> Barbecue: meglio la legna del carbone? - Page 2 - Il mare in Tavola - AM FORUMS Jump to content

Barbecue: meglio la legna del carbone?


Recommended Posts

Accendo con le pigne (ne ho a disposizione una pineta) aggiungo poca legna varia per creare una base di brace su cui aggiungo carbone di buona qualità.

 

P.S.: evitate quelle bustarelle di carbonella che quando c'infili la mano trovi solo carbone in polvere. Nelle sacche grosse ci sono pezzi di carbone come arance che una volta accesi durano una vita.

Link to post
Share on other sites

La legna che uso io è il MAndorlo ...la brace si mantiene calda e non si incerisce subito .... se vuoi una brace ancora piu rovente e profumata e duratura ti consiglio la legna di pino e sopratutto le PIGNE !! le resine contenute danno un aroma niente male !

EMPIO!!!!!!!

il mandorlo serve per il porceddu!!!!!!!!!!!!

Link to post
Share on other sites

La legna che uso io è il MAndorlo ...la brace si mantiene calda e non si incerisce subito .... se vuoi una brace ancora piu rovente e profumata e duratura ti consiglio la legna di pino e sopratutto le PIGNE !! le resine contenute danno un aroma niente male !

 

bhà; scusa ma non sono per nulla d'accordo...

 

io solitamente nel caminetto uso baccotti di ulivo, accendo un'ora prima con la presa dell'aria aperta scaldo tutto affinchè diventi rovente (pure la griglia molto bassa e in acciao inox) e poi quando anche l'ultimo legnetto è bruciato (nessuna fiammella, nessuna strisciata di fumo) chiudo la presa dell'aria e ci butto sopra il pesce che deve esser girato con delicatezza una sola volta...stop... ;)

 

@mezzatriglia il carbone che hai usato va bene in una fonderia mi sà.... :whistling::laughing:

 

 

io non parlavo di metodi ma di legna (la brace di alcuni dura piu di altri e con piu o meno calore) e sicuramente non di fuoco ma di brace!! cmq anche l ulivo da un ottimo profumo e dura tanto!! poi va beh ognuno usa la legna che ha a disposizione in zona! potrei usare limone e arancio a profusione.... ma preferisco "mischiare" i profumi !

 

La brace d vite purtroppo non dura molto, io la evito per le grosse grigliate!!

Edited by colapesce
Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

...ma quale bbq.. il bbq è un'americanata indegna come lo è la peggiore rosticciana zingaresca bruciata al fuoco dei copertoni delle auto dentro ai campi nomadi. :thumbdnn: Tanto vale accendere il coke pure con la diavolina se proprio vi volete beccare un probabile tumorazzo maligno. :cacca:

Mio nonno romagnolo DOC usava per il l'italico braciere autarchico & nazional-popolare solo la potatura degli alberi da frutta opportunamente raccolta in fascine asciutte quand'era stagione di potature e/o di innesti per essere impiegate con parsimoniosa saggezza nell' arco del resto dell'anno. Sacro fuoco indispensabile per la sacra pira funebre della saraghina. :siiiii: La saraghina e le triglie andavano immolate al fuoco del ramo del melo, del pero e del pesco mentre la potatura di piante più aromatiche tipo il ciliegio e il pruno (..ed ad avercelo qualche rametto di limone che a Nord della Linea Gotica cresce a stento) era perfetta per cuocere i canolicchi gratinati, i polpetti e le saporitissime sogliole dell' Adriatico, ora estinte. :( Non per niente l'Artusi era originario delle sue parti. Mi rendo conto che in campagna a fare legna non ci và più nessuno e che il pesce oramai è tutto contaminato ma non vedo perchè peggiorare una situazione già tragica carbonizzando il pescato col coke quasi fosse una colata di ghisa. :vomito: Adesso sono disponibili soluzioni migliori, tipo la

, che ai tempi del mio nonno era una tecnologia amica della salute totalmente sconosciuta dalle sue parti. Riducete i rischi se potete, visto che oramai il buon gusto antico è andato perduto.
Link to post
Share on other sites

Dio mio il coke per cucinare.... brrrrr

Parlo da appassionato di braci, di bbq, da chef e rivenditore di barbecue da diversi anni (di sicuro uno dei più forniti della provincia di Lecce).

