> Canna da 11 e canna da 13 - STC Italia - AM FORUMS Jump to content

Canna da 11 e canna da 13


Guest RickCT75

Recommended Posts

Guest RickCT75

Spett.mi tecnici della STC-Italia,

Spinto dalla curiosità derivatami da alcune discussioni affrontate qui sul forum, vi chiedo (reputandovi i maggiori esperti del sottovuoto) di spiegarmi quale differenza di spinta/resa/potenza (se c'è) intercorre tra due fucili, entrambi sottovuoto, uno con canna da 11 e uno con canna da 13. Sono sicuro che avete tutti i dati/esperimenti/studi/espoerienze per rispondere alla mia ( e non solo mia) domanda.

Grazie mille e ciao

Riccardo.

Link to post
Share on other sites

Ciao RickCT75,

 

rispondo........per un gioco di calibro interno.

 

Nel canna da 11 abbiamo meno aria in fase di spinta rispetto ad un canna da 13 mm in virtù del diametro nominalmente inferiore della canna interna. Per ottenere una spinta ottimale, un canna da 11 mm dovrà essere precaricato ad almeno 25 bar di pressione.

 

Un fucile con canna da 13 mm a 25 bar non solo diventa ingestibile ma richiede uno sforzo di caricamento notevole a fronte di un tiro sicuramente devastante ma completamente inutile oltre che impreciso.

 

Per fare un paragone direi che un fucile con canna da 11 mm a 25/26 bar equivale ad un canna da 13 precaricaro a 19/20 bar.

 

Nonostante la "bassa" pressione un canna da 13 a 19/20 bar, sarà sempre e comunque più impegnativo da caricare rispetto ad un canna da 11 mm per il fatto di dover spostare più aria dietro al pistone per farlo arretrare fino al dente di aggancio.

 

Un canna da 11 mm ha una minore quantità di aria dietro al pistone ed in fase di armamento questo fa una enorme differenza. Un canna da 11 mm sarà sempre più agevole in fase di armamento rispetto ad un fucile con una canna da 13.

 

Questo non significa che un canna da 11 mm non sia potente. Se immetto ancora più pressione nel canna da 11 ad un certo punto raggiungerò quei livelli di ingestibilità e di difficolta di caricamento propri di un canna da 13 mm ben caricato. Tutto questo a svantaggio della pescata, della gestibilità e della sicurezza.

 

Spero di esserTi stato di aiuto.

 

Marco

Link to post
Share on other sites

Dimenticavo !!!!!

 

Sul sito STC Italia, nell'area contatti c'e' il mio numero diretto (Area Tecnica). Quando vuoi non esitare a chiamare. A volte quattro chiacchere fanno meglio di mille parole !!!

 

Un saluto...Marco

Link to post
Share on other sites
Guest RickCT75

Dimenticavo !!!!!

 

Sul sito STC Italia, nell'area contatti c'e' il mio numero diretto (Area Tecnica). Quando vuoi non esitare a chiamare. A volte quattro chiacchere fanno meglio di mille parole !!!

 

Un saluto...Marco

Grazie mille marco.

Link to post
Share on other sites
Guest RickCT75

Dimenticavo !!!!!

 

Sul sito STC Italia, nell'area contatti c'e' il mio numero diretto (Area Tecnica). Quando vuoi non esitare a chiamare. A volte quattro chiacchere fanno meglio di mille parole !!!

 

Un saluto...Marco

 

Quindi, se non ho capito male:

1: come fattore di "pura spinta" a parità di serbatoio e di pressione di precarica una 13 spinge di più di una 11 perchè comprime più aria (l'aria in più che ha nella canna), giusto?

2: ma se si ristabilisce lo stesso quantitativo di aria tolta dalla canna aumentando le dimensioni del serbatoio e si compensa la differenza tornano uguali, giusto? Quindi si può anche dire che il serbatoio conta anche nel computo delle cose?

3: Se invece si lascia precarica uguale e serbatoio uguale e cambia solo la canna la 13 è più difficile da caricare della 11;

4: Sempre a parità di precarica e serbatoio la 13 spinge di più ma la spinta è più "sporca", mentre la 11 spinge un pò meno ma è una spinta più "gestibile" e meglio sfruttabile, comunque aumentabile aumentando la pressione; anzi, visto che a aprità di pressione la 11 è più gestibile e sfrutta meglio la spinta con un ritorno più pulito di spinta, e visto che a parita di pressione la 11 si carica più facilmente, a parita di condizioni la 11 sopporta cmq meglio qulche bar in più e quindi può essere più caricata di pressione e raggiungere la stesa spinta della 13, anche se diventando anch'essa "meno gestibile" allo stesso grado della 13...

Ho capito bene?

Quindi come "spinta pura" la 13 spinge di più, ma nel computo di tutte le variabili la 11 spinge un pò meno ma meglio, quindi la si potrebbe apparare alla 13 cambiando serbatoio/pressione ma perdendone il vantaggio di qualità e precisione che aveva sulla 13 e rendendola similmente meno gestibile...

Cioè: La canna da 13 e più potente della 11 ma solo pagando il prezzo di un tiro meno gestibile e più sporco (caricamento migliore della 11 a parte), e canna da 13 e da 11 possono essere rese uguali in potenza pompando più aria nella 11 e avendo alla fine tutte e due (11 e 13) lo stesso sforzo di caricamento e un tiro ugualmente un pò sporco o cmq di pari fluidità/precisione.

