> Roma e dintorni. - Page 498 - Pesca in Apnea - AM FORUMS Jump to content

Roma e dintorni.


Recommended Posts

Guest capitanmcwhite
Ciao Romani, ritorno da Ladispoli con mare finalmente in buone condizioni :rolleyes: ...

Acqua sotto i 10 mt ancora fredda, ma c'è chi ha pescato anche nel taglio gelido con ottimi risultati, vero Andrè?

Noi s'accontentamo de m'pò de monnezza :laughing: razzolata nella mia oasi :wub:

Di solito non peso i pesci ma il tordo meritava ed eviscerato faceva 1.070 gr

 

 

bella simò,ottimo lavoro :clapping: .....ma la boccia effervescente che razza è? :laughing::laughing::laughing:

 

Cmq non si vede se la "cilindrata" della bottiglia è 1,5 litro 2 litri oppure 0,5 :devil::devil: Stile forchettina del dolce e piattino da caffè :devil::devil::devil:

Link to post
Share on other sites
  • Replies 24.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • jump66

    1833

  • Senex

    1616

  • nero1963

    1560

  • step_78

    1108

Top Posters In This Topic

Posted Images

Ciao Romani, ritorno da Ladispoli con mare finalmente in buone condizioni :rolleyes: ...

Acqua sotto i 10 mt ancora fredda, ma c'è chi ha pescato anche nel taglio gelido con ottimi risultati, vero Andrè?

Noi s'accontentamo de m'pò de monnezza :laughing: razzolata nella mia oasi :wub:

Di solito non peso i pesci ma il tordo meritava ed eviscerato faceva 1.070 gr

 

 

 

bella simò, ormai sti saraghi arrivano con costanza ..... :clapping: :clapping:

 

quanto mi piace poi quel bel cappone, quanto faceva?

 

/a

Link to post
Share on other sites
Cmq non si vede se la "cilindrata" della bottiglia è 1,5 litro 2 litri oppure 0,5 :devil::devil: Stile forchettina del dolce e piattino da caffè :devil::devil::devil:

 

A Capità, ma parli proprio tu che nemmeno conosci i tordi!!

Sai, mi piace postare le mie catture con un filo di goliardìa, ma non sono un esibizionista.Ho messo la bottiglia proprio per evitare commenti inutili, ma evidentemente non è servito.

Sigarette e accendini non ne ho e la bottiglia da 1,5 lt era la prima cosa che mi è capitata fra le mani.

Ma poi non devo dare spiegazioni a nessuno, anche perchè non ho mai dubitato delle catture di nessuno.Non vedo perchè qualcuno debba dubitare delle mie !!!

 

Capità, non t'offenne!! :D

Link to post
Share on other sites

Complimenti a Gherardo per la magnifica orata e a Simone per le catture di Ladispoli.

Il tordone di Simone è un gran pesce, crudo sfilettato in carpaccio è una delizia......

Io ho pescato sia sabato che domenica e qualcosa ho preso entrambi i giorni.

Da venerdì sto in ferie e allora si comincia a fare sul serio..... :D

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

Link to post
Share on other sites
Guest capitanmcwhite
Cmq non si vede se la "cilindrata" della bottiglia è 1,5 litro 2 litri oppure 0,5 :devil::devil: Stile forchettina del dolce e piattino da caffè :devil::devil::devil:

 

A Capità, ma parli proprio tu che nemmeno conosci i tordi!!

Sai, mi piace postare le mie catture con un filo di goliardìa, ma non sono un esibizionista.Ho messo la bottiglia proprio per evitare commenti inutili, ma evidentemente non è servito.

Sigarette e accendini non ne ho e la bottiglia da 1,5 lt era la prima cosa che mi è capitata fra le mani.

Ma poi non devo dare spiegazioni a nessuno, anche perchè non ho mai dubitato delle catture di nessuno.Non vedo perchè qualcuno debba dubitare delle mie !!!

