> Quando si crea un AMP bisognerebbe fare come negli USA - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Quando si crea un AMP bisognerebbe fare come negli USA


Recommended Posts

Di recente gli USA hanno annunciato la nascita della più grande area marina protetta del mondo.

 

In questa AMP sarà proibita la pesca commerciale ed ammessa la pesca ricreativa dietro rilascio di un permesso.

 

In Italia dovremmo imparare dagli USA. Anche così di rilancia il turismo.

 

http://news.nationalgeographic.com/news/2014/09/140924-pacific-remote-islands-marine-monument-expansion-conservation/

Link to post
Share on other sites

sfondi una porta aperta, lo diciamo tutti da anni..purtroppo noi siamo un paese del terzo mondo, come il Senegal e Mauritania, dove ora pescano le grandi flotte mondiali dietro pagamento agli stati di adeguati balzelli e stanno devastando anche quelle zone, riducendo alla fame la piccola pesca di sostentamento delle popolazioni costiere.. Report ci fece un servizio qualche anno fa.

Link to post
Share on other sites

I veri padroni delle amp: qui si consorziano subito, pure.

 

http://www.giglionews.it/2014/07/18/nasce-il-consorzio-diving-giglio-e-giannutri/

 

al di là delle ovvietà di rito in linguaggio da comizio su cassetta di frutta rovesciata, gli ultimi 2 punti ce li devono spiegà....: "Crediamo che il consorzio possa portare benefici non solo agli operatori del settore ma anche a questa splendida Isola, ai suoi abitanti e a tutto l’indotto." :clown2:

Link to post
Share on other sites

Boh, per usare una frase qualunquista ma efficace, mi sembra che in Italia siamo tutti una manica di pirla!

Turbosoffianti vongolare che devastano e rendono sterile l'adriatico uccidendo qualsiasi forma di vita dal paganello al paguro per finire alla comunissima alga (noi frequentatori del pesarese ne sappiamo qualcosa), reti a strascico con misure fuorilegge anche sottoriva poi i co***oni si lamentano perchè i loro pescherecci rientrano vuoti, cooperative di pesca che dichiarano 100 barche poi le funzionanti sono solo una ventina, tutto per inchiappettare lo stato (e noi) con quote fermopesca fantasma ecc.ecc. Per non parlare della sola pazzesca di Capo Testa dove corre voce che una datata conduttrice televisiva di trasmissioni marine di bassa lega si sia fatta l'inciucio sottobanco con business di Resort per l'area marina protetta e il bubbone scoppia solo quando il ministro Galletti (ambiente) lo scopre e tenta di fermare tutto, ma ahimè i fondi europei sono già arrivati senza che nessuno ne sapesse niente (?) e il suo tentativo ammirevole ma inutile della petizione che abbiamo firmato tutti finisce dritto nel cesso. Queste cose le sappiamo tutti, chi più e chi meno, ma guarda caso tutti i politici e ambientaloidi cazzoni puntano il dito solo ed esclusivamente contro una manciata di sfigati pescasub di cui faccio parte e me ne vanto, additati dai benpensanti come assassini distruttori di specie ittiche e questa farsa va avanti da anni, anzi decenni, ma tutti preferiscono questo piuttosto che cambiare le cose. Persino la FIPSAS non ci vorrebbe più (poco male), ma anche questo è un segno dell'andazzo generale. Per finire aggiungo anche l'iniziativa del diving pugliese che bonifica e affonda un relitto con il duplice scopo di creare un ambiente di riproduzione delle specie ittiche e di evitare la pesca con lo strascico in quella zona, con il risultato di una bella querela da parte dei Verdi, ambientalisti e chi più ne ha ne metta, che li accusano di inquinamento marino: causa vinta per il rotto della cuffia, con spese legali a non finire e grazie all'intervento dell'Istituto Oceanografico che riconosce il valore dell'iniziativa. Il caso della Meloria lo conosciamo tutti come quello di Capoliveri e di esempi simili possiamo riempire la pagina.......

Scusate lo sfogo con cose trite e ritrite ma davvero la mia capacità di sopportare queste farse reiterate si sta esaurendo, in più la consapevolezza di non poter far nulla per cambiare le cose mi sfinisce ancora di più. Bravi gli americani, bravi tutti quei paesi virtuosi (frase tipica del governicchio), ma quando finirà questo sistema da paese dei cachi?

Edited by Frank Selleri
Link to post
Share on other sites

mai. Compriamooci anche noi un pezzo di isola in grecia (ti informo che elaphonissos è stata in parte venduta sembra agli arabi..) e apriamo il paradiso della pescasub resort.

 

Vacca boia, ci tocca imparare il Corano? :bag:

Link to post
Share on other sites

 

mai. Compriamooci anche noi un pezzo di isola in grecia (ti informo che elaphonissos è stata in parte venduta sembra agli arabi..) e apriamo il paradiso della pescasub resort.

 

Vacca boia, ci tocca imparare il Corano? :bag:

Da mo'
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...