> Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta - Page 25 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta


Recommended Posts

Io son stato all'inizio di luglio e , si' c'era gente , ma sinceramente non mi sembrava tanta. Tant'e' che la casa l'ho trovata facilmente poco prima di scendere . Anzi , persone contattate per l'affitto con la puzza sotto il naso si sono abbassate a ricontattarmi pochi giorni prima del periodo di soggiorno per dirmi che la casa era libera e mi facevano un superprezzo ...

 

La tassa vedrete che non cambiera' nulla . chi ci vorra' andare ci andra' lo stesso facendo il loro gioco. Ripeto , diversi , anzi molti comuni costieri sardi la stanno adottando .

Applicabile sugli hotel/residence ma sulle case private (che raccolgono il 60-70% dei turisti) come faranno ?

 

@Davide , mio suocero (di cagliari) dice sempre "qui vogliono turisti da spennare che portino soldi, in anticipo . Poi se ci fanno la cortesia di non venire meglio ancora" . che e' un po il succo di quello che hai scritto

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • Replies 666
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Grazie Matteo. Molto utile.

Posted Images

Segnalo questo articolo uscito su La Nuova Sardegna del 15 Novembre 2017:

http://www.lanuovasardegna.it/olbia/cronaca/2017/11/15/news/verso-l-amp-pescatori-perplessi-1.16125593?ref=hfnsolec-5

 

Varie perplessita' dei pescatori professionisti della marineria di S. Teresa.

 

Immagino le perplessità a rispondere da parte del gestore...quanti siete? cosa pescate? MILLE fiorini!!

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

 

Segnalo questo articolo uscito su La Nuova Sardegna del 15 Novembre 2017:

http://www.lanuovasardegna.it/olbia/cronaca/2017/11/15/news/verso-l-amp-pescatori-perplessi-1.16125593?ref=hfnsolec-5

 

Varie perplessita' dei pescatori professionisti della marineria di S. Teresa.

 

Immagino le perplessità a rispondere da parte del gestore...quanti siete? cosa pescate? MILLE fiorini!!

 

questa mi piace Alessandro....è molto realista!!!!!

che tristezza

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Ragazzi il problema è soprattutto per chi ci ha comprato una casa a Santa Teresa per farci le vacanze e di tanto in tanto pescare , come me per esempio .

A dire il vero i Teresini sono sempre stati cosi , piuttosto antipatici , accattoni che cercano di fruttare al massimo i turisti a scopo di lucro , nemici dei pescasub perché secondo il loro pensiero prendono i loro pesci , ma che fare ?

Io personalmente non credo sia facile rivendere la casa di questi tempi , anche se all'occasione approfitterei di sicuro , per il momento finché si può pescare ci pesco poi casomai mi cerco qualche altro posto dove andare dopo il limite del parco marino , casomai giù verso Vignola .

Infondo anche dalle mie parti c'è il parco marino di Punta Campanella e sono costretto a pescare nelle zone limitrofe .

Augurarsi che a Santa Teresa ci vada sempre meno gente mi sembra il minimo ormai .

Ciao a Tutti .

Link to post
Share on other sites

 

 

Segnalo questo articolo uscito su La Nuova Sardegna del 15 Novembre 2017:

http://www.lanuovasardegna.it/olbia/cronaca/2017/11/15/news/verso-l-amp-pescatori-perplessi-1.16125593?ref=hfnsolec-5

 

Varie perplessita' dei pescatori professionisti della marineria di S. Teresa.

 

Immagino le perplessità a rispondere da parte del gestore...quanti siete? cosa pescate? MILLE fiorini!!

 

questa mi piace Alessandro....è molto realista!!!!!

che tristezza

 

Ed hanno ragione da vendere , per il solo interesse del Sindaco e di chi vuole lucrare con l'AMP tutti gli altri ne dovrebbero pagare le conseguenze .

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Un aggiornamento giuntomi dal Movimento Sardo Pro-Territorio:

 

Il Ministero in data 6 Marzo 2018 ha risposto ad una lettera del Movimento del 18 Settembre 2017 riguardo la normativa di riferimento.