 

Capità, non t'offenne!! :D

 

E' ovvio che non è stato percepito il tono assolutamente scherzoso delle mie parole. Mi dispiace. lungi da me offendere oppure dubitare delle catture altrui anche perchè io sarei la pesona meno indicata per farlo :D dato che non posto foto perchè non riesco a prendere nemmeno un pesce al mercato! Anzi! Ho sempre apprezzato le tue foto (come l'avatar che hai) e le tue abilità.

 

Saluti,

-Davide-

Link to post
Share on other sites

Vai Simo.

Due tordi come quelli mia figlia me li ha fatti appena assaggiare.

Il cappone solo vedere...

 

Il sarago però ti distingue.. si vede che vai ...

Edited by jump66
Link to post
Share on other sites
Cmq non si vede se la "cilindrata" della bottiglia è 1,5 litro 2 litri oppure 0,5 :devil::devil: Stile forchettina del dolce e piattino da caffè :devil::devil::devil:

 

A Capità, ma parli proprio tu che nemmeno conosci i tordi!!

Sai, mi piace postare le mie catture con un filo di goliardìa, ma non sono un esibizionista.Ho messo la bottiglia proprio per evitare commenti inutili, ma evidentemente non è servito.

Sigarette e accendini non ne ho e la bottiglia da 1,5 lt era la prima cosa che mi è capitata fra le mani.

Ma poi non devo dare spiegazioni a nessuno, anche perchè non ho mai dubitato delle catture di nessuno.Non vedo perchè qualcuno debba dubitare delle mie !!!

 

Capità, non t'offenne!! :D

 

E' ovvio che non è stato percepito il tono assolutamente scherzoso delle mie parole. Mi dispiace. lungi da me offendere oppure dubitare delle catture altrui anche perchè io sarei la pesona meno indicata per farlo :D dato che non posto foto perchè non riesco a prendere nemmeno un pesce al mercato! Anzi! Ho sempre apprezzato le tue foto (come l'avatar che hai) e le tue abilità.

 

Saluti,

-Davide-

 

Caro Davide, forse me la sono presa un pò, ma solo per il fatto che ho confidenza solo con alcuni e tu non sei tra questi...ma non perchè mi hai fatto qualcosa, solo per il fatto che ti conosco solo virtualmente e nemmeno tanto.

Quindi io prima di fare commenti verso chi conosco poco ci penso 2 volte.

Ora capisco anche il motivo per cui molta gente non posta le foto delle catture, forse proprio per non creare situazioni imbarazzanti per limiti di pescato, dimensioni ecc.

Io sono ancora un neofita alle primissime armi e grazie ai consigli di qualcuno molto più forte di tanti agonisti che conosco, riesco se non altro a capire quale zona è più viva e possa far fermare i pesci.

Quindi Davide non credere di avere davanti chissà quale guru, cerca consiglio da chi può insegnarti qualcosa, mettici la faccia e un consiglio di quà un'altro di là alla fine i pesci può trovarli chiunque.

 

Bella Davidì :bye:

 

 

Link to post
Share on other sites
Cmq non si vede se la "cilindrata" della bottiglia è 1,5 litro 2 litri oppure 0,5 :devil::devil: Stile forchettina del dolce e piattino da caffè :devil::devil::devil:

 

A Capità, ma parli proprio tu che nemmeno conosci i tordi!!

Sai, mi piace postare le mie catture con un filo di goliardìa, ma non sono un esibizionista.Ho messo la bottiglia proprio per evitare commenti inutili, ma evidentemente non è servito.

Sigarette e accendini non ne ho e la bottiglia da 1,5 lt era la prima cosa che mi è capitata fra le mani.

Ma poi non devo dare spiegazioni a nessuno, anche perchè non ho mai dubitato delle catture di nessuno.Non vedo perchè qualcuno debba dubitare delle mie !!!

 

Capità, non t'offenne!! :D

 

E' ovvio che non è stato percepito il tono assolutamente scherzoso delle mie parole. Mi dispiace. lungi da me offendere oppure dubitare delle catture altrui anche perchè io sarei la pesona meno indicata per farlo :D dato che non posto foto perchè non riesco a prendere nemmeno un pesce al mercato! Anzi! Ho sempre apprezzato le tue foto (come l'avatar che hai) e le tue abilità.

