è così calmo che si vede un gozzo a 3 miglia di distanza.

Giorno feriale, eravamo gli unici apneisti, attorno a noi come di consueto ogni genere di prelievo dai tramagli ai pescatori di polpi, pescatori di ricci e frutti di mare con le bombole (non so quanti con licenza!) e dulcis in fundo i datterari. Si proprio i raccoglitori di datteri (qui lo fanno ancora), sott’acqua si sentiva chiaramente il classico rumore del martello che spacca la roccia. Vediamo passare in lontananza fra tutti questi natanti il mezzo dei carabinieri, saliamo sul gommone e dico al mio compagno di pesca: scommettiamo che saremo i fortunati vincitori? Infatti il natante appena arriva a distanza sufficiente a capire che eravamo sub “amatoriali” vira decisamente ed accelera puntando decisamente su di noi!

Controllano tutto, con il solito piglio della serie “ vi abbiamo beccati!”, ma purtroppo per loro era tutto regolare, e nel frattempo attorno a noi ne combinavano di ogni…

Il problema non sono i controlli ma come e a CHI li fanno!

Link to post
Share on other sites

Non so che dirvi, da parte mia non ho mai percepito nessuna forma di accanimento nei confronti di pescasub, e non sono mai stato controllato per quello che stessi facendo. Evidentemente c'è controllore e controllore, ma anche una percezione soggettiva di cosa possa essere un controllo a mare. A me ad esempio mi infastidirebbe molto di più un controllo a terra.

In tanti anni di attività l'unico controllo l'ho avuto questa estate, ma l'agente che conoscevo voleva solo sapere se stessi prendendo e in che modo e in che condizioni di acqua, ma perché aspettava il fine turno per mettersi a pesca anche lui. Per quello che parlo di soggettivo, forse non ci rendiamo conto ma gli agenti o i militari spesso sono ragazzi giovani abbastanza prestanti fisicamente originari prevalentemente dal sud da zone costiere, innamorati del mare e amanti della pesca. Controllano anche per sapere come va, per coinvolgimento personale.

 

Però è strana questa discussione, si inizia lamentandosi dei pochi controlli su chi fa pesca abusiva, e si finisce a lamentarsi dei controlli su chi pesca regolare.

Link to post
Share on other sites

Però è strana questa discussione, si inizia lamentandosi dei pochi controlli su chi fa pesca abusiva, e si finisce a lamentarsi dei controlli su chi pesca regolare.

:lol: .. come a Natale a casa Cupiello.Morale...Se domandi "ti piace 'ò presepio?"la risposta sarà sempre "certo che no" salvo che poi ò presepio lo fanno proprio tutti quelli che poi si lagnano :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...