> pesca profonda - Page 4 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

pesca profonda


Recommended Posts

sentite mi dispiace aver creato tutto questo casino,sinceramente un po me lo aspettavo,forse avro sbagliato nel pormi,avete ragione,sono tutte cose giustissime quelle che dite, ma un pomi avete frainteso :)

Avevo 22 anni (ero già istruttore , pensa te ) , mi sentivo immortale :robot: , non vedevo limiti, .............................ho preso un sincopone di quelli che non si capisce come abbia fatto a sopravvivere , 3 giorni di coma in rianimazione ( elettroencefalogramma con debole attività elettrica , non piatto , ma quasi ), per 10 giorni non si sapeva se rimanevo in stato vegetativo o mi riprendevo e se mi riprendevo non si sapeva quali danni avrei subito ect ect ect......, posso continuare a descriverti come sono stato per altri 15 giorni prima che capissero che non vi erano stati danni permanenti.............

Io di tutto questo non ricordo nulla , ho un buco di memoria di una settimana prima dell'incidente e 10 giorni dopo il risveglio dal coma................sai però la cosa che più mi è rimasta impressa ? La disperazione dei miei genitori , parenti e amici .............è indescrivibile,non troverei le parole per spiegarti ............mio padre da quel giorno non mi ha più accompagnato a mare , adesso ne ho 43 ........mia madre pretende che ogni volta che finisco la pescata la chiami al telefono.

Oggi continuo ad andare a pescare........e andare fondo mi piace e ci vado........voglio solo che tu pensi a come ridurre al minimo la possibilità che tutto quello che è accaduto a me non si ripeta ne per te ne per chi andrà con te ....... come ci penso io quando vado a pesca con gli amici , poi la stupidaggine la faremo sempre ........ma consapevolmente.

 

 

ciao Sandro

 

Azz...........per fortuna sincopi no......ma cazzate che mi sarebbero costate care ne ho vissute............Egi vai piano.....pescare significa essere in armonia con il mare non dire "da domani scendo 10 metri di più"......... è importante sentirsi tranquilli, cercare la sintonia con l'acqua e vedi pesci che magari scendendo 5 metri in più con tutto il carico di tensione che ciò comporta se non metabolizzati dopo anni di pesca non avresti visto.Non per fare i professoroni ma nella pesca in apnea soprattutto se praticata come hobby l'aspetto prestazionale in termini di profondità e durata apnea è da tralasciare.Ricordo certe pescate con un amico che aveva na panza da paura :D , tempi di recupero non dei migliori ,io pischellino con la fissa di pescare più profondo di lui finite con un 10 a 0 per lui.Finivano le pescate con me a chiedermi ma "ma dove c@**o ha visto quei pesci in 8 metri d'acqua".Lui era "sintonizzato" io ero lì a immaginarmi scendere profondo per sentirmi un gran pescatore.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 81
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

:blink: oh mamma mia.......io non ti conosco ma mi ricordo bene di te quando non più di un paio di anni fa cominciasti a frequentare il forum. Hai sempre trasmesso una gran voglia di imparare e una grande passione tanto che 6 stato anche menzionato in una rivista del settore (per la cattura di una seppia se ben ricordo). Ho sempre letto con curiosità i tuoi post proprio perchè è un piacere "sentire" l'entusiasmo delle prime emozioni. Ad un certo punto 6 sparito. Passa qualche mese e torni con la fatidica domanda......quando ti avevo lasciato mentre mostravi con orgoglio le prime oratelle o simili! Ora, sono + che convinto che in questo momento tutti ti stiamo triturando i maroni con le raccomandazioni, per quanto mi riguarda so bene che è inutile, un po' come quando si dice ad un fumatore: "non fumare perchè ti fa male...." beh fiato sprecato, perchè se non se ne convince da solo stiamo perdendo tempo noi e annoiando il nostro malcapitato fumatore. Non so se riesco a farti capire il senso del mio post, in buona sostanza, la pellaccia è la tua e ognuno di noi, fintantochè non mette a rischio la vita degli altri non è libero, ma è liberissimo di rischiarsi la sua come vuole. Ma santo cielo nel giro di 6 mesi o poco più 6 passato dalle oratelle ai dentici catturati dopo aspetti interminabili a -15 mt (che sono già una bella profondità)??? 6 diventato così esperto entro i 20 mt??? Bah cosa vuoi che ti dica....stai attento......molto, molto attento...... ;)
Link to post
Share on other sites