 

Saluti,

-Davide-

 

Caro Davide, forse me la sono presa un pò, ma solo per il fatto che ho confidenza solo con alcuni e tu non sei tra questi...ma non perchè mi hai fatto qualcosa, solo per il fatto che ti conosco solo virtualmente e nemmeno tanto.

Quindi io prima di fare commenti verso chi conosco poco ci penso 2 volte.

Ora capisco anche il motivo per cui molta gente non posta le foto delle catture, forse proprio per non creare situazioni imbarazzanti per limiti di pescato, dimensioni ecc.

Io sono ancora un neofita alle primissime armi e grazie ai consigli di qualcuno molto più forte di tanti agonisti che conosco, riesco se non altro a capire quale zona è più viva e possa far fermare i pesci.

Quindi Davide non credere di avere davanti chissà quale guru, cerca consiglio da chi può insegnarti qualcosa, mettici la faccia e un consiglio di quà un'altro di là alla fine i pesci può trovarli chiunque.

 

Bella Davidì :bye:

 

 

simò davide (er coppola) è un bravissimo ragazzo, molto umile, che non critica nessuno, e, credo che, come al solito, le parole scritte siano state fraintese, anche perché il cojotes :fish: ha messo i diavoletti invece di altre faccine ;) cmq mi fa piacere che vi siate chiariti al volo... le ultime tue parole sono sacrosante purché qualcuno ti risponda.. infatti lui è stato abbastanza snobbato dalla comunità quindi le sue domande e richieste di consigli sono state sempre "dimenticate" o "non viste"

 

ricordo, inoltre, che er coppola fa parte del quartetto quindi se è qualcosa te la devi vedere in primis con graziano (nonno fonzie per gli amici)(che mo è pure armato quindi altamente pericoloso ;)) che è il più vicino poi, con manuel (occhio alle terga ;)) e, se ci scappa qualcosa, con me :laughing: :laughing:

 

we complimenti per il tordo fa impressione!!!!

alla prox

:bye:

Link to post
Share on other sites
:blink::blink:

o sei tu che sei alto un metro.... o quel dentice pesa più di 10 chili!!!!!

 

Mica te la cavi con na foto buttata la.... raccontace qualcosa!!!

Diciamo che era da un po' che gli facevo il filo al pescione, non era solo, era accompagnato da un po' di suoi fratellini ma lui era sicuramente uno dei più grossi.

Alcuni di loro sono caduti in battaglia e hanno avuto degna sepoltura su un letto di patate novelle , pomodoro secco , olive nere innaffiate da una buona vernaccia .

Veniamo alla cronaca :

dopo aver passato buona parte del pomeriggio a cercare posti nuovi decidiamo che è ora di andare a pescare, visitiamo un po' di posti noti ma il carniere langue, l'acqua non è pulita ci sono al max 22 o 23 m di visibilità e il maestrale inizia a montare.

Gli altri si stufano , io chiedo se mi accompagnano a fare un tuffetino al solito posto, ormai è quasi il tramonto .

Arriviamo e le condizioni sembrano quelle giuste , un po' di corrente e termoclino non troppo alto, prendo il 110 e scendo in acqua seguito dall'amico senza fucile, quando andiamo a dentici peschiamo in coppia con un solo fucile in modo che chi rimane in superficie non si possa distrarre, se serve un'altro colpo chiamiamo la barca che a motore spento ci sta vicino.

Faccio il primo tuffo discesa lenta arrivo sul fondo mi appoggio e aspetto guardo il blu ma niente , le castagnole sono tranquille, vabbe' oggi non ci sono, mi giro per risalire e........erano tutti dietro che mi guardavano dall'alto :P , risalgo guardandoli e pensando fra me e me : adesso scappano tutti e non li rivedo e invece si allontanano tranquillamente ignorandomi.

Non ci posso credere :o normalmente schizzano alla velocità della luce e non li rivedi più.

