> totemsub's Content - AM FORUMS Jump to content

totemsub

Members
  • Content Count

    349
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by totemsub

  1. Ciao. Le puntate sono sei. La prima comprende un'introduzione generale alla pesca in acqua medio bassa ed in particolare alla pesca in schiuma. No so cosa sia successo, ora mi informo. Nessuno ha visto la prima puntata? Fabrizio D'Agnano Totemsub Srl
  2. Bravo! Bellissimo pesce! Complimenti. Fabrizio
  3. Anche io non ho mai visto una tracina del genere. Ed è uno dei pesci che preferisco da mangiare, insieme allo scorfano rosso...
  4. Cavolo che smaltita! E' veramente una bella fortuna che alla fine te la sia cavata tutto sommato con poco danno. Purtroppo ogni anno ne succedono di tutti i colori, e questi gommoni noleggiati a gente che non sa nulla sono un flagello (anche se io le peggiori esperienze di questo tipo le ho avute con motoscafi condotti da patentati che semplicemente pensavano ad altro o guardavano altrove). Fabrizio
  5. Premetto che non mi riferisco al post che ha sollevato la discussione, ma unicamente a questa tua affermazione. L'errore esiste. Tutti, più o meno, in vari contesti ne abbiamo fatto almeno qualcuno. L'importante però è che l'errore sia riconosciuto come tale, ed in qualche modo emendato, e nel caso venga ammesso, sia corredato da attestati di pentimento. Il problema invece è quando un errore non viene percepito o riconosciuto come tale. Se Mr X mette le corna alla moglie perché non resiste alle grazie della segretaria, o se non batte tutti gli scontrini fiscali nel suo negozio, o se ha lavorat
  6. Mi fa piacere leggere che si è trattato di una esposizione sbagliata, e non di una ammissione pubblica di bracconaggio con tanto di giustificazione. Hai scritto "non avrei dovuto pescare li", non "non ho pescato li". Questo significa, letteralmente, che ci hai pescato anche se non avresti dovuto, non che non ci hai pescato o che ci sei passato senza pescarci. Altre frasi a corredo, presenti nel tuo post, rinforzano questa asserzione. I commenti non riguardano quindi "epiteti" o "assimilazioni", ma una situazione che involontariamente hai descritto in modo errato. E' un bene che sia venuta fuor
  7. Ah, va bene, dato che non c'era controllo e che lo fanno anche altri allora tutto OK. Poi per levarsi la curiosità bisognava per forza portarsi il fucile, ed anche tirare un cerniotto di un paio di chili ed una ricciola dello stesso peso................ Scusami, ma credo sia giusto, se proprio non si riesce ad essere corretti, almeno essere riservati. Non credo che se qualcuno mettesse le corna alla moglie andrebbe a sbandierarlo in giro su forum pubblici,anche se mi sembra che non sia nemmeno un reato penale. Non vedo motivo per farlo per la pesca di frodo in una AMP, segnatamente in una zona
  8. Era così anche venti anni fa. Non ho mai preso un pesce a Linosa sopra ai 25 metri. Però le zone che citi, nel 2009, erano già sicuramente parco, e continuano sicuramente ad esserlo. Nella fattispecie, Mannarazza è addirittura zona B: http://www.isole-pel.../zonazione.html Tanto per togliere eventuali dubbi, nella zona C oltre che ovviamente nella B e nella A (la bellissima secca di tramontana), ecco il decreto istitutivo: http://www.isole-pelagie.it/index.php/it/normativa/40-normativa/51-istituzione-dellamp-qisole-pelagieq.html La zona libera a mio avviso non merita una visita apposita. Punta
  9. Pensa che nei primi anni '80, su indicazioni di un amico che frequentava Linosa già da tempo, cercando la secca di tramontana (niente GPS o scandaglio ai tempi), mi imbattei in una lastra su sabbia ed alghe ad una trentina di metri. Primo tuffo "vero" della mia esperienza Linosara (quelli precedenti erano stati a mezz'acqua per cercare la secca con il solo allineamento del "berretto del soldato" con una casa, come da disegno del mio amico, l'altro non lo riconoscevo). Le cernie mi venivano incontro mentre facevo la caduta. Avevo, per la prima volta nella mia vita, un oleopneumatico da 110 cm,
  10. Morte o no morte, resta il fatto che Linosa è AMP. Credo sia rimasta più o meno pescabile la frana del tabaccaio, davanti al faretto, ma non penso valga la pena arrivare fino là per quel posto. Linosa era il mio posto preferito fino ad una quindicina di anni fa, dall'istituzione dell'AMP non ci sono più tornato, ma già allora il pesce era ogni anno di meno e più fondo. Se ripenso a quando ci arrivai la prima volta, una venticinquina di anni fa........... Fabrizio
  11. A me è capitato qualche anno fa a Ladispoli. Due branchi di tantissimi esemplari, ai quali non ho tirato per diversi tuffi, che continuavano a girarmi intorno. Poi ne ho prese un paio. Esperienza singola, ma ho qualche amico che ne becca ogni anno una o due di quelle più grandi. Fabrizio
  12. "esce anche su DVD o Blu-Ray ?" Non posso fare anticipazioni perché una volta consegnato il materiale è proprietà esclusiva del canale. Di solito dopo del tempo dalla messa in onda il materiale viene distribuito anche su supporti come dvd e simili. In passato è successo per altre serie. Ciao Fabrizio