a mio avviso e per l'esperienza che ho la batimetrica migliore rimane quella dai 15 ai 20 mt dove con una buona acquaticità ed un ottimo fiuto si fanno le migliori pescate. Ricercare obligatoriamente il pesce fondo è una gran stupidagine e te lo dice uno che ha sparato pesce a 35 mt, non serve a nulla. Le catture più grosse le ho portate a termine sempre entro i 23 mt. Poi tra il fare un tuffo ai 30 mt e pescarci passa un abisso di mezzo. pescarci vuol dire pogiarti al fondo o entrare in tana con la torcia guardare e sparare o risalire manovre al limite che solo un piccolo errore potrebbe costare caro.

Credimi se hai tanto fiato pesca dove riesci a fare il tutto con estrema sicurezza e vedrai che le cernie le prenderai anche a 20 mt. Ciao

Link to post
Share on other sites

Egidio, la prossima volta che ci vediamo ti dirò di persona quello che ti devo dire, sappi che il discorso sarà costituito per il 75% da parolacce, quindi preparati... Come chi mi conosce sa, nel corso degli anni ho assistito alla morte per sincope di alcuni miei cari amici, diversi conoscenti e tanti sconosciuti, morti avvenute nelle mie amate acque di casa, tra Capo Milazzo e le Eolie. Ogni volta è stato lo stesso dolore, ogni volta le stesse parole, ogni volta un amen aspettando la prossima, lo dico senza cinismo perchè c'è SEMPRE stata una morte successiva, il nostro sport è uno sport estremo e le statistiche che lo stanno a dire sono fatalmente fredde e spietate... Le tue parole sono soltanto dettate dall'entusiasmo di un ragazzo che davanti ad un cavo del c@**o ha assaporato il piacere di quella droga che si chiama profondità, con tutto il rispetto per le orecchie educate è come se avessi detto: Ho iniziato a farmi le seghe, domani vado a trombarmi Belen... Io con tutto il cuore ti auguro nel futuro che i tuoi sogni possano avverarsi, che tutto vada liscio, che tu riesca a prendere i dentici e i cernioni che desideri a profondità abissali ed uscire ogni volta dall'acqua col sorriso sulle labbra... I vari e noti profondisti, pescatori o apneisti, che ispirano pericolosamente una massa di pivelli arrapati hanno sicuramente iniziato le loro carriere come te, con entusiasmo e spirito di emulazione, col dire "anch'io un giorno...", alcuni di loro non ci sono più, altri continuano a prendere pesci o a strappare cartellini. Tra il dire ed il fare, mai come in questo caso, c'è sempre il mare, alla fine è LUI che decide, noi non siamo nessuno, solo un pugno di presuntuosi senza umiltà che lo sfidano, lillipuziani tutti polmoni e niente cervello... Per fortuna in queste pagine, oltre alle tue, ho sentito parole sagge di chi più di te SA, ascoltale ed elaborale, poi sentirai le mie, di persona ed incazzate...

Link to post
Share on other sites

no ragazzi ma menomale che l'ho scritto sto post :D cioè mi avete fatto riflettere una notte sana sana senza poter dormire :) avete tutti ragione davvero :) grazie mille seguirò tutti i vostri consigli e solo e soltanto quando sarò veramente preparato aggiungerò un metro alle mie quote operative,lo ammetto sono stato un po testa di c@zzo :) grazie mille davvero,siete una famiglia :) ora aspetto solo il cazziatone di Dario -.- almeno è una scusa per vederlo ,visto che non si fa vedere mai..... comunque il mio obbiettivo non è prendere pesci forse quello è l'ultimo dei miei obbiettivi, di pesci e anche belli ne trovo tanti anche a 2 3 metri d'acqua grazie agli insegnamenti di Dario e lo puo testimoniare perchè ogni volta gli rompo la testa perchè li sbaglio continuamente :) e si sbaglio i pesci -.- tutto avviene in modo perfetto tranne al momento del tiro :) lo scendere fondo diciamo come ha detto Dario è stata una droga,cioè non ne posso fare piu a meno,nulla mai mi ha emozionato cosi tanto,il pesce veramente è l'ultimo dei miei problemi :)

