> roller come scegliere? - Page 3 - Forum Attrezzature - AM FORUMS Jump to content

roller come scegliere?


Recommended Posts

Pepu le prove strumentali sono incotrovertibili fino a quando altre valutazioni strumentali eventualemente non le smentiscono. :D

 

Comunque fin'ora in tutte le prove fatte ho sempre riscontrato che l'asta veniva spinta fino a fine corsa elastico, tranne che in un fucile in cui smetteva una diecina di centimitri prima ( era un circolare con ogiva metallica).

Probabilmente in quel caso l'ogiva si staccava prima. Dico probabilmente perchè in quel caso non ebbi la possibilità di fare riprese ad alta velocità, ma l'ipotesi del distacco anticipato dell'ogiva metallica (osservato anche su altri fucili) penso era la causa più probabile.

 

In questo video , fatto qualche giorno in vasca da tiro, si vede che l'elastico spinge fino a fine corsa.

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 52
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Molto bello ed interessante!

Levami una curiositá, cosa intendi per "tiro in aria"?

Mi riferisco all'altro video che viene proposto dopo, ma non vedo se è tuo perché lo visualizzo dal telefono con delle limitazioni.

Il primo direi che é in acqua, a meno che ma vasca non sia vuota... :-)

Edited by Pepu
Link to post
Share on other sites

Pepu credo che stiamo parlando di due cose diverse . Io ti dico che in bicicletta si fa meno fatica ,e tu mi rispondi che vai altrettanto bene a piedi .

Riguardo al 115 lasciamo perdere ,se chi l'aveva in mano non avesse vinto niente ,sarebbe ancora li a gareggiare .Purtroppo invece e saltato fuori che era avanti agli altri e siccome non tutti lo potevano comprare era meglio levarlo dal tiro . E come dire alla Mercedes......, siccome hai un sacco di soldi e con questi ti sei comprata i migliori ingegneri del mondo ....e con questi sei davanti a tutti .....leviamola dal mondiale .

Tornando alla bicicletta io costruisco per piacere . Non devo più convincere nessuno . Non devo più dimostrare niente a nessuno . Pesco con quello che mi pare ,e spero che lo facciano anche gli altri indipendentemente di quello che ti consiglia tizio invece che sempronio .

Da me la gente viene ,prova i fucili ,se gli piacciono li compra ,se no abbiamo passato un'oretta piacevole .

Posso campare anche senza costruire niente .........e questo mi consente di avere una visione delle cose un tantino diversa dagli altri .

E come dire te prima dello sponsor e adesso .

Tornando alla discussione , ce da dire anche un'altra cosa , a tirare lungo ci si arriva col tempo ,normalmente uno continua a sparare alla distanza mentale che si è fatta anche se ha un cannone fra le mani . Cosa significa .........significa che se fino a ieri hai sparato massimo a 3 metri ,lo continuerai a fare anche se ti sei comprato un roller . Piano piano azzarderai tiri di qualche centimetro più lunghi fino ad arrivare ad avere confidenza di nuovo un metro più avanti di dove sparavi prima .

Fine del mio intervento ...........ciao a tutti vado a lavorare .........per il prossimo viaggio .

Belize

Link to post
Share on other sites

E no, caro Itio, non puoi lanciare il sasso e nascondere la mano, l'hai fatto troppe volte.

Finché si parla di pesca e di fucili, ti riconosco le qualità che hai, ma se si parla di tiro sub devi dire le cose come stanno perché chi legge si fa l'idea solo in base a quello che tu vorresti fare credere.

Non capito il discorso della mia sponsorizzazione ed al prima e dopo, ma lasciamo perdere.

Mi fa piacere che puoi campare anche senza vendere fucili, però al momento li vendi e sei sempre in mezzo a tutte le discussioni dove si parla di carrucole.

Adesso sei tornato a magnificare il primo pregio dei roller, i tiri siderali, ma prima difendevi le altre qualità del roller, io posso anche crederti, ma sembra quasi che tu stia difendendo un prodotto...

Torniamo al Tiro Sub.

I fucili in legno non davano fastidio a nessuno finchè tu non hai iniziato ad introdurre dei fucili "ARTIGIANALI" che miracolosamente ad ogni gara venivano modificati per adattarli al tiratore, in uno sport minore come il nostro questo significa UCCIDERE lo sport perché la nostra filosofia è sempre stata quella di fare usare fucili alla portata di tutti per allargare la base dei partecipanti.

L'unico fucile in legno che ha vinto un titolo italiano è stato un Totem (nelle mani di un ottimo Roberto Melluzzo) nel 2004.

