> Tonno in 5 metri d'acqua - Page 3 - Fan Club Acque Basse - AM FORUMS Jump to content

Tonno in 5 metri d'acqua


Recommended Posts

 

 

 

 

No, il Tonno apre a giugno e si può pescare solo con barca e licenza, quindi non da terra purtroppo. :bye:

a titolo di pura curiosità il divieto di pesca è esteso alle altre specie di tunnidi oltre al tonno rosso?

 

Credo sia esclusiva per il Tonno Rosso, sicuramente NON vale per alletterati, palamite, tombarelli e alalunga, cmq controllo appena possibile.

 

:bye:

 

Sicuro al 99% si parla solo e sempre di Tonno Rosso

 

Sui tunnidi 100% la specie protetta è solo il tonno rosso.

Poi è protetto il pesce spada (2 periodi di chiusura all'anno), ed alcuni squali.

Infatti sempre vietata è la pesca dello squalo bianco (rarissimo) e dello squalo volpe (pesce fantastico dalle carni ottime).

 

Certo che se sparare ad un tonno è già un'azione "border line" ,sparare ad un SQUALO BIANCO che è ??? :robot: Manco Chuck Norris... :lol::lol:

Link to post
Share on other sites
  • Replies 39
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 

 

 

 

 

No, il Tonno apre a giugno e si può pescare solo con barca e licenza, quindi non da terra purtroppo. :bye:

a titolo di pura curiosità il divieto di pesca è esteso alle altre specie di tunnidi oltre al tonno rosso?

 

Credo sia esclusiva per il Tonno Rosso, sicuramente NON vale per alletterati, palamite, tombarelli e alalunga, cmq controllo appena possibile.

 

:bye:

 

Sicuro al 99% si parla solo e sempre di Tonno Rosso

 

Sui tunnidi 100% la specie protetta è solo il tonno rosso.

Poi è protetto il pesce spada (2 periodi di chiusura all'anno), ed alcuni squali.

Infatti sempre vietata è la pesca dello squalo bianco (rarissimo) e dello squalo volpe (pesce fantastico dalle carni ottime).

 

Certo che se sparare ad un tonno è già un'azione "border line" ,sparare ad un SQUALO BIANCO che è ??? :robot: Manco Chuck Norris... :lol::lol:

 

Io ho visto un documentario un annetto fa, un documentario vecchio e sparavano agli squali,,,,,, caspita se li pescavano. Avevano piccoli arbalete

Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

 

No, il Tonno apre a giugno e si può pescare solo con barca e licenza, quindi non da terra purtroppo. :bye:

a titolo di pura curiosità il divieto di pesca è esteso alle altre specie di tunnidi oltre al tonno rosso?

 

Credo sia esclusiva per il Tonno Rosso, sicuramente NON vale per alletterati, palamite, tombarelli e alalunga, cmq controllo appena possibile.

 

:bye:

 

Sicuro al 99% si parla solo e sempre di Tonno Rosso

 

Sui tunnidi 100% la specie protetta è solo il tonno rosso.

Poi è protetto il pesce spada (2 periodi di chiusura all'anno), ed alcuni squali.

Infatti sempre vietata è la pesca dello squalo bianco (rarissimo) e dello squalo volpe (pesce fantastico dalle carni ottime).

 

Certo che se sparare ad un tonno è già un'azione "border line" ,sparare ad un SQUALO BIANCO che è ??? :robot: Manco Chuck Norris... :lol::lol:

 

Era l'elenco delle specie vietate o regolamentate in Italia.

Di certo nessun squalo è sottovalutabile, a parte i denti sono animali imprevedibili nel comportamento, litigare con la coda di un volpe per un subacqueo è certamente un problema visto che a codate sono in grado di spaccare le calotte dei fuoribordo e la pelle è abrasiva come una raspa da legno. C'è il rischio di scorticarsi, e poi hanno l'abitudine di fingersi morti per poi scatenarsi all'improvviso.

