> chico973's Content - AM FORUMS Jump to content

chico973

Members
  • Content Count

    846
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by chico973

  1. Comunque Franco Meledina non è uno qualunque ma il compagno di pesca da sempre di Mariano Satta, che è stato e resta una delle colonne di questo sito http://www.apneamagazine.com/articolo.php/1050 e http://www.apneamagazine.com/articolo.php/1027
  2. Grazie a tutti e scusate il ritardo
  3. Perchè se è all'esterno non da fastidio, ma essendo all'interno della muta bisogna considerare lo spessore complessivo: già il modello omer raddoppia lo spessore della muta nella zona dove si incolla, in questo caso si quadruplicherebbe, perchè bisogna sommare lo spessore della muta, quello della base del becco d'anatra (dove si incolla), e due volte lo spessore del becco d'anatra stesso; (tutto questo oltre allo spessore di quel che si inserirà nel becco d'anatra...) In più, visto che in questo modo il becco d'anatra sarebbe da una parte vincolato alla muta e dall'altra vincolata a noi stessi
  4. Perchè se è all'esterno non da fastidio, ma essendo all'interno della muta bisogna considerare lo spessore complessivo: già il modello omer raddoppia lo spessore della muta nella zona dove si incolla, in questo caso si quadruplicherebbe, perchè bisogna sommare lo spessore della muta, quello della base del becco d'anatra (dove si incolla), e due volte lo spessore del becco d'anatra stesso; (tutto questo oltre allo spessore di quel che si inserirà nel becco d'anatra...) In più, visto che in questo modo il becco d'anatra sarebbe da una parte vincolato alla muta e dall'altra vincolata a noi stessi
  5. Scusa perchè scomodo, in sostanza unirebbe i due sistemi già esistenti eeliminandone le pecche.
  6. Fino a questo momento chi ha voluto risolvere il problema della minzione ha potuto utilizzare solo due soluzioni. Da una parte il becco d'anatra, comodo per chi utilizza la muta senza il costume ma con "evidenti" problematiche per chi soffre di "timidezza". La seconda soluzione è l'utilizzo dell'Uridon che però necessita di un elastico e di un adesivo per tenerlo al suo posto perchè c'è la possibilità che durante la minzione scivoli via. Io ho sempre utilizzato il secondo, ma da un pò di tempo sto pensando di provare una soluzione alternativa ovvero prendere o costruirmi un becco d'anatra come
  7. Questo è un medisten da 70 con variatore utilizzato pochissime volte (preferisco gli arbaletes).
  8. Fenotipo piscatorio robbivecchius La sua attrezzatura è composta da un agglomerato disomogeneo recuperato di volta in volta da soffitte, scantinati armadi ed in alcuni casi bidoni dell’immondizia. Spiccano tra l'altro la maschera gran facciale con tubo incorporato e galleggiante, la molletta da bucato usata come stringinaso, le pinne Hans hass e muta in foglia di gomma Pirelli ad alta vestibilità. Nel fucile dove naturalmente predilige modelli altamente performanti , la sua scelta varia dal saetta al cernia velox al polpone. La sua frase preferita è “””Ah come facevano le cose una volta……
  9. La tonnara di Favignana, come tutte le tonnare del tempo proprio per la loro struttura e tecnica di pesca non sono responsabili del depauperamento dei tonni causato invece dalle cd Tonnare volanti inventate dai giapponesi che, di fatto catturavano tutti gli animali di un branco distruggendolo.
  10. Esattamente quello che mi è successo la scorsa settimana. Adesso bagnerò le pinne non prima di settembre. Ps questo lo posto su FB
  11. Tranquillo la fase che stai passando è stata attraversata da tutti o quasi i pescatori subacquei. Continua ad andare in mare e con il tempo vedrai come l'aumento dell'acquaticità e la maggiore integrazione nell'ambiente che ti circonda ti permetterà di avvistare pesci di taglia più interessante. L'incontro poi con qualcuno con maggiore esperienza ti sarà di valido sostegno. Un saluto e non esitare a chiedere.
  12. Nemmeno la mia era una critica nei tuoi confronti
  13. "@Chico chi dà consigli in primis dovrebbe essere un pescatore sportivo e non un commerciante, in secondo luogo se un pescasubbo novello non sà riconoscere la differenza tra pesca sportiva e industriale ha sbagliato già in partenza" Tango io mi riferisco al normale pescatore, i consigli "pelosi" non li avevo proprio presi in considerazione... Ti racconto questa per farti fare due risate. C'e un negoziante in zona molto fornito che tratta le migliori marche. Ogni volta che vado ad acquistare qualcosa cerca sempre di vendermi un fucile nuovo proponendomi gurda caso il top della gamma ed il più
  14. Tango tanquillo avevo capito perfettamente lo spirito del tuo post, la mia risposta era per julu. ps se fai una scappata da queste parti fatti sentire che organizziamo (a settembre però......)
  15. Scelte più consone rispetto a chi quelle attrezzature le deve usare e a cosa deve farci. E' vero ognuno è libero di comprarsi quello che vuole ma, se chiedo un consiglio per logica ammetto di non saperne abbastanza e quindi dovrei poi accettare il consiglio che mi viene dato riconoscendo che ne so meno delle persone a cui chiedo.