Se i fucili in legno sono stati esclusi E' SOLO PER COLPA TUA E PER IL FATTO CHE CONTINUAVI A FARE IL FURBO TACCIANDO GLI ALTRI PER FURBI, LA COSA PEGGIORE!

Non pago di ciò, hai REGALATO due fucili da MILLECINQUECENTO EURO e pesanti quasi il doppio degli altri a due atleti fortissimi e già vincenti di loro, sapendo che i regolamenti non erano in grado di disciplinare un atto di DISONESTA' SPORTIVA come questo.

Per la cronaca, solo uno dei due ha vinto l'anno scorso con uno scarto di due millimetri sul secondo che usava un "banale" Snake 100.

Tu hai introdotto il DOPING TECNICO nel Tiro Sub, altro che Mercedes ed Ingegneri e sai qual è la cosa più grave, che tu di questo ambiente ci fai parte perché partecipi alle gare.

Pensi che se avessi chiesto alla Omer di realizzarmi un fucile PROTOTIPO apparentemente di serie ma studiato apposta per me e per il Tiro Sub avrebbero avuto problemi a farlo?

E come me sento di potere dire la stessa cosa anche dell'altro grande marchio che sponsorizza due atleti del Tiro Sub.

Io ho scelto un fucile che chiunque avrebbe potuto utilizzare, esattamente con le mie stesse potenzialità, con la differenza che in Omer non si interessano di Tiro Sub e dei regolamenti, per cui in quel caso l'unico DISONESTO SPORTIVO sarei stato io, non tutto il marchio coinvolto.

Con la tua politica hai anche messo in imbarazzo la Federazione e creato problemi all'intera Nazionale, danneggiando sia l'atleta coinvolto che l'intera squadra quando lo scorso novembre 2013 in occasione della gara internazionale di Brescia, Russi, Francesi e Greci, vedendo l'EXPRESS 115 al controllo fucili, sono LETTERALMENTE SALTATI IN PIEDI dicendo che quel fucile era, traduco dalle parole di Jean Gilles Hiver (tanto per fare nomi e cognomi) "ANTISPORTIVO E ANTIDEMOCRATICO".

Se hai dubbi che la mia versione sia stata alterata, chiedi a chi era presente, cioè tutta la Nazionale Italiana ed i vertici federali, oltre a tutti gli altri atleti delle altre nazionali.

Il Giudice (italiano), prima di escludere il fucile è andato sul tuo sito dove ha letto che si trattava di lavoro "artigianale" fatto in famiglia, con "pezzi unici", e non ha potuto ammetterlo perché da nessuna parte risultava che fosse in serie ed "accessibile a tutti".

Ti sei posto il problema del danno causato?

Il tiro sub è un'altra cosa da come lo vuoi fare apparire tu, è fatto di concentrazione, esperienza e abilità, ma soprattutto di lealtà sportiva, altrimenti, se fosse bastato solo un fucile DOPATO avresti vinto anche tu, cosa che non mi pare sia avvenuta finora!

Eh, Itio, non è possibile che siano sempre gli altri i cattivi e che ce l'abbiano tutti con te, vuoi rendertene conto una volta per tutte?

Comunque dall'anno prossimo il regolamento internazionale che è stato redatto da una Commissione composta da rappresentanti di Italia, Francia, Russia, Ucraina e Grecia, bello o brutto che sia, sarà adottato anche in Italia, quindi, stavolta la "teoria del complotto" (per escludere i furbi dal Tiro Sub per avvantaggiare gli onesti, sportivamente parlando), cadrà una volta per tutte.

Torna a parlare di fucili da pesca che ti viene meglio, dammi retta e forse diventa più interessante.

Chiedo scusa a Luca ed agli altri intervenuti per essere andato fuori argomento, ma non potevo esimermi. Peppe.

Link to post
Share on other sites

Scusami pepu non ti seguo più .............e a dirla fino in fondo non mi interessa nemmeno , non vale neanche la pena risponderti o altro a cui pensare ben più importante ,ma a leggere il tuo intervento ti devo aver toccato nel vivo .

Per la cronaca anche io e Oreste abbiamo vinto una medaglia agli Italiani ,siamo arrivati secondi nella staffetta nono stante la nostra non più verde età . Ma a differenza di altri non ce la siamo tirata per niente .Adesso che mi viene in mente ho vinto anche io 2 titoli Italiani ,in attletica leggera . Uno sui 1500 .....avevo ancora le braghe corte ,e uno sui 400 a Siena .......mi era appena cresciuta la barba . Li avevo truccato le scarpe ,L'Adidas me le aveva fatte su misura .

Poveri noi ........................

Ritornando ai roller ,do un consiglio Gratis a tutti , fatevi consigliare da chi un roller lo possiede e ci pesca , gli altri hanno tempo da perdere .

