> Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta - Page 7 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta


Recommended Posts

Inaudito , non ci sono parole !

A questo punto resta solo la speranza di una forte opposizione dei locali , a Capri ci sono riusciti .

Se verrà realizzato questo parco per pescare bisognerà scendere giù verso Isola Rossa , mi fanno venire voglia di venderla la mia casa di Santa Teresa , di sicuro molti amici che ora prendono casa in estate dopo non lo faranno più .

Link to post
Share on other sites
  • Replies 672
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Grazie Matteo. Molto utile.

Posted Images

Corvetto,

 

E' esattamente quello che intendo fare io.

 

Purtroppo, se l'AMP avra' davvero quella forma (ossia l'intero comune di S. Teresa sara' interdetto alla pesca in apnea), in pratica andra' a congiungersi con il parco di La Maddalena a Est, e per trovare una zona pescabile in quella direzione bisogna andare fino a Olbia. Nell'altra direzione, a Ovest, il primo porto turistico che non si trovi in una AMP e' quello di Isola Rossa, a 50 Km. I piccoli attracchi di Portobello di Gallura e Costa Paradiso, infatti, sono riservati a chi ha casa li'.

 

Gia' l'estate scorsa sono andato a Isola Rossa ad informarmi sui prezzi; tenere il gommone in porto a Isola Rossa costa molto meno che tenerlo in porto a S. Teresa. Ricordo anche che il porto turistico di S. Teresa, gestito direttamente dal comune (ossia il sindaco) e' commissariato da anni.

 

C'e' qualcuno che sta leggendo questa discussione che a Luglio si trovera' a Isola Rossa con il gommone? Se si, non mi dispiacerebbe organizzare 1-2 uscite insieme.

Link to post
Share on other sites

Si è chiaro , ma guarda che casino .

Io quest'anno Luglio e Agosto parto da terra , dovevo mettere il gommone a Porto Pozzo ma a questo punto rimando per vedere cosa succede , spero solo che questa maledetta AMP non la fanno . :(

Link to post
Share on other sites

Corvetto,

 

Almeno per quest'estate l'AMP non la fanno. Troppo poco tempo.

 

Tra l'altro pare che il presidente dell'AMP sara' il sindaco stesso. Esistono precedenti simili? A me sembra un palese conflitto d'interessi (non che la cosa in Italia abbia mai contato granche').

Link to post
Share on other sites

Corvetto,

 

E' esattamente quello che intendo fare io.

 

Purtroppo, se l'AMP avra' davvero quella forma (ossia l'intero comune di S. Teresa sara' interdetto alla pesca in apnea), in pratica andra' a congiungersi con il parco di La Maddalena a Est, e per trovare una zona pescabile in quella direzione bisogna andare fino a Olbia. Nell'altra direzione, a Ovest, il primo porto turistico che non si trovi in una AMP e' quello di Isola Rossa, a 50 Km. I piccoli attracchi di Portobello di Gallura e Costa Paradiso, infatti, sono riservati a chi ha casa li'.

 

Gia' l'estate scorsa sono andato a Isola Rossa ad informarmi sui prezzi; tenere il gommone in porto a Isola Rossa costa molto meno che tenerlo in porto a S. Teresa. Ricordo anche che il porto turistico di S. Teresa, gestito direttamente dal comune (ossia il sindaco) e' commissariato da anni.

 

C'e' qualcuno che sta leggendo questa discussione che a Luglio si trovera' a Isola Rossa con il gommone? Se si, non mi dispiacerebbe organizzare 1-2 uscite insieme.

Ciao Matteo,io ci sono dal 28 giugno al 16 luglio,con gommone.Mi farebbe piacere fare qualche pescata con te...ovviamente dovrai pagare una tassa salatissima :D

Link to post
Share on other sites

Ogni tanto si prendeva a noleggio la barca a vela da Sergio ( Capotesta Yachting ) per le nostre zingarate ......., capitava che con il maestrale forte fosse arduo intraprendere con la famiglia la traversata per andare in terra Corsa tanto cara a noi altri ( e io sono Sardo ) ....si decideva di restare in porto a Santa Teresa e di spendere due soldi in paese , una pizza , un gelato , un souvenir......le solite cose.

