> piccole grandi astuzie - Page 2 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

piccole grandi astuzie


Recommended Posts

ne dico un'altra.. poi se ne riparla lunedì.. però voglio vedere qualcun'altro che scrive qualcosa.. caxxo mi state a fa fa tutto da solo.. e daje... sbottonatevi un pochetto... condividete... mica so segreti.. e poi un conto è sapere un conto e fare... tra il dire ed il fare c'è di mezo il mare...

 

la condivisione della conoscenza è la forza dell'umanità..

 

Un bel tettuccio di roccia, dove nascondersi in ombra, merita sempre un aspetto. Sempre.

Edited by glucamura
Link to post
Share on other sites
  • Replies 126
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Una certezza: mai scordarsi il bagno schiuma Mantovani per infilare la muta perchè "fa pesce"

 

Quando fuori dalla tana ci sono i pesci rossi, non scendere nemmeno a guardarla

 

quando sopra un buco sempre vuoto da tempo ricominci a vedere saraghi, tornaci spesso, è l'anno bono

 

invece de sputà nella maschera usa "sciantecler" che è mejo

 

non usare il pisciarino, è mejo pisciasse addosso

Edited by Alessio Gallinucci
Link to post
Share on other sites

Una certezza: mai scordarsi il begno schiuma mantovani per infilare la muta perchè "fa pesce"

non sappiamo perchè ma è un fatto accertato... ;-)

 

Quando fuori dalla tana ci sono i pesci rossi, non scendere nemmeno a guardarla

 

 

quando sopra un buco sempre vuoto da tempo ricominci a vedere saraghi, tornaci spesso, è l'anno bono

 

invece de sputà nella maschera usa "sciantecler" che è mejo

traduzione: si pesca con gli occhi....

 

non usare il pisciarino, è mejo pisciasse addosso

pure questo porta bene... se te cachi sotto pure mejo... :D

 

Link to post
Share on other sites

se ci sono panettoni di grotto e un'orata, di sicuro la becchi sui sassetti più bassi a sabbia

 

se spari in un buco coi corvi, lascia a fondo il primo preso e fulminato

 

se insegui un sarago nel grotto che non vuole entrare tiraje na botta a voto e sbatti la torcia sul fucile

 

se il dentice non muore nei primi tre aspetti, lassa perde

 

imparate a pià le mire a terra e fallo bene bene

 

razzola sempre controcorrente (se è debole naturalmente)

 

se razzoli, non stare troppo attaccato al fondo almeno 1.5 metri, poi scendi nel dettaglio

 

se prima de scarrellà succedono cose strane, ritornatene a casa

 

nel pregara di sempre un sacco de bucie e depista i colleghi pescatori

Link to post
Share on other sites

Quando il saragone ti punta, scompari lentamente alla sua vista e riappari poco dopo, lo attiri a te.

Se invece ti punta un orata, se vicina, rimani immobile, congelato, se ancora lontana schiacciati sul fondo il più possibile.

I cefali vanno sempre nella stessa direzione. Se arrivano, proseguiranno in quella direzione. A meno che non fai casino e scappano.

In mezzo alle salpe spesso c'e' il saragone.

Se in una tana vedi un saraghino che esce entra, guardaci, spesso c'e' il babbo all'interno.

Se trovi un guscio di granchio sul fondo, non guardare il fondale, cerca in alto. Il polpo butta i rifiuti fuori dal balcone.

Se arriva il pesce della vita e sei alla fine dell'apnea.....Mandalo a quel paese e risali. :thumbup: :thumbup:

Link to post
Share on other sites
Guest Forchetta

pesca in caduta , io intendo in caduta quando sotto ci sono almeno 10 metri d acqua , se vediamo un pizzuto molto grosso che sta pascolando per i fatti suoi , lui a un certo punto incomincera ad innervosirsi , partira piano ma costante di solito verso il largo , poi fare una caduta su di lui sempre con il fucile lungo il corpo , ma pronto al tiro,

è fondamentale un piccolo segreto , il pizzutone ma puo essere anche un orata o un reale , se non vede gli occhi rallenta , io dico l occhi , ma sono le lenti della maschera ,

come fare , un attimo prima di fare la caduta mai diretta sulla verticale del pesce ma da dietro a 45 °, mettiamo la mano libera sulle lenti della maschera e non staccarle mai , si scende lentamente su di lui con il fucile che incomincia a distendersi molto lentamente , il pizzuto o l orata manterranno la distanza di sicurezza ma non accellerano , e non si volteranno mai , quando siamo pronti , praticamente al limite del tiro e sempre a distanza del fondale e da lui , togliamo la mano dalla maschera,

il pizzuto che ci sta controllando avra un sussulto e una piccola indecisione , a questo punto siamo al limite del tiro , un colpo di pinne e si spara aiutandosi con la mano libera a guadagnare ancora terreno ,

è una pesca divertente e molto creativa che da moltissime soddisfazioni

ciao massimo

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...