Link to post
Share on other sites

no ragazzi ma menomale che l'ho scritto sto post :D cioè mi avete fatto riflettere una notte sana sana senza poter dormire :) avete tutti ragione davvero :) grazie mille seguirò tutti i vostri consigli e solo e soltanto quando sarò veramente preparato aggiungerò un metro alle mie quote operative,lo ammetto sono stato un po testa di c@zzo :) grazie mille davvero,siete una famiglia :) ora aspetto solo il cazziatone di Dario -.- almeno è una scusa per vederlo ,visto che non si fa vedere mai..... comunque il mio obbiettivo non è prendere pesci forse quello è l'ultimo dei miei obbiettivi, di pesci e anche belli ne trovo tanti anche a 2 3 metri d'acqua grazie agli insegnamenti di Dario e lo puo testimoniare perchè ogni volta gli rompo la testa perchè li sbaglio continuamente :) e si sbaglio i pesci -.- tutto avviene in modo perfetto tranne al momento del tiro :) lo scendere fondo diciamo come ha detto Dario è stata una droga,cioè non ne posso fare piu a meno,nulla mai mi ha emozionato cosi tanto,il pesce veramente è l'ultimo dei miei problemi :)

 

Ecco :) .... Secondo me la cosa migliore é che continui a pescare divertendoti, senza forzare nulla......e poi visto che fai anche apnea pura, "l'ebrezza della profondità" la puoi avere lo stesso ma in un modo piú sicuro e controllato......poi con gli anni le due cose, in maniera assolutamente cauta e graduale, possono anche cominciare a convergere, ma visto che hai la fortuna di conoscere Dario direi che hai un esempio lampante di uno che di soddisfazioni se ne toglie parecchie in termine di pesce, pescando perlopiú a quote di assoluto relax.....

Poi se sbagli i pesci in poca acqua iniziando ad andare piú fondo le cose non faranno che peggiorare a dismisura " venatoriamente parlando".....

Edited by lucabass82
Link to post
Share on other sites

:blink: oh mamma mia.......io non ti conosco ma mi ricordo bene di te quando non più di un paio di anni fa cominciasti a frequentare il forum. Hai sempre trasmesso una gran voglia di imparare e una grande passione tanto che 6 stato anche menzionato in una rivista del settore (per la cattura di una seppia se ben ricordo). Ho sempre letto con curiosità i tuoi post proprio perchè è un piacere "sentire" l'entusiasmo delle prime emozioni. Ad un certo punto 6 sparito. Passa qualche mese e torni con la fatidica domanda......quando ti avevo lasciato mentre mostravi con orgoglio le prime oratelle o simili! Ora, sono + che convinto che in questo momento tutti ti stiamo triturando i maroni con le raccomandazioni, per quanto mi riguarda so bene che è inutile, un po' come quando si dice ad un fumatore: "non fumare perchè ti fa male...." beh fiato sprecato, perchè se non se ne convince da solo stiamo perdendo tempo noi e annoiando il nostro malcapitato fumatore. Non so se riesco a farti capire il senso del mio post, in buona sostanza, la pellaccia è la tua e ognuno di noi, fintantochè non mette a rischio la vita degli altri non è libero, ma è liberissimo di rischiarsi la sua come vuole. Ma santo cielo nel giro di 6 mesi o poco più 6 passato dalle oratelle ai dentici catturati dopo aspetti interminabili a -15 mt (che sono già una bella profondità)??? 6 diventato così esperto entro i 20 mt??? Bah cosa vuoi che ti dica....stai attento......molto, molto attento...... ;)

 

leggendo il post dall'inizio ho pensato le stesse cose, QUOTO!

Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti. Ciao Egi, capisco benissimo il fatto che tu rimanga affascinato dalla profondita', pero' anche avendo un ottima preparazione non e' cosi semplice pescarci. Ma questo ti e' stato ampiamente spiegato da gli altri. Personalmente pur avendo un ottimo allenamento ed una esperienza trentennale raramente pesco oltre i 15 metri. Una cosa che faccio spesso se ho la fortuna di ritrovarmi a pescare su fondali spettacolari, e quella di appendere il fucile alla boa a fine pesca (sempre se non sono stanco) e di scendere sul fondo in maniera rilassata e senza l'assillo del pesce e ti assicuro che mi rilasso e me la godo in tutta tranquillita'. E' un giocare senza rischi. Ciao.

Link to post
Share on other sites

Egidio, la prossima volta che ci vediamo ti dirò di persona quello che ti devo dire, sappi che il discorso sarà costituito per il 75% da parolacce, quindi preparati...

...Le tue parole sono soltanto dettate dall'entusiasmo di un ragazzo che davanti ad un cavo del c@**o ha assaporato il piacere di quella droga che si chiama profondità, con tutto il rispetto per le orecchie educate è come se avessi detto: Ho iniziato a farmi le seghe, domani vado a trombarmi Belen...

quando ho letto che conosci Dario... stavo per scrivere: "ecco bravo, la stessa domanda l'hai già fatta a lui?"

è chiaro che no, anche se purtroppo ancora non conosco Dario di persona da quello che ho potuto capire, era chiaro che ti avrebbe fatto nero. Infatti ecco il suo intervento, proprio come potevo "un pochino" immaginare.

Grande Dario, con poche parole divertenti (tra l'altro) è riuscito a rendere l'idea che mille discorsi evrebbero complicato. il mio intervento e quello di Alessandro (un altro grande papà della pesca come Dario) forse erano troppo duri e diretti. ma poco cambiano dal succo che Dario ha saputo trasmettere (è un grande e riesce sempre a stupirci per simpatia e maturità) questa è proprio la prova tangibile dell'esprienza di chi come lui ha il pelo bianco sul petto, della serie che "ghe vol bici no ciavei" (serve il c@**o non i capelli).

Adesso sapendo che lui ti conosce sicuramente meglio di noi, c'è solo da prendere atto che i nostri timori non erano del tutto infondati e rifletterci lungamente. Non è un voler mettere a tacere le aspirazioni di un giovane o carpargli le ali dei sogni, vogliamo solo che le ali siano meno oniriche e che siano robuste, non come quelle di Icaro tenute insieme dalla cera che si è sciolta al sole...

no ragazzi ma menomale che l'ho scritto sto post :D cioè mi avete fatto riflettere una notte sana sana senza poter dormire :) avete tutti ragione davvero :) grazie mille seguirò tutti i vostri consigli e solo e soltanto quando sarò veramente preparato aggiungerò un metro alle mie quote operative,lo ammetto sono stato un po testa di c@zzo :) grazie mille davvero,siete una famiglia :) ora aspetto solo il cazziatone di Dario -.- almeno è una scusa per vederlo ,visto che non si fa vedere mai..... comunque il mio obbiettivo non è prendere pesci forse quello è l'ultimo dei miei obbiettivi, di pesci e anche belli ne trovo tanti anche a 2 3 metri d'acqua grazie agli insegnamenti di Dario e lo puo testimoniare perchè ogni volta gli rompo la testa perchè li sbaglio continuamente :) e si sbaglio i pesci -.- tutto avviene in modo perfetto tranne al momento del tiro :) lo scendere fondo diciamo come ha detto Dario è stata una droga,cioè non ne posso fare piu a meno,nulla mai mi ha emozionato cosi tanto,il pesce veramente è l'ultimo dei miei problemi :)

ecco vedi di base non sei carente sulla prestazione, ma sulla tecnica, se riesci ad approcciare le prede in meno fondo, devi solo migliorare la fase finale, che è fatta di concentrazione, sangue freddo e tranquillità, non un metro più fondo, ma 30 cm più vicino.

