Home » Pesca in Apnea » Agonismo » XX° Coppa Carnevale

XX° Coppa Carnevale

| 25 febbraio 2002 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Cipriani, Della Spora e Bianchi

Lo scorso 3 febbraio, nella splendida cornice del Golfo di Follonica, in provincia di Grosseto, si è disputata la ventesima edizione della ormai tradizionale “Coppa Carnevale”, gara nazionale di pesca in apnea individuale e a squadre che, da anni, è divenuta una classica della disciplina, rappresentando il primo appuntamento della stagione agonistica per tutti quegli atleti che non si fanno intimorire dai rigori invernali.

L’organizzazione, impeccabile, ha potuto contare su di una giornata splendida, quasi primaverile, contraddistinta da mare che si è mantenuto calmo per tutta la durata della gara ed una visibilità in acqua, in alcune zone, di 8-10 metri.

Il campo di gara, molto vasto, si estendeva dalla Colonia Elioterapica, a sud, fino a Carbonifera, a nord, dando modo ai 32 atleti partecipanti di svolgere l’azione di pesca in piena libertà, contando sulla possibilità di spostarsi con il proprio mezzo nautico. Grazie a questo, alla pesatura si sono potuti vedere carnieri da favola, che a dire il vero da qualche anno nelle acque del Golfo stanno diventando piuttosto frequenti, grazie ad un nuovo interesse verso un maggiore controllo delle emissioni di agenti inquinanti da parte degli opifici presenti nella zona, che ha permesso un buon ripopolamento dei fondali prospicienti Follonica.

Il carniere di Fabio Della Spora

A dimostrazione della difficoltà e selettività di questi fondali, le posizioni di vertice della classifica sono state esclusivo appannaggio degli atleti locali, con Fabio Della Spora per l’ennesima volta – la terza consecutiva – sul gradino più alto del podio.

Il fortissimo atleta locale, potendo contare su di una finissima conoscenza dei fondali follonichesi e su di una strategia impeccabile, dopo quattro ore di continui e rapidissimi spostamenti, effettuati nella zona prospiciente l’abitato di Follonica, è riuscito a mettere insieme un carniere strepitoso, composto da 30 prede valide tra saraghi, corvine, tordi e gronghi.

Della Spora, oltre a vincere il tradizionale Trofeo Golfo del Sole, ha messo una seria ipoteca anche sul nuovo prestigioso premio istituito quest’anno e che sarà attribuito definitivamente all’atleta che vincerà due edizioni consecutive o tre non consecutive della Coppa Carnevale.

Michele Demi, undicesimo

L’unico atleta che è riuscito a tenere testa al campione fino alla fine, e che ha occupato la piazza d’onore, è stato Luciano Cipriani, anch’egli del Circolo Sub LNI di Follonica e autore di una prova maiuscola. Il suo carniere, composto quasi esclusivamente da saraghi e corvine, contava ben 25 prede valide. Buon terzo si è classificato Emilio Bianchi, ottimo atleta del circolo locale, il quale, in perfetta sintonia con l’atmosfera carnascialesca, si è presentato alle operazioni di iscrizione, effettuate al mattino di buon’ora, indossando una buffa parrucca e suscitando così l’ilarità generale.Il bello è che il simpatico Emilio la parrucca se l’è rimessa anche durante la premiazione, come si vede nella fotografia che lo ritrae! Ottimo quarto posto per G.Piero Rossini, sempre del LNI Follonica, e buon piazzamento anche per Nilo Mazzarri, giunto quinto. Il forte atleta del circolo Teseo Tesei di Portoferraio avrebbe potuto fare meglio, ma molte delle tane da lui conosciute, poste piuttosto al largo, si erano purtroppo riempite di sedimento e alga morta in seguito alle recenti mareggiate, fatto questo che ha impedito al pesce di popolarle

Emilio Bianchi, terzo

Discreto piazzamento per Marco Zannoni, ottavo con 9 prede valide, e per Michele Demi, giunto undicesimo con 6 prede, cui va il nostro ringraziamento per le fotografie della premiazione che ha gentilmente messo a disposizione della redazione. Al contrario, dobbiamo rilevare l’ opaca prestazione dell’altro fuoriclasse storico del Circolo LNI di Follonica, ovvero Antonino Vella, giunto solo dodicesimo nelle acque a lui così familiari ed in cui tante competizioni lo hanno visto protagonista incontrastato.

C’è da dire che la sua prova è stata fortemente penalizzata dalla scelta della zona di pesca, operata sulla base di una maggiore limpidezza dell’acqua. In genere questa soluzione rappresenta una scelta corretta ma in questo caso si è rivelata controproducente: proprio la zona nord del campo di gara, quella in cui la visibilità in acqua era sensibilmente migliore, si è rivelata quella più povera di prede.