Mi riposo per bene non c'è fretta , quando sono pronto uno sguardo al compagno per accertarmi della sua attenzione e giù di nuovo, cambio posto , adesso mi appoggio sul bordo alto della secca nella direzione da cui sono scomparsi , qualche secondo e arrivano , ci sono tutti , pesci da 2 o 3 kg e poi via via sino al capoccione, arrivano a tiro bei pesci ma sono ingordo o lui o niente (è infatti spesso vado in bianco ) ma questa volta piano piano arriva a tiro, miro per spararlo frontalmente , tiro , lui si gira e lo prendo in pancia .

Nooooo non ci credo , adesso lo perdo .....adesso lo perdo ...invece riesco a filare il mulinello e lui si butta nell'abisso , qui gran colpo di culio, passa dietro uno sperone che lo frena e mette l'asta in condizione di non strappare, risalgo passo il fucile al compagno che tiene in tensione il pesce, chiamo la barca e mi faccio passare il 75 , mi preparo bene scendo ,lo risparo fulminandolo , è finita . Lo recuperiamo dalla superficie ed è festa grande , è proprio un bel pesce.

Arriviamo a terra senza dare nell'occhio sistemiamo il tutto , facciamo qualche foto e lasciamo ad un amico l'onore e l'onere di cucinarlo per tutti.

Per la cronaca pesava 9.6 kg

P.S.

I nomi dei luoghi e delle persone è del tutto casuale...

Spero di aver fatto cosa gradita per quelli che adesso stanno in ufficio a lavorare con un raccontino di due minuti.

 

 

 

Ciao Sandro

 

 

Meglio di così non potevi raccontarcela!

 

La classe non è acqua!

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

 

Sabato con Simone ho trascorso una splendida giornata di pesca e di questo come al solito lo ringrazio.

 

Per quanto mi rigurda c' è un'ottima intesa in acqua e mi sono veramente divertito, abbiamo pescato a corrente e lui si è sacrificato più di me, mi ha fatto conoscere bei posti e qualcosa abbiamo preso e visto e strappato... :angry: non ci siamo fatti mancare niente, vero Simo'..?!!

 

Sono tornato a casa stremato dalla fatica e la notte più di una volta mi sono svegliato pensando a quelle ca..o di tre corvine padellate ( ma la tana è lì, bella profonda e sabbiosa, e andò vanno...!) ma soprattutto a quel pesce strappato in tana che non so ancora cosa diavolo fosse. Ho visto la pancia mentre si girava per entrare in tana, era sul bianco sporco, mi ha dato subito l'impressione di essere un bel pesce. Ho sparato col 4 punte e a momenti mi tira dentro pure il fucile, l'ho mollato e ho aspettato. Ed è a questo punto che ancora mi sveglio di notte e ci penso, mentre lavoro in ufficio ci penso, mangio e ci penso...che stress!! Credo che per qualche altro giorno il pensiero continuerà a cadere su quel momento, quando decido di ficcare testa e braccio in tana cercando di vedere dove è il pesce e provo a tirare il filo dell'asta . Il pesce reagisce tira a sua volta e si strappa!!

Che dovevo fare? Avevo il gommone lì vicino, avrei dovuto doppiarlo? Ma se non lo vedevo! Vedevo solo l'asta che si perdeva nel buio, ho provato ad illuminare la tana ma il pesce era attaccato alla parete dove il fascio di luce non lo investiva. Forse col ministen avrei dovuto provare a doppiarlo immaginando il punto visto che il codolo dell'asta riuscivo a toccarlo...insomma non mi do pace, ci penso e ci ripenso, qual'era la cosa migliore da fare? Sicuramente sparare meglio , ma quelli sono attimi, il pesce mi aveva sentito e sicuramente era di muso dentro la tana e sentendomi arrivare aveva cominciato a girarsi per entrare, se aspettavo nella speranza di colpirlo meglio rischiavo di perderlo. E' pure vero che tanto lì stava, avrei dovuto rinunciare al tiro, farmi un giretto e tornare più tardi...

 

Ma quello che mi fa più incazzare è non sapere che razza di pesce fosse. Ci penso e ci ripenso, lì per lì mi è venuta in mente un grossa musdea o mostella, poi concentrandomi su quella pancia biancastra mi è venuta in mente la Corvina, oggi sto pensando alla cernia, in effetti la reazione è stata molto violenta. MAh! Mi passerà!

