> Roma e dintorni. - Page 940 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Roma e dintorni.


Recommended Posts

Sai Roberto qual'è il vero problema nel lazio, come quasi tutto lo stivale ?

Avere una sola costa a dispozione, in Sardegna come chi abita in tutte le isole ha come minimo tre lati a disposizione, quindi a parte qualche vento che non fa pescare da nessuna parte, in mare ci vai molto più spesso, è una cosa ovvia ma molto importante.

Qui se per puro caso riesci a entrare in forma :robot: , andando a pesca almeno 4 volte alla settimana d'estate ,ti bastano 10 giorni di venti del terzo e quarto quadrante che devi ripartire da zero, certo se poi normalmente le quote di pesca sono entro i 15 m è tutto un'altro discorso.

Nel Lazio conta infinitamente di più conoscere i movimenti del pesce che saper scendere fondo ....... ha i suoi pro e i suoi contro e sinceramente vedo più pro che contro.

Speriamo in Ottobre :rolleyes: perchè mi sa che settembre si è messo male.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 24.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • jump66

    1833

  • Senex

    1616

  • nero1963

    1560

  • step_78

    1108

Top Posters In This Topic

Posted Images

quest'anno fa veramente schifo...è da aprile che si spera nel "prossimo mese" :angry:

 

il molleggiato

 

Roberto una domanda:

...........questi anni così permettono un rimescolamento e un ripascimento dei fondali? :huh:

...........oppure passata la buriana è tutto come sempre? <_<

Rob :bye:

Link to post
Share on other sites
quest'anno fa veramente schifo...è da aprile che si spera nel "prossimo mese" :angry:

 

il molleggiato

 

Roberto una domanda:

...........questi anni così permettono un rimescolamento e un ripascimento dei fondali? :huh:

...........oppure passata la buriana è tutto come sempre? <_<

Rob :bye:

 

finchè strascicheranno con questa intensità sarà sempre peggio e per capire questo non ci vuole un guru della pescasubacquea!!!

 

per quanto riguarda le pioggie che si sono scatenate in questi ultimi anni, penso che tutti i sedimenti riversati in mare dai vari fiumi maggiori e minori, creino uno strato di limo che soffoca il fondale marino uccidendolo.

si produce così anidride carbonica quindi ammoniaca e questo fenomeno unito all'inquinamento rende l'acqua irrespirabile per i pesci e in più, al primo soffio di corrente si sporca tutto.

 

mi accorgo che col passare degli anni è sempre più difficile trovare l'acqua pulita soprattutto in profondità e questo, a mio parere, è determinato proprio da queste dinamiche.

 

il molleggiato

 

 

 

Link to post
Share on other sites

fulminata in pochissimo fondale se non erro :thumbup: che spettacolo complimenti :clapping:

 

 

Ho appena saputo che un'amico romano, fra l'altro mio omonimo (ma non sono io aimè), ha fatto un colpaccio...

 

 

in Sardegna...

Link to post
Share on other sites
Ho appena saputo che un'amico romano, fra l'altro mio omonimo (ma non sono io aimè), ha fatto un colpaccio...

 

 

in Sardegna...

 

Accidenti, bel pesce ma fulminarlo così ci vuole un culll da paura, non ha certo rischiato si strappasse!!!

Comunque complimenti, un mostro!!!

Link to post
Share on other sites
fulminata in pochissimo fondale se non erro :thumbup: che spettacolo complimenti :clapping:

 

 

Ho appena saputo che un'amico romano, fra l'altro mio omonimo (ma non sono io aimè), ha fatto un colpaccio...

 

 

in Sardegna...

 

:clapping: quel cannone fulmina tutto!

Link to post
Share on other sites
Ho appena saputo che un'amico romano, fra l'altro mio omonimo (ma non sono io aimè), ha fatto un colpaccio...

 

 

in Sardegna...

 

 

Se non sbaglio era lo stage con Del Bene dove un allievo ha avuto questa botta di C... èmhhh, di fortuna, sparando la riccia a non più di tre metri d'acqua.

Ma al di là di questo, non farsi trovare impreparati è la regola fondamentale, e in mare tutto può succedere.

Edited by simone78
Link to post
Share on other sites

Bella gente non potete immaginare cosa mi è successo ieri pomeriggio.

Solo due parole, di più non riuscirei...

Avevo già tre grossi saraghi a cavetto ed'ero fermo per l'ennesimo aspetto.

Pochi secondo e arrivano i saraghi a cui, non so perchè, decido di non sparare.

Mi rivolto a sinistra e vedo tre spigole gemelle, sopra i cinque chili l'una, ferme a non più di un metro e mezzo dalla mia spalla sinistra.

Giro il fucile e queste anzichè scappare si avvicinano a non più di trenta centimetri dalla punta dell'asta.

Miro una, in mezzo al capoccione, e che succede?

Banale, il tiro non parte!!!!!!!!!!!!!!

Cos'era successo? un lembo di pelle del guanto destro, quello dell'indice, si era incastrato fra il grilletto e il ponticello facendo quello spessore per non far muovere la leva.

Non ho parole.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...