  16. Ero a San Giorgio al largo del brigantino, La boe era visibilissima con tanto di bandiera più alta e grande del normale solo che il tizio, come ha ammesso l'ha scambiata per un gavitello, non la conosceva per nulla. Tango Anche io nel periodo luglio Agosto evito ormai da qualche anno di andare in acqua per poi godermi settembre, ma fino ad oggi non vi era stato e non vi era un traffico nautico intensissimo. Inoltre erano le 18.45 un orario in cui la maggiorparte dei cafonauti è rientrata in porto. Per fortuna sto bene ma continuo a rivedere l'immagine di quella lunga scia bianca che mi passa
  17. Più di una volta ho pubblicato post chiedendo di ai possessori o condutori di barche di stare attenti alle boe segna sub, ho insistito perchè sapevo la loro pericolosità. Oggi ho provato da vicino cosa significa rischiare la vita per un incoscente, ho visto da vicino lo scafo e la scia dell'elica passarmi a meno di un metro mentre ringraziando Dio avevo ancora il fiato per schiacciarmi sul fondo. Ho provato il rumore assordante che ti riempie le orecchie e non ti fa capire da dove arriva, il terrore di non vedere più le persone amate, ho visto gli occhi di mia moglie, i visi delle mie bimbe, h
  18. "E' pur vero che tanta gente si accorge di non saper guidare ad alta velocità (spesso in strada purtroppo!) quando arriva il momento di staccare all'ultimo e di impostare la curva, ed è troppo tardi...esattamente come chi potrebbe scendere ad una certa quota e non riuscire a risalire"" Infati Davide, proprio per questo se gli dai un consiglio gli dici di cominciare a girare piano per prendere confidenza non di partire a manetta. "Bisogna preoccuparsi (come già avete scritto) per la mancanza di conoscenza ed esperienza nello stare a mollo in un ambiente pericoloso, nella pericolosa ricerca di
  19. Mi sembra che non si sia capito lo spirito del post. Il problema non è se un neofita può o non può comprare un roller, ma se il forum come luogo di aggregazione tra persone di esperienze diverse debba servire come tramite tra chi ha un esperienza maggiore e chi ha un esperienza minore o se sia un luogo dove si fa a chi ce l'ha più lungo. In passato quando sul forum scriveva gente come Mariano Satta, Gianfranco Ciaravella, Dario Lopes ecc ecc, il forum aveva la prima di queste caratteristiche, ultimamente mi sembra che abbia più la seconda. ""E aggiungo altro,che metre qui c'è gente che ti c
  20. Giusto per citare uno che di pesca se ne intende un pochino: ".......Sono convintissimo che persone grandi come chi scrive nel forum con umiltà ed insegnamenti aiutano i giovani a crescere. Sono anche convinto che tanti che prestano attenzioni e parlano tanto di attrezzature in acqua catturano poco, ci sono tanti che catturano tanto e parlano poco. Tanti parlano di mimetismo, stratagemmi, armi particolari e super pinne con super mescole, ma la pesca subacquea è altro: umiltà, costanza, educazione e rispetto verso il prossimo. A terra attenzioni ai giovani, frenare certi entusiasmi....." Ma
  21. Evviva Dio che è così! Ma quel che voleva dire Salvo è che chi ha un pò più di esperienza (e magari come me qualche cazzata l'hai evitata ascoltando i consigli di un Belloni qualsiasi...) dovrebbe evitare di fornire la corda per il cappio, oppure dovrebbe cercare di avvertirlo delle conseguenze e delle cose importanti come hai fatto tu nello stesso 3d a cui si riferiva Chico! Penso che Walter si sia avvicinato più di tutti al senso del mio post. ",secondo me dare in mano a un neofita un arbalete 110 o 75 non cambia nulla... gli aspetti da considerare sono molteplici e questo non mi sembra u
  22. E' da un pò di tempo che non scrivo sul forum anche se continuo regolarmente a seguire i post, ma oggi dopo aver letto l'ennesimo post non ho potuto più resistere. Da un pò di tempo noto la presenza di post scritti da neofiti che chiedono informazioni circa l'acquisto ed il settaggio di fucili il cui utilizzo da parte loro, vista l'inesperienza, appare non solo del tutto immotivato ma anche sostanzialmente pericoloso. Ragazzi che per loro stessa ammissione stanno muovendo i primi passi o devono ancora muoverli parlano dell'acquisto o della modifica di roller, doppi e tripli elestici, kit di m
  23. Scusa , ma non ti sembra di correre un pò troppo? Se come dici tu stesso sei ai primi passi forse dovresti cominciare a prendere confidenza con il fucile e le varie tecniche di pesca. Parlare già di roller e doppi elastici ti pone su di una strada sbagliata e anche pericolosa. Per intenderci sarebbe come se un neo patentato parlasse di acquistare una ferrari. Quello che vedo emergere dalla tua domanda è un paragone che a mio modo di vedere è pericolos: fucile più potente = più pesci pescati, invece nella pesca in apnea contano di più altre cose come l'acquaticità, il colpo d'occhio, l'osserva
  24. Quell'orologio costava nel 1995 senza il cinturino circa £ 700.000, per il cinturino in acciaio bisognava aggiungere altre £ 100.000. Quindi considerando che si tratta di un sig. orologio (ne ho anche io uno) il prezzo è un affarone
  25. Non è facile rispondere in modo categorico senza gli opportuni calcoli. Ti posso dire in generale che negli elastici da me testati, il doppio da 14 a parità di fattore di allungamento ha le stesse prestazioni di un singolo da 18, ma si caricano logicamente con molto meno sforzo. Se poi, come dici, accorci i 14 aumentando il fattore di allungamento rispetto al singolo da 18, allora le prestazioni saranno senz'altro superiori. Tempo addietro feci un test simile alla soluzione che proponi ed il doppio 14 risultò superiore rispetto al mono 18. Più difficile fare previsioni col doppio 16 senza dati
×
×
  • Create New...