 

Scusate lo sfogo, spero che mi faccia stare meglio..

 

Un saluto a tutti

 

 

Link to post
Share on other sites

Ho letto con attenzione e piacere il messaggio di Andrea e prendo allora lo spunto per raccontarvi qualcosa senza avere nessuna pretesa di insegnare niente a nessuno.

Sui nostri fondali spesso si pesca a scorere razzolando su chilometri di fondale in cerca di quesi segnali che fanno presagire la presenza del pesce.

Trovata la zona che chissà per quale motivo ci ispira, si comincia letteralmente a martellarla non trascurando nessun buchetto e nessuna piega del fondale.

L'arma ideale che un pò tutti usiamo per questa pesca è il corto armato con ficina a 4 o 5 punte.

Sui nostri litorali esistono veri maghi di questa tecnica.

Parliamo di un'arma fantastica per questo tipo di pesca e perfetta per saraghi, corvi, tordi e cefali che specie in questo periodo si ammassano in certe cavità.

C'è però una variabile che capita sempre più spesso: la cernia.

Se fino a qualche anno fa se ne incontravano tante entro il chilo, massimo chilo e mezzo, oggi vedere cernie di 4, 5 chili e oltre non è impossibile.

Il fatto paradossale e che questo, specie in certe zone e in certi periodi, capita anche in 7/8 metri fondo.

Purtroppo specie nel bassofondale la cernia raramente tiene la tana e si limita a percorrere in lungo e in largo gli infiniti passaggi coperti del grotto dove si sente sicura.

Ne ho presa più di qualcuna con la fiocinetta ma questo comunque in modo del tutto casuale e grazie all'aiuto del fattore "C".

Capita infatti di affacciarsi alla classica apertura verticale pronti a sparare al saragone e trovarsi di fronte il musone della cernia che indietreggia.

In questi casi serve ben poca contemplazione e prontezza nel far partire il tiro immediatamente prima che il pesce si giri.

Una fiocina sparata entro il metro sulla capoccia di una cernia se non la fulmina almeno ci da un 90% di possibilità di estrarla.

Altre volte la scorgiamo durante la discesa nella classica posizione a candela o direttamente dentro l'anfratto da dove quasi sempre lascia scoperta solo una porzione del corpo.

Sul bassofondo puntarla in caduta col fuciletto armato a fiocina secondo me equivale a perderla così come sparargli sul fianco dentro la tana.

Calcolate che una volta "infognatasi" dentro la tana ammesso che ci sia la possibilità di rivederla non lascerà che qualche frazione di secondo per scoccare il tiro oltre tutto in punti non vitali.

Che fare allora? Non lo so!!

Negli ultimi due anni comunque ne ho prese diverse snobbandole.....

Esatto, se solo le vedo in caduta o ferme in candela e ho il corto armato a fiocina le lascio lì senza spaventarle e mi limito o a pedagnare il punto o a prendere i riferimenti a terra.

A quel punto basterà cambiare fucile, o appeso al pallone o in gommone, e agire diversamente.

Mi trovo molto bene con un arba 90 che mi permette o il tiro in caduta o il tiro sulla ritirata in tana o, come capita sempre più spesso, la manovra di agguato.

Non è facile ma nemmeno impossibile.

Pedaganto il punto sarà necessario agguatarlo da lontano sapendo a priori dove si trova la cernia.

Spesso ci casca e ci permette un tiro tutto sommato facile e risolutivo.

Queste sono solo le mie piccolissime esperienze che vi invitano a non sparare alla cernia con la fiocina a meno che non si sia messa di muso.

Capisco che è difficile resistere alla tentazione ma si rischia di ferire inutilmente un pescione che tanto non riusciremo a portare in gommone.

Scusate la lungagine ma oggi c'è poco lavoro :lol:

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

Link to post
Share on other sites
Ho letto con attenzione e piacere il messaggio di Andrea e prendo allora lo spunto per raccontarvi qualcosa senza avere nessuna pretesa di insegnare niente a nessuno.