Anche il sottoscritto, infatti, si è dovuto accontentare di un modesto sedicesimo posto proprio per aver impostato la gara nella zona nord. Per quanto riguarda la classifica a squadre, il circolo locale si è aggiudicato agevolmente, con i punteggi di Della Spora, Cipriani e Bianchi, il primo posto mentre il Circolo Teseo Tesei di Portoferraio, che schierava Mazzarri, Diversi e Castellano, è giunto secondo.

Cipriani (sx) con il suo carniere

La terza piazza è stata conquistata dal Club Subacqueo Grossetano, rappresentato, oltre che dal sottoscritto e da Fabio Biagini, da Michele Zanaga, autore di una buona prova individuale che lo ha visto al nono posto, con un carniere composto di 7 prede tra cui spiccavano alcuni grossi saraghi.

La kermesse è stata egregiamente organizzata dal Circolo Sub Lega Navale Italiana di Follonica, che ha potuto contare, come sempre, sul sostegno del locale Comitato Carnevale.

Il Comitato ha infatti patrocinato, come è tradizione, l’evento sportivo fornendo sia i trofei e le coppe da attribuire ai primi classificati che una magnifica spaghettata, molto apprezzata dagli atleti al rientro dalla competizione.

Da segnalare la singolare formula di abbinamento della gara di pesca in apnea alle celebrazioni del locale Carnevale, in base alla quale tutti i partecipanti vengono suddivisi, mediante sorteggio, in sei squadre che sono poi abbinate ai sei Rioni cittadini i cui carri allegorici partecipano alla sfilata. La squadra che, per somma di punti, risulterà prima consentirà al Rione abbinato di vincere uno speciale trofeo.

CLASSIFICA COPPA CARNEVALE
3-02- 2002 – Follonica (GR)
CLASSIFICA INDIVIDUALE
Classif. COGNOME e NOME SOCIETA’ DI APPARTENENZA Pezzi Punteggio TOTALE
1 Della Spora Fabio L.N.I. Sub Follonica 30 41.852
2 Cipriani Luciano L.N.I. Sub Follonica 25 37.282
3 Bianchi Emilio L.N.I. Sub Follonica 13 19.980
4 Rossini G.Piero L.N.I. Sub Follonica 11 15.878
5 Mazzarri Nilo Teseo Tesei Portoferraio 11 14.878
6 Gambetta Enrico Nuoto Sub Modena 10 14.014
7 Ciampi Renzo Nettuno Cecina 8 13.690
8 Zannoni Marco L.N.I. Sub Follonica 9 12.180
9 Zanaga Michele Club Subacqueo Grossetano 7 11.516
10 Montorsi Maurizio Nuoto Sub Vignola 7 9.746
11 Demi Michele L.N.I. Sub Follonica 6 9.218
12 Vella Antonino L.N.I. Sub Follonica 6 9.006
13 Burgassi Corrado L.N.I. Sub Follonica 6 8.560
14 Gabresch Samo C.S. Garruso Impruneta 5 7.078
15 Maselli Michele Nuoto Sub Vignola 5 6.364
16 Volpe Massimiliano Club Subacqueo Grossetano 3 4.618
17 Biagini Fabio Club Subacqueo Grossetano 3 4.084
18 Franchi Stefano L.N.I. Sub Follonica 2 3.416
19 Diversi Francesco Teseo Tesei Portoferraio 2 2.864
20 Castellano Gaspare Teseo Tesei Portoferraio 2 2.830
21 Sembri Riccardo Nettuno Cecina 2 2.616
22 Mozzoni Michele Parma Dives 1 1.702
23 Santi Luca Club Subacqueo Grossetano 1 1.440
24 Broccardi Andrea Nuoto Sub Vignola 1 1.402
25 Baldi Italo Club Subacqueo Grossetano 1 1.316
26 Bartalotta Giuseppe L.N.I. Sub Follonica 1 1.288
N.C. Gabbras Francesco Parma Dives N.C.
N.C. Lucchesi Sandro Sub Prato N.C.
N.C. Montomoli Antonio Circolo Giovani Sub Taranto N.C.
N.C. Romano Carmine Club Subacqueo Grossetano N.C.
N.C. Tegoni Nicola Parma Dives N.C.
N.C. Truzzi Enrico Nuoto Sub Modena N.C.
CLASSIFICA PER SOCIETA’
1 L.N.I. Sub Follonica 99.114
2 Teseo Tesei Portoferraio 20.562
3 Club Subacqueo Grossetano 20.214
4 Nuoto Sub Vignola 17.512
5 Nettuno Cecina 16.306
6 Nuoto Sub Modena 14.014

Category: Agonismo, Articoli, Pesca in Apnea

Leave a Reply