Prima del tramonto il maestrale concedeva sempre due orette per un'aspettino nei sommi a ridosso , tutto territorio del comune di Santa Teresa........la sera in coperta si ragionava sulle opportunità che la Nostra terra ci concedeva senza dover migrare in terra straniera e lasciare quei quattro soldi ai nostri cugini francesi..............adesso ....sono contento di lasciare i miei risparmi per le vacanze ai nostri cugini perché i miei fratelli non se li meritano.

Sarà un'altra zona cancellata dalla cartina...

 

 

Sandro

Link to post
Share on other sites

Ogni tanto si prendeva a noleggio la barca a vela da Sergio ( Capotesta Yachting ) per le nostre zingarate ......., capitava che con il maestrale forte fosse arduo intraprendere con la famiglia la traversata per andare in terra Corsa tanto cara a noi altri ( e io sono Sardo ) ....si decideva di restare in porto a Santa Teresa e di spendere due soldi in paese , una pizza , un gelato , un souvenir......le solite cose.

Prima del tramonto il maestrale concedeva sempre due orette per un'aspettino nei sommi a ridosso , tutto territorio del comune di Santa Teresa........la sera in coperta si ragionava sulle opportunità che la Nostra terra ci concedeva senza dover migrare in terra straniera e lasciare quei quattro soldi ai nostri cugini francesi..............adesso ....sono contento di lasciare i miei risparmi per le vacanze ai nostri cugini perché i miei fratelli non se li meritano.

Sarà un'altra zona cancellata dalla cartina...

 

 

Sandro

Credo che in tanti la penseranno come te Sandro , io da solo avrò una ventina di amici con famiglia che di sicuro non fitteranno più a Santa Teresa , non so se si sposteranno in Corsica ma di sicuro da qualche parte dove non c'è parco marino , a noi è sempre piaciuto mangiare tutti insieme il pescato e poi uscire a fare spese per i paesini della Gallura , gelato ai bimbi e serata tranquilla , queste voci del parco stanno agitando un po tutti . :(

Link to post
Share on other sites

Segnalo l'articolo di Davide Serra a proposito della zonizzazione appena uscito: http://www.apneamagazine.com/amp-capo-testa-ecco-dove-saranno-le-zone-a-b-e-c-22077

 

Davide ha avuto un'intuizione geniale: ha sovrapposto la cartina della zonizzazione della vacchia proposta (quella del 2005) con quella piu' recente, e sono saltate fuori delle osservazioni davvero interessanti. Invito tutti a leggere l'articolo.

 

Segnalo inoltre che ho scritto al Dott. Leonardo Tunesi, il rappresentante dell'ISPRA responsabile del mettere insieme la zonizzazione dell'AMP. Il Dott. Tunesi mi ha risposto, tanto inaspettatamente quanto gentilmente. Incredibilmente non si sa chi sia il responsabile della zonizzazione del 2005, ma a quanto pare non e' l'ISPRA.

Link to post
Share on other sites
Segnalo inoltre che ho scritto al Dott. Leonardo Tunesi, il rappresentante dell'ISPRA responsabile del mettere insieme la zonizzazione dell'AMP. Il Dott. Tunesi mi ha risposto, tanto inaspettatamente quanto gentilmente. Incredibilmente non si sa chi sia il responsabile della zonizzazione del 2005, ma a quanto pare non e' l'ISPRA.

 

L'ISPRA è nato nel 2008, ma non è altro che l'accorpamento di 3 enti precedentemente controllati dal controllati dal Ministero dell'Ambiente. Come sempre avviene in Italia, sarà improbabile risalire a chi ha redatto quella proposta, ma questo è abbastanza irrilevante.

 

Rileva invece che l'attuale proposta di zonizzazione è un vestito cucito su misura di qualcuno che evidentemente sa fare pressioni tanto efficaci quanto discrete su chi di dovere...