Sui nostri fondali spesso si pesca a scorere razzolando su chilometri di fondale in cerca di quesi segnali che fanno presagire la presenza del pesce.

Trovata la zona che chissà per quale motivo ci ispira, si comincia letteralmente a martellarla non trascurando nessun buchetto e nessuna piega del fondale.

L'arma ideale che un pò tutti usiamo per questa pesca è il corto armato con ficina a 4 o 5 punte.

Sui nostri litorali esistono veri maghi di questa tecnica.

Parliamo di un'arma fantastica per questo tipo di pesca e perfetta per saraghi, corvi, tordi e cefali che specie in questo periodo si ammassano in certe cavità.

C'è però una variabile che capita sempre più spesso: la cernia.

Se fino a qualche anno fa se ne incontravano tante entro il chilo, massimo chilo e mezzo, oggi vedere cernie di 4, 5 chili e oltre non è impossibile.

Il fatto paradossale e che questo, specie in certe zone e in certi periodi, capita anche in 7/8 metri fondo.

Purtroppo specie nel bassofondale la cernia raramente tiene la tana e si limita a percorrere in lungo e in largo gli infiniti passaggi coperti del grotto dove si sente sicura.

Ne ho presa più di qualcuna con la fiocinetta ma questo comunque in modo del tutto casuale e grazie all'aiuto del fattore "C".

Capita infatti di affacciarsi alla classica apertura verticale pronti a sparare al saragone e trovarsi di fronte il musone della cernia che indietreggia.

In questi casi serve ben poca contemplazione e prontezza nel far partire il tiro immediatamente prima che il pesce si giri.

Una fiocina sparata entro il metro sulla capoccia di una cernia se non la fulmina almeno ci da un 90% di possibilità di estrarla.

Altre volte la scorgiamo durante la discesa nella classica posizione a candela o direttamente dentro l'anfratto da dove quasi sempre lascia scoperta solo una porzione del corpo.

Sul bassofondo puntarla in caduta col fuciletto armato a fiocina secondo me equivale a perderla così come sparargli sul fianco dentro la tana.

Calcolate che una volta "infognatasi" dentro la tana ammesso che ci sia la possibilità di rivederla non lascerà che qualche frazione di secondo per scoccare il tiro oltre tutto in punti non vitali.

Che fare allora? Non lo so!!

Negli ultimi due anni comunque ne ho prese diverse snobbandole.....

Esatto, se solo le vedo in caduta o ferme in candela e ho il corto armato a fiocina le lascio lì senza spaventarle e mi limito o a pedagnare il punto o a prendere i riferimenti a terra.

A quel punto basterà cambiare fucile, o appeso al pallone o in gommone, e agire diversamente.

Mi trovo molto bene con un arba 90 che mi permette o il tiro in caduta o il tiro sulla ritirata in tana o, come capita sempre più spesso, la manovra di agguato.

Non è facile ma nemmeno impossibile.

Pedaganto il punto sarà necessario agguatarlo da lontano sapendo a priori dove si trova la cernia.

Spesso ci casca e ci permette un tiro tutto sommato facile e risolutivo.

Queste sono solo le mie piccolissime esperienze che vi invitano a non sparare alla cernia con la fiocina a meno che non si sia messa di muso.

Capisco che è difficile resistere alla tentazione ma si rischia di ferire inutilmente un pescione che tanto non riusciremo a portare in gommone.

Scusate la lungagine ma oggi c'è poco lavoro :lol:

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

Ecco, questo è quello che intendevo riguardo ai consigli dati da persone che possono insegnarci qualcosa e passarci le loro esperienze.

E' anche vero che non tutti sono sempre disponibili a farlo.

Bravo Piè :thumbup:

Link to post
Share on other sites

Haimé in questi giorni ho poco tempo per seguire il forum, ma se vedo un post di Piero non ci si può non soffermarsi a leggere, vi si trovano sempre notizie importanti, semmai forse sarebbe il caso di ricominciare a pensare ad un incontro di massa dei romani e se Piero, Alessio e Andrea (socio piscatorio di Pierino) volessero partecipare e dispensare un pò di consigli de visu, daremmo il via alla prima serie dei: "Simposi sulla pesca nel litorale laziale" di e con i più forti pescatori del tratto di mare da tarquinia a gaeta!!

