> LACUSTRI - Page 41 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Recommended Posts

RIO SAO FRANCISCO epilogo

 

..... aggrappato alle rocce mi trascino sulla suoerficie del fiume risalendo la corrente fino alla punta.

Li giunto mi accorgo che la corrente non si sente più e allora decido di tentare qualche tuffo nell'ansa riparata che volge verso la spiaggia dei bagnanti.

La franata continua anche qui ma so che il fondale è abbasyanza basso perchè a 200 mt da me verso la spiaggia tre ragazzini si tuffano da una vecchia piroga e finiscono in piedi in mezzo al lago: o è una secca o è proprio il fondale che si innalza.

Dove sono io però con 5/6 mt di visibilità il fondo nn si vede quindi deve esserci una fossa, quanto profonda nn è dato sapere.

Guardando verso riva mi accorgo che 50/100 mt alla mia destra la franata finisce e inizia invece una distesa di erbe galleggianti piuttosto sinistra, sembra proprio il tipico luogo che si vede nei documentari dove si potrebbero annidare anaconda.

Però ormai sono in ballo, passo davanti alla spiaggetta dove sostano i miei parenti che mi chiedono se ho preso qualcosa... ma io rispondo ancora niente.

Lungo la franata un segno interessante: un paio di pesciotti che mi ricordano (visti solo in foto) dei persici reali si stanno muovendo verso il largo, nn sono grossi ma il vecchio istinto del pescatore del mediterraneo mi dice di seguirli (come a volte è utile seguire saragotti da un paio d'etti dalle ns parti per vedere dove ci portano).

I persici sprofondano verso l'ignoto, ci stiamo allontanando dalla riva di un 100 metri, più avanti i ragazzotti che fanno il bagno un po' mi consolano, anche se subito dopo penso a quelli che facevano il bagno nel laghetto del canyon della centrale idroelettrica e a ciò che mi disse Luciano: ai è perigoso tem jacarè.

Scaccio il pensiero e comicnio a ventilare un po' nn so che fondale incontrerò.

Scendo, dopo i 5/6 metri di acqua pulita c'è uno strato biancastro in cui finisco dentro nella discesa, brutta sensazione, però fortunatamente dopo 3 mt ri rischiara tutto e si intravvede il fondo più in basso. scendo ancora e vedo chiazze di fanghiglia misto sabbia con intorno una specie di ranino abbastanza basso. Sono sui 15 mt.

Mi appoggio in una chiazza di sabbia, fucile puntato verso il largo....

Subito si avvicinano parecchi pescetti argentati lievemente tondeggianti con uno strano ghigno sul muso... azz sono finito in mezzo ai piranhas!!!

Però sono piccolini e sinceramente a ogni movimento della punta del fucile scappano terrorizzati.... per poi ritornare a guardarmi... ok calma nessun pericolo.. speriamo nn ci siano i genitori in giro....

Dopo alcuni secondi dalla nebbiolina che avvolge il ranino si alza un muso di un pesce che di fronte ricorda un poco una barchetta, solo che questo è di dimesioni interessanti...

Ho il fucile sulla minima ma il pesce è vicino... sparo di muso e lo prendo di lato... preso bene...

Subito penso ai genitori dei piccoli piranhas e così contrariamente al solito nn mi avvicino alla preda ferita ma risalgo lasciandola penzoloni e ben distante da me... mi guardo in giro a 360°... ma tutto tranqui....

E' un bel pesce superiore al kg... e mi ricorda proprio un persico reale...

Mi accorgo che nn ho portato con me il portapesci e quindi decido di portarlo a riva per lasciarlo ai miei parenti sulla spiaggia... quando mostro il pesce tutti iniziano a complimentarsi col sottoscritto... "procura ainda tem muita gente no churrasco" ne vogliono ancora perchè ci sono molte persone che partecipano alla grigliata.

Va bene ritorno al largo, chissà che questi pesci nn si riuniscano in branchi....

Più o meno nello stesso punto dove ho catturato la prima preda scendo di nuovo, arrivo sul fondo e mi sposto lentamente in orizzontale di qualche metro, nuovo appostamento e nuova nuovola di piccoli piranhas....

Pochi secondi e dal ranino si alza un altro di questi persici, questo è più mobile fa un semicerchio intorno a me ma anche stavolta sono pronto e sparo a breve distanza, nuovo centro.... altro pesce sul kg.

Altro viaggio verso riva per consegnare il pesce e nuovi complimenti...

Riparto in direzione delle piante galleggianti, chissà che sti pesci nn vivano al riparo delle radici subacquee...

Sono a 5 mt dal parto galleggiante quando improvvissamente un fremito sembra percorrerlo tutto... faccio un balzo indietro, mi sembra di intravvedere una lunga sagoma serpeggiare tra gli steli... nn sono sicuro

indietreggio... se anche sotto le radici ci fossero quintali di persici ce li lascerei....