Da come mi pare di capire di bei pesci ne incontri, anche a quote modeste, ma alla fine non quagli. Più fondo vai è più le fasi del tiro saranno complicate, perchè arriva sempre verso la fine dell'azione. quando la concentrazione sfugge correndo dietro all'emozione dell'incontro ed al timore della padella.

Questo se veramente vai a pesca, ma se il pesce non è il tuo obbiettivo allora stai facendo la ricerca sbagliata. devi continuare a drogarti, devi fare l'apneista, ma quello lo puoi fare solo in un contesto controllato, lo stage con altri apneisti esperti (molto più di te) e nell'acqua clorata della piscina con gli istruttori presenti, personalmente non ho gli stessi stimoli. Amo parlare di pesca e non di prestazioni.

Link to post
Share on other sites

:) lo scendere fondo diciamo come ha detto Dario è stata una droga,cioè non ne posso fare piu a meno,nulla mai mi ha emozionato cosi tanto,il pesce veramente è l'ultimo dei miei problemi :)

 

Ma al posto di quella della profondità non potevi farti prendere dalla droga della bernarda? :laughing: :laughing: :laughing:

Ciao Egi. Come si dice in Sicilia, lì dalle tue parti: ma raccumandi, sculta i maester :sailor:

Edited by zefiro
Link to post
Share on other sites

no il problema che li faccio avvicinare e tanto, ma li sbaglio anche a un metro di distanza :)

 

Secondo me allora é solo questione di dominare un attimo l'emozione e sviluppare un pó di sangue freddo......per dire quando ero giovanissimo qui sul lago sbagliavo dei bei pesci praticamente defunti perché quando mi spuntavano all'improvviso dal torbido non capivo piú niente e sparavo in maniera diciamo "approssimativa" anche se i bersagli sono spesso vicini e piuttosto grandi.....adesso che un minimo di esperienza ce l'ho riesco ad essere freddo e tranquillo in situazioni normali, ma se c'é qualcosa che non mi fa stare rilassato, se non sono proprio al 100%, o mi emoziono troppo é ffacile che mi scappi qualche padella micidiale......

Link to post
Share on other sites

:) lo scendere fondo diciamo come ha detto Dario è stata una droga,cioè non ne posso fare piu a meno,nulla mai mi ha emozionato cosi tanto,il pesce veramente è l'ultimo dei miei problemi :)

In questo caso continua a tenere l'apnea separata dalla pesca e potrai coltivare entrambe le tue passioni che hanno obiettivi troppo diversi per coesistere, almeno adesso.

 

:bye:

Link to post
Share on other sites

Io ho 24 anni. Primo anno di pesca in apnea e quindi mi ritengo inesperto al massimo e voglio fare tutto con cautela. Ricordo ancora la prima pescata, avvenuta tra i 6 e gli 8 metri, non mi sentivo a mio agio ed ero impacciato. dopo le prime uscite in mare ho iniziato a prendere confidenza, e quest'estate ho fatto aspetti sul filo dei 20 metri tornando su che avevo ancora un bel fiato. il fatto che le prime volte non mi sia mai fidato a scendere è appunto perchè pur sapendo di avere doti apneistiche discrete (mio padre è istruttore di apnea nonchè pescasubbo e mi ha allenato lui) avere un fucile in mano significa qualcosa di molto diverso. Ora come ora, anche se me la sentirei, non voglio scendere oltre i 18-20 metri perchè non mi fido, e perchè voglio prima imparare bene le tecniche di pesca in bassofondo prima di guadagnarmi dei metri. La tentazione di scoprire se la musica cambia scendendo profondi è molta, ma la prudenza viene prima. Tra l'altro in istria dove pesco io, non conosco spot (partendo da riva) che scendano oltre queste quote. Scrivo questo post a prescindere da quello che è stata la richiesta di Egi.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...