> Incredibile aletta - Forum Attrezzature - AM FORUMS Jump to content

Incredibile aletta


Recommended Posts

Sto cercando di far tirare dritto un mio roller.

 

Il tiro mi risulta incredibilmente basso.

 

A 3,5 mt l'asta picchia clamorosamente verso il basso.

 

Ho quindi fatto qualche tiro in vasca provando a cambiare solo la posizione dell'aletta dell'asta da 7.

 

Ecco i risultati ( in giallo la linea di mira del fucile, in rosso la traiettoria seguita dall'asta nel video):

 

ALETTA SOPRA

 

http://www.arbaffertus.altervista.org/Varie/aletta/sopra.jpg

 

SENZA ALETTA

 

http://www.arbaffertus.altervista.org/Varie/aletta/senza.jpg

 

ALETTA SOTTO

 

http://www.arbaffertus.altervista.org/Varie/aletta/sotto.jpg

 

Ci tengo a precisare che l'unica cosa che ho cambiato tra un tiro ed un altro è stata la sola posizione dell'aletta. Ho semplicemente smontato e rimontato l'aletta in modo diverso.

 

Nel tiro con aletta sopra ho addirittura dovuto inclinare il fucile verso l'alto per poter colpire il bersaglio a 3,5 mt. Nel tiro precedente avevo sparato al fondo della vasca :o

 

L'aletta non era particolarmente idrodinamica, poichè sporgeva dall'asse dell'asta ma è incredibile quello che può fare la sola posizione dell'aletta.

Che avesse influenza sul tiro lo sapevo, ma che potesse essere così determinante non lo avrei mai immaginato.

 

Secondo voi dove la devo mettere ? :D

 

Link to post
Share on other sites

La vasca e piena di acqua dolce o salata ?

Il tiro al bersaglio è molto diverso dal tiro da pesca . Se hai sparato basso di 5-7 centimetri in acqua dolce vuol dire che in pesca sarai un cecchino . Viceversa se sei preciso sparerai alto in pesca .

Edited by itio
Link to post
Share on other sites

Stefano io monto una doppia aletta sul mio roller 95. Spara abbastanza bene, ma sui 4 metri secondo me spara basso 4/5cm. Pensi che levando la doppia aletta e mettendone solo una sotto potrei quindi recuperare quei cm sui 4 mt?

Grazie per la risposta

 

Penso proprio di si, ma solo le prove pratiche diranno con certezza.

Link to post
Share on other sites

Questo è un altro aspetto interessantissimo venuto fuori dai pochi tiri fatti ed analizzando la traccia audio.

 

La traccia della balistica interna ha la stessa durata sia con aletta sopra, aletta sotto o senza aletta.

Ciò significa che la Velocità Massima dell'asta è sempre la stessa indipendentemente dalla presenza o posizione dell'aletta (durata balistica interna nel caso specifico = 0,051 sec )

 

Quello che cambia è però la durata della balistica interna: togliendo l'aletta l'asta arriva prima sul bersaglio (circa 15 millisecondi prima con bersaglio a 3,5 ,t).

Nessuna differenza apprezzabile c'e' tra aletta sopra o sotto.

Questo significa che la sola aletta ( ripeto nel caso specifico NON particolarmente idrodinamica) rallenta ( e devia) l'asta durante il suo volo, ma non influenza in modo evidente la balistica interna e quindi la velocità massima raggiunta dell'asta.

 

Ho stimato (nel caso del mio fucile asta 7 x 112) una differenza di circa 10-15 Joule dell'energia di impatto sul bersaglio.

 

In pratica l'aletta fa ciò che dice il suo nome :D : fa da "ala", quindi crea portanza e resistenza.

 

Queste le tracce audio di tre tiri.

 

http://www.arbaffertus.altervista.org/Varie/aletta/balistica21.jpg

 

 

 

La griglia gialla indica la balistica interna (praticamente identica nei tre tiri), le frecce rosse il momento di impatto sul bersaglio posto a 3,5 mt.

 

Certo 3 tiri non danno certezza scientifica, ma sono sicuramente molto indicativi e soprattutto forniscono un'idea numerica di quelle che fin'ora erano state per me solo delle senzazioni.

 

Ricordo che altri si erano reso conto dell'influenza idrodinamica del "conetto" che per qualche tempo avevano anche usato sulle proprie aste, conetto poi abbandonato ( se ricordo bene) proprio perchè esso si "mangiava" non pochi Joules durante il volo dell'asta.

 

Orbene sicuramente le alette hanno un effetto "conetto", e possono pertanto fare una certa differenza.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Grazie , veramente impressionante l'influenza dell'aletta.

Se non ricordo male il primo che diede notizia di ciò, molti anni fa, fu Giorgio Dapiran.

 

Quando molti anni fa, agli inizi dagli anni 90 iniziò la diffusione di massa degli arbalete, molti pescasub erano avvezzi a mirare con la punta dell'asta. In tal modo davano una specie di alzo al fucile che andava a compensare la parabola discendente della traiettoria.

Link to post
Share on other sites

Molto bella la documentazione fotografica.

 

I "findings" sono vecchi come il cucco però... :D

 

In questo caso i tre tiri danno certezza scientifica (per lo meno qualitativamente, non so quantitativamente).

 

Qualsiasi cosa rallenta l'asta nuda: l'aletta, il monofilo, il conetto, le pinnette... il tipo di legatura. Ti puoi sbizzarrire in prove.

 

Niente, però, influisce sulla balistica interna in modo sensibile se non il peso di ciò che spingi (elastici e archetti compresi). ;)

Edited by MarioB
Link to post
Share on other sites

Molto bella la documentazione fotografica.

 

I "findings" sono vecchi come il cucco però... :D

 

In questo caso i tre tiri danno certezza scientifica (per lo meno qualitativamente, non so quantitativamente).

 

Qualsiasi cosa rallenta l'asta nuda: l'aletta, il monofilo, il conetto, le pinnette... il tipo di legatura. Ti puoi sbizzarrire in prove.

 

Niente, però, influisce sulla balistica interna in modo sensibile se non il peso di ciò che spingi (elastici e archetti compresi). ;)

 

Concordo in toto.

Infatti, come detto, nel caso specifico non ero alla ricerca di "cose" nuove, ma di sapere come le cose "vecchie" giravano sul fucile che stavo provando e che mi tira incredibilmente basso senza riuscire a capirne il perchè.

 

Grazie alle prove fatte (quelle dell'aletta sono state solo alcune), probabilmente ho individuato la causa del tiro basso.

Tutto molto interessante, specie il confronto del tiro del fucile in "morsa" e non "in morsa".

 

Quest'ultimo test mi è servito a verificare sul campo l'influenza del famigerato "alzo della testata" ( o rinculo secondario, di cui tanto si è discusso) sul determinismo del tiro basso del roller.

 

Al momento ho pochi dati, ma la mia impressione è che il tiro basso ( almeno nel caso specifico del fucile testato) non sia determinato dal rinculo secondario.

Appena avrò dati certi (sperando comunque di arrivare a risolvere il problema) li metto in rete.

 

Ormai è diventata una sfida personale con quel fucile :D

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...