 

 

...sto scherzando,.....ma non troppo!! ;):P:D:D

 

meditate gente meditate!! :P

Link to post
Share on other sites
Ho letto con attenzione e piacere il messaggio di Andrea e prendo allora lo spunto per raccontarvi qualcosa senza avere nessuna pretesa di insegnare niente a nessuno.

Sui nostri fondali spesso si pesca a scorere razzolando su chilometri di fondale in cerca di quesi segnali che fanno presagire la presenza del pesce.

Trovata la zona che chissà per quale motivo ci ispira, si comincia letteralmente a martellarla non trascurando nessun buchetto e nessuna piega del fondale.

L'arma ideale che un pò tutti usiamo per questa pesca è il corto armato con ficina a 4 o 5 punte.

Sui nostri litorali esistono veri maghi di questa tecnica.

Parliamo di un'arma fantastica per questo tipo di pesca e perfetta per saraghi, corvi, tordi e cefali che specie in questo periodo si ammassano in certe cavità.

C'è però una variabile che capita sempre più spesso: la cernia.

Se fino a qualche anno fa se ne incontravano tante entro il chilo, massimo chilo e mezzo, oggi vedere cernie di 4, 5 chili e oltre non è impossibile.

Il fatto paradossale e che questo, specie in certe zone e in certi periodi, capita anche in 7/8 metri fondo.

Purtroppo specie nel bassofondale la cernia raramente tiene la tana e si limita a percorrere in lungo e in largo gli infiniti passaggi coperti del grotto dove si sente sicura.

Ne ho presa più di qualcuna con la fiocinetta ma questo comunque in modo del tutto casuale e grazie all'aiuto del fattore "C".

Capita infatti di affacciarsi alla classica apertura verticale pronti a sparare al saragone e trovarsi di fronte il musone della cernia che indietreggia.

In questi casi serve ben poca contemplazione e prontezza nel far partire il tiro immediatamente prima che il pesce si giri.

Una fiocina sparata entro il metro sulla capoccia di una cernia se non la fulmina almeno ci da un 90% di possibilità di estrarla.

Altre volte la scorgiamo durante la discesa nella classica posizione a candela o direttamente dentro l'anfratto da dove quasi sempre lascia scoperta solo una porzione del corpo.

Sul bassofondo puntarla in caduta col fuciletto armato a fiocina secondo me equivale a perderla così come sparargli sul fianco dentro la tana.

Calcolate che una volta "infognatasi" dentro la tana ammesso che ci sia la possibilità di rivederla non lascerà che qualche frazione di secondo per scoccare il tiro oltre tutto in punti non vitali.

Che fare allora? Non lo so!!

Negli ultimi due anni comunque ne ho prese diverse snobbandole.....

Esatto, se solo le vedo in caduta o ferme in candela e ho il corto armato a fiocina le lascio lì senza spaventarle e mi limito o a pedagnare il punto o a prendere i riferimenti a terra.

A quel punto basterà cambiare fucile, o appeso al pallone o in gommone, e agire diversamente.

Mi trovo molto bene con un arba 90 che mi permette o il tiro in caduta o il tiro sulla ritirata in tana o, come capita sempre più spesso, la manovra di agguato.

Non è facile ma nemmeno impossibile.

Pedaganto il punto sarà necessario agguatarlo da lontano sapendo a priori dove si trova la cernia.

Spesso ci casca e ci permette un tiro tutto sommato facile e risolutivo.

Queste sono solo le mie piccolissime esperienze che vi invitano a non sparare alla cernia con la fiocina a meno che non si sia messa di muso.

Capisco che è difficile resistere alla tentazione ma si rischia di ferire inutilmente un pescione che tanto non riusciremo a portare in gommone.

Scusate la lungagine ma oggi c'è poco lavoro :lol:

 

Piero Malato

Santa Marinella - Roma

 

grande come al solito :clapping::clapping::clapping:

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...