 

:bye:

Link to post
Share on other sites

Bene l'articolo di Davide Serra è un ottimo esempio di quello che intendevo quando ho scritto che i media dovrebbero fare la loro parte pubblicando i riscontri oggettivi che testimoniano che le AMP vengono istituite per un numero notevole di interessi (e di interessati) ma tra di essi non troviamo la reale tutela della fauna e flora marine

Link to post
Share on other sites

Ciao , L'altro giorno in tv ho sentito il presidente di non mi ricordo quale AMP che bestemmiava in turcocipriota perche' lo Stato , per la gestione dell'amp dell'anno 2015 , ha elargito (il budget insomma) 40 mila euro e sostanzialmente si lamentava che non sapeva come fare a tirare avanti la gestione.

 

E' bene portare all'attenzione del sindaco spero uscente ma anche quello "entrante" ,che le pezze al culo c'erano ,ci sono e rimarrano in tutte la amp , e che magari i comuni si ritrovano pure un fardello da mantenere ...

Link to post
Share on other sites

Luca,

 

Il sindaco e' miope e, come tanti esimi colleghi hanno fatto in passato e continuano a fare, vede solo l'opportunita' di incamerare i soldi per l'istituzione dell'AMP (proprio come il caso che citi tu). Come poi portarla avanti, e' tutto da decidere. Nelle riunioni aperte alla cittadinanza cui io ho partecipato non si e' fatta mai menzione di come procurarsi i fondi per mantenere in vita l'AMP, pagare chi si dovra' occupare dei controlli e del monitoraggio, etc... Che io sappia non esiste un documento che indichi da dove verranno i fondi. Documenti su divieti vari quanti ne vuoi, ma su questioni pratiche e di non secondaria importanzacome il budget, purtroppo, nulla.

 

Questo e' quanto avevo gia' scritto nel mio intervento del 22 Luglio 2014, riguardo la riunione coi tecnici dell'ISPRA del 21 Luglio: "Una domanda interessante fatti ai tecnici ISPRA e' stata: cosa succede una volta che i soldi stanziati dalla legge quadro del 2013 finiscono? A quanto pare il Ministero foraggia tutte le AMP in Italia indefinitamente, con di media 100.000 euro all'anno, se ho capito bene. Il Presidente della AMP e' considerato a parte in quanto persona del Ministero stesso. Insomma, una quantita' sufficiente per sistemare 3-4 amici e parenti, ma chiaramente insufficiente per garantire il monitoraggio dell'area in maniera contunuativa ed efficace."

 

L'idea e' che, come sempre, a pagare saranno tutti cittadini con le tasse, a beneficio dei pochi che avranno accesso all'AMP. Quando poi, come nel caso che citi tu, i fondi calano da 100.000 a 40.000, che succede? Chi paga?

Link to post
Share on other sites

Solo che queste notizie dovrebbero uscire sui media disponibili a tutto il pubblico non solo agli addetti ai lavori che già sanno di tutto questo

Il pescatore medio se ne frega altamente almeno fino a quando non arrivano a recintargli il mare sotto casa, allora pretende che tutti si muovano uniti e compatti contro il mostro ambientalista.

 

Se i pescatori, che sono i più interessati da tutto questo, se ne disinteressano quasi completamente, perchè dovrebbe importare qualcosa al resto dell'opinione pubblica?!

 

Quello che possiamo fare nel nostro piccolo lo facciamo sempre volentieri, ma dopo tanti anni posso dire che è una battaglia persa...

 

:bye:

Link to post
Share on other sites

All'opinione pubblica possono interessare i soldi buttati nel cesso e quelli regalati a politici e parenti riciclati , oltre a gli interessi di parte in questi affari .

 

Il pescatore singolo non puo' fare una mazza , esistono appunto la FIPSAS che non fa' una min**i@ , esistono altre sigle che aggregano numeri , come la FIPIA che almeno si e' mossa , anche se mi sembra rassegnata ancora prima di iniziare.

 

Ma le accuse che vengono mosse riguardano e toccano sopratutto i cittadini del comune in questione . Piu' si alza (alzate visto che il potere che ha cmq un media) il polverone , piu' si urla , piu' si "sbraita" , almeno c'e' la speranza che qualcuno colga.

 

D'altronde la tattica dell' urlare piu' forte attuata dagli animalisti/ambientalisti extreme , sappiamo che e' stata sempre vincente . Almeno "informaticamente" tenere vivo questo dissenso puo' servire a qualcosa .

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...