Link to post
Share on other sites

Hai toccato nel vivo tutti quelli che credono e lavorano per lo sviluppo di questo sport, oltre me.

E la mancanza di argomenti da parte tua è molto eloquente...

Nonostante questo, ti trovo comunque simpatico e comprendo che non c'è cattiveria nelle tue intenzioni, anche se i fatti sono quelli che ho descritto.

Complimenti per tutti i tuoi risultati sportivi, io dovrei cominciare a tirarmela un po' per davvero, se i termini di confronto sono questi!

Ciao Itio, ci vediamo alle prossime gare.

Link to post
Share on other sites

Mi sa che alle prossime gare ... ve le darete di santa ragione ( in senso sportivo intendo ) !

 

Che dire : vinca il migliore !

 

Se posso dire una cosa da "profano", del tiro sub non ho mai capito questa limitazione ai "fucili di serie".

E' come dire ad un ciclista che deve per forza correre con una bici presa al supermerkato.

 

D'altra parte in tutti gli sport ... accanto alle prestazioni atletiche si guarda anche alla ottimizzazione delle attrezzature (certo con le dovute regole condivise).

Ma questa è solo una mia personalissima opinione e per di più OT. Per cui qui la dico e qui la chiudo

Edited by Stefano Soriano
Link to post
Share on other sites

Ciao Stefano,

non ce l'ho con Itio, gliel'ho dimostrato tangibilmente in mille occasioni, ma non sopporto le sue prese di posizione, come ho ampiamente argomentato.

Siamo quattro gatti a fare tirosub, non raggiungiamo il centinaio di praticanti attivi.

L'età media è oltremodo elevata, anche nel Biathlon dove la componente atletica è predominante ed ancora riesce a stravincere un ottimo atleta di 52 anni su ragazzi di vent'anni.

Siamo quello che si definisce uno sport continuamente a rischio d'estinzione.

La customizzazione dei fucili ha prodotto il quasi abbandono nel 2003, così, mentre io cominciavo a fare i miei primi tiri nel 2004, alcuni atleti che avevano sperimentato moltissimo nella personalizzazione dei fucili con alettoni, mirini regolabili e quant'altro, per fare sopravvivere questo sport hanno deciso di fare dietro front (erano rimasti in 12 a contendersi il titolo italiano) ed hanno deciso di usare i soli fucili di serie per rilanciare la partecipazione nazional popolare.

Tieni presente che allenarsi nel tiro sub è costoso e sono pochissime le piscine che lo consentono, io mi posso allenare solo dalle 6 alle 8,30, a piscina ancora chiusa al pubblico e con me vengono da Milano e Brescia facendo più 100 km. tra andata e ritorno.

Immagina di volerti approcciare a questo sport, fai qualche allenamento, ti scontri con la difficoltà oggettiva di fare centro con regolarità in questo sport con il tuo normale fucile da pesca comprato in negozio, ma nonostante questo trovi uno come me (ce ne sono tanti in tutta Italia, soprattutto in Sicilia e li conosci bene) che ti fa una testa così per partecipare ad una gara.

Così decidi di fare l'esperienza, fai la tessera, il certificato agonistico, la tessera atleta (siamo già a più di 100 euro), litighi con la moglie per lasciare la famiglia di domenica, ti fai qualche centinaio di km. e spendi tra tutto altri 50/60 euro per partecipare ad una gara dove molto probabilmente la prima volta arriverai nelle ultime posizioni (al mio esordio, penultimo!) e vedi che nei primi 5 posti ci sono atleti che usano dei bellissimi fucili, molto grandi ed appariscenti.

Magari non sai che questi atleti praticano questo sport da dieci o quindici anni e senti dire da qualcuno che quei fucili costano più di mille euro...

Non ti viene voglia di mandare a fan**lo chi ti ha fatto perdere una giornata di pesca e con la famiglia, spendendo più di quanto avresti guadagnato in un paio di giornate di lavoro e tornando a casa col mal di testa per una giornata trascorsa chiuso dentro una piscina???

Da qui in poi, è nata la necessità di mettere per iscritto ciò che il buon senso e la lealtà sportiva non è riuscita ad ottenere.

Se vuoi approfondire ulteriormente, sono a tua disposizione, ma siamo clamorosamente off-topic.

Peppe.

Link to post
Share on other sites

cercherei anche su facebook, ci sono diversi piccoli produttori che fanno

ottimi fucili da pesca e montano componenti tipo il nuovo sistema di meccanismo roll con lo sgancio a rullo o il mulinello con l'ordina filo automatico.
I prezzi sono accedibili e i fucili hanno bei colori.
prova anche a valutare un doppio roller, visto che sono fatti sempre meglio e magri, se fatto bene puoi spararci nelle pietre usando una gomma sola invece di due.