 

Per quanto riguarda la legna TUTTE le conifere sono da scartare, bruciando le resine in essi contenute producono sostanze tossiche. Le migliori essenze per fare brace sono la vite (produce tantissimo calore e una brace duratura) e l'ulivo ma deve essere ben stagionato, altrimenti la brace si scalda ma dura poco. Un discorso a parte lo meritano i legni aromatici, melo, perso, pesco, e i vari agrumi. E' peccato mortale fare una brace totale solo con questi, a meno che non ne abbiate una scorta infinita. Io sono un maniaco dell'affumicatura, quindi quando ho la possibilità di avere un po' di questi legni li scorteccio, e li chippo. Verranno poi immersi in un liquido solitamente acqua, ma anche sidro e birra e dopo una mezz'ora abbondante verranno poste sulle braci roventi e rilasceranno un delizioso fumo che trasmetterà alla carne/pesce un aroma delizioso. Da provare assolutamente il filetto di spigola/orata/dentice cotto sulla tavoletta di cedro o di arancio.

 

Per quanto riguarda il carbone, bisogna fare uan grande distinzione tra la carbonella e i bricchetti. La carbonella è il risultato della carbonizzazione di pezzi di legno (sto parlando in generale senza disquisire sul tipo di legno e la provenienza) in carenza di ossigeno. I bricchetti si ricavano pressando il carbone ottenuto dalla lavorazione precedente. La differenza sta nel fatto che il bricchetto produce una temperatura più alta ed ha una duratura assolutamente maggiore.

 

Parlando in soldoni, quando comprate la carbonella guardate sempre la provenienza, scartando a priori il Made in China, per ovvi motivi (legni inadatti, sconosciuti, e rischio di schifezze varie) date la preferenza ai Made in Italy/Usa/Argentina. Un ottimo prodotto è quello della Kingsford ( http://www.kingsford.com/) made in Usa che ha sia carbonella sia i bricchetti, ma non è semplice trovarlo. Assolutamente la Weber è la regina dei bricchetti, e commercializza un prodotto di assoluta e indubbia qualità. Un'ottima carbonella la compro alla Metro (è Made in Argentina) sacchi da 10 kg i pezzi di carbone sono davvero generosi (spesso e volentieri li devo spezzare) pochissime briciole e resa in calore davvero eccellente.

In conclusione, ragazzi il risultato della vostra grigliata lo mangiate voi, i vostri figli e i vostri amici, non lesinate sul soldo quando mettete mano al cibo mai.

 

Sono a disposizione per chiarimenti suggerimenti o altro!

 

Ciao

Piero

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

A mio padre hanno regalato del carbone proveniente non so bene da quale scarto delle ferrovie e che ho in parte utilizzato per la brace fatta ieri per velocizzare un pò i tempi rispetto alla legna, che comunque avevo a disposizione.

Il carbone bruciando faceva una certa puzza e forse la fiammma era un po troppo bassa, infatti, per ravvivavarla un pò ho dovuto sventolare abbondantemente.

Il pesce è comunque piaciuto a tutti, ma credo che utilizzando la legna avrei avuto un altro risultato.

Trattasi di sega mentale?

Preferite che la fiamma sia ancora viva o che sia necessario soffiare?

 

Ciao Gabrie...secondo me è molto meglio utilizzare la legna. ci mette sicuramente di più a far brace, ma sicuramente è migliore anche da un punto di vista aromatico :angelnot:

poi se soffi spesso la brace consuma prima enon conviene

Link to post
Share on other sites

Sì Angelo, questo coke è proprio una schifezzona.. ho fatto un bell'inchiappo.

Nella fretta di fare un giro fuori dopo cena e cucinare il pesce appena preso, ho ascoltato mio padre (che mi suggeriva, in realtà, di utilizzare della carbonella normale) credendo che si riferisse a questa robaccia con cui ha riempito il garage.

La cosa buffa è che assaggiando il pesce continuava a ripetere che era buonissimo... quando, invece, era un pezzo di carbon coke.

Ora non mi resta che fare una bella brace all'amianto porc@ :dots:

Ciao

Link to post
Share on other sites

Accendo con le pigne (ne ho a disposizione una pineta) aggiungo poca legna varia per creare una base di brace su cui aggiungo carbone di buona qualità.

 

P.S.: evitate quelle bustarelle di carbonella che quando c'infili la mano trovi solo carbone in polvere. Nelle sacche grosse ci sono pezzi di carbone come arance che una volta accesi durano una vita.

 

Quella delle pigne condivido anche io...fanno molta brace...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...