Link to post
Share on other sites

che io sappia nessuna spece di tonno presente nel mediterraneo puo' raggiungere dimensioni che superino i 15 kg circa,solo il tonno rosso puo' crescere fino a 600kg(esemplari molto rari) percio' un pesce di 30kg è sicuramente un tonno rosso,e in qualunque caso anche in acqua guardando la livrea che non è uguale per tutte le specie si riesce a distinguere anche su un pesce di taglia minore

 

per il discorso mercurio oltre al servizio delle iene è già da molti anni che si parla che il tonno sopratutto di grande taglia è contaminato

è vero che il pescato viene analizzato ma di certo non tutto e a campione,certo che nel caso del servizio la percentuale dei campioni prelevati a distanza di 600km sul territorio italiano,ha voluto che la casistica sia cosi alta per il tonno rosso nel caso di pesci contaminati,e molto bassa per pesci esteri,sarà anche un caso ma quel pesce lo hanno venduto in una pescheria e qualcuno se lo sarebbe mangiato

 

inoltre un tonno non ha una dieta variegata mangia quasi esclusivamente sarde e alici o altro pesce azzurro che a sua volta è contaminato,percio' in 4 anni chissà quanti quintali di pesce ha ingerito,e considerando che il mercurio anche nel pesce non viene smaltito non so se affermare che un pesce di 4 anni non sia già in una soglia di contaminazione elevata sia giusto,bisognerebbe avere dei dati scientifici che attestino che un pesce fino a tot chilogrammi in un ambiente mediamente inquinato non possa superare tali valori di sostanze tossiche

 

un,altro aspetto da non sottovalutare che il pesce analizzato lo è stato solo per il mercurio tralasciando altre sostanze cancherogene,percio' non si sa ne potessero contenere anche dell'altro

Edited by step_78
Link to post
Share on other sites

 

che io sappia nessuna spece di tonno presente nel mediterraneo puo' raggiungere dimensioni che superino i 15 kg circa,solo il tonno rosso puo' crescere fino a 600kg(esemplari molto rari) percio' un pesce di 30kg è sicuramente un tonno rosso,e in qualunque caso anche in acqua guardando la livrea che non è uguale per tutte le specie si riesce a distinguere anche su un pesce di taglia minore

 

per il discorso mercurio oltre al servizio delle iene è già da molti anni che si parla che il tonno sopratutto di grande taglia è contaminato

è vero che il pescato viene analizzato ma di certo non tutto e a campione,certo che nel caso del servizio la percentuale dei campioni prelevati a distanza di 600km sul territorio italiano,ha voluto che la casistica sia cosi alta per il tonno rosso nel caso di pesci contaminati,e molto bassa per pesci esteri,sarà anche un caso ma quel pesce lo hanno venduto in una pescheria e qualcuno se lo sarebbe mangiato

 

inoltre un tonno non ha una dieta variegata mangia quasi esclusivamente sarde e alici o altro pesce azzurro che a sua volta è contaminato,percio' in 4 anni chissà quanti quintali di pesce ha ingerito,e considerando che il mercurio anche nel pesce non viene smaltito non so se affermare che un pesce di 4 anni non sia già in una soglia di contaminazione elevata sia giusto,bisognerebbe avere dei dati scientifici che attestino che un pesce fino a tot chilogrammi in un ambiente mediamente inquinato non possa superare tali valori di sostanze tossiche

 

un,altro aspetto da non sottovalutare che il pesce analizzato lo è stato solo per il mercurio tralasciando altre sostanze cancherogene,percio' non si sa ne potessero contenere anche dell'altro

il mercurio è un problema antico per i nostri mari, è un problema che risale alla localizzazione delle aree industriali sulle coste e allo sviluppo dei poli chimici. Il periodo peggiore è stato tra gli anni '50 e '70, ma a quei tempi nessuno fiatava. Poi ci si è resi conto della minaccia dopo un avvelenamento di massa in Giappone e si è corso ai ripari, vietando l'utilizzo del mercurio e la sua dispersione nell'ambiente.

