> Vacanze PescaSub a Ischia - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Vacanze PescaSub a Ischia


Recommended Posts

ISCHIA (NAPOLI), 10 LUG – Il Ministero dell'Ambiente ha dato questa mattina comunicazione al consorzio di gestione del parco marino 'Regno di Nettuno' di dover ottemperare all'ordinanza del TAR Campania del 9 Luglio 2008 e quindi consentire a tutti la pesca nelle zone 'C' e 'D' del Parco Marino. Lo si è appreso dall'assessore Provinciale a parchi ed aree protette di Napoli, Francesco Emilio Borrelli, che questa mattina ha partecipato ad una riunione tenutasi presso il Ministero dell'Ambiente, unitamente ai rappresentanti del Ministero delle Politiche Agricole, ai Comuni delle isole di Ischia e Procida e quelli dei territori interessati dal parco marino e dai rappresentanti del predetto consorzio di gestione. La settima sezione del TAR Campania, in accoglimento del ricorso presentato da 15 imprese di pesca, lo scorso 9 Luglio ha sospeso il regolamento recante la disciplina delle attività consentite nelle diverse zone dell’area marina protetta “Regno di Nettuno”. In seno all'incontro ministeriale di questa mattine il Ministero delle Politiche Agricole ha inoltre accolto la richiesta del Comune di Procida per la pesca al cianciolo nelle zone 'C' e 'D' del Parco. L'assessore Borrelli ha proposto invece di consentire la pesca ad un numero limitato di imbarcazioni, previa richiesta all'ente gestore dell'area marina protetta e certificazione della capitaneria di porto che avrebbe sancito il carattere professionale dell'imbarcazione, ma la proposta è stata respinta. 'Per non voler dare alle marinerie storiche di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida, la possibilità di pescare, in numero limitato e controllato, nelle zone C e D del Parco, oggi non ci sono più limiti per il diportismo e le marinerie' ha dichiarato l'assessore Provinciale a parchi ed aree protette di Napoli, Francesco Emilio Borrelli, che ha così proseguito: 'se avessero accettato le mie mediazioni non ci saremmo trovati in questa condizione. Adesso – prosegue Borrelli – dobbiamo lavorare affinché si trovi un accordo tra le marinerie puteolane e l'ente di gestione dell'area marina protetta. Continuerò a combattere – conclude Borrelli - perché l'area marina protetta sia una risorsa per il territorio di Ischia e Procida con delle limitazioni intelligenti e compatibili'. (ANSA)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...