> Il mio secondo montaggio Video - Fan Club Acque Basse - AM FORUMS Jump to content

Il mio secondo montaggio Video


Recommended Posts

Si tratta del montaggio video di alcune catture già pubblicate separatamente, però ho tagliato e montato le scene inserendo anche la musica

mi piacerebbe conoscere il vostro giudizio.

Questo si doverebbe apprezzare, con una definizione più adatta al pc.

Edited by Leonardo
Link to post
Share on other sites
  • Replies 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

...Bella Leo! ;)

Bellissimo il montaggio, anche la musica è perfetta (soprattutto la prima canzone)! :thumbup:

"Il trio porcello" alla fine, poi, è da incorniciare! :laughing::laughing::laughing:

 

:bye:

Tano

Edited by g.doddis
Link to post
Share on other sites

L'avevo già visto stamattina, senza sapere che dietro la macchina da presa ci fossi tu... Il video è OK, per quanto riguarda la pescata il mio personale punto di vista è: Cefalo tranquillo si spara, cefalo nervoso si aspetta chi lo fa innervosire... :D:bye:

Link to post
Share on other sites
L'avevo già visto stamattina, senza sapere che dietro la macchina da presa ci fossi tu... Il video è OK, per quanto riguarda la pescata il mio personale punto di vista è: Cefalo tranquillo si spara, cefalo nervoso si aspetta chi lo fa innervosire... :D:bye:

Bella Dario, questa è un'osservazione acuta che forse va un pelo oltre la mia interpretazione, direi un sano spunto di dialogo didattico.

Ti dico questo perchè, appena entrato in acqua erano tranquilli, ma con la speranza di in contrare una leccia e non farmi trovare impreparato per alcune sommozzate lì ho osservati, anche se arrivavano a tiro con molta facilità. poi con il passare delle ore, quando ho deciso di dargli dentro per rimediare almeno una cenetta in famiglia (quei cefali sono deliziosi, ve lo assicuro) sti cornuti apparivano tranquilli lo stesso, ma di avvicinarsi non ne volevano sapere, cioè non scappavano, ma all'aspetto facevano difficoltà a venire, quindi l'unica era avvicinarsi molto lentamente, tieni presente che ho tagliato quasi tutto l'avvicinamento dal momento che erano a vista fino alla prossimità della zona di azione del fucile, altrimenti il filmato durava troppo ed aveva troppe scene monotone.

dato che il momento più probabile di incontrare una bella leccia sottocosta sono le prime ore del mattino, ti chiedo se secondo te, quando li devo ritenere infastiditi da predoni?

Durante l'arco della pescata io almeno ho avuto l'impressione della totale assenza di predatori, perchè la loro disposizione era sempre molto estesa (così come la osservi), i loro movimenti erano comunque lenti, sembravano disinteressati a tutto tranne che alla f**a!

Link to post
Share on other sites

Un bellissimo video... veramente istruttivo! Né terrò presente... quindi se i cefali sono calmi si spara, se sono agitati si aspetta il predatore...ok! :thumbup: Dalle mie parti vedo anche cefali di discrete dimensioni che sui fondali misti in presenza di sabbia, anzi di stare in banco si mettono a girare in gruppi di 4 o 5 formando una specie di cerchio e sollevando anche un pò di sabbia...chissa cosa fanno!

Giacomo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
L'avevo già visto stamattina, senza sapere che dietro la macchina da presa ci fossi tu... Il video è OK, per quanto riguarda la pescata il mio personale punto di vista è: Cefalo tranquillo si spara, cefalo nervoso si aspetta chi lo fa innervosire... :D:bye:

Bella Dario, questa è un'osservazione acuta che forse va un pelo oltre la mia interpretazione, direi un sano spunto di dialogo didattico.