Ora il mercurio è stato eliminato dalle produzioni industriali non solo come applicazione anche come soluzione di processo. Resta però l'inquinamento già presente perchè non è smaltibile.

 

Sul fatto che il tonno mangia solo pesce azzurro non sono daccordo, mangia tutto ciò che gli capita. Essendo specie pelagica mangerà innanzi tutto pelagici per frequentazione, ma nei tonni ci trovi anche le cannocchie...... figurarsi il resto. Il tonno è il pesce più mangione che ci sia, mangia anche saraghi e orate, cefali, serra, palmite, lampughe, cefalopodi, crostacei, pane, bolle d'aria, tutto ciò che gli butti inclusi jig di ferro e stickbait di legno.

Però vedere i tonni sotto riva in 5 metri d'acqua o entrare in Porto Corsini (Ravenna) a cefali o in Malamocco (Laguna di Venezia) a seppie mi fa impressione.

 

Ma mi fa molta più impressione sapere che c'è chi trasferisce in allevamento le vongole del canale petroli di Marghera, per poi dire che sono cresciute in allevamento. Uno pensa all'ipotetico mercurio del pelagico di alto mare, poi si mangia un piatto di spaghetti con vongole dove l'inquinamento di tutti i metalli pesanti esistenti è non solo conosciuto e accertato, ma sistematico.

Pensa a tutti coloro che pescano in aree portuali........ quello si che è pesce avvelenato che nessuno ASL controlla essendo fuori dal circuito commerciale. Questo è il pericolo.

 

 

 

ps: ci sono paesi nel mondo in cui il mercurio è ancora utilizzato come sale di processo nell'industria mineraria, sciogliere l'oro con il mercurio è la procedura meno costosa che esista per le argille aurifere. Uno di quei paesi è il Brasile.

Edited by Mauro Sanvito
Link to post
Share on other sites

 

Ah giusto per dovere di cronaca: fatevi raccontare, se potete, cosa combinano gli spada quando vengono arpionati...

Ti si rivoltano contro e ti puntano per bastonarti e peggio infilzarti, anche in barca cercano di bastonarti.

Invece prova a vedere cosa è capace di fare un mako se tirato in barca, impazzisce, fa salti alti come lui e morsica tutto..... è capace di smontarti la barca

oppure un volpe da 200 kg con la sua coda lunga 4 metri che ti becca a distanza e ti manda all'ospedale

Link to post
Share on other sites

 

la cosa molto scorcentante,che l'inquinameto sta dilagando e ci stiamo avvelenardo con le nostre mani..

Ma non è vero, la situazione è enormemente migliorata rispetto al passato, e ogni anno è sempre meglio.

Un poco la deindustializzazione, un poco le norme più severe e maggiori controlli, e poi i depuratori. Basta guardare il Po per vedere come la situazione sia clamorosamente migliorata.

A mio avviso ora i problemi più grossi vengono proprio dalle procedure con i depuratori, le norme prevedono di immettere reflui senza carica batterica e per fare questo si utilizza troppo cloro. Di sta passo con il cloro diventa un emergenza.

Link to post
Share on other sites

 

Ah giusto per dovere di cronaca: fatevi raccontare, se potete, cosa combinano gli spada quando vengono arpionati...

Ti si rivoltano contro e ti puntano per bastonarti e peggio infilzarti, anche in barca cercano di bastonarti.

Invece prova a vedere cosa è capace di fare un mako se tirato in barca, impazzisce, fa salti alti come lui e morsica tutto..... è capace di smontarti la barca

oppure un volpe da 200 kg con la sua coda lunga 4 metri che ti becca a distanza e ti manda all'ospedale

 

:thumbup:

impressionante i pescatori di spada mi hanno raccontato cose da brivido!!

Del volpe lo sapevo da noi è capitato di allamarli.

Sul mako mi vien la pelle d'oca solo a pensarci!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...