Mi vien voglia di tornare a terra ma per farlo compio un semicerchio allontanandomi dalla zona pericolosa.... i ragazzi che fanno il bagno si sono avvicinati... decido di andar loro incontro e fare un ultimo tuffo...

Scendo, qui il fondo è più basso, sui 10 mt... ma il fondo è diverso: come dei rametti di pino un po più tondeggianti che formano un letto di verde in cui nn è molto gradevole sprofondare.... però allungo il braccio vincendo la repulsione e dopo mezzo metro tocco il fondo, mi fermo...

Intorno nulla.

Risalgo.

farò altri 5 tuffi ma su questo tipo di fondale nn gira niente.

Torno verso riva a cercare il ranino.

Scendo e ritrovo il fondale più gradevole, mi appoggio e dopo pochi secondi un terzo persico reale è preso.

Basta decido di rientrare, la mia prima esperienza di pesca in fiume tropicale è stata sufficientemente emozionante.

Passiamo dal bar a mostrare i pesci (il titolare era stato molto gentile nel darmi info sulla zona) e tutti si avvicinano per fare i complimenti dicendo che li in zona era molto raro vedere sub con tre bei pesci così.

Bene mi godo la momentanea popolarità che finisce in scherzi, battute e litri di birra gelata....

Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

Anche oggi frustrazione massima. Viste ( e toccate ) altre 7 Anguillone in 3\4 d'ora . ormai sono scoraggiato, e non andrò più fino all'apertura del Persico. Alla fin sono tornato verso riva dove giravano molti Cavedani dal Kg ai 2 ma non ho sparato. ho anche visto una Regina con seguito che sarà stata 15 \ 20 Kg. Niente Lucci nè Tinche. Qualcun'altro ha notizie più consolanti

Link to post
Share on other sites

Anche oggi frustrazione massima. Viste ( e toccate ) altre 7 Anguillone in 3\4 d'ora . ormai sono scoraggiato, e non andrò più fino all'apertura del Persico. Alla fin sono tornato verso riva dove giravano molti Cavedani dal Kg ai 2 ma non ho sparato. ho anche visto una Regina con seguito che sarà stata 15 \ 20 Kg. Niente Lucci nè Tinche. Qualcun'altro ha notizie più consolanti

 

ma nessuno sa qualcosa sulle anguille? l'ordinanza scade il 26 giugno mi pare, possibile che non si sappia nulla? in questo periodo credo che o si vada a cercare i lucci oppure senza anguille sia abbastanza triste il lago :thumbdnn:

 

Ciao

 

Guido

Link to post
Share on other sites

Anche oggi frustrazione massima. Viste ( e toccate ) altre 7 Anguillone in 3\4 d'ora . ormai sono scoraggiato, e non andrò più fino all'apertura del Persico. Alla fin sono tornato verso riva dove giravano molti Cavedani dal Kg ai 2 ma non ho sparato. ho anche visto una Regina con seguito che sarà stata 15 \ 20 Kg. Niente Lucci nè Tinche. Qualcun'altro ha notizie più consolanti

 

 

Anch'io oggi ho visto solo cavedani e persici.......ho dormito poco e non ero proprio in formissima ma sono andato in acqua comunque per non arrendermi alla pigrizia. :-) .... Comunque ho gironzolato un pó su zone che non ho mai visitato trovando qualche posto che per questa estate sembra promettere bene.....

Link to post
Share on other sites

Anche oggi frustrazione massima. Viste ( e toccate ) altre 7 Anguillone in 3\4 d'ora . ormai sono scoraggiato, e non andrò più fino all'apertura del Persico. Alla fin sono tornato verso riva dove giravano molti Cavedani dal Kg ai 2 ma non ho sparato. ho anche visto una Regina con seguito che sarà stata 15 \ 20 Kg. Niente Lucci nè Tinche. Qualcun'altro ha notizie più consolanti

 

ma nessuno sa qualcosa sulle anguille? l'ordinanza scade il 26 giugno mi pare, possibile che non si sappia nulla? in questo periodo credo che o si vada a cercare i lucci oppure senza anguille sia abbastanza triste il lago :thumbdnn:

 

Ciao

 

Guido

 

Per le anguille il divieto e sino al 21 giugno.

Purtroppo non so altro...

 

:bye:

Link to post
Share on other sites

Oggi altra incursione a Malgrate, lago di Como ramo di Lecco, visibilità scarsa, acqua scura.

Cielo coperto con rovesci. Qualche cavedano a pelo d'acqua.

Ma le anguille a quale profondità le avete viste? Ho fatto agguati e aspetti tra i 5 e i 10 mt, ma niente.