Ti dico questo perchè, appena entrato in acqua erano tranquilli, ma con la speranza di in contrare una leccia e non farmi trovare impreparato per alcune sommozzate lì ho osservati, anche se arrivavano a tiro con molta facilità. poi con il passare delle ore, quando ho deciso di dargli dentro per rimediare almeno una cenetta in famiglia (quei cefali sono deliziosi, ve lo assicuro) sti cornuti apparivano tranquilli lo stesso, ma di avvicinarsi non ne volevano sapere, cioè non scappavano, ma all'aspetto facevano difficoltà a venire, quindi l'unica era avvicinarsi molto lentamente, tieni presente che ho tagliato quasi tutto l'avvicinamento dal momento che erano a vista fino alla prossimità della zona di azione del fucile, altrimenti il filmato durava troppo ed aveva troppe scene monotone.

dato che il momento più probabile di incontrare una bella leccia sottocosta sono le prime ore del mattino, ti chiedo se secondo te, quando li devo ritenere infastiditi da predoni?

Durante l'arco della pescata io almeno ho avuto l'impressione della totale assenza di predatori, perchè la loro disposizione era sempre molto estesa (così come la osservi), i loro movimenti erano comunque lenti, sembravano disinteressati a tutto tranne che alla f**a!

 

Sul fatto che l'orario migliore per incontrare una leccia sottocosta sia il primo mattino avrei qualcosa da dire, secondo la mia personale esperienza per questo pesce non esiste un momento della giornata più adatto, indubbiamente i pesci tendono a mangiare più al mattino presto (alcune specie anche al tramonto) ma la leccia scende a terra a predare seguendo i branchi di mangianza in qualsiasi momento, è un predatore voracissimo e ascolta solo la sua fame, mi è capitato di incontrarle all'alba come a mezzogiorno o nel pomeriggio indifferentemente... I cefali nel tuo video erano sicuramente tranquilli perchè se ne stavano sotto la superfice a nuotare lenti lenti e lontani l'uno dall'altro, quando c'è un predatore nelle vicinanze normalmente si schiacciano sul fondo e nuotano veloci e nervosi, allego un mio video in cui si vede un grande branco di cefali che sentivano la presenza di qualche leccia (in quegli stessi giorni ne sono state pecate un paio prorio in quella zona), la ripresa dura neanche un minuto ma i cefali hanno continuato a girarmi attorno e a comportarsi allo stesso modo per un'ora...

 

Link to post
Share on other sites

Bel video compare. anche se l'apoteosi è il trio porcello che si vede sulle foto finali. i tre vecchi porconi all'opera fanno sempre piazza pulita.. magari in mare no... ma a tavola non c'è scampo per niente. cmq il cefalotto preso in acqua pulita è davvero squisito, direi che chi lo snobba a tavola dovrebbe farsi meno rasponi!!!!!!!!!!!!!

Link to post
Share on other sites
L'avevo già visto stamattina, senza sapere che dietro la macchina da presa ci fossi tu... Il video è OK, per quanto riguarda la pescata il mio personale punto di vista è: Cefalo tranquillo si spara, cefalo nervoso si aspetta chi lo fa innervosire... :D:bye:

Bella Dario, questa è un'osservazione acuta che forse va un pelo oltre la mia interpretazione, direi un sano spunto di dialogo didattico.

Ti dico questo perchè, appena entrato in acqua erano tranquilli, ma con la speranza di in contrare una leccia e non farmi trovare impreparato per alcune sommozzate lì ho osservati, anche se arrivavano a tiro con molta facilità. poi con il passare delle ore, quando ho deciso di dargli dentro per rimediare almeno una cenetta in famiglia (quei cefali sono deliziosi, ve lo assicuro) sti cornuti apparivano tranquilli lo stesso, ma di avvicinarsi non ne volevano sapere, cioè non scappavano, ma all'aspetto facevano difficoltà a venire, quindi l'unica era avvicinarsi molto lentamente, tieni presente che ho tagliato quasi tutto l'avvicinamento dal momento che erano a vista fino alla prossimità della zona di azione del fucile, altrimenti il filmato durava troppo ed aveva troppe scene monotone.

dato che il momento più probabile di incontrare una bella leccia sottocosta sono le prime ore del mattino, ti chiedo se secondo te, quando li devo ritenere infastiditi da predoni?