  13. Devi guardare sul sito www.cacciaepesca.tv, li trovi la programmazione. I nuovi episodi vanno in onda con cadenza settimanale, no più mensile come accadeva per le "Cronache". Fabrizio
  14. Ciao a tutti. Per gli abbonati, è iniziata su "Caccia e Pesca" la programmazione della nuova serie: http://www.cacciaepesca.tv/pesca/attualita/tecniche-di-pesca-apnea-nei-primi-15-metri.html Ciao Fabrizio D'Agnano Totemsub Srl
  15. Allora se scendevi a 14 mt lo prendevi di 15 kg? :-)
  16. @Snak: parlo di cose che conosco marginalmente solo se e quando mi rendo conto che non c'è nessuno più competente in materia che voglia prendere la parola. Mi sembra che in questo thread siano intervenute, e spero interverranno ancora, persone che ne sanno di più, per cui lascio la parola a loro. Fabrizio
  17. Da un anno e mezzo a questa parte mi sto allenando, pesca a parte, più di quanto abbia fatto in passato. In pratica nuoto in piscina sei giorni su sette, quando non sono in trasferta o non sono comunque a pescare. Circa 100 vasche consecutive a stile libero senza fermarmi mai, ad una media attuale di 27" netti a vasca. Quando ho del tempo in più aggiungo delle serie di scatti sui 25, in 15" circa. Ogni giorno cerco di limare qualcosa sul passaggio agli 800 (13'30") o ai 1500 (26'40") o sul totale, e più o meno ci riesco. Rispetto a quando ho cominciato ho perso qualche chilo (da 78/80 a 72/74)
  18. Non solo ne sono assolutamente certo. Estenderei il discorso anche ad altri aspetti. Se ci si riguarda troppo si perdono le capacità di fronteggiare le situazioni difficili. Lo stesso vale anche per l'allenamento fisico. Se uno non si sfrutta, evita sforzi e fatiche e vive in poltrona, poi se deve fare qualcosa di impegnativo non ci riesce. Esporsi ad un giusto limite di stress aiuta l'organismo ad innalzare l'asticella. Addirittura a me capita spesso che se magari ho un raffreddore o qualcosa del genere, magari generosamente attaccatomi da uno dei figli, andando in acqua al freddo mi passa mo
  19. Però uno dei due a parità di kg espressi immediatamente dopo la produzione per un dato rapporto di allungamento (indicazione necessaria per ottenere la categoria "A" posto che tutte le aziende si mettano d'accordo per definire uno standard condiviso, che delineino un sistema di verifica e controllo, etc, etc, etc...) potrebbe soffrire meno del decadimento nell'unità di tempo, per cui dopo 3 ore stirato potrebbe perdere il 10% in meno rispetto al concorrente, che però potrebbe rendere il 5% in più con acqua fredda o calda, o dare un 3% in più o in meno dopo 35 cicli di carico/scarico, o durare
  20. Il primo degli ovvi motivi è che purtroppo gli elastici non hanno prestazioni standardizzabili in modo accurato. Nella stessa partita se si misurano spezzoni diversi si hanno oscillazioni del 10% abbondante, e tutto cambia ulteriormente mano a mano che l'elastico stagiona. Cambia con la temperatura, con il tempo di utilizzo, etc, per motivi che dipendono dalla natura del materiale e delle lavorazioni. Anche il diametro dichiarato non è affatto costante, per cui misurando con un calibro diversi pezzi della stessa estrusione, ad esempio, di 17,5mm, si troverebbero pezzi da 17 e pezzi da 18. Qual
  21. Per gli abbonati a caccia e Pesca, ho realizzato due puntate della serie "Sotto lo stesso mare: a pesca con....." con lui come protagonista. Non so quando andranno in onda, io ho già consegnato. Oltre ad essere ovviamente un ottimo pescatore, è molto attento alla sicurezza, pesca esclusivamente coppia, ed è un personaggio interessante ed una persona simpatica. Ciao Fabrizio D'Agnano Totemsub Srl
  22. Che spettacolo! Davvero bellissimo.
  23. Anche io ho appreso la notizia con grande dispiacere. Vivevo il dualismo Toschi-Martinuzzi come quello Lendl-Mc Enroe, Spencer-Roberts.... Mi dispiace non averlo conosciuto di persona. Per quelli della mia età se n'è andato un pezzo di storia della pesca in apnea, legato a tempi bellissimi ed un mare che non c'è più. Fabrizio D'Agnano
  24. E' una cosa che ho studiato tempo fa visto che parte della mia famiglia è impegnata in una scuola di cucina professionale, e l'ho anche inserita in un paio di documentari, uno proprio dedicato alla pulizia e conservazione del pescato. Girando uno dei documentari con un cuoco professionista mi ha fatto vedere proprio la larvetta mentre eviscerava un pesce bandiera, che per la sua esperienza è infestato quasi al 100%, ma mi giungono notizie di presenza anche in altri pesci non inseriti nelle liste. Non tutti i ristoratori ne sono a conoscenza o applicano la regolamentazione, che prevede obbligat
  25. Cavolo, un bel volo! L'importante è che non ci siano state conseguenze gravi, poi a tutto si rimedia, anche se sono rotture di scatole. In bocca al lupo per una rapida guarigione! Fabrizio D'Agnano Totemsub Srl
×
×
  • Create New...