 

Qualcuno ha info sulle zone consentite sul Lago di Como dove si possa entrare da riva?

Oppure ho visto che in zona S.Siro c'è un punto d'ingresso.

Grazie per le Vs. indicazioni e suggerimenti.

Link to post
Share on other sites

@STE77: le anguille di cui si parla sono qui sul Lago di Garda.

Link to post
Share on other sites

Si si certo, avevo capito...ma volevo sapere a che profondità sono 5 - 10 - 15 - 20 mt, probabilmente anche in laghi diversi le anguille hanno abitudini similari.

Non sono un lacustre navigato, in tutto avrò fatto 7 uscite in acque interne tra Garda e Como...sono sicuramente un neofita e devo capire le abitudini dei pesci d'acqua dolce.

Edited by STE77
Link to post
Share on other sites

intorno ai - 5 ... ne ho viste 2 completamente al libero, e 5 infrattate nel ranino, 2 addirittura con la testa fuori dal fango ma sotto il ranino. Nonostante mi chiami Magoo, ho ancora una buona vista per le Anguille dato che le pesco da pià di 35 anni. Ciao

Link to post
Share on other sites

Piccola parentesi culinaria.....

 

Si sa che in tempo di carestia..... Ecc ecc.... XD

Ieri ho mangiato il risotto fatto col cavedano, ricetta simile a quello con la tinca, voi non avete idea di quanto buono é.......e lo dice uno che dei pesci di lago mangia quasi solo i persici, infatti l'ho assaggiato molto sospettoso ma poi ho dovuto ricredermi...

Alla fine é simile a quello co la tinca, ma molto molto piú delicato, mille volte meno grasso e senza gusti "strani"..

Se volete chiedo ai miei come l'hanno fatto e poi vi posto la ricetta, perché ne vale davvero la pena ed é un modo per onorare una cattura di "ripiego"..... :-)

Link to post
Share on other sites

Si si certo, avevo capito...ma volevo sapere a che profondità sono 5 - 10 - 15 - 20 mt, probabilmente anche in laghi diversi le anguille hanno abitudini similari.

Purtroppo non è così, anche se le specie sono le stesse hanno abitudini molto diverse da lago a lago.

Sul lago di Como (ma anche sull'Iseo) le anguille io le ho quasi sempre prese in tana in parete (dove vai tu, l'anno scorso ne ho preso una di oltre 2Kg), anche se mi è capitato (però in estate con l'acqua più calda) di trovarle al libero in mezzo alle alghe.

Ciò è probabilmente dovuto al fatto che nel lago di como e quello di Iseo si sprofonda subito nell'abisso e non ci sono quei bassofondi estesi tipici del basso lago di Garda. So per certo che qualcuno a suo tempo ha trovato dei pianori di fango ad oltre 20 metri con i "forami" da anguille anche nel lago di Como, ma io non so esattamente dove, anche perchè io sono un "bassofondista" e non mi avventuro mai a certe quote.

 

Ma a parte le anguille hai visto qualcos'altro ? lucioperche ? persici ? boccaloni ? (è vero che sono ancora chiusi, però mi interessava sapere se si cominciano a vedere), tinche, cavedani ?

 

Grazie

Luca

Link to post
Share on other sites

Piccola parentesi culinaria.....

 

Si sa che in tempo di carestia..... Ecc ecc.... XD

Ieri ho mangiato il risotto fatto col cavedano, ricetta simile a quello con la tinca, voi non avete idea di quanto buono é.......e lo dice uno che dei pesci di lago mangia quasi solo i persici, infatti l'ho assaggiato molto sospettoso ma poi ho dovuto ricredermi...

Alla fine é simile a quello co la tinca, ma molto molto piú delicato, mille volte meno grasso e senza gusti "strani"..

Se volete chiedo ai miei come l'hanno fatto e poi vi posto la ricetta, perché ne vale davvero la pena ed é un modo per onorare una cattura di "ripiego"..... :-)

 

A dire la verità per quanto ne so io ( :unsure: non mangio il pesce... :oops:), ma tutti quelli che hanno mangiato entrambi i pesci me l'hanno sempre confermato, il cavedano è molto più buono della tinca, ha carni abbastanza delicate, l'unica pecca sono le lische... Personalmente, se un bel cavedano mi passa a tiro, non lo risparmio quasi mai, i miei lo mangiano sempre volentieri.

 

 

Link to post
Share on other sites

oggi uscita d allenamento pesca al razzolo nel alga trovate tante ma tante anguille.....poi in un paio di tuffi piu fondi ho trovato un luccetto sul fango che ho risparmiato...qualche bel persicone....niente tinche......un bel capotto nn fa mai male...ma ne giova la forma fisica....

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...