Durante l'arco della pescata io almeno ho avuto l'impressione della totale assenza di predatori, perchè la loro disposizione era sempre molto estesa (così come la osservi), i loro movimenti erano comunque lenti, sembravano disinteressati a tutto tranne che alla f**a!

 

Sul fatto che l'orario migliore per incontrare una leccia sottocosta sia il primo mattino avrei qualcosa da dire, secondo la mia personale esperienza per questo pesce non esiste un momento della giornata più adatto, indubbiamente i pesci tendono a mangiare più al mattino presto (alcune specie anche al tramonto) ma la leccia scende a terra a predare seguendo i branchi di mangianza in qualsiasi momento, è un predatore voracissimo e ascolta solo la sua fame, mi è capitato di incontrarle all'alba come a mezzogiorno o nel pomeriggio indifferentemente... I cefali nel tuo video erano sicuramente tranquilli perchè se ne stavano sotto la superfice a nuotare lenti lenti e lontani l'uno dall'altro, quando c'è un predatore nelle vicinanze normalmente si schiacciano sul fondo e nuotano veloci e nervosi, allego un mio video in cui si vede un grande branco di cefali che sentivano la presenza di qualche leccia (in quegli stessi giorni ne sono state pecate un paio prorio in quella zona), la ripresa dura neanche un minuto ma i cefali hanno continuato a girarmi attorno e a comportarsi allo stesso modo per un'ora...

 

Allacciandomi a questo discorso, vorrei raccontare la mia esperienza (per quanto limitata) di cefali e lecce. Mi riferisco all'episodio della cattura della leccia più grande finora da me catturata, risalente al 2008. In tale occasione, ricordo che i cefali si trovavano a ridosso della riva, concentrati in una fascia di mare larga non più di 40-50 metri (partendo dalla battigia). Ricordo che il loro atteggiamento denotava una strana irrequietezza, e rivedendo il video di Dario sopra linkato, posso dire che era molto simile; l'unica differenza nel mio caso era che i cefali stavano più a galla, tra la superficie ed i 5 metri di profondità massimo. Ricordo poi che la cattura della leccia avvenne parecchio più a largo (a più di 100 metri dalla costa) e ad una profondità di quasi 10 metri. La leccia in quell'occasione arrivò rasente al fondo, dopo un aspetto durato non più di 30 secondi.

Quindi, se da quanto detto posso trarne qualche conclusione, immagino che lo stazionamento della mangianza (i cefali in questo caso) possa in qualche modo dare un'indicazione di dove si trovano i predatori. Nel caso specifico della mia cattura, ad esempio, mi viene da pensare che i predatori stazionavano più a fondo e più a largo, "schiacciando" la mangianza più a terra e più a galla.

Comunque c'è da dire anche che la leccia è un pesce imprevedibile: la si trova sia al fondo come a pelo d'acqua: mi è capitata persino di catturarne una dalla superficie, ed un'altra in una diversa occasione ma nelle medesime circostanze l'ho clamorosamente padellata, a causa di un grossolano errore di valutazione delle distanze. :fish:

...Saranno anche queste sue abitudini così poco prevedibili a rendere la leccia un pesce così affascinante!

 

:bye:

Tano

 

P.S.: - il Trio Porcello "spacca"... ;)

Link to post
Share on other sites
bravo leo ,che video hai usato?

Luigi

la fotocamera olimpus sp-700 da 6 mpxl

tieni presente però che il filmato linkato ho ridotto molto (al minimo) la definizione per renderlo più leggero, lìoriginale è meglio

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...