Quindi, anche se nominalmente, come spinta pura, la 13 spinge di più, non ho detto una boiata se nel computo totale di tutte queste variabili e come prestazioni reali e gestibili in genere, tra i pregi e difetti di ognuna, dico che nelle prestazioni "fattibili e reali di potenza" la 13 e la 11 sottovuoto alla fine si equivalgono. Giusto? Dimmi se sbaglio o no e poi non ti tedio più...

Link to post
Share on other sites

Spero di rispondere in maniera esauriente:

 

1: come fattore di "pura spinta" a parità di serbatoio e di pressione di precarica una 13 spinge di più di una 11 perchè comprime più aria (l'aria in più che ha nella canna), giusto?

 

Risposta: Non è che viene compressa più aria. E diversa la spinta dietro al pistone. Un pistone diametralmente più grande (quello per canna da 13,0) posteriormente, in fase di spinta, avrà una quantità di aria maggiore rispetto al "cugino" per canna da 11,0 mm.

 

2: ma se si ristabilisce lo stesso quantitativo di aria tolta dalla canna aumentando le dimensioni del serbatoio e si compensa la differenza tornano uguali, giusto? Quindi si può anche dire che il serbatoio conta anche nel computo delle cose?

 

Risposta: Il serbatorio è fondamentele, è la riserva d'aria del fucile, ma nel nostro caso tutto è in proporzione. E' vero che una canna da 13,0 mm leva più aria nel volume del serbatoio rispetto ad una canna da 11,0 mm, ma è altrettanto vero che la ritrovo dentro la canna (parlo di fucile non armato). Le canne hanno tutte una sezione di 2,0 mm quindi tutto è proporzionale. Sarebbe diverso se le canne avessero spessori differenziati.

 

3: Se invece si lascia precarica uguale e serbatoio uguale e cambia solo la canna la 13 è più difficile da caricare della 11;

Risposta: Dipende ovviamente dalla precarica. A parità di precarica un canna da 11,0 è più facile da caricare rispetto ad un canna da 13,0.

 

4: Sempre a parità di precarica e serbatoio la 13 spinge di più ma la spinta è più "sporca", mentre la 11 spinge un pò meno ma è una spinta più "gestibile" e meglio sfruttabile, comunque aumentabile aumentando la pressione; anzi, visto che a aprità di pressione la 11 è più gestibile e sfrutta meglio la spinta con un ritorno più pulito di spinta, e visto che a parita di pressione la 11 si carica più facilmente, a parita di condizioni la 11 sopporta cmq meglio qulche bar in più e quindi può essere più caricata di pressione e raggiungere la stesa spinta della 13, anche se diventando anch'essa "meno gestibile" allo stesso grado della 13...

 

Risposta: Non comprendo cosa intendi per "sporca" ma posso dire che a livello di componentistica un canna da 13,0 mm sopporta meglio pressioni maggiori specie se focalizzi la Tua attenzione sulla boccola di ammortizzo. Il pistone da 13,0 mm ha una superficie frontale di impatto maggiore e quando incontra la boccola riesce a bloccarsi su una superficie maggiore. Tutto a vantaggio della durata delle boccole stesse (specie nel tunnel di ingresso dell'asta). Un canna da 13,0 a 20/21 bar spara veramente veramente bene. Per la boccola e per le componenti sono pressioni assolutamente irrilevanti dal punto di vista della resistenza e della durata. Anche un canna da 11 non ha particolari problemi ma se sottoposto a pressioni elevate può far insorgere problematiche relative a pistone e boccola. Il pistone è più piccolo, ha meno materiale e tendenzialmente può avere coefficenti di rottura più alti. La boccola è stressata maggiormente nella parte del "tunnel" o foro di ingresso dell'asta. E' questo il motivo per cui talvolta abbiamo abuto casi di "imparentamento" del pistone con la boccola, specie quando utilizzavamo mescole troppo morbide per la parte posteriore della boccola stessa. Ad oggi non abbiamo più rilevato problematiche ne su canne da 11,0 ne su canne da 13,0 mm.

 

Quelle sopra esposte sono le mie personali delucidazioni. Prendile con le dovute cautele dato che bastano pochi fattori a cambiare la fisionomia di un arma. Se vuoi un consiglio, non cercare la potenza o la gittata. Con un oleo ne hai da vendere, ma a cosa serve se non la puoi controllare ? Cerca casomai fruibilità, facilità di gestione, precisione, brandeggio e soprattutto sicurezza. Cerca di familiarizzare con la Tua arma. Inutile cercare la prestazione assoluta o il tiro all'infinito. Un Dentice a 6/7 metri l'asta, per veloce che sia, sensorialmente la rileva, la schiva e Te la riporta !!!! Il famoso Dentice da riporto !!!

 

A proposito di canna da 13, quando vuoi guarda questo mio video:

Un "banale" RAS 90 a 19 BAR può diventare un'arma letale ma dispensatrice di puro divertimento ed emozione !!!

 

Chiama quando vuoi è solo un piacere. Ti ringrazio e Ti saluto...Marco

Link to post
Share on other sites
Guest RickCT75

Si si lo so che oltre una certa potenza è tutto inutile per i tiri lunghi... Era solo un discorso di potenza teorica applicabile ai due diametri e basta...

Grazie mille Marco sei stato utilissimo.

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...