Home » Articoli » Vittoria di Singia a Schio al XVI Memorial Ettore Modesti

Vittoria di Singia a Schio al XVI Memorial Ettore Modesti

| 4 giugno 2008 | 0 Comments
Trovi questo articolo informativo?
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Podio del Biathlon maschile

Dopo una stagione intensa e scoppiettante che ha visto disputare molte gare di Tiro Sub, lo scorso 11 maggio si è svolta, presso lo splendido impianto della piscina comunale di Schio (VI) anche l’ultima delle selettive del Centro-Nord.

Purtroppo, la concomitanza della gara selettiva di Pesca in Apnea al lago di Garda e la partecipazione di due atleti della Nazionale Italiana di Tiro Sub alla manifestazione delle attività subacquee della FFESSM (la Fipsas francese) ad Antibes, hanno fatto si che il numero dei partecipanti non fosse all’altezza delle gare precedenti.
Tuttavia, anche per questa competizione si è registrato l’esordio di due nuovi atleti, prodotto del circolo organizzatore, il Centro Subacqueo Nord Italia.
Loris Maculan, organizzatore della gara e Direttore Tecnico della Nazionale Italiana di Tiro Sub, dopo la consueta verifica dei documenti ed il briefing ha dato inizio alle prove libere, alle 13,30 come da programma.

Maruska Marini – Sommozzatori Almè (Bg) vincitrice del tapiro d’oro

Appena il tempo di trarre le migliori indicazioni dai tiri di prova che gli atleti si sono trovati, è il caso di dirlo, ‘immersi’ nella prima manche del Tiro Libero Individuale.
La classifica provvisoria è brillantemente guidata proprio da Loris Maculan che totalizza 1850 punti, seguito da Roberto Singia (Team Mares ‘ Europa Sporting Club BS) con 1750 punti ed il portacolori del Team Tecnoblu Giuseppe Meduri (Sub Club Brescia) con 1688 dopo una penalità di 12 punti per avere terminato la prova con 4 secondi di ritardo.

Tra le donne la sfortunata Maruska Marini dei Sommozzatori Almè (BG) inizia la sua serie ‘nera’ rompendo la sagola del fucile dopo il primo tiro. La seconda manche regala parecchie emozioni in quanto sono in molti a credere nel risultato positivo ed i punteggi alti non si fanno attendere.
Giuseppe Meduri (SEATEC Snake 100) completa la sua prova con un bel 1950, mancando di un paio di millimetri l’en-plein dei 5 centri.

Al tavolo del Giudice di Gara Gabriella Serafino da Trieste si registra una piacevole novità.
Nicola Mosca, atleta del Sub Club Brescia che ha al suo attivo appena 5 gare avendo iniziato a praticare il Tiro Sub solo nel 2008, riesce nell’impresa di realizzare un ottimo punteggio (1.844 punti) grazie al feeling raggiunto col suo fucile (SEATEC Snake 100) e l’esperienza maturata nel Tiro con l’Arco praticato ad un ottimo livello agonistico che gli ha permesso di trovare l’equilibrio necessario.

I numerosi premi offerti dagli sponsor della manifestazione

In acqua c’è ancora Roberto Singia che dà fondo a tutta la sua esperienza e va a vincere con 1950 punti per un totale di 3.700 punti. Dietro di lui Giuseppe Meduri con 3.638 punti ed il sorprendente Nicola Mosca al suo primo meritatissimo podio con 3.241 punti.

Tra le donne continua il momento no di Maruska Marini che non tiene conto del numero dei tiri effettuati e ne totalizza sei, uno di troppo che le vale la retrocessione. Sempre presente Paola Violi dell’Ocean Sub Modena che vince col punteggio di 2.650 punti (OMER MASTER ) davanti alla compagna di squadra Nada Ramunno.

Nel Biathlon Maschile si impone ancora il bravissimo Roberto Singia (Mares Cyrano 110) con 5 tiri in 115 secondi, ancora una volta davanti a Giuseppe Meduri (Sporasub Stealth 110) con 5 tiri in 128 secondi e Matteo Manzini (Sporasub Stealth 110) del Nuoto Sub Vignola con 5 tiri in 150 secondi.
Nada Ramunno coglie la meritata vittoria con 5 tiri in 310 secondi. Paola Violi questa volta deve accontentarsi del secondo gradino del podio davanti a Maruska Marini.

Podio staffetta maschile

Nella Staffetta per Società completa il suo dominio la squadra dell’Europa Sporting Club BS (Tino De Luca, Roberto Singia, Marco Vergine) che, grazie al bonus per avere risparmiato 20 secondi rispetto al tempo limite di 180 secondi riescono a superare i cugini del Sub Club Brescia (Meduri, Mosca) che devono accontentarsi del secondo piazzamento pur avendo totalizzato lo stesso punteggio derivante dai tiri sul bersaglio, ma con un bonus inferiore.
Alla fine, il distacco tra le due squadre è stato di soli 54 punti!
Al terzo posto chiude la squadra di casa del CSNI Vicenza composta da Maculan, Didoni e Riato.
La premiazione, come sempre ricca grazie agli sponsor che hanno generosamente fornito parecchi premi, si è svolta davanti ad un gustosissimo buffet, che vista l’ora tarda non è stato di certo risparmiato’

Non è mancato l’ormai consueto momento di divertimento con la consegna del ‘tapiro d’oro’ a Maruska Marini per la sua gara decisamente sfortunata.
Per questa occasione il tapiro è stato simbolicamente sostituito con un brik di succo di frutta in quanto quello ‘titolare’ non è pervenuto in tempo da Luca Marchionni (detentore dall’ultima gara) che era impegnato insieme a Primo Girolimetto a rappresentare la Federazione Italiana alla già citata manifestazione delle attività subacquee di Antibes.

Classifica Completa

Tags: , , , ,

Category: Altre discipline, Articoli, Tiro al Bersaglio Subacqueo

Leave a Reply