> Problema cyrano evo hf ? - MARES - AM FORUMS Jump to content

Problema cyrano evo hf ?


Recommended Posts

Salve sig. Limongi,

 

sono un felice, oltre che pienamente soddisfatto, possessore di uno splendido cyrano evo hf 100, a cui da qualche mese ho fatto montare una testata sottovuoto e un pistone mono o-ring, tutto della ditta LG Sub. Naturalmente entrambe le componenti sono assolutamente compatibili/apposite per il cyrano evo hf, e mi sono state montate direttamente dal titolare di LG Sub.

Oltre a questo semplice cambio di componenti non è stato toccato altro.

 

Il mio cyrano, da quando l'ho acquistato nuovo su uno shop online (io sono di reggio calabria) , è sempre stato pressochè perfetto, grilletto con uno sgancio dolcissimo e sensibile al punto giusto, ma ultimamente, diciamo le due ultime pescate, mi sono accorto che è il grilletto diventava sempre più duro, rendendomi abbastanza difficile riuscire ad effettuare dei tiri sufficientemente precisi per catturare qualche pesce.

Inoltre, ogni tanto, lo sganciasagola, ovviamente dopo aver sparato, non ritorna automaticamente in posizione.

 

 

Inutile dire che il cyrano evo hf è il fucile con cui pesco più spesso, dato che mi ci trovo a meraviglia, e ovviamente lo risciacquo con perizia dopo ogni battuta di pesca.

 

Adesso vorrei sapere da cosa possono dipendere questi due problemi, e come è possibile risolverli definitivamente, in modo da non rischiare di restare "appiedato" sul più bello durante una pescata.

 

 

La ringrazio, e la saluto,

Antonino.

Link to post
Share on other sites

Buon pomeriggio Signor Antonino,

 

la ringrazio delle parole di apprezzamento per il nostro fucile

 

Per quanto riguarda lo sgancia sagola , il ritorno in posizione di partenza dipende direttamente da quanto premiamo il grilletto e ci sono due strade possibili da seguire

 

Lo sgancia sagola agisce su un piano laterale del grilletto rimanendo bloccato fino a quando noi premiamo il grilletto che ruota sul perno e si sposta verso il basso sottraendo il piano di contatto e permettendo la rotazione dello sgancia sagola e la liberazione della sagola

 

Per far tornare lo sgancia sagola in posizione d partenza è presente una molla con durezza calibrata che permette un rilascio della sagola corretto ma per un nuovo aggancio occorre sempre che il grilletto rientri in posizione originale

 

Come indicato sul manuale di istruzioni, dopo lo sparo per avere la certezza del ritorno alla posizione originale dello sgancia sagola, occorre premere fino in fondo il grilletto e rilasciarlo dopo che lo sgancia sagola è rientrato in posizione

 

In realtà non sempre è necessario in quanto dipende dal nostro modo di sparare, se siamo abituati a sparare premendo fino in fondo il grilletto probabilmente troveremo lo sgancia sagola già in posizione ma, se premiamo il grilletto solo fino allo sgancio del pistone rilasciandolo subito, può accadere che la molla non riesca a far rientrare lo sgancia sagola in tempo

 

Per "accelerare" lo spostamento di ritorno dello sgancia sagola bisognerebbe utilizzare una molla più dura ma andrebbe a influire sul rilascio della sagola rischiando una deviazione dell' asta

 

Con il piano di contatto tra sgancia sagola e grilletto posizionato in alto si diminuiscono enormemente due problematiche tipiche degli sgancia sagola di vecchia concezione con interferenza in basso, l'indurimento del grilletto con sagola tirata e le passate di sagola in diagonale e non aderenti al fucile

 

In pratica può premere sempre il grilletto prima di ricaricare il fucile oppure provare ad abituarti a premere il grilletto un po' più in fondo o per più tempo durante lo sparo, parliamo di attimi

 

Personalmente ho provato a fare più attenzione al momento dello sparo e, oltre a trovare sempre in posizione corretta lo sgancia sagola, ho anche riscontrato un miglioramento sulla precisione

 

Discorso diverso il problema sul grilletto, per capire quale sia la causa occorre visionare il fucile

 

Essendo le problematiche apparse dopo l'istallazione di componenti non originali Mares, come indicato sul manuale e sul certificato di garanzia, l'assistenza sul fucile può essere fatta in un centro autorizzato Mares o direttamente presso la sede di Rapallo ma fuori garanzia

 

Altra opzione è richiedere il servizio assistenza a chi ha provveduto all' istallazione delle componenti non originali, questo servizio ad esempio viene già effettuato da un'altra ditta che produce componenti per sottovuoto adatti ai fucili Mares

 

Segua le indicazione che le ho inviato in privato per una risoluzione veloce del problema

 

Buona serata

 

Luca Limongi

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...