> situazione Liguria - Page 324 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

situazione Liguria


Recommended Posts

  • Replies 5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ciao Andrea ! ero a Recco ,ma penso che il taglio dipenda molto anche dalle correnti delle varie zone ,nel weekend abbiamo avuto mare mosso che ha mischiato un pò le acque ma dipende da zona a zona,a

Altroché. Io sono tornato a mettermi (temporaneamente) le vecchie mute di taglia perché quelle su misura che mi ero fatto non mi vanno più bene e devo rifarle. Anche secondo me il neoprene yamamoto ri

Posted Images

Buongiorno raga

realmente una intervista ben fatta e un bel filmato.

La pesca in tana mantiene tutt'oggi una importanza fondamentale in primo luogo perchè è una delle tecniche primarie di pesca sub e quindi deve far parte del bagaglio tecnico di un buon epscatore subacqueo che si voglia definire "completo".

Poi è un tipo di pesca molto utile nelle gare e in tutte quelle giornate in cui al libero non gira nulla di interessante.

Alcuni la ritengono una tecnica rozza o poco sportiva ma in realtà per ottenere dei buoni e costanti risultati nella pesca in tana bisogna affinare moltissimo la tecnica di pesca, di avvicinamento, saper decifrare gli indizi che ci possono far presupporre che una tana sia abitata e da quale specie di pesce, bisogna saper tirare con attenzione a non spaventare altri pinnuti se sono presenti più esemplari e anche per non incastrare l'asta creandoci non pochi problemi e al tempo stesso sterilizzando la tana. Bisogna poi saper gestire le tane buone negli anni, per evitare che rimangano vuote. Bisogna saper prender le mire (ah già oggi ci sono i gps portatili) che è un arte molto utile in mille circostanze: io faccio sempre il paragone dicendo che saper prendere bene le mire in tempi di gps portatili è come saper fare rapidamente di conto in tempi di uso della calcolatrice portatile. Certo se ho la calcolatrice perchè devo fare fatica a imparare quanto fa 3x2? Beh molti non sanno che prendere le mire non significa solo prendere i famosi quattro punti a due a due per individuare il punto preciso, ma significa anche saper prendere le mire subacquee, ossia i riferimenti immersi che ci possono aiutare ad esempio quando l'acqua è più torbida, oppure che ci indicano da quale buco della tana affacciarsi. Voglio dire che non basta saper di essere sopra il sasso giusto ma quando si scende bisogna sapere come avvicinarsi e le mire subacquee ci aiutano molto in questo. Inoltre molte volte è consigliabile fare un aspetto a pochi metri dalla tana prima di affacciarsi all'imboccatura: ci possono essere corvine che escono dal rifugio e ci evitano un tiro diretto in tana , oppure una cernia ferma nei pressi a digerire un buon pasto ecc. ecc.

Link to post
Share on other sites

Anche perchè spesso è deleterio scendere direttamente sulla verticale della tana, mentre invece va fatto un avvicinamento da certe angolature che ci nascondano ai pesci o che ci consentano di sorprendere eventuali pinnuti fuori dalla tana o ancora di più fare rientrare in tana pinnuti che se ne stavano andando via. E poi bisogna saper affacciarsi a testa in giu' , preparare gli occhi all'oscurità, saper usare/non usare la torcia, sapere sparare con la sinistra, usare il tipo corretto di arma ecc. ecc.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

È diventata stranamente silenziosa la pagina della Liguria e allora spero di smuoverla un po 😁

Liguria di Levante acqua molto pulita ma con taglio molto freddo,poco pesce in giro ma la sorpresa è sempre dietro l angolo.

Sabato corvina da 1,5 kg

Lunedi Leccia di 7 kg

martedì cernia da 4kg e sarago da 1 kg

Foto sul mio profilo facebook e video a breve sulla mia pagina youtube che trovate nella mia firma AM

Link to post
Share on other sites

È diventata stranamente silenziosa la pagina della Liguria e allora spero di smuoverla un po

Liguria di Levante acqua molto pulita ma con taglio molto freddo,poco pesce in giro ma la sorpresa è sempre dietro l angolo.

Sabato corvina da 1,5 kg

Lunedi Leccia di 7 kg

martedì cernia da 4kg e sarago da 1 kg

Foto sul mio profilo facebook e video a breve sulla mia pagina youtube che trovate nella mia firma AM

Mi sono iscritto al tuo canale, a vederti sembra tutto facile!!!

Molto bravo.

Link to post
Share on other sites

Io ieri tra le gallerie a riva trigoso, primo tuffo orata di 1/2 kg all aspetto....penso dai che gira qualcosina....poi il deserto assoluto!!!poi trovo una bella mostellona che riesco a sbagliare per ben due volte con il 60 e tre punte!!!ancora non capisco come ho sbagliato!!! Poi sulla via del ritorno mi arrivano due palamite a mezz' acqua...tiro e padella!!!!cmq dai 10 in giù il deserto, acqua fredda torbida e zero mangianza!!

Link to post
Share on other sites

Con il taglio freddo e la corrente a ponente pesce non ne gira se escludi l incontro occasionale con qualche pelagico di galla.

In 3 ore non ho visto una coda e trovato una brutta sorpresa in una tana che con il freddo può regalare bei pesci....asta di arbalete incastrata in un punto che può averla portata solo un pesce ferito...

Quindi asta incastrata e pesce morto dentro il buco....risultata tana morta spero di riuscire a levarla al più presto

Link to post
Share on other sites

Con il taglio freddo e la corrente a ponente pesce non ne gira se escludi l incontro occasionale con qualche pelagico di galla.

In 3 ore non ho visto una coda e trovato una brutta sorpresa in una tana che con il freddo può regalare bei pesci....asta di arbalete incastrata in un punto che può averla portata solo un pesce ferito...

Quindi asta incastrata e pesce morto dentro il buco....risultata tana morta spero di riuscire a levarla al più presto

 

Ciao Luca.

Nella tua esperienza di tanista mi confermi che, in Liguria, le tane con gli Anthias sono.... morte?

Inoltre c' è qualche segnale particolare che individui tane abitate da gronghi e murene?

E' da un po che non riesco più a individuare i primi....

Link to post
Share on other sites

Non so perché ma confermo che in Liguria le tane abitate dalle castagnole rosse risultano disabitate da altri pesci mentre in altre regione di Italia la loro presenza indica condizioni propizie alla pesca in tana.

Per quanto riguarda i gronghi le tane sono rimaste sempre le classiche buchi buii e stretti molto spesso confinanti con zone di sabbia.

Non sei tu che non trovi più i gronghi ma sono i gronghi stessi a non esserci.

Non so per quale motivo ma era qualche anno che se ne trovavano pochissimi e moltissime murene medio piccole.

Quest anno nel periodo compreso tra marzo e maggio ho notato un inversione di tendenza e preparando le gare ho trovato molti gronghi e mostelle in buchi disabitati da anni.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...