:bye:

Edited by Fonzis
Link to post
Share on other sites

spero di non dire una fesseria ma io col guizzo 90 ci sparo anche in tana con un asta sigal a 4 perni caricando nel perno piu vicino.....col roller volendo non si puo fare la stessa cosa???

volevo chiedere a itio che mi ha consigliato il 90 quale allestimento mi consigli per l'utilizzo che vorrei farci?????

Link to post
Share on other sites

Ciao Luca...pesco con un roller neptune 85 contesub...lo uso in tutte le situazioni ..naturalmente conoscendo lo spot d pesca lo adeguo al tipo d tecnica che uso...ad esempio usandolo all'agguato nn lo pretensiono del tutto cosi evito d fare danni...se invece m allargo per provare qualche aspetto lo esaspero al massimo....per eventuali prede d mole(MAGARI) o per tiri lunghi...m è capitato d provare qualche tiro in tana su dei cefali....senza pretensionarlo e usandolo come un classico arba.....dipende molto da te e come lo utilizzi...

Link to post
Share on other sites

Ciao Luca...pesco con un roller neptune 85 contesub...lo uso in tutte le situazioni ..naturalmente conoscendo lo spot d pesca lo adeguo al tipo d tecnica che uso...ad esempio usandolo all'agguato nn lo pretensiono del tutto cosi evito d fare danni...se invece m allargo per provare qualche aspetto lo esaspero al massimo....per eventuali prede d mole(MAGARI) o per tiri lunghi...m è capitato d provare qualche tiro in tana su dei cefali....senza pretensionarlo e usandolo come un classico arba.....dipende molto da te e come lo utilizzi...

mi sapresti dire dei pregi e difetti del neptune e come lo hai allestito?
Link to post
Share on other sites

Diciamo che abituato all'utilizzo dei fucili commerciali in primis m sono adeguato alla massa consistente del neptune....all'impugnatura,e al metodo d caricamento un pochino complicato ma è tutto le prime volte!!!!allestito con asta da 7mm elastici da 16...m trovo molto bene...cmq se puoi e hai la possibilità provalo nn tutti si trovano con questo tipo d arba!!

Link to post
Share on other sites

Parlo solo di pesca perche' non mi interesso di tirosub.Fino ad una certa misura,diciamo al 100, i roller hanno poco senso di esistere.


Pregi come facilita di caricamento,assenza di rinculo e un po' di potenza in piu' sono del tutto marginali e non danno nessun vantaggio rispetto ad un semplice 90 monoelastico visto il tipo di pesca a cui e' indirizzato.Quando invece si parla di cannoni dedicati a dentici,cernie etc.. magari con acqua limpida i pregi del roller si fanno sentire e credo che sia del tutto giustificato scegliere le rotelle.Ma sotto una certa misura non ha davvero senso,a meno che uno non voglia togliersi uno sfizio.


Link to post
Share on other sites

 

Parlo solo di pesca perche' non mi interesso di tirosub.Fino ad una certa misura,diciamo al 100, i roller hanno poco senso di esistere.

Pregi come facilita di caricamento,assenza di rinculo e un po' di potenza in piu' sono del tutto marginali e non danno nessun vantaggio rispetto ad un semplice 90 monoelastico visto il tipo di pesca a cui e' indirizzato.Quando invece si parla di cannoni dedicati a dentici,cernie etc.. magari con acqua limpida i pregi del roller si fanno sentire e credo che sia del tutto giustificato scegliere le rotelle.Ma sotto una certa misura non ha davvero senso,a meno che uno non voglia togliersi uno sfizio.

 

 

Sulla marginalità della facilità di caricamento posso darti ragione, anche se credo che qualcuno non sia d'accordo.

Però rispetto ad un monoelastico non si tratta di "poca potenza in più" (almeno nell'allestimento che è stato consigliato, elastici da 16 e asta da 7), ma di una potenza nettamente superiore, non c'è paragone...

Per quanto riguarda l'assenza di rinculo (che poi non è assenza, ma grande riduzione), non è affatto un pregio marginale, anzi, per me è forse il vantaggio maggiore dei roller! Per capirci, il mio roller 90 è allestito con asta da 7 ed elastici da 16, il mio compagno di pesca abituale pesca con un saber 90, sempre con asta da 7, ed ho potuto provare un graphite di pari lunghezza, con la medesima asta; sparano circa allo stesso modo, ma con la (grande) differenza che il mio fucile rincula meno di un mono e puoi tirare anche col braccio piegato...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...