> informazioni costruzione compressore per oleopneumatico - Forum Attrezzature - AM FORUMS Jump to content

informazioni costruzione compressore per oleopneumatico


Recommended Posts

Buongiorno ragazzi mi sto accingendo a realizzarmi il compressore per caricare i miei oleo,stanco anche io di pomparli a mano dopo le dovute manutenzioni,ma ho bisogno di info in particolare.Il motore del frigorifero con cui eseguire tale compressore deve avere una potenza in particolare???da quanti watt per intenderci???inoltre non mi è chiara una cosa:il raccordo spingivalvola (il pezzo finale che si avvita nella valvola del fucile devo necessariamente realizzarlo in maniera artigianale o in negozi di oleodinamica lo si trova??noto che all'estremità ha uno spillo che serve per spingere la pallina della valvola,ma è uno spillo pieno all'interno oppure all'interno risulta essere vuoto?(per intenderci io ho il manometro originale omersub con attacco per valvole mares e in quel caso lo spillo che viene a contatto con la pallina interna della valvola è vuoto internamente dato ke permette il passaggio di aria fino al manometro per la misurazione.....consigli per la realizzazione??ho un amico tornitore ma fatemi capire quali sono i pezzi gentilmente che necessitano di realizzazione tramite tornio.....Grazie anticipatamente a chi avrà la voglia e la pazienza di rispondermi e aiutarmi....un saluto a tutti

Link to post
Share on other sites

io ho usato l'estremita di una pompetta omer

poi puoi comprare gli adattatori omer per cressi e mares

ho preso tutto in un negozio di oleodinamica ma ora userei il kit omer che e' completo (io uso airbalete) e alla fine avrei speso solo qualche euro in piu'

Link to post
Share on other sites

Io ho usato un compressore di un normale frigorifero. In pratica ho preparato prima la parte elettrica dove ho messo un pulsante per l'accensione, l'ho acceso e individuato il tubicino soffiante ho messo in sequenza: un miccia in rame da 1/2" F saldata sul tubicino, una riduzione a dado 1/2"-1/4", una frusta da alta pressione lunga cm 40 con attacchi maschio da 1/4" che mi sono fatto fare da un officina che ripara trattori, un valvola di non ritorno per compressori da 1/4" fondamentale per la precisione della pressione, un nipple 1/4", un raccordo a "Ti" da 1/4" su cui ho messo un manometro da 40ATM, un 'altro nipple 1/4", un manicotto 1/4"per distanziare il manometro da calcio del fucile e lo spingivalvola. Se hai un fucile mares o seac basta prendere un adattatore della omer per manometri e farti tornire sulla parte liscia cioè non filettata un impanatura da 1/4" da avvitare al manicotto. Io che ho un airbalete mi sono fatto tornire sempre l'adattatore omer in base alla parte finale della pompetta in dotazione al fucile, lo spillo l'ho fatto avvitando una piccola vite nel foro centrale che era rimasto dopo la tornitura, l'ho affinata per farla ertrare nel foro della valvola del fucile, poi ho fatto un piccolo foro accanto alla vite per far passare l'aria. Spero di esserti stato utile.

Edited by berry64
Link to post
Share on other sites

grazie berry64 per avermi risposto con grande precisione e dettagli,nel mio caso io ho fucili che anche se non sono mares,montano tutti valvole mares,mi basta da quanto mi hai consigliato modificare l'adattatore che vende la omersub per manometri (quello che filetta su valvole mares) e farlo tornire sulla parte liscia con impanatura da 1/4,giusto?grazie per tutto

Link to post
Share on other sites

Si l'unica cosa da tornire è lo spingivalvola naturalmente se adopererai gli stessi raccordi che ho usato io, reperibili facilmente presso un magazzino di forniture industriali, tranne la frusta naturalmente, il filetto sarà da 1/4". Un paio di accorgimenti che dovrai avere se salderai la miccia al tubicino sono: la miccia che ho trovato io era per rame da 10mm ho dovuto tagliare un paio di cm di tubo di rame da 10mm inserirlo nella miccia e poi nel tubicino, largheggiava uguale allora con un paio di pinze ho preso solo la parte del tubo da dieci e lo strizzata per far aderire bene il rame al tubicino senza schiacciarlo, risultato brutto alla vista ma efficace nella funzionalità. Durante la saldatura ho fatto scorrere sulla base del tubicino un po di acqua fredda continua, è bastato un filo, per raffreddarlo e non sciupare l'interno del compressore. Io l'ho saldata da solo a castolin (sono un idraulico), però in rete girano altre soluzioni, a volte da brivido come sicurezza. Ho speso una settantina di euro per il mio compressore, la sicurezza quando si parla di 20-30 atm non ha prezzo.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...