In tale lettera, a parte far presente che se il Movimento vuole accedere ai documenti deve andare di persona a Roma al Ministero e farsi copia a mano dei documenti richiesti, non prima comunque di aver effettuato un "versamento all'erario per ogni pagina acquisita in copia", il Dirigente del Settore II - Biodiversita', aree protette, flora e fauna, Dott. Antonio Maturani fa il punto dell'iter del procedimento in atto, che qui trascrivo:

 

"Dopo i pareri favorevoli resi dalla Conferenza Unificata sugli schemi dei provvedimenti ministeriali di istituzione e di approvazione del Regolamento di disciplina delle attivita' consentite nell'AMP, su quest'ultimo e' anche stato acquisito il parere del Consiglio di Stato, nell'Adunanza del 23 Novembre 2017, dovuto ai sensi dell'art. 17 della legge 23 Agosto 1988, n. 400, e che lo stesso sara' a breve inviato, da questo Dicastero, per la comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri prevista dallo stesso art. 17, comma 3, della stessa legge.

 

A valle di tali adempimenti, i due provvedimenti saranno sottoposti per la firma del Ministro dell'ambiente per essere quindi inoltrati per il controllo di legittimita' della Corte dei Conti, propedeutico alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale".

 

Insomma, manca solo la firma del Ministro per l'approvazione del Regolamento di disciplina. Visto che fino ad ora il Ministro ha sempre firmato cio' che gli hanno messo davanti, indipendentemente da come il Sindaco abbia portato avanti la richiesta di AMP e dalle porcate fatte dall'ISPRA, non ho motivo per dubitare che il Ministro firmi anche questo.

 

Al momento contro l'istituzione di questa AMP maledetta hanno giocato la lentezza della macchina burocratica italiana (in pratica un passo all'anno) e l'inefficienza del Sindaco di S. Teresa, ma seppur a rilento tutto comunque procede senza intoppi.

 

La speranza e' che la cosa si rallenti ancora di piu', visto che ora l'Italia e' senza governo, ma l'unico modo per cui il tutto possa fermarsi e' a livello locale, e il Sindaco attuale e' in carica fino alla primavera del 2020. Quindi ancora 2 anni.

 

E sempre poi sperando che il futuro nuovo Sindaco (l'attuale e' gia' stato rieletto, non credo possa presentarsi per un terzo mandato) sia contrario alla AMP. Cosa tutta da verificare visto la posizione quantomeno ambigua quando non connivente dell'attuale opposizione a S. Teresa, che ha solo fatto il gioco del Sindaco, permettendogli di agire pressoche' indisturbato per quasi due mandati.

Link to post
Share on other sites

Bella merda . Fa' abbastanza ridere che la corte dei conti avalli un potenziale buco da milioni di euro , ma avranno sparato rientri con l'indotto da capogiro , quindi tutt'apposto

 

Nel frattempo hanno istituito un altra amp nel sud sardegna , zona domus de maria , a qualche km dal poligono militare di teulada, dove pare che in mare ci sia di tutto ( non di pesci ma residuati bellici).

 

Decreto a firma del ministro galletti che guarda un po ha giusto un paio di ville in quel comune ...

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

Un amico mi ha appena mandato una schermata della pagina FB del sindaco in cui c'e' scritto:

 

Obiettivo raggiunto!!!
Il Ministro Galletti ha firmato il Decreto che istituisce l'AREA MARINA PROTETTA CAPO TESTA-PUNTA FALCONE.

 

Per chi avesse FB, questa e' la pagina: https://www.facebook.com/sindaco.santateresagallura.5

Link to post
Share on other sites

Quindi adesso cosa succede?

Ad agosto si pesca ancora o è già attivo?

E la zonizzazione dove si trova?

 

Grazie

 

Succede che ora si attende la pubblicazione del decreto istitutivo sulla Gazzetta Ufficiale.

 

Da li' si hanno 6 mesi per eventuali ricorsi al TAR. Ci sono inoltre 6 mesi di blocco per tutte le attivita' regolamentate.

 

In ogni caso devono ancora nominare l'ente gestore, il presidente, pubblicare il regolamento, etc... Penso che partira' tutto in autunno, ma la cosa migliore e' telefonare all'Ufficio Ambiente del Comune di S. Teresa e chiedere chiarimenti

 

La zonazione si trova nel PC del sindaco, che non l'ha mai resa pubblica ufficialmente, se non in forma di diapositiva presentata a riunioni pubbliche. Comunque stai tranquillo che c'e' poco da fare, perche' si estende da Poltiddolu a ovest fino a Conca Verde a Est, e all'esterno fino ad oltre le secche del diavolo. In questo articolo di AM ne trovi un'immagine presa ad una riunione pubblica del 2015.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...